Arnold Ehret Italia

Moderatori: luciano, O.P.T

Regole del forum: In questa sezione puoi rispondere agli argomenti, ma gli argomenti possono essere aperti solo da O.P.T.
Avatar utente
By O.P.T
#85028
Ho deciso di affrontare questo argomento dopo aver visto il servizio delle iene di Enrico Lucci che ha intervistato pazienti italiani e dottori croati.

Lucci: Curarsi i denti è un lusso?

Lucci è stato meno incisivo e ironico del solito e mi è sembrato non prendere posizione, quindi mi è venuta voglia di fare l'avvocato del diavolo e fare le considerazioni del caso.
Spero che qualcuno risponda per raccontare le sue esperienze positive o negative che siano, e fare chiarezza su questo fenomeno che sta coinvolgendo tante persone.

Le mie considerazioni riguardano i temi affrontati, risparmio, vacanza, professionalità , tempo.

Vacanza: e qui ci siamo,farsi una bella vacanza è sempre piacevole, risolvere un problema in vacanza lo è anche di più.
Bisogna ricordare che questi viaggi di turismo dentale già cominciarono negli anni 80 con autobus di persone che andavano una settimana in Olanda dove si diceva ci fosse una odontoiatria di alto livello.
In quella settimana venivano completamente sdentati e rimessi a nuovo con due belle dentiere a poco prezzo e con vacanza inclusa.
A quell'epoca di impianti se ne incominciava appena a parlare, ed una bella dentiera era il massimo che i pazienti volevano ottenere.
Il problema fu che una volta tornati le dentiere non andavano più bene perché poggiavano su gengive in modificazione a causa delle tante estrazioni.

Professionalità: come dicono nel servizio ci sono dentisti cani in Italia come all'estero, l'importante è affidarsi ad una persona con esperienza e carte in regola.Forse la cosa migliore è informarsi non tanto dagli organizzatori dei viaggi che sicuramente avranno interessi e comparaggi in ballo, ma dai pazienti che già ci sono stati.

Tempo: Non abbiamo mai tempo, soprattutto per quei lavori dal dentista cosi dolorosi.
La dottoressa croata insiste nel dire che loro fanno tutto in poco tempo e per quello costa meno, mentre in Italia ci mettono molti mesi e quindi ti fanno pagare di più.
Ritorno al discorso Olanda: ma il rispetto dei tempi biologici? La valutazione di ogni singolo dente e possibile infezione, devitalizzazione, morte del nervo per limatura, adattamento delle gengive,guarigione post estrattiva,ossificazione di un impianto, come lo ponderano in pochi giorni?
Mi viene da pensare che se un dentista italiano impiega mesi per fare lo stesso lavoro una ragione ci sarà.
Ok magari vuole alzare il preventivo, ma se ci pensiamo bene forse converrebbe anche a lui accorciare i tempi e magari abbassare i prezzi, potrebbe farne di più,perché non lo fa?
Magari perché cerca di essere sicuro del lavoro che fa cercando che negli anni a venire il paziente abbia meno rogne possibili? Vedersi tornare uno che ha fatto un lavoro con te, ha pagato e non gli va bene magari non è la situazione ottimale per il dentista, se poi sono in tanti....

A questo punto mi viene in mente un tipo di atteggiamento che alcuni dentisti, una volta medici che a tempo perso si dedicavano a fare il dentista , ora furbacchioni che sanno come funzionano le cose, hanno nell'impostare il proprio lavoro.
Cosa facevano i nostri amici? Aprivano uno studio, lavoravano come i matti e, dopo qualche anno chiudevano aprendo magari in un altra città.
Questo è un meccanismo che è sempre esistito, sotto diverse forme, e che ancora funziona, tanto che è stato adottato dai centri lowcost dentali.

Ti faccio un lavoro, i problemi vengono fuori dopo mesi o anni (no 10 ma molto meno), se ci sono ancora per un anno ti do antibiotici o antinfiammatori che zittiscono la tua risposta di dolore al problema e dopo......ti attacchi, non ci sono più.
Il furbacchione ora non è più il singolo, ma si nasconde dietro dental coop, com etc.

Capito il meccanismo e facendo indagini di mercato decide di investire i suoi soldi in cliniche dentali, anche se di denti ne sa poco, ma sa che è un grosso affare.

Trova dentisti professionali che paga poco perché o sono novellini o perché non hanno più uno studio e li mette a lavorare per lui.
Detta i suoi parametri di guadagno, gli attrezza una clinica spenna polli e via a lavorare.

Criteri? Lavorate bene, ma con i miei tempi e cercando di fare i lavori più grossi possibili.
E allora? dove sta la fregatura?
Nel solito meccanismo. Ho un problema ai denti del lavoro che ho fatto, mi presento e il dottore che me l'ha fatto non c'è più, è lui il responsabile, ti diranno,ma se ne è andato, se vuole ne abbiamo un altro più bravo che ricomincerà il lavoro senza nessuna garanzia.
Il tuo dottore è stato spostato in un altro centro, e tu non lo saprai mai, a ricominciare col solito meccanismo che funzionava 30 anni fa e funziona anche ora.

Poi mi viene in mente cercando su internet vedo Groupon, pulizia dei denti professionale a 17 euro.
Ma se una igienista prende all'ora minimo 25 euro, dovranno pur sterilizzare, che cosa mi faranno?
E qui mi vien da pensare che forse mi troveranno carie e capsule da fare e che io resisterò, mica so' fesso, faccio la mia pulizia e me ne vado a fare le carie con un dentista convenzionato USL così pago poco e mi son fatto la pulizia a niente.
Vado dal convenzionato e mi trova non due carie ma otto, non una capsula ma è meglio farne tre, è più sicuro.
Poveretto, lui è molto scrupoloso, la USL gli rimborsa i soldi dopo un anno, pochi euro a otturazione, qualcosa bisogna tirar su con questa convenzione.
Facciamo tutto quello che c'è da fare cosi non ci pensi più.
continua....
Avatar utente
By O.P.T
#85034
Si capisce dal video linkato qui sotto che andando in turismo dentale il risparmio è quantificabile dal 25 al 33 per cento in meno.
Lucci: Curarsi i denti è un lusso?

Giustificato dalla velocità del lavoro e dalle spese minori in base al tenore di vita inferiore del paese, immagino stipendi, tasse, personale etc, senza togliere quindi niente alla professionalità e qualità .

In effetti considerando la tassazione italiana che si pone a circa il 55 per cento rispetto al circa 15 per cento che troviamo lì è del tutto giustificato.
40 per cento di spese in meno alle quali andiamo a sommare spese minori del personale e di gestione, spese minori dell'odontotecnico, ci siamo!

L'inghippo non c'è, ed il professionista d'oltralpe si assicura un guadagno più che decoroso senza dover ricorrere a sotterfugi o escamotage per risparmiare sulla qualità.

Ma :roll: mi viene il dubbio, ripensando ai meccanismi esposti nel precedente post, mi sembra di rivedere il solito meccanismo del, ti faccio il lavoro e poi ti arrangi.

Quali pazienti si prenderebbero la briga di rifarsi la vacanza per farsi controllare un fastidio, un qualsiasi problema, un aggiustamento occlusale, un ascesso od una tasca, una retrazione gengivale, insorta una volta tornati a casa?
Magari si lo fanno, per farsi dire che è una cosa passeggera risolvibile con un semplice antibiotico e di farsi rivedere un ennesima volta, nel prossimo viaggetto.
Quante vacanze dovrò mettere in programma?
Troverò in futuro quella clinica e quella dottoressa oppure mi ritroverò di fronte un'altra persona che mi dirà, no mi dispiace dobbiamo rifare tutto?

Sono convinto che se andassi dal dentista birichino sotto casa dicendogli che devo fare un lavoro, lo pago in contanti, fra una settimana parto e non mi faccio rivedere più per 10 anni, mi farebbe un preventivo uguale a quello estero.
D'altronde copie di marche di impianti famosi si trovano completi di perno a meno di 150 euro.
Una capsula fatta fare negli stessi paesi arriva in 48 ore e ti costa meno di 50 euro, con nemmeno 200 euro di spesa ti rimette dente con impianto e capsula in ceramica.
Se insorgeranno problemi non ti rivedrà più, ti dovrai rivolgere da un altro e chi si è visto si è visto.

La logica del guadagno è semplice, incasso - ( spese+tempo lavorato) alla quale non viene aggiunta la garanzia di durata.
Non basta la professionalità e le ultime tecnologie per una valutazione di durata.

Se, facciamo un esempio, dopo tre anni mi cascassero tutti i denti con le capsule sopra, la colpa sarebbe mia perché ho avuto magari una forte osteoporosi che non era prevedibile da parte del dentista.
Ma certo che non era prevedibile! D'altronde mi hai visto una settimana, cosa avrà potuto capire del mio stato di salute quando stavo tanto bene, finalmente in vacanza dopo tanti anni e con tanti soldini risparmiati!

Ma allora la colpa è mia? Sono stato un paziente che non si è pulito bene lo ammetto, non ho passato il filo, ho mangiato il torrone ma, alla fine, forse ho risparmiato comunque, perché il lavoro mi sarebbe caduto lo stesso ma avrei speso molto di più.

Come posso quindi risparmiare?

Molte persone pensano che facendo una devitalizzazione, un perno una capsula abbiano risolto i loro problemi.
E' solo l'inizio.... di altri.
Il danno che può fare una devitalizzazione, un limaggio sconsiderato e frettoloso dei denti, un impianto messo su una zona infetta, un metallo che ci intossica li paghiamo dopo sulla nostra pelle e, la cosa, non ha prezzo.
Magari se per il mio bel dentone mi faccio fare una bella otturazione bianca invece di devitalizzare imperniare e incapsulare tre denti ci guadagno in salute e in saccoccia.
Spenderò 200 euro invece che 3000 qui e mille in un paese straniero.
Certo, non è una cosa definitiva, ma nemmeno un ponte lo è e, starò più tranquillo, che tutto il lavoro non mi creerà danni alla salute.

Quindi se voglio risparmiare il primo principio, a parte quello di curarsi prima possibile, è quello di fare meno lavori in bocca e possibilmente i più semplici e meno distruttuvi possibili, scordandosi che il grosso lavoro mi farà dimenticare il dentista per un bel po', anzi, è quasi sempre il contrario (vedi sez. Disastri Odontoiatrici).

Facciamo tutto per scordarci in tutti i momenti di noi.

Se ho un problema alla bocca devo prenderne coscienza e capire che c'è già qualcosa nel nostro organismo che non funziona bene.

Approfittiamo e curiamoci, i denti andranno meglio!
Cambiamo alimentazione, cambiamo l'atteggiamento verso la vita e quello stile malsano, ascoltiamo il nostro corpo.
Altrimenti giustamente ce ne andiamo in Croazia o dove sia e prendiamo atto che la nostra è una vita Groupon e non io,son.

Quale dentista scegliere allora, tanti lo domandano.

Voglio un dentista che mi consideri un individuo, che mi guardi i denti come se ognuno di essi rappresenti una entità del mio organismo e ci veda una parte di esso.
Che pensi a soddisfarmi con delle scelte o compromessi che non ledano la mia salute fisica e psichica.
Che non mi metta un preventivo davanti ma diverse scelte che io possa ponderare attraverso i suoi suggerimenti e delle quali io mi riterrò responsabile.

TROPPO COMPLICATO?........stasera cerco i preventivi migliori :D[/align]
Avatar utente
By phidias81
#85061
Non ho visto il video in questione. Ma dalla mia esperienza posso dire che gli studi dentistici all'estero non hanno nulla da invidiare a quelli Italiani come attrezzature e professionalità.
Essendo la mia ragazza rumena, generalmente faccio lì quel che mi serve, col vantaggio di non aver la variabile "fretta" menzionata sul post precedente.
Negli ultimi anni avrò visitato più di venti studi odontoiatrici, la maggior parte solo per prima visita prima di scegliere.
Faccio lavori di "manutenzione" sempre allo stesso, mentre ho scelto studi specializzati per estrazione ottavi inferiori inclusi (Un italiano che fa trasferte in Romania, e guarda te adesso i problemi potrebbero essere proprio lì, non nei denti trattati dai "rumeni") ritrattamento canalare con microscopio da un iraniano che viveva lì.
Non esiste studio praticamente che non abbia uno scehrmo digitale per visualizzare le panoramiche, spesso con camera intraorale, microscopio e piezo sono adeguatamente diffuse se si cerca, così come apex finder, apparato per dentalscan, etc.
Il problema non è andare all'estero o in Italia, è andare da qualcuno di cui ci si fida, e con tempo a disposizione.
Ed adesso dopo esssermi informato qui sul forum, ci aggiungo essere al corrente di protocolli per estrazioni e cavitazioni.
Per me non avendo spese di trasporto nè di alloggio, il risparmio è nell ordine del 70-80% rispetto all'Italia per procedure standard. Per quelle complesse forse il 50%
Avatar utente
By luciano
#85064
Ohps!, in questa sezione dovevano avere la possibilità di postare solo il moderatore e l'admin, per evitare che diventi un guazzabuglio di post da ricordare lo scantinato di un rigattiere come è successo in passato in altre sezioni.

Cercherò di provvedere al più presto e per quanto il tuo post non sia decisamente off topic, e anche questo mio, verranno da me spostati nella sezione generale "bonifica Dentale, solo per la ragione espressa sopra.

Approfitto per dire che da quanto stai dandoti da fare pare che non hai ancora risolto la tua situazione dentale nonostante la pari qualità forse a livello globale dei dentisti.

Non è solo questione di attrezzature, leggendo attentamente il post di OPT non vedo alcun discredito nei riguardi di qualità e tecnologie:

O.P.T. ha scritto:L'inghippo non c'è, ed il professionista d'oltralpe si assicura un guadagno più che decoroso senza dover ricorrere a sotterfugi o escamotage per risparmiare sulla qualità.


Le domande che uno dovrebbe farsi è se il dentista superbravo, superaggiornato tecnicamente e tecnologicamente si occuperà del suo cliente considerandolo nella sua totalità di Spirito, Mente e Corpo e quant'altro fa parte di un Essere?
Ne avrà il tempo per agire in tal senso in una toccata e fuga, o, più scherzosamente calzante, un mordi e fuggi?

E se ne avesse il tempo per il fatto che il cliente non ha fretta, come nel tuo seppur raro caso, sarà predisposto ad agire in tal senso?

Vorrei concludere senza trattenermi dall'esprimere di avere avuto l'impressione e senza pretendere che sia corretta, che il tuo post sia stato scritto essendo un po' emozionalmente coinvolto, e mentre si scrive facendo delle osservazioni ed asserzioni dovrebbe essere evitato in quanto rende difficile correlare tutti i fattori coinvolti, restando chiaro che non sto dicendo di inibire le emozioni, se uno stesse scrivendo un romanzo lo riterrei perentorio scrivere con animo ardente.

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Gli ultimi del contadino

Mai provato a essiccarli al sole? Non ho mai pr[…]

Libri di Arnold Ehret