Arnold Ehret Italia

Qui si possono discutere e richiedere riferimenti del libro riguardo alla risoluzione di condizioni non ottimali di salute

Moderatore: luciano

Avatar utente
By claudiocol
#84072
Salve.
Mi chiamo Claudio e sono affetto da molti anni, almeno 10,da epatite c genotipo 3a.Ho fatto tre cicli di interferone e ribavirina che all'inizio della terapia sembravano dare buoni risultati ma,subito dopo il virus era li,sempre piu aggressivo.Adesso ,in attesa di terapie nuove che promettono miracoli,cerco di mantenere in vita il mio fegato evitando di stressarlo.Ho eliminato gia da anni alcool e cibi pesanti e da quasi un
anno carni e derivati.Ultimamente ho abolito anche uova e latticini.Mia figlia (iscritta al vs sito) mi ha fatto conoscere heret ed ho letto della dieta senza muco e del digiuno.Da circa un mese
ho iniziato a bere succhi di frutta al mattino e di verdure e ortaggi durante il giorno,preparati co n estrattore a bassi giri alternando pasti di verdure cotte e crude, frutti ,legumi e poca pasta integrale o pane integrale di segale.Le prime analisi mi danno le transaminasi rientrate nella norma,anche se di poco,e gli anticorpi in aumento anche se la virulemia e' sempre sostenuta.A breve faro' anche un lavaggio
intestinale con breve digiuno annesso.
Vi terro' informati sull'esito delle prossime analisi . Se tra gli iscritti al sito c'è qualcuno con la stessa mia patologia che abbia seguito la dieta e il digiuno heretiano(che chiaramente non è quella che sto facendo io)sarei felice di conoscerne i risultati ed il percorso.grazie a tutti. Claudio
Avatar utente
By claudiocol
#84074
Salve Luciano,felice di conoscerti.
Fumo pochissimo ,una sigaretta al di ,la sera.
Quando in campagna la trovo insieme al tarassaco la ripasso in padella con aglio e olio ext di oliva.
Cattiva abitudine ma buona buonisssima.
Provero' anche a estrarne il succo.
grazie per il consiglio.
a presto
Avatar utente
By Torres71
#86750
Ciao,
A me hanno diagnosticato l'epatite c a 17 anni, fino ai 21 ho continuato a fare finta di non aver il virus , ma poi ho tolto totalmente alcolici e ridotto il fumo ma niente non c'era verso il virus era sempre attivo. A 31 anni ho cambiato alimentazione su consiglio di un naturopata eliminando caffè The alcoolici che ogni tanto in occasioni sociali mi concedevo, Solana, latticini ,carne, e cereali raffinati. Ogni giorno potevo mangiare un cereale purché diverso dal giorno precedente e non lo dovevo più mangiare poi prima di 5 giorni. In più per due mesi trattamento omeopatico con quassia delta sequoia delta e un altro che non ricordo il nome , in più vitamina c , e , e complesso b , bioflor .
Seguendo questa dieta e cura per due mesi mi sono sentito meglio e i valori virali si erano abbassati, però il virus era sempre attivo. Finita la cura ho tenuto la alimentazione sulla stessa linea rigorosamente biologica questo era un punto fondamentale, un altro era di consumare un insalata mista di foglie verdi e masticare il boccone 50 volte prima di deglutire, u periodicamente vitamina E e complesso b ma sempre vitamina c. Comunque dopo 5 anni smisi di fumare facendo una settimana solo a verdura cruda condita solo con limone e dosi massicce di vitamina c ,fu allora che epatite c si è negativizata. Ora a distanza di anni ancora faccio i controlli annuali e il virus non si è più riattivato. Questa è la mia esperienza.
Avatar utente
By Torres71
#86751
Purtroppo ultimamente ho problemi alle articolazioni e alla schiena, e un calco al rene sinistro che non riesco a liberarmi da un 3 anni Percio cercando sono arrivato a heret, Shelton igenismo e i digiuni e la ricerca continua. Dimenticavo, un altro punto fisso della suddetta dieta era niente farmaci soprattutto per i primi mesi di cura e in seguito solo se con farmaci omeopatici e rimedi naturali non si otteneva il risultato si poteva optare per farmaci tradizionali.
Avatar utente
By luciano
#86752
I problemi alle articolazioni potrebbero essere una conseguenza del calcolo al rene.

Una ragazza che ho conosciuto anni fa, mi parlava che c'era una specie di erborista in Croazia, che in una settimana da lui ti dava intrugli da bere e i calcoli si frantumavano e uscivano come polvere.
Volevo andarci, perché diceva che comunque una bella pulizia ai reni è un grosso aiuto per l'organismo, ma poi è scoppiata la guerra e non c'è stato più verso di trovarlo.
Avatar utente
By Lumen
#86754
Ciao! Probabilmente nella miscela dell'erboristeria Croata c'era l'erba spaccapietra, un ciclo di tisane di 1 mese e si rispulisce bene il tutto in più è ben tollerata dall'organismo!

Ciao Andrea e complimenti per la tua guarigione. H[…]

Ciao a tutti da Valerio

Ciao e Grazie per il Benvenuto nel forum. Acquiste[…]

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Libri di Arnold Ehret