Arnold Ehret Italia

Moderatore: O.P.T

Regole del forum: Chi desiderasse fare leggere la propria panoramica (OPT) deve postarla qui.
Chi non avesse precedentemente ottenuto soddisfazione riguardo alla propria opt può aprire un nuovo post in questa sezione allegando la sua OPT, chiedendo che sia rivista dal moderatore e collaboratore di questa sezione, aggiungendo ulteriori dati richiesti che sono:
* una buona panoramica recente che si veda bene tutta e non a pezzi
* nome di battesimo (deve essere vero, non un diminutivo, un vezzeggiativo, uno inventato o un soprannome!)
*data di nascita
* storia clinica generale e dentale con eventuali correlazioni temporali, cioè se dopo una certa cura dentale sono insorti problemi di salute.
* se sono state già fatte operazioni ai denti dopo aver fatto la opt
E' necessario scrivere in maniera ordinata, ogni punto deve essere un paragrafo con uno spazio fra l'uno e l'altro.
Resta inteso che argomenti differenti dalla richiesta di una lettura della panoramica verranno cancellati, per mantenere razionalità nella sezione.
Avatar utente
By Gianu89
#84573
Ciao OPT i link che ti fornirò sono collegati a dropbox fammi sapere se vanno bene o ci sono altre alternative che preferisci.
Allora veniamo a noi:

Panoramica di ottobre 2015:
https://www.dropbox.com/s/ng0gd4p6vd93s ... 0.jpg?dl=0
https://www.dropbox.com/s/h4r9a5mx6my65 ... 8.jpg?dl=0
https://www.dropbox.com/s/1ahuk0nqlcg9r ... 9.jpg?dl=0
https://www.dropbox.com/s/mmskbuziwesb4 ... 6.jpg?dl=0

Nome: Gennaro

nato il 28/07/1989

La mia storia clinica, all'età di circa 12 anni soffrendo per un dolore ad un molare vengo portato da un dentista, che osservata la mia situazione decide di devitalizzarmi due denti il 16 e il 36 e di sistemare una carie al 46 (se non vado errato) più o meno un anno dopo (a 13 anni) visto vari mal di schiena, faccendo degli accertamenti mi hanno diagnosticato un atteggiamento iperlordotico, che nonostante nel tempo l'abbia migliorato parecchio non si è mai risolto completamente. Solo ora ricollego il fatto che all età di 13/14 anni circa ho iniziato a soffrire di una fastidiosa acne al volto e nonostante avessi provato varie terapie (pomate, antibiotici, ecc) non accennava a migliorare, solo l'agopuntura all'età di 16 anni ha datto ottimi risultati in soli 4 sedute facendola sparire completamente. Premetto che sono stato sempre una persona sportiva (dai 6 ai 18 anni ho giocato a calcio,e tuttora faccio sport come acrobatica e parkour), sempre tra i 14 anni ho inziato ad osservare una drastica diminuzione delle mie capacità tecniche nello sport, avvertendo una situazione di disagio nel gestire il mio corpo (come se on lo controllassi più appieno) dovendo quasi reimparare ad utilizzare il mio corpo e nonostante sappia che in una fase di crescita ciò sia fisiologico, non essendo cresciuto di 20 cm in una sola notte, mi è sembrato sempre un po' ingiustificato tale coseguenza osservando inoltre persone che crescessero molto piu' di me e con più velocità invece miglioravano o non sembravano risentire di qualche problematica. Intorno a i 17 anni inizio ad avere una serie di infortuni (distorsione alle caviglie con recidive) e ad avere continue infiammazioni e contratture muscolari, passata questa fase, inizio lamentarmi di un dolore all'anca sx e gluteo sx, riscontrandone una minore mobilita articolare nell' abduzione e nell extrarotazione, che se forzata mi portava infiammazione del tendine rotuleo sx, anche qui vari trattamenti oltre al semplice ghiaccio riposo ecc ma solo l'agopuntura ha portato ad un ottimo miglioramento della situazione in sole 3 sedute, unica pecca la mobilità dell'anca sinistra è sempre rimasta limitata di qualche grado rispetto alla destra, con la consapevolezza che una forzatura nei movimenti con quella gamba mi portava fastidio e infiammazione al ginocchio. Per via di questa problematica ho fatto accertamenti alle anche (RX) ed è sempre risultato essere tutto nella norma. Circa a 19/20 anni svegliandomi una mattina inizio ad avere giramenti di testa continui , se mi sedevo, sdraiavo, camminavo o altro per circa un mese mi sembrava di essere su una barca tra onde fortissime , di fatti dopo più di una settimana in quella condizione vivevo con una sensazione di nausea continua, qui dopo un mese di riposo da allenamenti ecc, sembra che la mia guarigione sia arrivata dopo che esausto dalla situazione una sera ho deciso di andare nella palestra di acrobatica e iniziare a fare i comunemente chiamati salti mortali all'indietro, e il giorno dopo mi sentivo quasi al 100%, inanto visto cio che era accaduto e visto che da qualche anno erano venuti fuori i denti del giugizio mi sono rivolto ad un dentista, chiedendogli anche se il disturbo fosse correlato con loro, lui mi ha detto che oltre a dei mal di testa non possono causare tali disturbi, fatta una panoramica, mi spiega che le due devitalizzazioni fatte non erano seguite in modo ottimale e andavano sistemate, in più il 36 si era leggermente rotto un pezzettino, nel 16 invece ha riscontrato che c'era un pezzo di strumento rotto durante la devitalizzazione, e ha appurato che era possibile estrarre i due denti del giudizio inferiori (che si presentavano semi occlusi e orizzontali), si decide di procedere in primis con l'estrazione del molare inferiore di destra, che nonostante sembra essere andata per il verso giusto per me è stato un po traumatico e mi ha portato ad assentarmi dai dentisti per un po :roll: :oops: Successivamente negli anni a venire ho sofferto di continue e varie infiammazioni tendinee e contratture muscolari, che da eventuali analisi risultava solo che c'era un infiammazione ma mai una causa, queste infiammazioni erano un po "ballerine" avevo un problema ad un arto inferiore, passato il problema li mi si infiammava l'arto superiore, poi durante un esercizio ho subito una sublussazione ad entrambe le spalle ecc poi se cambiava il clima avevo dolori come se avessi fatto un incontro di box e c'erano periodi dove a volte veniva tutto fuori e sembrava io fossi un "vecchio di 24 anni" essendo amante degli sport questo mi ha dato non poche frustrazioni perchè vedevo la mia pratica incostante, spesso notavo come il mio umore aveva sbalzi tra il "tutto è possibile" al "ormai non ho piu possibilità", poi ho iniziato a soffrire a livello di stomaco ritrovando a variare un po la mia alimentazione e spesso anche durante l'attività fisica ad avere come dei buchi nello stomaco che mi privano di energia e mi generano nausea. Facendo cambi di alimentazione e trovando delle modalità di allenamento con automassaggi sono riuscito a ridurre molto tutti questi disturbi, che riesco preventivamente a mantenere in una zona controllabile, infine in questi ultimi anni ho iniziato a soffrire di fastidi visivi, come messa a fuoco, lacrimazione eccessiva o scarsa, bruciore agli occhi, pallina di grasso sulla palpebra che va e viene, poi herpes labiale inferiore destro,fastidi dolori alle orecchie, perdita sensibilità della pelle di una piccola porzione in prossimità del quadricipite destro, fastidi continui alla spalle alternati destra e sinistra, una mattina svegliandomi sentivo pulsare il molare 36 e ad ogni pulsazione sentivo una fitta che passava dalla spalla sx e si irradiava al braccio, lo scorso anni ho avuto per una settimana un blocco intestinale improvviso molto doloroso che in seguito ad una visita ospedaliera mi hanno liquidato dicendo che non avevo nulla.

Specifico che ormai da due anni ho una alimentazione prevalentemente Vegetariana/vagana, con cibi biologici e integrali, e prima di questo passaggio non sono comunque mai stato un appassionato di carne (al massimo prosciutto cotto o bistecca di pollo).

Ultimamente facendo varie ricerche ho deciso di fare una panoramica fatta ad ottobre 2015, dove i denti devitalizzati risultano avere delle infezioni, ho chiesto il parere di un dentista, che oltre ad aver ritrovato con le lastrine il pezzo di strumento, mi ha spiegato che l'infezione del 36 potrebbe andare ad intaccare il 37 sano, in prossimità del dente del giudizio sx in basso ha visualizzato un qualcosa che non sa se sia un addensamento osseo o altro, la sua opzione era oltre all' estrazione del dente del giudizio di provare a ritrattare i denti devitalizzati e vedere se l'infezione si riassorbe.

Io sarei più dell'idea di togliere quei due denti e levare anche il ferrettino, e non sono molto volenteroso nel mettere protesi varie.

In tutto questo avrei anche una domanda sulla soluzione da attuare, essendo che, dopo aver estratto il 48 la dentatura ha occupato lo spazio libero migrando all'indietro, a differenza della parte inferiore sx dove il 38 li ha spinti in avanti (fino al 33), è possibile estrarre il 36 e fare in modo o con apparecchio o naturalmente che il 37 si avvicini agli altri denti, e cercare di mettere in posizione verticale (con apparecchio) il 38 che ora avrebbe lo spazio che prima non aveva, in questo modo mi ritroverei ad avere nell arcata inferiore 7 denti a destra e 7 a sinistra, evitando di avere materiali strani in bocca, mentre nell'arcata superiore è possibile che estraendo il 16, i denti 17 e 18 vadano a riavvicinarsi (con apparecchio o senza) con gli altri denti ed occupare lo spazio vuoto? con questa ipotesi resterebbe solo l'arcata superiore di destra con un dente in più rispetto alla destra. In poche parle usare il denti del giudizio come denti sostitutivi. Detto questo rimango aperto ai vostri consigli e opininoni.
Grazie e scusa per la lunghezza del post.

Gennaro
Avatar utente
By O.P.T
#84574
una buona panoramica recente che si veda bene tutta e non a pezzi.

ottima relazione, molto interessante, manca una panoramica.
postala in jpeg
Avatar utente
By luciano
#84575
Gianu89 ha scritto:Ciao OPT i link che ti fornirò sono collegati a dropbox fammi sapere se vanno bene o ci sono altre alternative che preferisci.
Come richiesto da O.P.T un panoramica intera, che si veda bene in orizzontale. Puoi caricarla come allegato.
Avatar utente
By Gianu89
#84580
ok scusate la mia ignoranza per panoramica intera cosa intendete? perchè io ho solo questi 4 fogli, per essere precisi ho fatto una "tac dental scan cone beam" di circa non più di 3 mesi fa :oops: :oops: :oops: oltre a questi fogli ho un CD non so se facendo lo screaning di qualcosa o in altro modo possa essere utile. Nel caso se volete posso unire le varie immagini in una unica, intanto metto in orizzontale le 4 immagini purtroppo ad allegarle mi dice che il file è troppo grande quindi rimetto i link con le immagini orizzontale. :oops:
https://www.dropbox.com/s/ng0gd4p6vd93s ... 0.jpg?dl=0
https://www.dropbox.com/s/h4r9a5mx6my65 ... 8.jpg?dl=0
https://www.dropbox.com/s/1ahuk0nqlcg9r ... 9.jpg?dl=0
https://www.dropbox.com/s/mmskbuziwesb4 ... 6.jpg?dl=0
Avatar utente
By O.P.T
#84581
Ci sono tre maniere per fare le radiografie dentali.


La prima si chiama rx o lastrina endorale, è quella lastra piccolina in cui si vedono due o tre denti, è molto utile per analizzare una situazione localizzata.

La seconda è la panoramica o ortopantomografia, si utilizza per avere una visione d'insieme che comprende i denti , mascellari articolazioni e tutte le zone contigue ai denti.

La terza è l'indagine tac, che può essere dental scan o con beam .
Questa distinzione viene fatta a seconda dell'apparecchiatura usata, la cone beam è più recente e precisa.
Questa si fa per un approfondimento tridimensionale, ad esempio per sapere quanto osso c'è per fare un impianto o per vedere la contiguità del trigemino alle radici degli ottavi. Anche se più mirata manca di una visione d'insieme.

Se vuoi una lettura a me servirebbe la panoramica,controlla nel dischetto magari te l'hanno fatta, altrimenti la dovresti fare, al contrario non posso consigliarti :cry:
Avatar utente
By Gianu89
#84583
Grazie :) avevo già paura di dover fare altri esami e perdere altro tempo, denaro e guadagnare altre radiazioni... in effetti credo di averla trovata sul CD.
Il sito ha accettato l'immagine come allegato, in più ti lascio il link della stessa panoramica ma con carta millimetrata sovrapposta nel caso ti servisse.
In effetti a me il pezzo di strumento rotto nel 16 si è visto molto bene attraverso una lastrina endorale. Unico dubbio che mi viene, rispetto le varie sezioni che ho già linkato in precedenza dalla panoramica alcune cose come i granulomi e quella densità sotto il 38 , sembrano non essere visibili, almeno al mio occhio.

Pan. normale: https://www.dropbox.com/s/9jcpio6u44q76 ... a.jpg?dl=0

Pan. millimetrata: https://www.dropbox.com/s/50ro2t15t5n9n2c/pan1.jpg?dl=0
Allegati
20160116_172010 - Copia.jpg
Avatar utente
By O.P.T
#84584
Finalmente la panoramica! :D :D :D

Ultime domande: :?:
hai fatto lavori in bocca dopo che è stata fatta la panoramica e se si quali?

26 e 46 sono amalgame?

sul 16 c'è una corona o un amalgama? oppure è un perno fuso o un amalgama sotto una corona?

Hai il naso chiuso o che cola o sinusite dalla parte dx?
Avatar utente
By Gianu89
#84585
Ciao allora, dopo la panoramica non è stato fatto nulla a parte una visita dal dentista giusto per sapere la sua opinione in merito. Il 26 e il 46 sono amalgame ma non so in che materiale so solo che è un colore che si confonde con il dente per capirci non sono quelle piombate scure ( perdona la mia ignoranza) . Il 16 è stato devitalizzato e poi riempito con amalgama (come il36) ma il dentista ha pensato bene di lasciarci un pezzo di strumento rotto. La narice destra è tendenzialmente più chiusa ma non mi ha mai dato grossi fastidi , però so che da piccolino (4-5 anni) sono stato operato di adenoidi e tonsille perché non reapiravo bene dal naso... in tutto questo mi sono accorto che ho praticamente problemi a tutti i terzi molari sarà un caso ?
Avatar utente
By O.P.T
#84595
Ecco la tua lettura!

Premetto che quello che dirò non è altro che una mia interpretazione della tua panoramica e non esclude altri pareri od opinioni di professionisti del settore.

Cominciamo dalla parte dentale.

Sono focalizzati il 36 e il 38 assolutamente da estrarre con un protocollo di pulizia e bonifica dell'osso e del tessuto infetto circostante.
Questi due denti hanno la priorità.

Il 16, con lo strumento rotto, l'amalgama e la capsula sembra non essere ancora un problema poichè l'organismo lo riesce a circoscrivere ma è, potenzialmente, un dente problematico e quindi dovrai mettere in conto di toglierlo in futuro.
Come devi mettere in conto di togliere in seguito gli ottavi superiori che, non avendo più gli inferiori, usciranno piano piano creando disturbi all'occlusione.

Per quanto riguarda il quadro generale il tuo è molto probabilmente un caso di stress geopatico.
Poco si parla di geopatie, cioè quei disturbi che derivano dal permanere in luoghi disturbanti e che bloccano la normale ricarica energetica e bloccano le vie di eliminazione.
Penso che tu abbia un nodo geopatico che vada a interferire a livello del pancreas.
La soluzione più semplice, senza fare troppe indagini, consiste nello spostare il letto almeno di un metro e mezzo o, meglio, dormire in un'altra stanza.

Penso che tu abbia anche un campo di disturbo sulla tonsilla destra, fatti controllare se rimangono, visto che l'hai tolta, dei frustoli o una cicatrice non corretta.
Puoi usare, altrimenti, il Vis della Heel in fiale e prenderlo per bocca o meglio iniettarlo sul punto della tonsilla esterno del collo o direttamente sulla cicatrice stessa.

Probabilmente il pancreas sofferente ha subito una parassitosi.
Per questo problema le normali terapie antiparassitarie fanno fatica ad agire, ti posso consigliare di comprarti uno Zapper ( dai 50 ai 70 euro in internet) e farti almeno un mese e mezzo di terapia. (vedi libri di Ulda Clark)

Spero di esserti stato utile e buona guarigione!
Avatar utente
By Gianu89
#84606
Intanto grazie mille per la tua consulenza :) poi avrei qualche domanda dettata dalla mia ignoranza in materia per avere più chiaro il quadro della situazione. Per le estrazioni le varie bonifiche Dell osso e pulizie varie hanno un nome particolare cosi da poterle richiedere al dentista? Devo chiedere l'uso di dighe o altro? ? Visto che preferirei non utilizzare protesi fisse, il 38 dici che è impossibile che con un apparecchio possa essere raddrizzato dopo l'estrazione del 36 così che poi la dentatura vada ad unirsi avendo lo stesso numero di denti della inferiore parte destra? E se ciò si potesse fare il 38 sarebbe ancora focale? Mentre successivamente all estrazione del 16 sarebbe possibile con apparecchio far avvicinare il 17 e 18 ed eventualmente rimarrebbe solo il 28 da estrarre visto che sarebbe un dente in più. . Tale processo sarebbe possibile? Avrebbe controindicazioni? ? Eventualmente che alternative avrei per tappare i buchi da estrazione ed evitare maloclusione escludendo protesi fisse? sia il 16-36-38 attualmente che tipo di disturbi potrebbero darmi? ? Il campo di disturbo alla tonsille destra è sempre correlato hai denti? Può bastare il Vis orale o è necessaria una visita di controllo? Grazie per lo zapper e le geopatie. . Ne terrò in considerazione :) infine per la scelta del dentista meglio optare per uno omeopatico o altro?? Grazie ancora e scusa per la mole di domande
Avatar utente
By O.P.T
#84608
Ci si ammala a chili e si guarisce a etti.

Affrontare una bonifica dentale, come intraprendere la dieta senza muco, è un processo che va affrontato pian piano, considerando i vari miglioramenti ed eventuali ostacoli che si hanno in rapporto al proprio stato di salute.

Non mi preoccuperei tanto di vedere già la fine, ma di seguire un passo alla volta i cambiamenti dei tuoi disturbi fisici e degli sblocchi psichici che ne conseguono.

Non è semplice, lo posso capire. Puoi cominciare a cercare i giusti operatori che ti possono accompagnare lungo questo percorso.
Questi potrebbero essere un dentista neurofocale, un esperto di EAV, un ortodonzista, che ti aiuterebbero a rispondere a tutti i dubbi che hai e a mettere in relazione la tua salute con i problemi focali.

Io ho espresso un parere sul quale ti potrai costruire il tuo cammino terapeutico, ma il resto.... tocca a te.

Grazie OPT! :D I tuoi post sono illuminanti. Dimo[…]

La panoramica di Ienk

Mi dici prima che il canino con la formazione è il[…]

Ho usato l'imperfetto perchè ora ho introdotto qu[…]

Gli ultimi del contadino

Sinceramente no, anche perchè vivendo in un condom[…]

Libri di Arnold Ehret