Arnold Ehret Italia

Specifico sulla transizione, per chiedere suggerimenti, chiarire punti del libro a riguardo, descrivere sintomi comparsi all'inizio o durante e tutto quanto può essere utile per fare la transizione senza sforzi considerevoli

Moderatore: luciano

#84332
Ciao a tutti,
è da poco meno di un mese che ho deciso di cambiare la mia alimentazione per passare da onnivora ad un'alimentazione più sana che comprenda vegetali e frutta cioè che mi faccia stare in salute. Prima mangiavo davvero malissimo per quello che ho potuto leggere nel forum, troppo spesso il mio pranzo consisteva in un panino e prosciutto o con mortadella o formaggio e la frutta la dimenticavo spesso anche per alcuni giorni.
Poi un amico mi ha consigliato di leggere il sistema di guarigione senza muco ed io ho subito cercato di seguire questa dieta. Ho subito eliminato (quasi del tutto) carne, pesce, uova, latte e zucchero e farina raffinati. Ho sostituito con zucchero di canna e pane integrale o di segale o semi integrale. Ho mangiato 2 volte il pesce e 1 volta la carne in questo periodo. Adesso ho la febbre che oscilla intorno ai 37 - 37,3 da due giorni. Da quando ho cominciato ho spesso dolori dappertutto e anche reazioni emotive di rabbia e tristezza sopratutto dopo pranzo, è normale? Non capisco se sto facendo bene, se devo rallentare nell'eliminazione dei cibi con muco. In realtà già sto rallentando perchè noto che il mio corpo risponde molto velocemente a questo cambio. Ho un ritardo di 3 giorni del ciclo mestruale. Spesso mi sento stanca e mi devo riposare. Ho un'otturazione in amalgama grigia vecchia di quasi 30 ad un molare.
Ho notato che da quando mangio (anche se non lo seguo ancora rigidamente) come consiglia il prof. Ehret non soffro più di stitichezza che mi ha dato non pochi problemi quest'anno con forti occlusioni intestinali nonchè fecalomi che mi hanno causato molta sofferenza.
Mi servirebbe davvero una mano in questo periodo da parte di qualcuno esperto, non so se sto facendo bene, come devo trattare questa febbre? Il ritardo mestruale? Cosa mi consigliate dato che sono all'inizio ed ho moti dubbi e preoccupazioni?
Grazie infinite del vostro tempo.
#84333
Ciao,
il mio consiglio é di accogliere con fiducia ogni reazione del tuo corpo che in questo momento sta lavorando per ripulirsi. Il calore della febbre é un metodo per far "scivolare" via le schifezze.
Anche io all'inizio ho avuto ritardi nel ciclo, fa tutto parte dei lavori in corso, così come gli sbalzi di umore possono essere una forma di espressione dell'astinenza.
Spero di infonderti fiducia e l'invito é di avere pazienza e fare le cose con gradualità. Togliere tanti alimenti insieme é forse troppo drastico, ma solo tu puoi valutare.
Benvenuta sulla via della guarigione! ;)
#84339
valina ha scritto:Ciao,
il mio consiglio é di accogliere con fiducia ogni reazione del tuo corpo che in questo momento sta lavorando per ripulirsi. Il calore della febbre é un metodo per far "scivolare" via le schifezze.
Anche io all'inizio ho avuto ritardi nel ciclo, fa tutto parte dei lavori in corso, così come gli sbalzi di umore possono essere una forma di espressione dell'astinenza.
Spero di infonderti fiducia e l'invito é di avere pazienza e fare le cose con gradualità. Togliere tanti alimenti insieme é forse troppo drastico, ma solo tu puoi valutare.
Benvenuta sulla via della guarigione! ;)


Ciao valina, grazie per la tua risposta molto utile e in linea con quello che ho pensato sia meglio fare in questo momento. Vorrei cercare di arrivare alla transazione con più gradualità pure perché ieri mi sentivo morire o svenire. Oggi la febbre non c'è l'ho. Ho chiesto una consulenza ad una Naturopata, potrebbe essere una buona idea? Grazie anche per avermi rassicurata per il ciclo :)
#84340
luciano ha scritto:Benvenuta. :D

I clisteri potrebbero aiutarti molto nel fare uscire rapidamente le tossine che il sistema di Ehret sta sciogliendo e mettendo in circolo per l'eliminazione.


Ciao Luciano, ma sono proprio necessari? Ho letto che l'eliminazione delle tossine può avvenire anche attraverso i polmoni, è utile fare degli esercizi per migliorare il respiro? Alcune notti sono stata particolarmente male ma aiutandomi con il respiro e con i massaggi mi sono rimessa a dormire serenamente.
Che ne pensi? Basterebbero?
Grazie di tutto ciò :) sono felice di avere il vostro sostegno importantissimo
#84341
Concordo in pieno sull'utilità dei clisteri. Aiutano la liberazione molto più velocemente di qualsiasi altra pratica alimentare (o almeno così é stato per me). Bisogna solo superare le piccole paure iniziali che sono per lo più generate da taboo della società. É solo acqua che entra e esce, portandosi via tossine e "tappi". É come sentirsi rigenerati dopo una doccia, solo che si tratta di una doccia interna.
Buon lavoro!
#84344
Imagnolia ha scritto:Ciao Luciano, ma sono proprio necessari? Ho letto che l'eliminazione delle tossine può avvenire anche attraverso i polmoni, è utile fare degli esercizi per migliorare il respiro?
Sì, la respirazione elimina tossine.

Tuttavia quelle presenti nel colon non possono essere eliminate attraverso i polmoni.

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Gli ultimi del contadino

Mai provato a essiccarli al sole? Non ho mai pr[…]

Libri di Arnold Ehret