Arnold Ehret Italia

Qui si possono proporre ricette della Dieta Senza Muco e di Transizione

Moderatore: luciano

Avatar utente
By sibillina
#82294
Non ho ricette, ma ho letto che sarebbero tossici. E' vero?
Meglio mangiare il grano saraceno cotto?
Avatar utente
By Liss
#82295
Ciao Sibillina,

l'estate scorsa ho mangiato qualche volta il grano saraceno crudo (lasciandolo in ammollo per almeno un paio d'ore e condendolo poi con pomodoro, rucola, porro), senza alcuna reazione spiacevole.

Sembra però che possa scatenare intense reazioni allergiche (fino a shock anafilattico) in persone predisposte e sensibilizzate.

Le reazioni allergiche alimentari si possono manifestare (nelle persone predisposte e sensibilizzate) in seguito ad ingestione dell'alimento crudo, ma non (o in maniera meno intensa) dopo ingestione dello stesso alimento cotto.

Ma ogni reazione è sempre individuale.

Quindi direi che il grano saraceno crudo non è consigliabile per persone tendenzialmente allergiche.

:)
Avatar utente
By sibillina
#82296
Grazie Liss, vuol dire che faro' i germogli al vapore per pochi minuti cosi' non dovrebbero perdere le loro propietà.
By susi
#83437
Ciao ragazzi,
sono Susi una vecchia iscritta al forum (2006) che non partecipa attivamente da un po' .

Volevo solo precisare che nell'articolo si parla di grano saraceno germogliato e in quantità :D .

Non credo ci siano rischi per chi mangia grano saraceno solo tenuto in acqua per una notte e poi condito crudo (in una notte comincia la germinazione e non la germogliazione, quindi non c'è il germoglio)

Germinato ed essiccato ne mangio in buone quantità e senza problemi, sia sul gelato crudista alla banana sia come componente di un mix di semi, uvetta e mele essiccate, goji e, appunto, grano saraceno essiccato! buonissimo!!

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Gli ultimi del contadino

Mai provato a essiccarli al sole? Non ho mai pr[…]

Libri di Arnold Ehret