Arnold Ehret Italia

Questa è la sezione dove ci si presenta. Prima di farlo, leggi attentamente la guida che vedrai quando aprirai il primo argomento.

Moderatore: luciano

Regole del forum: 1. Prima di tutto, leggi il Regolamento. In questo modo saprai come ci si comporta in questo Forum, al fine di avere un'esperienza piacevole per tutti gli utenti.

2. INCLUDI il tuo nome o nome utente NEL TITOLO del tuo primo post in questa sezione.
Appena arrivi su questo sito, fai sapere qualcosa di te, perché ti sei iscritto, se hai letto e studiato i libri di Ehret e quali. Leggi altro sui libri qui.

Qui può postare ogni iscritto, solo post pertinenti alla propria presentazione, nelle altre sezioni occorre aver prima letto e soprattutto studiato il libro Il Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco.

RIPETO: Ricordati di mettere il tuo nome o nick nel titolo del tuo primo post di presentazione. Continuo a vedere "Ciao a tutti!" "Nuovo arrivato!" e nella ricerca diventa poi difficile trovare chi l'ha scritto. Esempi di corretta presentazione: "Ciao a tutti da Mario", "Nuova arrivata - Maria85".
Avatar utente
By Letiziaz
#83807
Ciao! Sono Letiziaz ... nuova adepta del fan club di Ehret! 41 anni, sportiva. Ho letto due suoi libri.. e a febbraio ho cominciato con la dieta di transizione.. riuscendo a eliminare la colazione e arrivando al pranzo con frutta a cui aggiungo grassi buoni per evitare il picco glicemico (soprattutto cocco sotto forma di olio e/o burro) e cenando verso le 18 con verdura cruda e i mitici fagiolini..! Il tutto condito con maionese fatta da me. Ora sono in una fase di stallo.. col peso non sono più scesa.. anzi.. la settimana scorsa ho dovuto partecipare a due cene "tradizionali" con proteine animali e carboidrati da amidi per due giorni di seguito e nonostante mi sia subito rimessa in carreggiata il terzo giorno, mi sono vista subito più "piena" e mi ha preso una voracità in prossimità dei pasti, nei giorni successivi, come prima che cominciassi col regime.. Inoltre non riesco proprio ad arrivare al digiuno protratto.. Max duro 18 ore! Ma quello che mi ha mandato più in depressione è aver visto che sono bastati due pasti "vecchia maniera" a tornare indietro sia come composizione corporea che come sintomi di appetito.. Sto sbagliando qualcosa? Aiutatemi... grazie!
#83809
Grazie della pronta risposta, ma ho bisogno che tu sia più preciso.. i clisteri di caffè intendi? O quelli con soluzione già preparati? Quanti ne devo fare? Perché dici che aiutano dopo gli sgarro? L'ostacolo va bene anche quello? Quella voracità che m'è presa che cos'è? Non esiste rimedio per smorzarla?
E infine.. cosa intendi dicendo che la dieta di transizione richiede tempo? Quanto? Con l'arrivo dell'inverno pensavo di reinserire proteine e almeno quindi è grano saraceno.o miglio.. ho patito troppo il freddo quandohoiniziato a febbraio... e soprattutto i capelli.. deboli e dolenti al cui o capelluto..
Scusa la raffica di domande ma ci tengo a proseguire.. correttamente però! Grazie !
#83814
Ciao Letizia!
Confermo come indica Luciano che i clisteri aiutano a purificarti e accelerano l'eliminazione delle tossine. Fatti con semplice acqua minerale (quindi senza cloro) per me funzionano.
Sui tempi di transizione mi sento di dirti che sono lunghi ma inesorabili (dell'ordine di anni): si tratta di uno stile di vita, non di una dieta dimagrante o di una medicina. Si tratta di cambiare la tua vibrazione. Il fatto che hai patito il freddo a inizio transizione è un ottimo segnale che molte tossine se ne sono andate. Ho avuto i tuoi stessi sintomi: molto freddo, capelli indeboliti, perdita di peso. Poi con i mesi, direi anche anni, la situazione si è "ricostruita" più sana e forte di prima. Se hai fiducia e ascolti il tuo corpo tutto fluisce bene. Se ti capita di avere crisi di astinenza da cibi è assolutamente normale: fa parte del "pacchetto salute". Scegli tu se assecondare o resistere di volta in volta. Se sgarri non succede nulla di particolare. E' solo come se facessi un passettino indietro. A volte capita, no? Anzi a volte è necessario per riprendere l'equilibrio e partire meglio di prima. Mi sento di dirti che una ricetta perfetta non esiste: quanto, cosa, come mangiare, è una cosa che decidi tu in funzione della tua storia, del tuo obiettivo, del tuo sentire. Sei il pilota buon viaggio! ;)
#83815
Ti ringrazio molto di avermi scritto.. le cose che mi dici, nel modo in cui le dici, sono molto tranquillizzanti! Grazie.. perché per una donna i capelli sono molto importanti.. e vedersi la testa svuotata.. al limite della trasparenza è uno choc ! Ho integrato con degli aminoacidi per tamponare l'emergenza.. sulla faccenda dell'integrazione non so ancora come la pensate..
Anche per la temperatura del corpo.. all'idea di affrontare un altro inverno come il precedente.. mi spaventa un po', però se tutto poi si stabilizza va bene.. è già come avere un altro orizzonte!
I clisteri in casa li ho fatti solo durante la pulizia del fegato col protocollo di A. Moritz.. e però ho visto che non riesco a trattenere il liquido più di due minuti.. c'è un segreto per riuscirci?!?
In compenso da gennaio ho cominciato a fare l'idrocolon.. al ritmo di una ogni mese e mezzo più o meno.. (molto costoso però.. dovrò sicuramente passare ad altro!)
Ancora grazie.. se avrai voglia di darmi qualche altro ragguaglio lo accetto con molto piacere!
#83820
Se stai facendo idrocolon con questa frequenza sicuramente il tuo intestino è in profonda pulizia: gli idrocolon sono molto più potenti di semplici clisteri. Per il costo mi dispiace sia così dispendioso. Se capiti da Genova la Dott.ssa Melloni è veramente onesta e molto professionale (lavora con grande passione e amore per la sua missione). Per il tempo di trattenimento non penso ci siano segreti se non stare rilassati ed essere in una condizione di confort (comodi, al caldo, senza persone attorno o viceversa con qualcuno che ti rassicura se ne senti la necessità...), consideralo un momento di bellezza, come quando ti depili o fai la pulizia del viso :)
Per l'inverno ti consiglio saune e bagni turchi, magari abbinate a esercizio fisico: molte palestre offrono questo servizio insieme all'abbonamento...
Buon proseguimento, e se senti che la cosa giusta è fare un passetto indietro fallo: non è una gara, è un percorso. Buon proseguimento.
#83840
....integraché? No, nulla da dichiarare! :wink: Gli unici rimedi che ti consiglio cono i succhi freschi a volontà. Carota, mela aranzia un connubio perfetto. Ananas una vera goduria. Buona spremitura! :D
#83850
Che sarà mai Letiziaz qualche piedino nel "vecchio stile"? :)
Leggi le storie di noi che siamo qui da anni e comprendi che è normale, anzi a volte un' eccessivo rigore stressa troppo il corpo e la mente.

Sto leggendo con passione "La via verso la rigenerazione": quanto insiste Ehret sui TEMPI della Transizione, sul non esagerare nella conversione verso la Dieta senza muco....
Questo non sia un alibi, ma ci aiuti a non pretendere troppo o sentirci in colpadi fronte ad iniziali e quasi inevitabili passi indietro.
Poi possiamo aiutarci coi clisteri, a me ad esempio aiutava leggere le vostre Motivazioni, in quel momento più alte della mia...e ripartivo!
e tra capelli persi, peso sceso, brividi (tutti iniziali sintomi di pulizia) sono qui, quasi 4 anni e tanto benessere in più :P

Per oggi fatti una bella "carezzina", non pensare a ciò che è stato, riparti....semplicemente ....Un sorriso!
#84892
Ho trovato questo thread nella ricerca...
Sono tre settimane che ho ricominciato a mangiare sano (in passato avevo già eliminato latticini e glutine, ma con sgarri qua e là), sono due settimane che mangio solo verdure cotte, frutta secca, legumi.
Oggi ho voglia di biscotti inzuppati per motivazioni emotive :cry: Sono una persona un po' rigida e disciplinata in tutto quello che faccio, se per una volta sgarro con dei biscotti semplici miele e nocciole? Ne ho due pacchi in camera da un mese e non li ho mai toccati, in queste tre settimane neanche la voglia mi è venuta. Ho mangiato un biscotto due settimane fa e mi è sembrato fosse veleno (effetto della disintossicazione, immagino). Da ieri sera sto provando a disegnare, studiare, fare varie attività, ma ho bisogno di cibo che mi dia effetto "calore" (emotivo) :cry: . Ho appena mangiato un'arancia: rinunciando agli zuccheri (candida), mangiare un arancia mi fa effetto meringa, mi sembra superzuccherosa!
Che faccio? :cry: Mangio i biscotti e poi rimango leggera (solo verdura) per tutto il giorno? Grazie...
#84893
Hai tutta la mia comprensione!
Certe emozioni riportano a cibi "ciuccio", legati a memorie antiche o a sensazioni di conforto.
Sono associazioni mentali....a me in certi momenti piacciono cibi "col cucchiaio", quelli che riempiono....:)
E allora una buona zuppa calda, magari col cavolfiore, che è denso, morbido...
Lo so non è una zuppetta di biscotti nel latte, ma pensa che quest' onda passa, sarai fortissima!
Un Fiore di Bach aiuta, se ben scelto, a gestire certe compulsioni
#84894
Grazie! Mi sono mangiata quattro biscotti con miele e nocciole, viva l'effetto "ciuccio"... Sono decisamente più lucida e tranquilla... Piano piano cercherò un sostituto, come per te è la zuppa :)
#84895
Maneki ha scritto:Che faccio? :cry: Mangio i biscotti e poi rimango leggera (solo verdura) per tutto il giorno? Grazie...
Quando si ha la candida cessando di prendere zuccheri di cui si nutre li richiede e la persona che ne è affetta manifesta voglie di ogni genere, che poi razionalizza in una miriade di modi, carenze affettive, bisogno di coccole, ecc.

Ovviamente si può decidere se assolvere questa richiesta o meno, ma in questo modo si continua a rimandare la risoluzione del problema. C'è il libero arbitrio e ognuno è responsabile delle proprie condizioni.

Questa è la risposta conclusiva a: "... se per una volta sgarro"?

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Gli ultimi del contadino

Mai provato a essiccarli al sole? Non ho mai pr[…]

Libri di Arnold Ehret