Arnold Ehret Italia

Moderatori: luciano, O.P.T

Regole del forum: In questa sezione puoi rispondere agli argomenti, ma gli argomenti possono essere aperti solo da O.P.T.
Avatar utente
By O.P.T
#84858
Volevo affrontare questo argomento per chiarire il discorso che non tutte le infezioni dentali hanno ripercussioni sul nostro organismo.
Migliaia di persone hanno dei granulomi visibili in radiografia, denti devitalizzati, denti del giudizio non usciti completamente e che delle volte si infiammano o tasche gengivali.
Se tutte queste categorie provocassero in tutti dei focolai, intesi come zone che provocano disturbi a distanza saremmo tutti ammalati!
Si tornerebbe ai primi dell'900 dove partendo dal presupposto che comunque una infezione dentale poteva causare danni era meglio togliere tutti i denti.
Per fortuna non è cosi.
Esiste una relazione biunivoca fra organismo e denti che per grosse linee è esposta sulle tabelle di relazione denti organi, una delle più famose è quella del dott. Voll , un medico tedesco che ha perfezionato le relazioni con uno studio approfondito tramite la metodica dell'elettroagopuntura.

Ma come si fà a sapere se il mio granuloma o il mio dente devitalizzato o quell'area nella mandibola sospetta mi sta creando qualche malattia?

I sintomi sono una delle cose più importanti da osservare.

Quando ci sono dei sintomi in bocca, es un ascesso, una tasca dolente, un dente devitalizzato problematico, vuol dire che è in corso una reazione acuta da parte del nostro organismo che sta REAGENDO, sta cercando di eliminare il problema con una reazione infiammatoria.
In altri casi un problema ad un dente si relaziona ad una infiammazione di un organo che, apparentemente silente, si manifesta sul dente stesso.
Facciamo un esempio: ogni tanto mi sanguinano le gengive eppure ho fatto la pulizia da poco e non so il perchè.
Se andassi a vedere magari mi rendo conto che due giorni prima era sabato e ho bevuto troppo o mangiato pesante, ma ho incassato bene e non ho avuto problemi di stomaco.
In realtà le conseguenze si sono manifestate sulle gengive a distanza di 48 ore!
Saltuariamente mi si infiamma una tasca, come è stato il mio comportamento i giorni precedenti? Ho avuto una para influenza, qualcosa ha alterato il mio stato di salute, ho sgarrato sull'alimentazione,stava arrivando il ciclo mestruale, ho avuto uno stress emotivo e su quale organo si è scaricato?

Quindi bisogna cercare di capire, in autosservazione, quando e come insorgono queste relazioni.

Un problema in bocca mi porta a capire qual'è il problema di salute generale.

Le focalità sono esattamente il contrario.

Sto male, non so perchè, faccio varie analisi non ho risposte, vado a vedere anche i denti.
Come l'organo non dava segni o appena accennati di malessere, così il dente è asintomatico e mi provoca reazioni a distanza, il percorso è invertito.

Con questo non voglio dire che un granuloma manifesto o una tasca infetta non dovrebbero essere curati, anche loro col tempo potrebbero diventare la causa di problemi a distanza.

Sono solo due fasi differenti che possono durare decenni; l'organismo ha le sue difese e, mantenendolo sano, è capace di convivere con una devitalizzazione per decenni terminando, magari, con un ascesso e la perdita del dente in maniera spontanea.

Dipende tutto da infinite variabili, che saranno la somma di tutte i nostri comportamenti nello stile di vita.
AVOGADO TOSSICO?

Non penso che l'avocado sia tossico. Però bisogna […]

Non bisogna generalizzare. Io sono crudista, ma no[…]

Bhe estrarre un incisivo per creare spazio è propr[…]

Grazie OPT! :D I tuoi post sono illuminanti. Dimo[…]

Libri di Arnold Ehret