Arnold Ehret Italia

Specifico sulla transizione, per chiedere suggerimenti, chiarire punti del libro a riguardo, descrivere sintomi comparsi all'inizio o durante e tutto quanto può essere utile per fare la transizione senza sforzi considerevoli

Moderatore: luciano

#83014
No non c'è niente di cui chiedere scusa,sono andato in palla io, inizialmente l'articolo prima di pubblicarlo conteneva anche dei riferimenti sulle solanacee riguardo al fatto che sono più pesanti da digerire soprattutto se si mangiano a cena, in particolare i peperoni, poi li ho tolti perché già in passato si intavolavano delle discussioni sulle solanacee e non volevo ritrovarmi di nuovo in quel calderone, anche per il fatto che sono un fattore secondario.

Ma la cosa su cui dovresti porre maggiore attenzione, oltre a evitare il monopasto a meno che tu non ne faccia parecchi nel corso della giornata con diversi vegetali, è il fatto che sembra frequente per te litigare a tavola.

Questo deve essere evitato, ma occorre che tu veda per quali ragioni litighi a tavola e trovare una soluzione per risolverle.
#83015
Ma monopasto non significa che faccio un pasto solo in una giornata? Io quello volevo dire. Per il consiglio grazie ma non è frequente per me il litigio, anche se a volte credo mi abbia intossicato il cibo. Comunque eviterò sicuramente, io lavoro molto su me stesso, forse un pò all'eccesso a volte.

Comunque io non credo di essere un esempio da seguire, né di diventarlo mai, perciò sconsiglio di mio gli utenti e chiunque di prendere esempio da quello che sto facendo e faccio nella vita, può essere senza dubbio criticabile e di fatti lo è, come notate dal modo insicuro che ho di fare continue domande e cercare i dettagli di ogni minima cosa per paura di essere la causa del mio fallimento (che non esiste ovviamente). E poi l'esempio per me si deve prendere da dentro. Voglio soltanto mangiare frutta per tutta la vita. Sarebbe una di quelle piccole cose che mi fanno sentire in contatto con la mia natura e, diciamo, mi fanno volere bene per il fatto stesso di tentare, di tentare ancora, perché so che la natura, almeno quella, la strada me la indica sempre ed è quella che devo seguire, per quello che posso

L'incomprensione che tu, Luciano, giustamente notavi in me, è vera. Ogni volta tento di riconoscerla ed accettarla. E' difficile quando è collegata a sensazioni vietate e rimosse ma cerco di essere vero, io vi mostro quello che sono e niente di più, non voglio rompere né fare casino, questo lo dico perché mi sembra corretto nei confronti del forum e soprattutto di te, Luciano, che sei l'amministratore. Non mi sento un troll, ecco :D. In ogni caso grazie a te e a tutti coloro che mi leggono di quello che fate per me anche solo leggendo ciò che scrivo :) Mi aiuta molto sentire le vostre risposte, perché così riesco a sentire le mie

Scusate il pistolotto, ma non ce la faccio a non dire quello che sento dentro, l'ho tenuto sepolto per troppo tempo in passato e poi credo sia giusto
Ora vado a comprarmi due scatole di fermenti lattici:) A dopo
Ultima modifica di Mirkology il 15 giugno 2015, 14:39, modificato 1 volta in totale.
#83016
No, per monopasto si intende un pasto con un solo tipo di frutta o di verdura. Per esempio un piatto di un solo tipo di frutta, nel tuo caso un pasto di un solo tipo di verdura.
Per questo ti proponevo di fare più monopasti durante la giornata, ognuno con un tipo di verdura diverso.
Così anche potrai osservare meglio quale tipo di verdura ti da i migliori risulta e quale invece ti potrebbe dare problemi di digestione.

Se fosse necessario specificarlo, non significa un solo frutto o una sola zucchina, per esempio, ma tre o quattro zucchine o più se non risultano troppe, o meno in caso contrario, per pasto. Il pasto successivo un quarto di cavolo, tutto dipende dalla grandezza del singolo ortaggio.
#83021
Per dirla in fruttariano oggi é stata una giornata FRUTTIFERA. Finalmente facendo tre monopasti non ho avuto nessun fastidio durante la digestione. Ecco cosa ho mangiato

COLAZIONE no
Fermenti lattici, olio di borragine e wobenzym
PRANZO cavolo cappuccio a vapore con piselli spezzati + 2 noci brasiliane
Succo di carota
MERENDA funghi (mi hanno dato un leggerissimo fastidio ma probabilmente x la fretta, comunque li eviteró in futuro)
CENA fagiolini al vapore (ottimi) con piselli spezzati

Praticamente ho mangiato molto ma mai riempendomi. Mi sono sempre fermato prima come il mio stomaco voleva. Direi che é stata una giornata splendida perché ho capito l'importanza di mangiare solo un tipo di verdura. Questo aggiustamento mi dà la carica
#83023
Mentre riposavo dopo cena per la prima volta da quando ho iniziato la dieta ho sentito un senso di fame e di voglia di cavolo pazzesca, allora me lo sono bollito e cucinato e credo di avere attivato qualcosa dentro. Credo che questa sensazione mi darà energia, non so come spiegarlo é bellissimo!! É come se avessi recuperato un gusto perduto e l'appetito e la fame funzionassero assieme. Mi sento felice! Sento di aver fatto un passò avanti!!
#83030
Oggi mi sono svegliato e dopo aver preso fermenti lattici, enzimi e omega sono andato al lavoro. Purtroppo ho ceduto su un sacchetto di noccioline e ho avuto dei fastidi perché ho esagerato.

Ho scoperto poi essere la noia la causa della mia voglia. Quando non voglio sentire il SENSO DI INSODDISFAZIONE. Comunque, a pranzo ho mangiato solo zucchine cotte con aggiunta di piselli e noci ed il pasto non ha avuto nessun disturbo dopo quindi oltre ai cavoli, ai fagiolini, anche le zucchine vanno alla grande col mio corpo.

Oggi pomeriggio mi mangiò un piatto di pomodori e stasera ancora cavoli. La situazione energetica sembra migliorare ma forse é perché non mi sto piú intossicando con i mischioni di verdure! Non so...spero di ricevere presto altri segnali!:)
#83035
Ho trovato che i pomodori vanno bene come contorno con altre verdure perché lo stomaco si chiude velocemente quando li mangio perció non li useró come pasto principale o monopasto

I giorni mi passano, sono già tre settimane e dentro di me sono un pó piú sereno. Ho sempre la paura sbagliata che la mia situazione non cambi e il fatto di non sapere a che punto sono e per quanto tempo ancora dovró aspettare mi tiene un pó giú ed anche se non ho una voglia esagerata ho un forte desiderio di frutta, vabbé devo resistere...un saluto a tutti. D'ora in poi scriveró un pó piú di rado visto che non ho novità:)

Luciano, so che forse é stupido chiederlo ma praticamente quello che dovró fare io alla fine della dieta di transizione sarà sostituire alle verdure cotte quelle crude e molto lentamente la frutta, giusto? Cioé io prima mi faccio qualche mese con la dieta della candida e poi se sto meglio iniziò ad introdurle piano piano? É per aver chiaro come muovermi

Cosa molto importante, ho ricominciato a fregarmene dei giudizi delle persone che non conoscono ciò che faccio. Sto riprovando sensazioni che non provavo da quando ero piccolo e spensierato. Prima facevo fatica, ora sono spensierato anche grazie all'appoggio che ho qua. Grazie anche per questo. Ho fatto anche il terzo clistere :) Buonanotte a tutti!
#83042
Stamattina ho fatto colazione con zucchine a vapore e poi ho mangiato qualche nocciolina. Subito dopo ho avuto dei dolori alla pancia, ho sentito scendere qualcosa nell'intestino come una piccola colite tipo quando hai le scariche e subito dopo mi sono sentito un casino di energia addosso! Ora mi sento piú vivo di ieri e sono anche andato in bagno regolarmente! Cercò di spiegare com'é accaduto.

Praticamente mi alzò, prendo fermenti lattici ed enzimi e mi faccio a vapore zucchine chiare e scure con un pó di pomodori. Poi ho iniziato a mangiare e quando ho finito ho sentito rimasto nello stomaco un leggero disturbo, credevo dovuto alla fretta. Un'ora dopo arrivo al lavoro mi mangio una quindicina di nocciole sgusciate (che lo so andrebbero mangiate biologiche ma io sono uno stupido certe volte!) e sto per circa un'ora e mezza con una strana sensazione tipo difficoltà a digerire. Poi una specie di crampo sul lato sinistro della pancia (prefetto che ieri ho fatto un clistere)

Credevo avessi esagerato con le nocciole ma non mi pareva di averne mangiate troppe, mi bevo una bottiglietta d'acqua da mezzo litro e aspetto ma non succede nulla. Passa mezz'ora e, non so perché, improvvisamente sento andare giú tutto quello che avevo dentro la pancia e mi sento molto molto meglio, ma non solo per il fatto che é sparito il fastidio ma perché proprio mi sento piú vivo! Questa sensazione energica c'è l'ho ancora adesso. Mi sono mangiato un cavolo intero (non era grande ma medio) e non mi pesa come faceva priima sullo stomaco

Luciano mii é venuta pure una fame che mette paura!!! Stasera mi sono divorato una barca di peperoni, piselli e anacardi (metaforicamente...non ho esagerato con le quantità e mi sono tenuto sulle percentuali:)) sto molto bene anche se per un quarto d'ora avevo le vertigini :s
#83060
Sono pieno di energia. Credo che il mio intestino sia (spero!!) tornato regolare perché sono due giorni su due che espelle e la pancia non é mai gonfia. Non so perché ma sento che l'energia é stabile. É scomparsa la stanchezza alle gambe, ricompare solo se esagerò e mangio troppo (soprattutto la frutta a guscio) ma nel resto della giornata ho le forze necessarie a non sentirmi mai stanco. É stupendo ma so che sono solo all'inizio e allora volevo chiedere a Luciano se questo puó definirsi un marcato miglioramento, perché in caso affermativo io mi sentirei pronto per fare un piccolo passò avanti ma non voglio affrettare troppo perció chiedo:). Oggi ho mangiato:

COLAZIONE cipolla al vapore, mandorle e noci
PRANZO fagiolini al vapore
MERENDA noci e mandorle + succo di carota
CENA cavoli cappuccio a vapore e piselli

Stasera mi faccio un bis di cavoli che mi fanno impazzire

Non scrivo i condimenti che sono ridottissimi e sono olio e limone. Non scrivo nemmeno fermenti, omega ed enzimi, attendo il parere di Luciano per sapere come muovermi. E poi volevo sapere per quanto tempo devo prendere tutti gli integratori e i fermenti. Lasciò andare avanti la transizione. L'energia mi dà la forza
#83061
Certo che è un marcato miglioramento, rispetto alla condizione di cui parlavi nei primi post.

Occorre proseguire, direi per almeno un paio di mesi, il piccolo passo in avanti nel cambiare la dieta potrebbe portare a grandi passi indietro.

Hai fretta, ma la Natura no, e necessita tempo per ripristinare un organismo dopo anni di cattiva alimentazione.

Ho letto con interesse la tua esperienza per la pu[…]

Di solito il magnesio viene assorbito meglio, quan[…]

Clisteri o idrocolonterapia

Non ho mai avuto esperienza di idrocolonterapia, m[…]

Diario di Narayani

:)

Libri di Arnold Ehret