Arnold Ehret Italia

Qui si possono discutere e richiedere riferimenti del libro riguardo alla risoluzione di condizioni non ottimali di salute

Moderatore: luciano

Avatar utente
By enrico82
#84111
Data la discussione interessante sulle mestruazioni femminili, apro questo 3d sull'eiaculazione maschile :mrgreen:
La mia curiosità vuole soffermarsi sulla quantità di sperma ad ogni eiaculazione in seguito ad un periodo di transizione o ancora meglio di dieta senza muco.
Io dopo quasi due anni di transizione con periodi da quasi fruttariano (in estate) ho notato una diminuzione della quantità di liquido, voi altri maschietti?
Forse funziona come con il peso? Che prima si perde quello costruito con le proteine animali e poi si ricostruisce con le proteine vegetali?
Avatar utente
By mauropud
#84114
Io negli ultimi anni ho notato da quel lato una diminuzione di interesse sessuale in generale.

Il problema e' che e' difficile associarlo a qualcosa in particolare: potrebbe essere l'eta' che avanza o una "stanchezza" nel rapporto di coppia.

Per quanto riguarda il peso la mia esperienza e' che in alcuni anni il corpo espelle i vecchi tessuti che vengono pian piano ricostruiti con nuovi materiali molto piu' elastici e resistenti. Un esempio: ai vecchi tempi, se sbattevo la gamba contro un mobile dopo mi faceva male per giorni e rimaneva un segno visibile; oggi facendo la stessa cosa mi fa male per un minuto e poi sparisce tutto senza lasciare traccia! :D
Avatar utente
By enrico82
#84116
mauropud ha scritto:Io negli ultimi anni ho notato da quel lato una diminuzione di interesse sessuale in generale.

Il problema e' che e' difficile associarlo a qualcosa in particolare: potrebbe essere l'eta' che avanza o una "stanchezza" nel rapporto di coppia.

Per quanto riguarda il peso la mia esperienza e' che in alcuni anni il corpo espelle i vecchi tessuti che vengono pian piano ricostruiti con nuovi materiali molto piu' elastici e resistenti. Un esempio: ai vecchi tempi, se sbattevo la gamba contro un mobile dopo mi faceva male per giorni e rimaneva un segno visibile; oggi facendo la stessa cosa mi fa male per un minuto e poi sparisce tutto senza lasciare traccia! :D


E' vero, anche l'interesse è sceso... cioè se serve siamo pronti eh :mrgreen: però sono meno ossessionato dal sesso rispetto ad un paio d'anni fa, sarà anche l'età che avanza, boh...
Sentiamo anche altre campane, grazie intanto Mauropud
Avatar utente
By mauropud
#84117
enrico82 ha scritto:E' vero, anche l'interesse è sceso... cioè se serve siamo pronti eh :mrgreen: però sono meno ossessionato dal sesso rispetto ad un paio d'anni fa, sarà anche l'età che avanza, boh...
Sentiamo anche altre campane, grazie intanto Mauropud


Penso che se si e' in una storia "fresca", probabilmente non ci accorgeremo della differenza. :D
Se ci fosse un disinteresse in quella situazione mi preoccuperei. :wink:
Avatar utente
By Doriana
#84141
Io commenterei anche . . .

ma mi vien difficile :lol:
Avatar utente
By luciano
#84147
L'eiaculazione dipende da molti fattori.
  • condizioni generali dell'organismo
  • interesse per il partner
  • frequenza dei rapporti
  • qualità dei rapporti
  • attività sessuale con partner
  • attività sessuale autoindotta
  • livello vibrazionale (spirituale) in cui si trova la persona
A parte questo, la cosa più importante è il tipo di rapporto considerato su una scala di valori che non ho tempo né voglia di cercare e elencare.
Per esempio, più che la quantità di fluidi secreti porrei l'attenzione sulla qualità dei rapporti, per esempio, quello di una coppia che fa sesso eccitandosi guardando un video porno, è qualitativamente diverso da quello di una coppia che intende scambiarsi sensazioni scaturite da sentimenti che già provano l'uno per l'altra normalmente nella vita.
Avatar utente
By enrico82
#84162
D'accordissimo su quello che scrivi luciano, ma per fare un raffronto pre cambio alimentare e post cambio alimentare più o meno a parità di condizioni uno riuscirà a capire se prima aveva un certo quantitativo e poi un'altro no? O per lo meno solo io sono in grado di valutare una diminuzione del quantitativo di liquido? Poi ovvio che nel lasso di tempo possono essere capitate varie cose che possono aver influito ma questo vale per tutto anche per la transizione, se uno fa sport, se si rilassa mentalmente, ecc...
Avatar utente
By Simu
#84201
Quando si segue una dieta naturale, il desiderio sessuale si normalizza. Molti interpretano questa cosa come una diminuzione della libido, ma non e' esattamente cosi. Quando ci si nutre di una dieta onnivora, la prostata tende a infiammarsi ed essere pressata da tossine e stimolata da ormoni chimici e animali. Questo spiega l'aumentare della "libido" e di stupri e violenze immonde. Non a caso i criminali sessuali seguono sempre una dieta di strada colma di schifezze. Spero che vi possa aiutare a chiarire un po la situazione
Avatar utente
By enrico82
#84236
Simu ha scritto:Quando si segue una dieta naturale, il desiderio sessuale si normalizza. Molti interpretano questa cosa come una diminuzione della libido, ma non e' esattamente cosi. Quando ci si nutre di una dieta onnivora, la prostata tende a infiammarsi ed essere pressata da tossine e stimolata da ormoni chimici e animali. Questo spiega l'aumentare della "libido" e di stupri e violenze immonde. Non a caso i criminali sessuali seguono sempre una dieta di strada colma di schifezze. Spero che vi possa aiutare a chiarire un po la situazione


Grazie della tua riflessione, condivido in toto. Tuttavia il mio quesito iniziale non era sul "desiderio" ma bensì sulla quantità di fluido, probabilmente andrà di conseguenza...o forse sono in un periodo di stress fisico e/o disintossicazione o altro che ha causato questa diminuzione di fluido. Non me ne preoccupo :wink:
Avatar utente
By luciano
#84237
Simu ha scritto:Quando si segue una dieta naturale, il desiderio sessuale si normalizza. Molti interpretano questa cosa come una diminuzione della libido, ma non e' esattamente cosi. Quando ci si nutre di una dieta onnivora, la prostata tende a infiammarsi ed essere pressata da tossine e stimolata da ormoni chimici e animali. Questo spiega l'aumentare della "libido" e di stupri e violenze immonde. Non a caso i criminali sessuali seguono sempre una dieta di strada colma di schifezze. Spero che vi possa aiutare a chiarire un po la situazione
E' un'interpretazione.

Se fosse come dici tutti gli onnivori sarebbero degli stupratori.

Dipende dalla condizione spirituale del singolo individuo. Uno stupratore ha creato in se le condizioni (mancanza di rispetto per gli altri, perversioni ecc.) per agire come tale. Che poi abbia anche l'abitudine a cibarsi di cibi spazzatura può fare parte del pacchetto, ma non è una costante.
Avatar utente
By Simu
#84240
enrico82 ha scritto:
Simu ha scritto:Quando si segue una dieta naturale.... ....Spero che vi possa aiutare a chiarire un po la situazione


Grazie della tua riflessione, condivido in toto. Tuttavia il mio quesito iniziale non era sul "desiderio" ma bensì sulla quantità di fluido, probabilmente andrà di conseguenza...o forse sono in un periodo di stress fisico e/o disintossicazione o altro che ha causato questa diminuzione di fluido. Non me ne preoccupo :wink:


Hai ragione, mi ero perso nella conversazione! Rispondendo alla tua domanda, da un mio punto di vista, cio che determina tecnicamente la qualita di un'eiaculazione non sta tanto nella quantita di liquido, ma nella spinta che viene data allo stesso per poter raggiungere piu facilmente gli ovuli (anche se il 99,99% finisce altrove :D ) e la vitalita degli spermatozoi.
Non mi preoccuperei sulla quantita, quando i primi 2 requisiti ci sono, il tuo sperma non necessita di molto liquido per raggiungere i "piani alti". Ciaoooo
Avatar utente
By Simu
#84251
luciano ha scritto:
Simu ha scritto:Quando si segue una dieta naturale, il desiderio sessuale si normalizza. Molti interpretano questa cosa come una diminuzione della libido, ma non e' esattamente cosi. Quando ci si nutre di una dieta onnivora, la prostata tende a infiammarsi ed essere pressata da tossine e stimolata da ormoni chimici e animali. Questo spiega l'aumentare della "libido" e di stupri e violenze immonde. Non a caso i criminali sessuali seguono sempre una dieta di strada colma di schifezze. Spero che vi possa aiutare a chiarire un po la situazione
E' un'interpretazione.

Se fosse come dici tutti gli onnivori sarebbero degli stupratori.

Dipende dalla condizione spirituale del singolo individuo. Uno stupratore ha creato in se le condizioni (mancanza di rispetto per gli altri, perversioni ecc.) per agire come tale. Che poi abbia anche l'abitudine a cibarsi di cibi spazzatura può fare parte del pacchetto, ma non è una costante.



Ovviamente, come in tutti gli eventi, le cause sono molteplici, e quello che ho spiegato sopra e' uno dei fattori, come quello spirituale che hai giustamente sottolineato tu. Giusta precisazione

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Gli ultimi del contadino

Mai provato a essiccarli al sole? Non ho mai pr[…]

Libri di Arnold Ehret