Arnold Ehret Italia

Vuoi iniziare un diario dove raccogliere i tuoi successi, gli ostacoli incontrati durante il tuo percorso? Questa sezione è quella giusta!

Moderatore: luciano

Avatar utente
By Maneki
#84789
Apro anche io un diario, per avere un unico posto dove scrivere i progressi e, in caso possa essere utile ad altri, come a me sono utili i vostri post e thread.

[p.s. Per chi leggerà questi papiri, ho diviso in colori quello che scrivo:
DESCRIZIONE DIETA
SUCCESSI
PENSIERI
AGGIORNAMENTI
]

Ho scoperto i libri di Ehret intorno al 20 gennaio, mentre già una settimana prima avevo iniziato una dieta. Quello che mi ha portata a incominciare a mangiare di nuovo in modo più sano e controllato è stato il fallito tentativo di "debellare" la candida con un farmaco, quando anni prima ci riuscii al primo colpo. Inoltre, avendo 28 anni, mi accorgo di non potermi più permettermi i "lussi" di prima, ovvero maltrattare il mio corpo senza vedere nessun danno, e ho capito che i danni ci sono stati eccome: il corpo intossicato.

Premessa: in famiglia educazione onnivora, solo la carne non mi è mai piaciuta, frutti dell'orto, dolci preferibilmente fatti in casa. Vegetariana dai 14 ai 19. Dai 19 ai 22 alimentazione abbastanza disordinata. Dai 22 iniziano a piacermi anche gli alcolici (smetto a 27). Dai 23 ai 26 sto attenta di nuovo alla dieta, non mangio quasi mai prodotti di origine animale (una volta al mese), tutto ciò dopo un episodio di candida causa antibiotici, curata subito con un ovulo. Fine 26 anni - fine 27 anni (un anno), ho mangiato molto "esotico", essendo stata all'estero, non proprio dieta mediterranea... ! Fine 27 episodio di candida causa antibiotici, inizio a mangiare di nuovo più sano.

La settimana precedente alla lettura dei libri di Ehret, ho iniziato a mangiare insalatone miste in cui evitavo di mischiare "proteine" e "carboidrati" (vecchia abitudine personale), ma provavo molto dolore a causa della verdura cruda, probabilmente. La mattina mangiavo yogurt e cereali, il pomeriggio yogurt e frutta.

Ho preso il medicinale e non ha funzionato. In ansia, ho passato 3 giorni mangiando 4 mele al giorno e bevendo due litri di tisane con erbe biologiche (non ricordo le combinazioni, forse timo e salvia, tè verde kukicha ecc.). In quei giorni ho letto i libri di Ehret.

Dal sabato ho cominciato con acqua tiepida e limone al mattino, pranzo con verdure e carboidrati, pomeriggio frutta, cena verdure.

Dal primo giorno in cui ho iniziato a mangiare solo mele ho perso 4 chili (di acqua e tossine, probabilmente), sputavo muco in continuazione nelle ore in cui bevevo la tisana all'althea officinalis, mi soffiavo il naso in continuazione, avevo febbre, ero spesso irritata e stanchissima, ho anche pianto abbastanza (modo per eliminare le tossine: mi è capitato anche durante un digiuno l'estate scorsa). Unica nota non fastidiosa: non ho avuto alcun dolore quando è arrivato il ciclo, né durante.

Dopo questa "crisi" ho iniziato a "sentire" di nuovo il mio corpo e ad essere di nuovo consapevole dei suoi segnali: non avevo più dolore a deglutire (l'ho avuto per un mucchio di tempo e l'ho anche ignorato alla grande), il naso mi si è liberato (butto ancora fuori, ma mi sento più libera), le orecchie si riempiono di meno, la bocca è meno impastata, la lingua meno sporca di bianco, mi sono venute le rughe intorno alla bocca (non pesanti) e il viso è diventato abbastanza magro, il corpo anche, ma incomincio a non associare più la magrezza a uno stato di malessere: essere malnutriti è ben altra cosa dal pesare 46 chili!

Da sabato scorso ho iniziato ad adattare gradualmente la mia dieta alla dieta proposta per la candida (adattamento ancora in corso). Non mi sento più stanca, né gonfia, né irritata. Alle undici di sera ho ancora energie anche se ho lavorato dieci ore, al mattino mi sveglio prima della sveglia, non so se a causa di alcuni incubi, comunque sia non mi sveglio stanca o assonnata. Non ho più voglia di carboidrati complessi, non penso più ai biscotti per ore, però capita che mi fermo a pensare al mango... !

Comincio a descrivere i pasti da questa settimana, che conterò come prima.
PRIMA SETTIMANA
7.00 - acqua tiepida e limone
8.00 - integratore echinacea e tabebuia
9.00 - arancia o mela (da eliminare a partire da lunedì)
10.00 - carote al vapore + olio + menta + frutta secca (o alle 16.00)
13.00 - verdura al vapore + lenticchie + olio oliva + olio omega 3-6-9 *
16.00 - frutta secca (o alle 10.00)
18.30/19.00 - verdura al vapore + semi + olio + [pesce o legumi se ho fame]
21.30 - se ho fame frutta secca, ma penso non mangerò più dopo le 19


Liquidi: 1,5 litri di tisane (vado a rotazione... tè verde kukicha, lapacho, althea, salvia, timo, betulla, camomilla...), acqua
Spezie, erbe e semi: semi di girasole, semi di zucca, cumino, finocchio, origano, salvia...
Integratori: "acidophilus" (lattobacilli), "aloe colon cleaner", Omega 3-6-9 (fonti vegetali), "immunovit" (echinacea, tabebuia). Magari prendo anche gli enzimi a breve.

Note: lo stomaco mi fa male se mangio lenticchie o tonno (c'era una scatola abbandonata a casa, non ne mangerò più...). Devo eliminare la frutta: ne ho voglia perché è l'unica cosa fresca, succosa e cruda che mangio, e perché mi ero abituata a mangiarne tanta da quando iniziai i tre giorni di sole mele.

Situazione corpo: Questa settimana sono 46 kg per 1,64 m (il mio peso stabile voluto era 51 kg).
Ho eliminato evidentemente acqua: ho ancora grasso sui fianchi e sedere (a cui tengo!), ho ancora i muscoli addominali, i muscoli sulle gambe e la muscolatura sottile delle braccia (che mi servono per danza). Ho le occhiaie un po' marcate, ma il viso è meno cadente ora che mangio di più.

Sgarri: sabato sera (17.30) ho cenato (sono in UK) con dei tacos vegetariani: quattro di essi, senza lievito, non facevano nemmeno una fetta di pane; sopra di essi c'era verdura cotta con chilli, verdura cruda, una salsetta verde. Male allo stomaco per la verdura cruda, penso, ma non è andata così male, sinceramente.
Domenica sera: l'unica pietanza che potevo mangiare era misto messicano di verdure, cioè pomodori, peperoni e melanzane cotte, un po' piccanti, con un po' di fagioli neri. Non sto mangiando questa famiglia di vegetali, però non ho avuto dolori.

Foto delle pietanze che mi cucino (più o meno come ho sempre fatto nei periodi in cui facevo attenzione a cosa mangiavo, ma ho tolto il soffritto e varie verdure):
1). Carote, frutta secca, olio, menta.
2). Fagiolini, pomodori, olio, basilico, aglio (non ingerito).
3). Cavoletti di Bruxelles, ceci, olio.
Immagine
Immagine
Immagine
Ultima modifica di Maneki il 19 febbraio 2016, 21:33, modificato 12 volte in totale.
Avatar utente
By Maneki
#84819
Ahah, grazie! Faccio esercizio più strong, ma ho sempre un po' di ritenzione idrica, dato che ci sono i buchetti, anche quando arrivo ad avere più muscolatura (buchetti che non sono cellulite, è ritenzione idrica... me l'ha detto l'estetista che ha anche aggiunto che i prodotti che vendono per la cellulite anche alle dodicenni sono solo fregature -.-).
Avatar utente
By canarino
#84823
Ciao Maneki,
Bel lavoro! Unica cosa mi sembrano un po' tanti i 50 g di frutta secca giornalieri. Magari mi sbaglio. In ogni caso ti suggerisco di farea attenzione ai dimagrimenti troppo rapidi specie se sei sovrappeso perchè a me hanno provocato molto probabilmente la formazione di calcoli biliari di colesterolo (sono vegano da un annetto e mezzo) e durante i primi 7-8 mesi ho calato circa 13kg.
Non voglio assolutamente fare allarmismo in quanto magari sono stato semplicemente sfortunato e questa informazione potrebbe non servirti a nulla. Sono un ragazzo di 26 anni cmq alto 180 e il peso è cambiato da 80 a 67
Avatar utente
By luciano
#84826
canarino ha scritto:In ogni caso ti suggerisco di fare attenzione ai dimagrimenti troppo rapidi specie se sei sovrappeso perchè a me hanno provocato molto probabilmente la formazione di calcoli biliari di colesterolo (sono vegano da un annetto e mezzo) e durante i primi 7-8 mesi ho calato circa 13kg.
Maneki non è sovrappeso, e ognuno è differente e si alimenta in modo differente e reagisce in maniera differente alla stessa alimentazione.
Il dimagrimento iniziale è dovuto alle prime eliminazioni di tossine e muco, poi si dovrebbe risalire.

Essere vegano non significa nulla, se leggi bene il libro spiega bene perché anche se non usa il termine, ma parla del consumo di cereali.

Anche questo articolo potrebbe interessarti.

canarino ha scritto: magari sono stato semplicemente sfortunato
La sfortuna non esiste, esiste la mancata conoscenza delle cause che producono gli effetti. :D
Avatar utente
By Maneki
#84830
Grazie, sì, non sono sovrappeso e ho perso "solo" 4-5 kg, non ho notato problemi interni. Sono sottopeso di 5 chili, ma ora farò esercizio fisico tutti i giorni, invece che 4 volte a settimana (quando non sono pigra :lol: ).

50gr di frutta secca sono tanti, ora quando vedo le bustine di frutta secca mi viene la nausea :D oggi calo...

C'è un problema: capisco che la dieta di transizione non è la dieta perfetta e definitiva che elimina tutti i sintomi, perciò bisogna avere pazienza, ma ho due domande:

1). Pur facendo una dieta di transizione si continua a eliminare tossine e a ripristinare l'intestino? O si comincia veramente solo quando si entra in "regime Ehret"? Ho eliminato molto all'inizio, quando sono stata più drastica, ma non so ora se sto eliminando ancora.
2). Non sto eliminando cibi che fermentano, giusto per non rendere la transazione "traumatica": oggi infatti ho flatulenza :cry: , avendo ieri mangiato lenticchie, ceci, cavoletti di bruxelles. Porto pazienza?
Avatar utente
By luciano
#84831
Arnold Ehret ha scritto:«Ditemi cosa devo mangiare, - piagnucola il malato, - voglio un menù quotidiano per la mia speciale malattia» (come la prescrizione di un farmaco), e crede che ciò basti. Poi, quando inizia l'eliminazione, dice: «Questi cibi non sono adatti a me », invece di riconoscere che la dieta di transizione ha già iniziato moderatamente a dissolvere e ad eliminare i vecchi rifiuti nel corpo - con qualche disturbo, ovviamente. Bisogna spingerlo a realizzare la necessità di accettare un temporaneo fastidio, considerandosi già fortunato di poter continuare il proprio lavoro quotidiano anziché subire un'operazione, che significherebbe mesi di degenza in ospedale. I cibi sono adatti a lui, ma lui non si adatta ai cibi.


Devi studiare il libro.
Avatar utente
By Maneki
#84838
Sì, ho letto il libro in tre giorni, dovrei rileggerlo e prendere nota di alcuni dettagli :wink:
Avatar utente
By Maneki
#84859
SECONDA SETTIMANA
7.00 - acqua tiepida e limone
8.00 - integratore echinacea e tabebuia
9.00-10.00 - carote al vapore + olio + menta + frutta secca (o alle 16.00)
13.00 - verdura al vapore + lenticchie + olio oliva + olio omega 3-6-9 + lattobacilli
16.00 - frutta secca (o alle 10.00)
18.30/19.00 - verdura al vapore + semi + olio + [legumi se ho fame]
22.00 - integratore aloe colon cleaner


Liquidi: 1,5 litri di tisane: durante la prima settimana ho fatto una pausa dalle solite erbe, ora ricomincio: althaea officinalis (mi fa sputare un sacco di muco), te verde kukicha (privo di teina), altro (salvia/timo/zenzero... o qualcosa più leggero).
Spezie, erbe e semi: semi di girasole, semi di zucca, cumino, finocchio, origano, salvia, menta...
Integratori: "acidophilus" (lattobacilli), "aloe colon cleaner", Omega 3-6-9 (fonti vegetali), "immunovit" (echinacea, tabebuia). Collagene + vit C (perché mi sono fissata che ho le rughe, quindi scelta non proprio razionale!).

Note:
- avendo aggiunto la frutta secca, il mio corpo è meno scheletrico, ma, anche se magro, ha una forma molto più bella di prima, e sembra decisamente sano a vedersi. Aggiornamento: sono ritornata un po' più """rotonda""" a livello cosce, è ora di incrementare l'esercizio fisico :)
- ho reintrodotto, senza esagerare: peperoni, pomodori, cipolle, porri. Sempre tutto cotto.
- Delle volte ho fame di schifezze per motivi del tutto emotivi, ma non cedo. Aggiornamento: ho ceduto a quattro biscotti miele&nocciole, ma può capitare, sto facendo già un ottimo lavoro. Grazie a questo sgarro ho ridotto lo stress da "devo seguire la dieta perfettamente!!!". Inoltre da una mia amica ho mangiato (ha insistito troppo per non risultare maleducata) 2 polpette larghe di cavolfiore, soffritto di peperone/carota/cipolla, tonno e uova per tenere tutto insieme (questi ultimi in quantità minima, dato che le sono venute 10 polpettone): buonissimi, ma dopo pranzo una tale sonnolenza che il mio corpo mi ha detto:"Se rinunci a certo cibo, non me ne dispiaccio!!!".
- Il naso è ancora libero (delle volte spruzzo l'acqua salina e soffio), le orecchie insomma, a livello vaginale le perdite "negative" sono abbastanza copiose e si è aggiunto quasi tutti i giorni del muco. Qui a casa si sono ammalati un po' tutti (io no! Mi ha fatto impressione la quantità di muco che avevano bisogno di sputare, anche a vomitate!).
- Ho comprato il tea tree oil per sciacquarmi un po' (non sto mettendo dentro niente per la candida...). Non ho trovato enzimi a metà prezzo e comunque ho finito i soldi per questa settimana.

Sgarri: ho trovato in offerta del latte di nocciole zuccherato con agave (3.4gr di zucchero per 100ml, non è troppo). Sempre meglio dei vecchi sgarri (biscotti iperburrosi e cioccolatini pasticciati a valanghe!). 4 biscotti una mattina. Mi è capitato di mangiare due arance e una mela (sto cercando di eliminare la frutta, non averne mangiato tutti i giorni è già un progresso!) e mi sembravano iperzuccherati, addirittura la mela, mi sembrava di mettere in bocca cucchiaini di zucchero raffinato puro! Non farò fatica a rinunciarci...

NOTA PIU' IMPORTANTE: Fino a mezzanotte non ho sonno né pigrizia, potrei continuare a studiare lucidamente senza problemi. Un sogno! Tuttavia cerco di andare a dormire per le 23. La mattina mi sveglio quasi sempre prima della sveglia (6.00), forse a causa dei sogni. Alcune mattine dormo ad oltranza (7.30), ma per esempio perché il giorno prima ho fatto 2 ore di danza e 2 a pattinare sul ghiaccio! Sto leggendo libri molto velocemente, ho voglia di fare esercizio fisico tutti i giorni, se non lo faccio sento energia inutilizzata... Affronto i problemi con meno stress e più raziocinio, come se i pensieri scorressero più fluidi. Quando guardo quello che mi cucino, mi sembra il mio cibo normale, non una dieta di transizione a cui adattarsi, pensando con nostalgia al cibo che mangiavo prima.

Foto
1). Fagiolini, peperoni, pomodoro, olio.
Immagine
2). Broccoli, germogli di soia, noci brasiliane tostate,olio.
Immagine
3). Fagiolini, carote, peperoni, mandorle, olio.
Immagine

(in aggiornamento)
Ultima modifica di Maneki il 19 febbraio 2016, 21:27, modificato 12 volte in totale.
Avatar utente
By Maneki
#84874
Non le perdite sane che si hanno in condizioni normali (bianchine, liquide...), ma quelle da candida e anche quelle gialline (dall'ultimo esame mi dava solo Candida).

Ciao Andrea e complimenti per la tua guarigione. H[…]

Ciao a tutti da Valerio

Ciao e Grazie per il Benvenuto nel forum. Acquiste[…]

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Libri di Arnold Ehret