Arnold Ehret Italia

Qui si possono discutere e richiedere riferimenti del libro riguardo alla risoluzione di condizioni non ottimali di salute

Moderatore: luciano

Avatar utente
By Gigi2768
#85066
Ma soprattutto sono qui x imparare sempre di piu'......in un mese sono stato immesso in un mondo ,a me ,fino a poco tempo sconosciuto.....e' chiaro che ci sono innumerevoli cose che ancora non comprendo....o domande ,probabilmente, stupide fatte da me profano.....
Per esempio ...chi sapeva dei denti.....e' una straordinaria scoperta....vorrei capire......NEURALTERAPIA...Cavitazione...ecc
Luciano mi hai consigliato di comprare i libri....io l'ho fatto...poiche' ,e' chiaro, che e' l'unico modo per capire meglio le cose....ed infatti in una settimana il primo l'ho letto......ma ho deciso di rileggerlo x memorizzarlo meglio....
...questo e' il primo passo verso una sempre piu' profonda conoscienza
Avatar utente
By luciano
#85068
Adesso che me lo hai fatto osservare ho notato questo tuo vezzo riguardo ai puntini di sospensione.
Occorre che eviti di usarli impropriamente, a scanso di equivoci.

Non me la sono presa, veramente non sono interessato a questo genere di reazioni e da diverso tempo non ho più la compulsione a drammatizzarle.

L'intenzione che volevo esprimere era quella di dirti "Datti una mossa!"

L'atteggiamento di vittima, per esempio: "...tu però non te la puoi prendere..." (qui i puntini sono necessari :D ) e giustificazioni come "...sono ignorante in materia", sono grandi blocchi sulla via della salute e anche del vivere in uno stato di salute considerato accettabile.

Il ribadire, "...ribadisco fino alla noia..." di essere in un certo stato di ignoranza equivale a uno scarico di responsabilità.

Ognuno è responsabile delle proprie condizioni, e dire "sono ignorante in materia" fino alla nausea, come se fosse una condizione irreversibile al pari di "mi manca una gamba", e chiedere risposte perfino nelle cose come dici tu più stupide anche se aggiungi cautelativamente "probabilmente", è un atteggiamento da vittima con la convinzione che non ci sia rimedio all'essere ignoranti in materia. E' anche il risultato di una credenza.
Questo tienilo presente per i prossimi interventi nel forum.

Riguardo ai denti, ti rispondo ancora e lo farò quando non riuscirai a trovare le risposte da solo dopo averle però cercate.
Specificando con "dico all'apparenza" ti sei già risposto in parte da solo, vanno rimossi proprio perché sono apparentemente sani, ma dopo conferma del contrario.

La loro apparenza rimane fino alla conclusione di uno studio approfondito su di essi, che include la lettura della panoramica da parte di chi sa leggerle veramente e altri strumenti.

Solo dopo che è stato fatto tutto quanto necessario per conoscere la vera condizione che esiste dietro quell'apparenza si potrà dire se sono realmente sani oppure sicuramente guasti.

Nel secondo caso vanno rimossi, perché a dispetto della loro esteriore apparenza di essere sani stanno creando infezioni di notevole gravità.

Nel tuo caso ci sono metalli e anche questi interferiscono tramite le loro correnti parassite il flusso naturale delle energie del corpo creando scompensi agli organi correlati con i punti dove sono stai impiantati.

I denti del giudizio fanno pressione sui denti anteriori, accentuata durante ogni singola masticazione, anche quelli inclusi per il semplice fatto di essere un ingranaggio mal posizionato nell'intero apparato masticatorio.

Poi ci sono i siti di precedenti estrazioni che non essendo stati puliti come si deve, cioè estraendo completamente il periodonto che diversamente marcisce diventando buona pappa e ciccia per microscopici coinquilini morosi e abusivi, e le ossa del cranio e della mandibola diventato il loro dolce a fine pasto. Una volta terminato il pasto lasciano le loro deiezioni che sono quanto di più tossico si possa trovare in un corpo umano.

Questi sono solo dati, non costituiscono conoscenza, la vera conoscenza è il risultato di studio personale e relativa comprensione.

Per questa ragione una buona parte dei dentisti anche se dessi a loro tutto il materiale sulla vera cura dei denti (termine comunque riduttivo) rimarrebbe ignorante.

Questa parte che costituisce la maggioranza non vuole farsi propria questa conoscenza per diverse ragioni, come un ego più grande del proprio studio, oppure voler continuare a fare soldi come hanno sempre fatto ormai certi che il profano conformato dal mainstream li riconosce come autorità del settore e possono quindi vendergli e impiantare nella sua bocca tutta la ferramenta che hanno in vetrina.
Molti sono gretti materialisti, e quindi non considerano nemmeno che l'Essere è molto di più del suo corpo fisico visibile. Altri sono pure religiosi, credono di avere una componente spirituale, ma non sanno veramente di esserlo, il credere soltanto li pone sullo stesso piano dell'ateo che invece non vi crede affatto.

Potrei continuare, ma vale la regola di prima, sono solo parole del valore di una brezza passeggera se non crei la tua propria conoscenza.

Le persone che collaborano dando il loro contributo possono offrire vero aiuto solo spronando chi fa domande invitandoli ad andare a cercarsele nel forum che ormai ha compiuto 10 anni, o di studiare i libri di Ehret e alcuni altri libri di altri autori che possono essere utili in quanto in qualche modo correlati alla salute come delineata qui.

Perciò Gigi, per quanto nessuno possa garantirti alcunché, togliendo un po' di pallottole al nemico, che le tiene nella tua bocca usandola come cartucciera, potrebbe migliorare la situazione, e qui il condizionale è d'obbligo per non passare per un sito di cartomanti online, anche se le previsioni date su quei siti non hanno alcun fondamento e ottengono pacchi di soldi da chi pende dalle loro labbra in attesa di risposte sul proprio "destino".

Riassumendo in due paragrafi,
  • niente più puntini dove non sono necessari,
  • chiedere quando non si sono avute risposte dopo una ragionevole ricerca,
  • determinare le priorità,
  • continuare la transizione che tampona il danno prodotto dalle infezioni di origine dentaria,
  • aria, esercizio fisico, sole ed acqua buona da bere
  • e ultimo ma non meno importante farsi la propria conoscenza.
Alla nascita eravamo entrambi ignoranti a pari merito. Ho avuto anche un regalo dalla levatrice, mi ha piantato un pollice nella tempia nel tentativo di estrarmi, rendendomi cerebroleso, e se ce l'ho fatta a venirne fuori, lo può fare chiunque. :D
La panoramica di Ienk

Il canino in necrosi è il 43, ho evidentemente sba[…]

Ho letto con interesse la tua esperienza per la pu[…]

Di solito il magnesio viene assorbito meglio, quan[…]

Clisteri o idrocolonterapia

Non ho mai avuto esperienza di idrocolonterapia, m[…]

Libri di Arnold Ehret