Arnold Ehret Italia

Per quanto la dieta di per sè, disintossicando il corpo ed eliminando il muco, alla fine risolve alla radice, lungo la strada può essere utile l'utilizzo di decotti o tisane indirizzati all'espulsione di specifiche tossine e veleni, come i metalli pesanti, tanto per fare un'esempio.

Moderatore: luciano

Avatar utente
By arca
#10880
Accetto consigli...

Un ottimo USO della Natura è quello di scandire le stagioni per mezzo del corretto uso anche degli alimenti; mi spiego.
Per tenere il corpo nella condizione ottimale acido/base è necessario mangiuare in modo alcalinizzante.
Anche le analisi, pur essendo in origine acide, alcalinizzano. La bistecca, invece, pur essendo in origine alcalina, acidifica.
Quindi una cosa è COME un prodotto è alla base, un'altra è cosa provoca dopo la digestione (cioè cosa apporta in termini di minerali, se acidi o se alcalini).
Quindi abbiamo detto che le arance (ma anche kiwi, limoni, mandarini, crauti), sono acidi in origine e alcalini per digestione.
Meravigliosa è la Natura, poiché ci fornisce alcuni cibi che se mangiati acidi, ci aiutano a ripulire il nostro corpo da residui alcalini (alcuni tipi di calcoli, ad esempio).
Cosa voglio dire? Che specie nel periodo invernale sarebbe corretto usare almeno il 20% del cibo di origine acida. Comunque alcalinizza, ma ripulisce fortemente da aggregati (cristalli) alcalini.
Questo è un suggerimento valido per tutti e spinge anche all'uso di agrumi.
Per qualcuno che sa di ricevere fastidio dall'uso serale/notturno degli agrumi, li usi durante il giorno.
Spero di essere stato utile per dare un'idea della meraviglia della Natura nei confronti dei suoi abitanti.
:D
Avatar utente
By salvatore3
#10890
Ciao a tutti.

In Sicilia si dice che mangiare le arance:

la mattina = ORO

a mezzo giorno = ARGENTO

la sera = PIOMBO.

Tutto ciò si riferisce alla digestione.

Salvo
Avatar utente
By Orsa
#10891
arca ha scritto:
Accetto consigli...

Un ottimo USO della Natura è quello di scandire le stagioni per mezzo del corretto uso anche degli alimenti; mi spiego.
Per tenere il corpo nella condizione ottimale acido/base è necessario mangiuare in modo alcalinizzante.
Anche le analisi, pur essendo in origine acide, alcalinizzano. La bistecca, invece, pur essendo in origine alcalina, acidifica.
Quindi una cosa è COME un prodotto è alla base, un'altra è cosa provoca dopo la digestione (cioè cosa apporta in termini di minerali, se acidi o se alcalini).
Quindi abbiamo detto che le arance (ma anche kiwi, limoni, mandarini, crauti), sono acidi in origine e alcalini per digestione.
Meravigliosa è la Natura, poiché ci fornisce alcuni cibi che se mangiati acidi, ci aiutano a ripulire il nostro corpo da residui alcalini (alcuni tipi di calcoli, ad esempio).
Cosa voglio dire? Che specie nel periodo invernale sarebbe corretto usare almeno il 20% del cibo di origine acida. Comunque alcalinizza, ma ripulisce fortemente da aggregati (cristalli) alcalini.
Questo è un suggerimento valido per tutti e spinge anche all'uso di agrumi.
Per qualcuno che sa di ricevere fastidio dall'uso serale/notturno degli agrumi, li usi durante il giorno.
Spero di essere stato utile per dare un'idea della meraviglia della Natura nei confronti dei suoi abitanti.
:D


arca, sono sempre molto interessata a ciò che scrivi, pur non avendo la tua cultura in materia.
volevo chiederti se secondo te non basta affidarsi a ciò che la natura STAGIONALMENTE ci offre. tu parlavi della necessità di mangiare cibi più acidi in inverno, ed ecco le arance. quindi bando a ciò che è fuori stagione facendoci guidare dal nostro istinto più profondo, come animali che fanno parte della natura. che ne pensi?
Avatar utente
By arca
#10892
quindi bando a ciò che è fuori stagione facendoci guidare dal nostro istinto più profondo, come animali che fanno parte della natura.

Sono d'accordo!!! :D
Fermo restante che anche non in altre stagioni (oltre l'inverno) ci sono frutti acidi e semiacidi (te ne cito qualcuno per tutte le stagioni: pesca, prugna, albicocca, alcuni tipi di pere, melograni, mirtilli, ribes, more, fragole).
:wink:
Avatar utente
By Orsa
#10895
arca ha scritto:
quindi bando a ciò che è fuori stagione facendoci guidare dal nostro istinto più profondo, come animali che fanno parte della natura.

Sono d'accordo!!! :D
Fermo restante che anche non in altre stagioni (oltre l'inverno) ci sono frutti acidi e semiacidi (te ne cito qualcuno per tutte le stagioni: pesca, prugna, albicocca, alcuni tipi di pere, melograni, mirtilli, ribes, more, fragole).
:wink:


grazie! :wink:
sto inziando a fare attenzione a non mischiare la frutta acida da quella dolce e devo dire che mi sento molto meglio.
in inverno, come adesso, sto notando che mi è spesso sufficiente consumare pasti di sole arance (bio di sicilia), che mi riempiono moltissimo e non mi fanno avvertire fame residua.
Avatar utente
By Narayani
#10912
oggi per me kiwi e pompelmi :D

Ottimo, mi nutro già secondo le stagioni, ma vedendo sta cacchio di cartina rimanere inalterata mi è nato il dubbio che sanerò con analisi delle urine.

A presto. Grazie per il supporto :wink:
By syncster
#10913
Narayani anch io avevo il tuo stesso problema, le cartine tornasole che avevo preso tempo fa in farmacia non cambiavano colore, avevo fatto varie prove immergendole nel bicarbonato e nel succo di limone ma niente..le tue sono di colore violetto?
io ho risolto con >>> queste<<<


PS post modificato dal moderatore in quanto il link desbordava dallo schermo :wink:
Avatar utente
By Narayani
#10920
Grazie mille, le acquisterà da internet.
Le farmacie hanno solo il kit da 25 euri :lol: per fare 1 test :lol: .....
Le attuali cartine le ho trovate per puro caso in una che ne aveva solo una confezione e non sapeva neppure il prezzo forse perché vecchie.....

:lol:
Avatar utente
By arca
#10945
salvo ha scritto:In Sicilia si dice che mangiare le arance:

la mattina = ORO

a mezzo giorno = ARGENTO

la sera = PIOMBO.

Tutto ciò si riferisce alla digestione.

Salvo


FAVOLOSO!!!!! :D :D :D :D
Infatti le arance sono così pulenti che mangiarle la sera, oltre che per la digestione, anche per le tossine che mettono in circolo possono risultare per i più davvero pesanti.
Ciao Salvo.
Avatar utente
By raffa
#11845
pur avendo letto con attenzione questo ed altre discussioni, non riesco a venire a capo di un concetto e sarei grata a chiunque me lo volesse chiarire.


il ph urinario ottimale è moderatamente basico; questo si puo' quindi associare ad uno stato di salute perfetta

il ph acido è invece tipico di colui che assume alimenti acidificanti e che pertanto tenderà ad espellerli tramire il filtro renale.

è opportuno nel momento in cui ci si incammnina verso un programma depurativo controllare regolarmente il ph urinario.

in fase depurativa (dieta di transizione) quali devono essere i valori di ph affinche si persegua in uno stato volto alla migliore salute?

mi spiego meglio: la mia transizione troppo stretta, terminata una settimana fa, vedeva un continuo ph basico delle urine

ora che ho rallentato la transizione introducendo pane tostato (in quantita medie) il ph delle mie urine è costantemente a 5.
va preso come un buon segno?
significa che sto eliminando ,o che ne sto introducendo in eccesso?
come posso tramite il ph delle urine monitorare l'efficacia della mia dieta?

grazie a chiunque risponderà

e buona giornata :P
Avatar utente
By arca
#11847
il ph urinario ottimale è moderatamente basico; questo si puo' quindi associare ad uno stato di salute perfetta

Questo non è corretto.
Se c'è uno stato di salute perfetta, allora c'è il pH basico, ma non sempre se c'è il pH basico è sinonimo di salute perfetta.

Non c'è molto da scervellarsi: si segue una transizione corretta e l'organismo inizierà a stabilizzarsi e man mano il pH diverrà più basico.

Non è importante fare tanti calcoli, ma solo avere idea di cosa accade.
La cosa necessaria è sapere che l'organismo migliora e questa cosa si può vedere "anche" con un aumento progressivo del pH urinario.
Se si è erroneamente su frutta e verdura di colpo, le urine misureranno il pH basico degli alimenti, invece quello che a noi interessa è che l'organismo sia in grado di metabolizzare correttamente diminuendo i suoi tenori di produzione degli acidi.
Io ci ho impiegato due anni per arrivare stabilmente intorno al 6,5. Spero di aver chiarito almeno parte dei tuoi dubbi.
:D
Avatar utente
By raffa
#11849
si è chiaro, grazie arca :wink:
By syncster
#11850
si ma in caso di ph urinario tendente all acido è opportuno alcalinizzare subito mediante bevande basiche o centrifugati di verdura, giusto?
Avatar utente
By arca
#11871
si ma in caso di ph urinario tendente all acido è opportuno alcalinizzare subito mediante bevande basiche o centrifugati di verdura, giusto?

Se per tendenti si intende al di sotto di 5,5 in genere sì, pur consigliando sempre centrifugati di verdure. Ma alla base una attività acida è dovuta principalmente all'alimentazione del periodo.
Sono rari i casi come me che non riuscivo ad aumentare il pH.
By syncster
#11872
Ok..grazie Arca :wink:

come mai non riuscivi ad alzare il ph? se posso chiedertelo

Grazie OPT! :D I tuoi post sono illuminanti. Dimo[…]

La panoramica di Ienk

Mi dici prima che il canino con la formazione è il[…]

Ho usato l'imperfetto perchè ora ho introdotto qu[…]

Gli ultimi del contadino

Sinceramente no, anche perchè vivendo in un condom[…]

Libri di Arnold Ehret