Arnold Ehret Italia

Specifico sulla transizione, per chiedere suggerimenti, chiarire punti del libro a riguardo, descrivere sintomi comparsi all'inizio o durante e tutto quanto può essere utile per fare la transizione senza sforzi considerevoli

Moderatore: luciano

Avatar utente
By Dalia
#82556
Tutta la mia famiglia é in transizione da Settembre, io son quella piú meticolosa, poi c'é mio marito che mi segue (per amore e per condivisione...si fida di me), poi ci sono i bambini, il maschietto di 5 anni, a cui abbiamo ridotto drasticamente i farinacei di cui andava matto, la carne ed il pesce non li mangia, il latte non glielo dò, i latticini spalmabili in assenza della ricotta di pecora del pastore; poi c'é la bambina di 7 anni lei invece l'abbiamo privata di carne e pesce di cui andava matta e poi per il resto come il fratellino, con la differenza che lei mangia bene anche le vedure cotte mentre il fratellino niente!
Hanno due fisici diversi, lui alto e slanciato, lei nella media e non é slanciata.
Da quando é nata la bambina ha sempre avuto la pancia tonda e gonfia, l'ho allattata fino agli 8-9 mesi, ma io ero onnivora. Lei ed il fratello hanno sofferto di coliche ed erano stitici, lei più di coliche, il fratello più stitico.
Ma lei dalla nascita ha sempre avuto questa pancia anomala, che parte dallo stomaco e giú é evidente, la bambina è dimagrita ma la pancia c'é sempre. Ha fatto 3 volte lo scotch test per vedere se c'erano gli ossiuri, ma è risultato negativo.
La dieta varia di giorno in giorno:
all'inzio la colazione era costituita da tisane e miele con torte con farine integrali o farine di nocciole o miste o fette biscottate fatte da me con farina di orzo bio e pasta madre. Adesso beve succhi fatti con l'estrattore o spremute e mangia poco o niente. Mentre prima a scuola portava le stesse cose della colazione adesso porta solo succhi, non vuole altro. Il pranzo e la cena per tutti sono ricchi di frutta (non ne mangia molta)e verdure crude e cotte, poi aggiungo delle frittelle di verdura e amaranto, altre volte quinoa, raramente il riso o la pasta. Qualche volta per cambiare hamburger o cotolette di soia.
Il fine settimana ci concediamo degli extra, in genere pizza o ristorante vegetariano (dove scegliamo il vegano), oppure dai nonni...molto distruttivi!!!
Insomma i cambiamenti sono tanti! Non ho manco detto che abbiamo eliminato tutte le merendine e cibi confezionati! Ma lei ha ancora quella pancia e se qualche volta sembra ridursi, al minimo sgarro torna come prima!
Che cosa posso fare? Che consigli mi date?
Ultima modifica di Dalia il 14 maggio 2015, 10:07, modificato 1 volta in totale.
#82558
Dalia ha scritto:abbiamo ridotto drasticamente i farinacei di cui andava matto, poi c'é la bambina di 7 anni lei invece l'abbiamo privata di carne e pesce di cui andava matta e poi per il resto come il fratellino, con la differenza che lei mangia bene anche le verdure cotte mentre il fratellino niente!
Devi fare la transizione. la natura non sopporta la parola drasticamente.

Permetti alla sorellina di mangiare un po' di carne, e qualche farinaceo al fratellino.

inoltre occorre avere il loro consenso, a seguito di gioiose spiegazioni (non noiosi trattati di alimentazione, mi raccomando :D ) prendendo il tempo necessario.

La bambina mangia frutta? Se si prova a ridurla (lontano dai pasti) o sospenderla, se non le costa.
Avatar utente
By Dalia
#82562
Drasticamente perché prima erano troppi, eravamo esagerati! Questo drasticamente è stato raggiunto gradualmente in questi mesi, quasi 9.
Le ecezzioni le ho lasciate al fine settimana ed il bambino sta facendo l'ultimo mese di asilo dove solitamente mangia solo pane e frutta o verdura freca quando c'é quella che piace a lui, altre volte mangia pasta e pane...insomma a casa evito, tanto la sorella non ci va matta! Lei preferisce le verdure cotte e come ho scritto sopra non mangia molta frutta e solitamente la mangia il pomeriggio!
Ma quindi per la pancia mi suggerisci di fare una transizione piú lenta? Un passo indietro? Ma se a loro va bene così?
A cosa è dovuta questa pancia che ha da quando é nata?
Adesso ad esempio mi chiedono il gelato e qualche volta glielo dó, ma gli spiego che per mangiare il gelato che non fa benissimo devono ad esempio aver mangiato "bene" a pranzo, così loro mangiano contenti a pranzo!
Sto parlando di bambini che erano abituati a mangiare il gelato anche d'inverno e che quest'anno non ne hanno visto, quindi glielo concedo durante la stagione, ma con attenzione!
Avatar utente
By Dalia
#82568
Più che altro in tempi fissi, ma non sempre. Mangiava molto avidamente.
Il fatto é che lei giá nelle foto del suo primo bagnetto mostrava questa pancia, se vado a memoria a parte i primi giorni l'ha sempre avuta. Prima di fare l'analisi per gli ossiuri il pediatra ha detto che aveva molta aria nel pancino. Ma con la dieta non sarebbe dovuta migliorare?
Avatar utente
By Dalia
#82569
Mi sono ricordata di non aver raccontato questa cosa:
a 2 mesi e 1/2 dopo che si fece un pianto disperato cambiai la bambina e trovai nel panno una quantitá enorme di feci molli e maleodoranti, scure scure, quasi nere! Da allora alla bambina passarono le coliche!
Questa cosa mi é rimasta impressa
#82570
Quelle feci nere maleodoranti erano incistate fin da prima del momento della nascita, di solito il colostro le fa scaricare subito, ma può avvenire qualche tempo dopo.

E' possibile che ve ne siano altre.

Spero che non ti abbiano fatto buttare il colostro prima di allattarla. In passato era pratica comune.

Qual'era l'alimento che mangiavi più spesso durante la gravidanza?
Avatar utente
By Dalia
#82571
No, no si è pappata tutto! Dal pianto disperato che aveva però mi fecero dare solo per la notte un'aggiunta di latte artificiale. I bambini sono nati a Ravenna qualche anno prima di quell'inchieta che ha visto poi coinvolto il personale e la casa produttrice del latte artificiale che li riforniva, praticamente avevano un accordo e convincevano le mamme che i bambini avevano bisogno di aggiunta di latte, così da farglielo acquistare amche al di fuori, dopo le dimmissioni. Io lo acquistai, un sacco di soldi perché lo vendevano in scatole contenenti più confezioni! ma per fortuna mi resi conto che la bambina non ne aveva bisogno e quel latte lo portammo in regalo all'ambulatorio pediatrico. In totale avrá bevuto l'aggiunta una volta al giorno per una settimana circa...può essere stato quello?
Io non ricordo quale fosse l'alimento che mangiavo di più, ma non erano carne e pesce perché in graviidanza non ne sopportavo l'odore, madre natura pensa a tutto! Forse farinacei, ma non sono mai mamcate le verdure e la frutta, ero golosa di mele fuji...ah! Ecco! Mangiavo tanto cioccolato al latte!
Avatar utente
By valina
#82581
Ciao Dalia,
piacere di leggerti! E di sapere che i bimbi che mangiano naturale sono sempre di più! :D
Volevo chiederti se, in generale, la tua bimba sta bene. Se è sana e in forze probabilmente la pancia gonfia deriva semplicemente da una flora batterica che non lavora al top. Come mamme penso che durante la gravidanza lasciamo in eredità una flora sempre più povera, che con il progressivo uso di antibiotici si impoverisce generazione dopo generazione. Forse un ciclo di fermenti come il kefir d'acqua può darle beneficio e rinforzare la flora buona per lavorare al meglio. Anche l'aceto di mele (non pastorizzato) ha un buon effetto per favorire la flora buona e "stecchire" gli agenti patogeni (in questo caso qualche goccia di aceto in una tazzina d'acqua). Un altro aiutante per l'equilibrio dell'eusbiosi è una soluzione di acqua e (pochissimo) sale dell'hymalaia. Sono tutti rimedi che richiedono comunque un certo tempo per dare frutti, almeno un mese. Un grande aiuto all'eusbiosi lo potrebbe dare un lavaggio intestinale delicato apposta per i bambini (se passi da Genova ti consiglio Cinzia Melloni che è un angelo con grandi e bambini- lo ha fatto a mia figlia e non si è neanche accorta).
Infine ci sarebbe il Terminator Zapper di cui forse hai già letto nel forum, che reputo un fortissimo aiuto per donare energia ad adulti e bambini attraverso il suo lavoro di eliminazione dei batteri patogeni.
Con pazienza e amore pian piano il pancino si sgonfierà. L'estate e il movimento vi aiuteranno senz'altro :wink:
Buon lavoro a presto!
Avatar utente
By Dalia
#82588
Ciao Valina, piacere mio!
La bambina sta sempre bene, in due anni di scuola non é mai mancata, ma una volta sono andata a prenderla perché pare avesse mal di pancia e fu allora che il pediatra mi disse dell'aria nel pancino e facemmo lo scotch test.
Tu mi hai fatto ricordare una cosa, che dopo il parto, in ospedale mi diedero un antibiotico per la tosse con catarro che avevo (pare non avesse controindicazioni durante l'allattamento), potrebbe essere proprio quella la causa, che dici? Come ho scritto più su solo i primi giorni la bambina non mostrava problemi.
Per quanto riguarda il kefir d'acqua ok, ce l'ho! Anche se la produzione é ancora un po' scarsa.
Quindi l'aceto di mele é consentito? Non acidifica?
Per quanto riguarda la pulizia intestinale...rimandiamo!
Sì ho letto dello zapper, ma dovrei vedere i costi, però avevo pensato ad una pulizia con il metodo Clarck, dato che ho letto che anche se gli ossiuri non sono stati trovati potrebbero esserci lo stesso, ma penso che per ora le darò l'enterosgel quando finisce la scuola, poi vedo.
L'estate si sgonfia sempre un po' anche perché stiamo sempre al mare, ma immancabilmente la pancia si ripresenta e si nota subito se mangia male.

Ho letto con interesse la tua esperienza per la pu[…]

Di solito il magnesio viene assorbito meglio, quan[…]

Clisteri o idrocolonterapia

Non ho mai avuto esperienza di idrocolonterapia, m[…]

Diario di Narayani

:)

Libri di Arnold Ehret