Arnold Ehret Italia

Questa è la sezione dove ci si presenta. Prima di farlo, leggi attentamente la guida che vedrai quando aprirai il primo argomento.

Moderatore: luciano

Regole del forum: 1. Prima di tutto, leggi il Regolamento. In questo modo saprai come ci si comporta in questo Forum, al fine di avere un'esperienza piacevole per tutti gli utenti.

2. INCLUDI il tuo nome o nome utente NEL TITOLO del tuo primo post in questa sezione.
Appena arrivi su questo sito, fai sapere qualcosa di te, perché ti sei iscritto, se hai letto e studiato i libri di Ehret e quali. Leggi altro sui libri qui.

Qui può postare ogni iscritto, solo post pertinenti alla propria presentazione, nelle altre sezioni occorre aver prima letto e soprattutto studiato il libro Il Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco.

RIPETO: Ricordati di mettere il tuo nome o nick nel titolo del tuo primo post di presentazione. Continuo a vedere "Ciao a tutti!" "Nuovo arrivato!" e nella ricerca diventa poi difficile trovare chi l'ha scritto. Esempi di corretta presentazione: "Ciao a tutti da Mario", "Nuova arrivata - Maria85".
Avatar utente
By cristina81
#82808
Ciao a tutti,
sono Cristina e come voi ho deciso di intraprendere il mio cammino verso uno stile di vita piu' sano. Ho 34 anni e da un po' di tempo presentavo problemi allo stomaco, stanchezza, anemia, stitichezza, sinusite ecc..tutte cose che ho abbastanza sottovalutato ma poco piu' di un mese fa durante una visita che faccio ogni sei mesi il radiologo mi ha trovato uno ciste al seno di "consistenza sospetta" ovvero non liquida come le altre..In poche parole devo fare un'altra visita a meta' luglio per decidere sul da farsi.
Ovviamente ho deciso di eliminarla eliminando il piu' tossine possibile dall'organismo. E' da qualche tempo che cerco info sul crudismo e cosi' ho scoperto Arnold Ehret e la dieta senza muco.
Ho letto il libro e mi rendo conto che dovrei fare un periodo di transizione, sono ghiotta di pane, pasta, latticini e carne! (una vera peccatrice :oops: ) Ma ad esempio e' gia' da qualche mese che non compro pane e la pasta la preparo solo un paio di volte al mese..ma ora e' giunto il momento di eliminarla del tutto.
Da due settimane cerco di "non fare colazione" ovvero fino a mezzogiorno solo mega spremuta di limone e arance e qualche frutto se proprio mi viene fame, il resto frutta e verdura o riso. Mi sa che ho avuto un po' di crisi eliminativa con palpitazioni, dolori a sinistra del petto (circa due costole sotto al seno), sono dimagrita e ho delle occhiaie nere che se un panda mi vede inizia la fase di accoppiamento.
Detto questo sono aperta a tutti i consigli :-)
Avatar utente
By cristina81
#82863
Grazie mille luciano..anche se io speravo proprio di fare enormi scorpacciate di frutta..ma da quello che ho capito la frutta dolce nella dieta anti candida non e' permessa :(
Faro' comunque come mi consigli.
La prossima settimana vado a fare una panoramica e poi corro dalla mia dentista, non so come mai non ci avevo pensato prima..e si' che ho dei problemini da risolvere ai denti gia' da un bel po' di tempo ma purtroppo rientro (anzi RIENTRAVO, visto che e' giunta l'ora di cambiare!) nella categoria di persone che non vanno molto volentieri dai medici..senza dolori insopportabile non mi vedono ;-)

Mi stupisce quanto il nostro organismo riesca ad abituarsi a non star bene, quel lieve mal di testa, o quel fastidio allo stomaco sempre presente, la pesantezza e la sonnolenza..e poi le cisti..
Ora basta :-)

A meta' luglio rivado a controllare le cisti al seno e spero di postare nell'apposita sezione del forum il mio successo nell'eliminazione delle cisti dal mio organismo, visto che da quello che ho capito, si formano (come del resto tutte le malattie) quando ci sono troppo tossine nell'organismo.

Grazie mille per i consigli luciano.
Buona giornata e buon weekend.
Avatar utente
By cristina81
#82916
Ciao Luciano,

volevo chiederti un chiarimento visto che mi hai consigliato la dieta anti candida che non prevede frutta.
Nel lontano 2008 avevo avuto qualche problemino di salute: linfonodi molto ingrossati, decisamente troppi globuli bianchi, ferro inesistente..tanto che il mio medico aveva paura si trattasse di leucemia (pericolo scampato per fortuna!!!)
Io preoccupata per i linfonodi impazziti decisi di indagare un pochino con Dr. Google :wink: e mi presi tre mesi per "mettermi in regola", vivevo da sola per cui non era difficile per me comprare tantissima frutta,verdura e insalatone che mangiavo per un 70% crudo, il resto cotto e rarissimamente (una volta al mese) un po' di pasta integrale.
Mangiavo molto crudo perche' avevo letto di molte donne che erano cosi' guarite dai tumori che per fortuna non era il mio caso.
Iniziavo le giornate con enormi quantita' di mirtilli e frutti di bosco, limone e arancie, e poi via con i frullati di frutta e verdura.
Dopo tre mesi ho rifatto gli esami del sangue, il mio medico disse di non aver mai visto una cosa del genere: il ferro era perfettamente nella norma in soli tre mesi (erano 4 anni che prendevo ferro in pasticche che mi prescriveva il medico senza risultati perche' nessuno mi aveva detto che dovevo assumere abbastanza vitamina C per poterlo assorbire! :twisted: ) e tutti gli altri sintomi spariti. Ovviamente non ero piu' stanca, stitica e malata ma piena di energia.
...poi pero' sono ritornata a casa..dove la mamma fa le lasagne e la suocera gli gnocchi...e io che mi ritrovo a fare anche due pranzi la domenica per non offendere nessuno :roll: e dunque il mio stato di benessere e' andato a farsi benedire :wink:
Ho una grossa fortuna: un organismo che risponde benissimo se solo gli dedico un pochino di attenzione.

Da un paio di settimane a questa parte pero' la storia e' cambiata e seguo i tuoi consigli.
Detto cio' dici che comunque sarebbe meglio per me evitare la frutta dolce e i cibi crudi? anche se quest'ultimi mi avevano davvero aiutato molto anche in passato?
Grazie mille per la tua infinita pazienza :)
Avatar utente
By luciano
#82917
La tua precedente alimentazione ha risolto la situazione presente allora.

I problemi di ora sono attribuibili al cambio di alimentazione a casa della mamma.

Potresti riprovare quella che seguivi quando vivevi da sola, diminuendo gli agrumi, i frutti di bosco sono ottimi, integrandola con delle verdure cotte.

Più importante del timore di "offendere" è la tua salute.

Potresti ovviare dicendo che risulti intollerante al glutine e agli amidi dei farinacei (è la verità, tutti gli esseri umani lo sono) così potrai ovviare dicendo che le verdure ti danno sufficiente sostentamento. Glissa diplomaticamente le obiezioni, magari portando la conversazione su argomenti più interessanti, evitando discussioni sul modo di alimentarsi... :D

Ciao Andrea e complimenti per la tua guarigione. H[…]

Ciao a tutti da Valerio

Ciao e Grazie per il Benvenuto nel forum. Acquiste[…]

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Libri di Arnold Ehret