Arnold Ehret Italia

Le regole, ecc per il forum che OGNUNO è tenuto a leggere e a rispettare.
Questa sezione deve essere letta da ognuno prima di scrivere anche un solo post.

Moderatore: luciano

Avatar utente
By luciano
#6497
Quando cancello un post ricevo a volte messaggi privati con proteste del tipo:

"No questo è un gesto che non mi sarei aspettato da te, e credo che sai che non è bello averlo fatto.
Non puoi censurare quello che voglio dire cmq alla comunità di cui io stesso faccio parte."

Molto spesso chi si vede cancellato il post non riesce ad accettare il fatto obbiettivamente e quindi avviene uno scambio di messaggi avanti e indietro sul perché non dovevo cancellarlo e tutto questo è uno spreco di tempo ed energia che vorrei impiegare per cose più interessanti.

Poi di solito mi becco pure del dittatore, (proprio mancano di originalità).

Quindi aggiungo questo punto al regolamento.
Questo forum è il forum creato da me Luciano Gianazza, e ho voluto farlo in un certo modo e voglio che in quel modo rimanga.

Ora è possibile che non tutti i post, che dal mio punto di vista non sono appropriati, siano contemplati dal regolamento e quindi rimane sempre aperto uno spiraglio per qualsiasi discussione.

Allora per evitare di perdere altro tempo, aggiungo questo punto nel regolamento:
Se un post non mi piace, o ritengo che non debba starci nel mio forum, lo cancello, senza avvertire chi lo ha postato, e desidero che non mi si chieda perché l'ho cancellato, anche se poteva sembrare che il post non violasse il regolamento.

E' possibile che faccia degli errori, ma l'importante è che la maggior parte dei miei sforzi siano corretti e che gli utenti traggano beneficio dal forum.

Quindi se qualcuno si trova un post cancellato, pazienza, vale quanto detto sopra.
La panoramica di Ienk

Dopo la panoramica ho rimosso tre delle 5 amalgame[…]

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Libri di Arnold Ehret