Arnold Ehret Italia

Il digiuno è un argomento interessante e importante e uno strumento che va al di là di quanto attualmente si conosce a riguardo e merita un suo spazio dedicato

Moderatore: luciano

#85962
Anche anni prevalentemente a verdure quindi cotte intendi Luciano?
Stimo molto la tua esperienza e buon senso: oggi ho persone intorno che si stanno facendo molto male con un Crudismo portato avanti pur di fronte e evidenti segni di sofferenza del corpo.
Eppure mi rispondono che per guarire è l' unica strada, che solo la frutta e le verdure c rude possono riparare definitivamente.
Grazie per ricordarci questa prospettiva!
#85963
...si Luciano scusa ho sbagliato il temine "cereali" mannaggia a me! comunque a prima impressione con il digiuno a succhi mi sentivo più in forze di ora, pensavo che il digiuno fosse più detossificante del cibo cotto (almeno l'intestino non lavora) per questo ho pensato che la mia debolezza fosse una mancanza di carboidrati :wink: poco male dai, arrivo comunque fino a sabato.
Però mi domando dove prende il nostro corpo i carboidrati per tirare avanti per mesi solo a verdura cotta? Ed il nostro cervello che praticamente consuma moltissimo glucosio? Quasi quasi mi compro il kit per misurare il valore di glucosio nel sangue come ai diabetici per vedere che andamenti subisce...
#85964
enrico82 ha scritto:Però mi domando dove prende il nostro corpo i carboidrati per tirare avanti per mesi solo a verdura cotta? Ed il nostro cervello che praticamente consuma moltissimo glucosio? Quasi quasi mi compro il kit per misurare il valore di glucosio nel sangue come ai diabetici per vedere che andamenti subisce...
Devi liberarti delle nozioni false e disinformazione, altrimenti continuerai a fare domande inutili sul forum in eterno.

I carboidrati sono la nostra principale sorgente di carburante, ma quando sono raffinati, pieni di additivi e conservanti minano le basi della nostra salute. Ma i veri carboidrati sono la frutta e la verdura. Quelli che chiami carboidrati (farinacei, cereali ecc.) sono amidi.
E' stato detto più volte, sul forum e articoli vari sul sito. Che poi ovunque le chiamino carboidrati non cambia ciò che sono veramente.

Comprati pure il kit, e qualunque altro strumento, così aumenterai la confusione.
O ti stacchi dal sistema medico, o molli tutto quanto viene detto in questo forum e segui le direttive della medicina ortodossa, usa gli strumenti che vendono, fai tutti gli esami che prescrivono.
Non si può tenere il piede in due scarpe.
Vedi tu cosa ti da di meglio, ma mischiare metodi sistemi ecc. non porta da nessuna parte, anzi incasina e crea ulteriore confusione.
#85979
Forse Enrico intendi come si fa senza "zuccheri" , riferito al fruttosio della frutta?
Quando la feci l' unica cosa che notai era l' avere meno vitalità, rispetto a quando si mangia più crudo e più frutta,, ma è normale.
Magari nel tempo il corpo si abitua.....
#85984
Si intendevo proprio gli zuccheri della frutta, nel mio post prima avevo detto che avevo bisogno di energia/carboidrati per fare sport ed ho scritto cereali (sbagliando perché mi riferivo a quinoa etc) ma perché dovevo provare a fare un periodo senza frutta e quindi niente fruttosio, per me è super chiaro che i veri carboidrati siano gli zuccheri naturali della frutta :wink: Forse è solo questione di abituare il corpo a mangiare solo cotto e legumi poi con il tempo le prestazioni torneranno ad essere accettabili.... :roll:
Gli stereotipi e falsi miti nella vita di tutti i giorni sappiamo che ci sono ma certi aspetti non sono da sottovalutare, tipo la glicemia. Solo un corpo perfetto sarebbe in grado di vivere di sola frutta e verdura come dice ehret, chi ha dei problemi nutrendosi con molta frutta potrebbe andare in iperglicemia per questo io ero incuriosito dal kit per l'analisi, per vedere come reagisce il mio corpo ad un giorno di sola frutta, o uno di sola verdura cotta o cruda eccc... poi i dati rilevati magari non mi direbbero niente ma magari invece si...
L'arrivo sappiamo quale deve essere ma ogni corpo ha il suo modo di reagire e sinceramente qualche analisi ogni tanto o qualche altro esame potrebbe essere d'aiuto. Poi ognuno la pensa come vuole.
#86088
dopo il matrimonio ho fatto due giorni a verdure e poi 6 giorni di digiuno a succhi di carota e tisane (niente frutta), poi ho ripreso a mangiare solo verdure cotte (anche in quantità abbondante...) ed ora sto provando altro tipo grano saraceno, quinoa, piselli, noci, semi, ecc... Ho notato questo:
- la pancia si gonfia dopo mangiato ma non come prima (era colpa della verdura cruda)
- se unisco i semi (3 cucchiai quindi non pochi...) alla verdura cotta si allungano moltissimo i tempi di digestione quindi penso sarebbe meglio metterne pochissimi oppure mangiarli da soli e solo dopo cena per non appesantirmi nel pomeriggio
- a digiuno finito ho fatto il clistere di rito ma fino ad oggi non sono ancora andato di corpo (5gg...), quindi penso che mi si gonfia la pancia anche perché non evacuo in tempi ragionevoli, stasera farò un clistere che è meglio... Tendenzialmente in periodi normali senza digiuni e senza clisteri andavo di corpo una volta al giorno però effettivamente non so in quanto tempo il cibo percorre il mio intestino fino ad essere evacuato.
Domanda: secondo il sommo Ehret a fine digiuno lui consiglia di mangiare qualcosa di "lassativo" che stia massimo 30 minuti per essere evacuato, altrimenti clistere. Ma in giorni normali dovrebbe essere la stessa cosa? In quanto tempo un corpo regolare dovrebbe espellere quanto ingerito? :?:

Ho letto con interesse la tua esperienza per la pu[…]

Di solito il magnesio viene assorbito meglio, quan[…]

Clisteri o idrocolonterapia

Non ho mai avuto esperienza di idrocolonterapia, m[…]

Diario di Narayani

:)

Libri di Arnold Ehret