Arnold Ehret Italia

Moderatori: luciano, O.P.T

Regole del forum: Chi desiderasse fare leggere la propria panoramica (OPT) deve postarla qui.
Chi non avesse precedentemente ottenuto soddisfazione riguardo alla propria opt può aprire un nuovo post in questa sezione allegando la sua OPT, chiedendo che sia rivista dal moderatore e collaboratore di questa sezione, aggiungendo ulteriori dati richiesti che sono:
* una buona panoramica recente che si veda bene tutta e non a pezzi
* nome di battesimo (deve essere vero, non un diminutivo, un vezzeggiativo, uno inventato o un soprannome!)
*data di nascita
* storia clinica generale e dentale con eventuali correlazioni temporali, cioè se dopo una certa cura dentale sono insorti problemi di salute.
* se sono state già fatte operazioni ai denti dopo aver fatto la opt
E' necessario scrivere in maniera ordinata, ogni punto deve essere un paragrafo con uno spazio fra l'uno e l'altro.
Resta inteso che argomenti differenti dalla richiesta di una lettura della panoramica verranno cancellati, per mantenere razionalità nella sezione.
#86668
Ben tornato!
Sono contento che finalmente tu abbia trovato il tuo operatore !

La sua tecnica mi sembra buona e so che parecchi dentisti la adoperino.
So che ha un risultato immediato sempre positivo , sono un pò scettico su quello a lunga distanza, dipende forse dalla gravità della cavitazione e da come viene ripulita cosi' a cielo coperto.

Comunque hai sempre il tuo corpo che ti dice come sono andate le cose.
Ti ricordo quello che avevi scritto per quanto riguarda i tuoi sintomi:


GENERICI
-formicolio prima a sinistra (mano e faccia), poi distribuito tutto corpo: faccia, mano,lingua,schiena,naso
-maggiore di notte
-sensazione di formicolio, o ridotta sensibilità o bruciore
-sensazione scambia, tranne mano e viso abbastanza costanti
-arti mi si addormentano più facilmente
-stanchezza e mal di testa periodici
-dolori articolari, sintomi influenza periodici
-difficoltà concentrazione e sensazione di essere tra le nuvole
-formicolio lingua
-bruciore guancia
-sensazione di leggero gonfiore o stanchezza agli occhi, in particolare al sinistro (Solo il primo anno)
-tachicardia, respiro corto
- Ansia ed Atticchi di panico in due occasioni (Mai sofferto prima di ansia!)

LINGUA-GOLA (Questi si riferiscono principalmente al 2014, adesso molto ridotti)
formicolii lingua, tensione parte posteriore lingua, che si estende a gola
fastidio linfonodo e gola, come se ho qualcosa che devo inghiottire o se ho ragnatele in gola.
patina sulla lingua verde-gialla
arrossamento laterale
tampone candida negativo (ho vauto un paio di volte quella genitale)
Irrigidimento mascella, come sensazione di soffocare
Tensione maggiore con mento su petto
quando sbadiglio come crampo alla gola
ghiandole sotto la lingua ingrossate?
ghiandola tra orecchio e mandibola

ADDOME

dolore 2 cm a destra dell'ombelico
Quando il dolore è presente, cresce se uso i muscoli addominali
poi dolore plesso solare e a volte diffuso
gonfiore di stomaco e addome
molta aria
Reflusso
Gastrite emorragica
Defecazione frequente, rarmente con ansia e tachicardia prima di andare, migliora dopo
linfonodi ascelle
nausea
tensione costante sulla bocca dello stomaco
dolore concentrato ed acuto, ma non troppo forte, nella zona dell'appendicite.


Il lavoro che devi fare è quello di confrontare la tua lista vecchia con una aggiornata a breve e vedere quali risultati sono stati ottenuti.
Dovresti ottenere un miglioramento di almeno il 50 per cento dei sintomi che definisci generici.
Per gli altri magari aspettare.

Il premolare magari aspetta per vedere se è salvabile , a toglierlo fai sempre in tempo e comunque sia, essendo ancora vitale, non credo che ti possa causare una infezione per ora...
#86848
DOpo 3 settimane non mi sembra di percepire alcun cambiamento, nè a livello sintomatico locale, nè globale. Stessa alternanza di giornate accettabili a ricadute + bruciori nel 26 ed anche il 14 sta peggiorando invece di migliorare nonostante l'abbia ritrattato.
Al momento mi sembra una sconfitta completa e la speranza che qualcosa cambi in positivo è abbastanza esigua.
Mi ero scordato di aggiungere che nei mesi scorsi avevo anche inviato un campione di capello da analizzare, ed in base al metodo diagnostico di Cutler mi è stata confermata l'intossicazione da Mercurio, quindi per "consolarmi" sto cercando in queste settimane di insistere con la chelazione, sperando di trarre giovamento almeno da qualche parte.
#86870
Solitamente colazione principalmente frutta (ad esempio una banana, una pesca, una pera, un po' di melone) + un tè e del tahini spalmato su crocchette di riso.
Pranzo è molto vario a seconda di dove sono, solitamente a base di vegetali cucinati (broccoli, zucchine, zucca, spinaci, carote, etc.) o legumi (lenticchie, ceci, fagioli, etc.)
Cena può essere ancora vegetali cucinati, o insalata (lattuga, carote, cerioli, barbabietola rossa, ravanelli, etc.) magari con delle patate.
Snack vari con noci miste, frutta, cioccolata, etc.
No carne, uova e latticini, zucchero, olio di palma, e per 6 settimane ho evitato qualsiasi cosa con frumento (riiniziato da un paio di giorni)
#87890
Ecco il mio aggiornamento che vi mancava molto. :)
Dopo aver fatto il trattamento in Germania ad Agosto non ho avuto ricadute, ma in realtà già in quel momento stavo abbastanza bene. Quindi è circa un anno che sto decentemente, ma non credo sia dovuto al trattamento delle cavitazioni in Germania.
Anzi, quello credo sia fallito ed in realtà abbia fatto una donazione sostanziosa a chi non ne aveva bisogno. Infatti le sensazioni locali sono assolutamente le stesse. In particolare nel sito del 26 continuo ad avere bruciori intensi alcuni giorni, e delle specie di bollicine postate qui inizialmente. Anche il sito del 48 a volte si fa sentire. Gli altri 3 posti raramente. Esattamente come prima.
Inoltre 10 giorni fa ho finalmente estratto il 14, che avveo provato per ben due volte a ritrattare con idrossido di calcio, etc. senza successo.
L'ho fatto mentre mi trovavo in Inghilterra, e sono andato dal D Zac Cox che è esperto di cavitazioni ed ha lavorato per due anni con Munro Hall.
Purtroppo l'estrazione non è stata semplice come sembrava, ci è voluta quasi un'ora e mezza, 3 o 4 anestesie (senza adrenalina) e purtroppo un sacco di forza per estrarlo (fatto con le pinze e strumenti tradizionali). Alla fine è venuto fuori ma è rimasto dentro un pezzo di radice, che ha dovuto estrarre successivamente.
Dopo l'estrazione ha detto che l'osso praticamente non sanguinava per niente, quindi probabile che fosse già morto. Dopo pulizia e curettaggio fatto con strumenti sotativi e manualmente, ha iniziato a sanguinare, mi ha messo un po' di garza che mi ha fatto rimuovere dopo soli 2 minuti. Ed il sito già non sanguinava più! Mi è sembrato un po' sospetto.
Ha seguito gran parte del protocollo classico, ma non credo abbia usato procaina per lavare dopo.
Io ho fatto la preparazione standard, ma iniziata 2 settimane prima invece di un mese, e 2 giorni e mezzo di digiuno a cavallo dell'estrazione.
Il problema è che adesso dopo 10 giorni l'area è ancora dolorosa. Ieri sono andato al pronto soccorso dentistico (a Parigi) e mi hanno detto che ho la tanto temuta alveolite secca.
Ho già dimenticato tutti i suggerimenti inutili di antibiotici etc. che mi hanno detto, ma adesso il problema è che da quanto ne so io questo significa incrementare enormenete le possibilità di sviluppare una cavitazione anche in quel posto?
Dovrei cercare velocemente qualcuno che mi ripulisce ancora il sito facendolo sanguinare o ho speranze anche senza?
Forse invece di buttare soldi è meglio che continuo anche ad insistere sulla disintossicazione da mercurrio, prima di fare altri interventi, che sicuramente inibisce le mie capacità rigenerative.

Quando ero in Inghilterra sono anche andato per 2 volte da un ragazzo che ha un prototipo replica del cavitat che vuole commercializzare in futuro, ma non è uscita fuori alcuna area rossa con certezza. Ma non è un risultato affidabile, visto che è un informatco e non aveva dimistechezza con l'utilizzo manuale della macchina.

Mi sembra una strada infinita, sono solamnte grato che mi sento decentemente, ma mi sembra che sulle cavitazioni nonostante i soldi investiti non faccio passi avanti.
#87893
intanto ben tornato!
che devo dire?
è da mesi che dico che il problema centrale è la zona del 26 e che bisogna partire da lì.
hai fatto il giro d'europa, istruito tutti su come diagnosticare una cavitazione ma ancora non ti sei fatto aprire e ripulire decentemente la zona.
penso che forse il tuo compito sia quello di far vedere a tutti come chiudere un cerchio.

stiamo a vedere! 8O
#87907
Io ci ho provato a farlo aprire, poi non è andata così purtroppo per la mia salute ed il mio portafogli. Tra qualche settimana torno in Italia, vediamo se pianifico una fermata ad alba o Bologna, o al limite a Roma da Zav. Devo aggiornarmi sul forum su nuove esperienze nell'ultimo anno.

Per l'alveolite c'è qualcosa che posso fare oltre il protocollo standard per evitare una cavitazione?
Il dottore inglese dove l'ho estratto mi suggerisce sciaqui con MMS (che credo di non poter prendere per il merurio se non ricordo male), ambrotose della mannatech per sistema immunitario, e "Ruta" omeopatico. Probabilmente sono prodotti inglesi.
#88810
Ad inizio Luglio alla fine ero andato ad Alba per pulire la cavitazione sul 26, facendo la preparazione suggerita e prendendo tutte le precauzioni possibili sul post intervento.
Per circa due mesi le sensazioni son state buone, e mi è sembrato fosse sparita completamente una specie di tachicardia-palpitazioni che ho a volte.
Ma da un 40-50 giorni son tornato ad avere fastidi e bruciori nell'area 26, prima lievi adesso anche intensi, che la dice tutta sulla riuscita dell'intervento.
Con questi son ritornati anche alcuni dei sintomi che lamentavo in precedenza.
Inoltre ancora fino a settimana scorsa ho fatto neuralterapia visto che avevo delle fialette avanzate, ed in alcuni punti ancora posso inserire l'ago (da 12mm!)
Ho fatto anche una nuova ortopanoramica a circa 3 mesi di distanza dall'intervento (per altri dolori ed eventuali carie sotto le otturazioni, che non son state scovate) ed al mio occhio inesperto non solo il 26 sembra ancora essere una voragine, ma nel 14, estratto a Marzo in UK da un ex collaboratore di Munro Hall, mi sembra quasi esserci una fessura che va verso l'alto? Per la cronaca anche qui dopo 7 mesi in un punto riesco ad inserire l'ago.
A questo continuare a fare costose operazioni senza esito non ha molto senso. Forse dovrei prima lavorare di più sul mio corpo e riattivare i meccanismi di guarigione, magari fare più chelazione del mercurio, altro problema che avevo.
Allego l'ortopanoramica attuale
ortop.jpg


E quella precedente per confronto
DAVIDE_Vortop.jpg
#88811
ciao e ben tornato!

Non posso che essere d'accordo con te.
Alla nuova panoramica mi risulta ancora focalizzata la zona del 26, probabilmente o è rimasto qualcosa o si reinfetta dal seno mascellare, magari specifica cosa è stato fatto durante l'intervento.
Poi hai la zona del 14 che anche tu hai visto, dove avevi tolto il dente in pulpite che avevi provato a salvare.
E, per ultimo, per me c'è ancora la zona del 48, quella che ti avevo detto all'inizio che ancora rimane da bonificare.

Mi sarebbe piaciuto darti buone notizie ma purtroppo ancora non vedo una situazione risolta :(
#88814
Grazie per il ben tornato, anche se preferivo non dover riscrivere :)

magari specifica cosa è stato fatto durante l'intervento.


Non so nello specifico, dopo la veloce fase preliminare di indagine, con dita sui denti per testare la risposta kinesiologica, ed anestesia, l'intevento in se sarà duroto 10 minuti. Ha aperto l'area, fatto un buco e pulito.... Lo so non suona molto tecnico :)
Ho anche qualche foto che ho richiesto ma non son sicuro che mi sia permesso postarle.
Oltre a questo aveva fatto anche neuralterapia anche prima di iniziare sulle altre aree.
Ed ha messo i punti e non ho rifiutato.
#88816
Non mi sembra sia stata rivalutata dopo l'intervento.
Prima è stata fatta anche nelle altre zone. DOpo la kinesiologia ha fatto neuralterapia su 3-4 posti (non ricordo esattamente dove, ma poteva effettivamente essere 18, 26, 48, quindi probbailmente ha visto qualcosa) e dopo la neuralterapia ha rivalutato, con il mio braccio che mostrava una maggiore forza a memoria
  • 1
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
Diario di Narayani

Sabato 1 ora passeggiata e 2 ore bagno di sole. Do[…]

Ciao a tutti sono Luigi87

Va bene grazie. Cercherò di svegliare l'essere do[…]

Ortopanoramica di Yang

per velocizzare puoi fare bonifica e procaina insi[…]

Libri di Arnold Ehret