Arnold Ehret Italia

Questa è la sezione dove ci si presenta. Prima di farlo, leggi attentamente la guida che vedrai quando aprirai il primo argomento.

Moderatore: luciano

Regole del forum: 1. Prima di tutto, leggi il Regolamento. In questo modo saprai come ci si comporta in questo Forum, al fine di avere un'esperienza piacevole per tutti gli utenti.

2. INCLUDI il tuo nome o nome utente NEL TITOLO del tuo primo post in questa sezione.
Appena arrivi su questo sito, fai sapere qualcosa di te, perché ti sei iscritto, se hai letto e studiato i libri di Ehret e quali. Leggi altro sui libri qui.

Qui può postare ogni iscritto, solo post pertinenti alla propria presentazione, nelle altre sezioni occorre aver prima letto e soprattutto studiato il libro Il Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco.

RIPETO: Ricordati di mettere il tuo nome o nick nel titolo del tuo primo post di presentazione. Continuo a vedere "Ciao a tutti!" "Nuovo arrivato!" e nella ricerca diventa poi difficile trovare chi l'ha scritto. Esempi di corretta presentazione: "Ciao a tutti da Mario", "Nuova arrivata - Maria85".
#85403
Salve carissimi amici.

Beh da dove parto.... mi chiamo Marco, ho 28 anni (29 il 24 Maggio) e da poco più di un paio di settimane ho finito un percorso molto lungo e profondo che mi ha portato a conoscere l'illuminato Arnold Ehret e le sue conoscenze.

Abito a Sansepolcro in provincia di Arezzo.

La mia è una storia come tante altre (purtroppo) dei giorni d'oggi. Da acclamato ragazzo prodigio (genio a scuola, virtuoso pianista e calciatore destinato ai maggiori palcoscenici), al fallimento totale e la distruzione dell'IO con la tossicodipendenza e l'odio per la vita.

Ma oggi mi sento rinato. Rinato non perchè stia bene in questo momento. Ma proprio perchè ritrovo la consapevolezza di aver preso la strada,l'unica, giusta. Non starò qua a parlar di quale malattia o quale malessere mi hanno afflitto fino oggi (Ehret direbbe lo stesso se lo si è capito) ma di quel percorso spirituale che ho attraversato.

All'età di 19 anni (era il 2006), dopo molti anni di agonie fisiche (metaboliche e muscolari su tutto) che non mi permettevano di giocare a calcio (a quei tempi ero un giocatore del Siena in procinto di affacciarmi alla Serie A), decisi di tentare una nuova strada con l'omeopatia, forse perchè ero stufo del brancolar nel buio della quasi totalità della classe medica conosciuta fino all'ora. E ne trassi giovamento e non nascondo che alcune volte gridai al miracolo. Miracolo fine a se stesso. Si perchè l'Omeopatia funziona davvero se si va a toccare quel mix di sostanza giusta, diluizione su "misura" e "momento storico" idoneo. Ma non ti fa capire dove avevi sbagliato e sarai sempre destinato ad ammalarti di nuovo. In 10 anni di omeopatia solo 2 volte ho gridato alla guarigione e sempre allo stesso modo, il 24esimo giorno del rimedio ben scelto. Ma sempre sono ricaduto nel male.

Da alcuni anni ho scelto la strada del mondo vegetale, ma senza sapere bene quello che stavo facendo. Troppa insicurezza e troppa sensibilità all'opinione altrui, che, aggiunti a sbalzi troppo frequenti dello stato di salute, mi ritrovavo sempre a perdere fiducia sul cammino intrapreso.

Poi pochi mesi fa mi si consiglia la dieta del gruppo sanguigno. Confesso che per un pò mi ha tratto in inganno, ma il mio sesto senso mi diceva che stavo sbagliando.

Ecco il 2016. Ancora ero in contatto con il medico omeopata (primi forti contrasti nei punti di vista specie sulla dieta) e mi avvicino alle traduzioni bibliche di Biglino (così per caso). Questa è stata la svolta. Si. Perchè il mio obiettivo era quello di trovare un verità assoluta e se per un attimo prendevo per vere le traduzioni originali della Genesi, tutto mi portava ad una conclusione:
"prese l'adam e lo fece a immagine e somiglianza di Elohim"
"Li collocarono nell'Eden (parco recintato) e gli dissero di nutrirsi di ciò che gli alberi e la terra producono".
Questo era quanto mi bastava per avere un'illuminazione.

Poi mi sono appassionato al digiuno e anche su quello nella Bibbia se ne parla spesso (i 40 giorni di digiuno di Gesù su tutti).

Ma nonostante tutte queste informazioni e questo percorso durato anni e anni non riuscivo a capire perchè, se alcuni cibi erano quelli davvero giusti, mi trovavo a peggiorare in modo troppo repentino e profondo quando li mangiavo. Ovviamente la frutta.


Qualche settimana fa ho deciso di chiamare un mio amico. Mi aveva già parlato di Ehret e della dieta senza muco. Allora mi dico "su forza leggiamoci quel libro". E li scatta l'illuminazione, quando si dice che Ehret era molto legato alla Bibbia. Mi sono subito detto "vedi, io come lui ci sono arrivato tramite la Bibbia, in particolar modo la Genesi". Arrivato nel senso che avevo avuto la conferma che mi serviva. Bene, ho letto il libro e devo dire che tutto mi torna. Ed eccomi che ad oggi sono uno dei vostri, nonostante la diffidenza di tutti i miei parenti, nonostante la mia salute sia ancora precaria, ma per la prima volta con la totale fiducia e fermezza.

Il percorso sarà lungo. O forse meno lungo di quello che si pensa. Dipende da quanto si vuole soffrire. Più si è in grado di tollerare (senza ESAGERARE ed Ehret è molto chiaro su questo punto) e più si è in grado di accelerare (la mangiata di succo di Uva di Ehret con vomito e diarrea mucosa quasi letale ma da lui definita "guaritoria"). L'importante è sapere quello che si fa. E grazie a questo libro è tutto (o quasi) a portata di mano.

Un saluto (stacco che domani ho la partita di calcio e si fa tardi)

Marco
#85405
Benvenuto Marco.

La dieta funziona, Bibbia o non Bibbia. Il fatto che il digiuno e l'alimentazione vegetale diano risultati positivi non dipende dal fatto che sia scritto in tale testo.

Tali informazioni sono contenuti, ancor meglio spiegate, anche in altri testi di altre religioni e filosofie, per esempio nei Veda scritti migliaia di anni prima della Bibbia.

Poi cosa dicono Biglino, Mozzi o altri è irrilevante e se la motivazione è basata su quanto si legge di volta in volta non si va da nessuna parte.

E' necessaria la comprensione, e questa non viene da teorie che nuovi "autori" sfornano ogni giorno. Domani potrebbe uscire un libro che dice che Biglino sbaglia, dio ci ha fatto a immagine dei marziani, e questo non cambierebbe di una virgola la vita delle persone.

Quindi ti consiglierei di leggerti un po' il forum e vedere anche se hai dei prerequisiti out che potrebbero compromettere i risultati del sistema di guarigione di Ehret.

Altro fattore importante, quando ci si presenta è richiesto che uno confermi se ha acquistato i libri da me tradotti. La ragione è spiegata qui.

Alcuni trovano uno o più pdf dei libri scannerizzati illegalmente online e se lo scaricano compromettendo i miei interessi e questo non è corretto.

Come minimo per usufruire di questo forum uno dovrebbe acquistare i libri di Ehret per dare il giusto scambio.

Poi se uno mentisse, i benefici che potrebbe trarre non dureranno a lungo, in quanto le falsità che uno cova lo rimetteranno di nuovo nella spirale discendente del malessere.
#85406
Ciao Luciano.

Scusami mi sono fatto prendere la mano e non mi sono accorto di alcune regole.

Bene.

Il libro l'ho letto ma non l'ho acquistato io, anche se ho deciso di comprarmene uno tutto per me e di aggiungere alla lista tutti gli altri.

Ho già da anni sostituito tutte le amalgame in mercurio con quelle moderne non tossiche. Non so se ho alcuni denti devitalizzati. Quindi innanzitutto di ringrazio per la puntualizzazione.

Il concetto che ho cercato di esprimere va aldilà della conferma che mi da la Genesi con le traduzioni originali. Avevo già da solo appurato che il passaggio da onnivoro a vegetariano da miglioramenti incredibili, ancora più tangibili se si passa ad una dieta vegana (immagino poi il crudismo dia ancor più soddisfazioni). Infatti non mangio carne da molti anni. Da poco tempo sono diventato vegano eliminando pure le uova (latticini già non ne mangiavo più da tempo)

Ho molto inteso quello che dice Ehret quindi non mi sono messo in testa di fare un passo più lungo della gamba. Almeno ora so perchè se esagero con gli alimenti crudi e specie la frutta ho dei forti peggioramenti. Do sempre ad essi la colpa, vero, ma so che hanno la colpa di sciogliere e rimettere in circolo tutti i veleni depositati nel mio corpo (che sicuramente ne ha a bizzeffe).

Il prossimo passo sarà farmi controllare la bocca. Ho notato come, anche facendo pochi giorni di crudismo, in bocca mi viene un sapore rameico provando dolore su alcuni denti (guardacaso quelli non sani). Quindi temo di non soddisfare quel requisito che tu citi come davvero fondamentale. E per questo te ne sono moltissimo grato.

Scusami ancora se sono stato precipitoso.

Un saluto, Marco
#85407
Quello che potresti fare è farti fare una panoramica e postarla nella sezione Lettura delle panoramiche. Poi OPT la leggerà e ti potrà dare informazioni utli per fare una corretta bonifica dentale.

Essere Vegano nno siginfica ugualmente sano. Ci sono dei cibi che i vegani mangiano, per esempio i farinacei che sono deleteri.

Questo articolo potrebbe spiegarti la differenza:
Veganismo e Ehretismo

Buon proseguimento! :D
#85408
Sera Luciano,

grazie per la puntualizzazione. Io stesso so benissimo quello che stai dicendo infatti il libro parla chiaro riguardo i cereali, che non sono un buon alimento (il riso pure colpevolizzato della diffusione della lebbra). Infatti mi sono negli anni evoluto, passando da alimenti raffinati ad integrali(che sono un pizzico meglio) fino al concepimento che forse anche li qualcosa non andasse. Detto questo ad oggi mi trovo (per me davvero difficile finchè non ho letto il libro) a poter stare anche un giorno senza mangiare cereali e simili. Ma il processo sarà un pò lungo.... Per ora mi limito al piatto di cereali integrali e pseudo cereali che preferisco e resteranno gli unici (riso, farro, quinoa, grano sar, amaranto,miglio a rotazione) al pranzo. A colazione ho tolto tutto ed Ehret li è chiaro. E ovviamente quando sarò pronto vedrò di cominciare il percorso della dieta senza muco. Diciamo che per ora faccio una Dieta con poco muco. E prima di adesso non c'ero mai riuscito, quindi ti dico ancora grazie, perchè i cereali sono stati da sempre il mio grande fardello. Sono stato per l'appunto allevato a merendine. Per ora la frutta ci vado piano (mela cotta al mattino dopo il thè o il caffè di cicoria e poco altro) perchè mi rendo conto delle tossine eccessive che mi scioglie. La verdura, cruda e cotta come "SCOPA", ha preso forse il posto di rilevanza nella mia dieta. Ora pian piano sto buttando dentro pure le patate, ma devo scoprire il modo migliore di cucinarle (Ehret consiglia di bollirle per un pò e poi metterle in forno per 20 minuti).

A breve andrò dal mio dentista e richiederò una panoramica. Ma credo di sicuro che qualcosa da fare ci sia. Ho 2 impianti e il perno e la vite non credo siano di ceramica ma di titanio o robe simili.

Un saluto, e spero a breve di poter dare il mio apporto a questo splendido Forum.

:)
#85412
Buongiorno Luciano.

Oggi vado da un amico dentista e mi faccio fare una panoramica.

Però ti posso già dire che di sicuro ho in bocca 3 denti devitalizzati ricostruiti con perno moncone e ho come l'istinto di volermeli togliere a mani nude, massima questa strana voglia questi giorni di transizione (guarda caso la gola e la bocca mi fanno molto male e ho delle vere e proprie piaghettine bianche vicino l'ugola). Più tutti i denti del giudizio che, leggendo qua e la, credo siano da togliere. L'unico che non mi da alcun fastidio è l'impianto che probabilmente è stato ben fatto, con materiali credo idonei.

Quindi il primo passo è sicuramente la lastra. Il secondo sarà, dopo il giudizio di OPT, quello di eliminare tutte ste mele marce che sicuramente alimentano in modo esponenziale il male.
#85413
Bene, non è detto che un impianto debba venire rimosso se non dà origine a un focus di infezione, o non genera correnti elettrostatiche. Ad alcuni i perni di titanio non danno fastidio, ad altri sì, nessuno è uguale ad ogni altro essere.
Aspetta la lettura della panoramica, nel frattempo non pensare troppo a riguardo, altrimenti risvegli tutto quanto ora è dormiente. :D
#85421
Ciao Luciano,

con fatica sono riuscito a prendere il cd dal mio dentista. Purtroppo manca la panoramica totale, invece ho quattro lastre delle zone in cui sono stati avvistati i problemi e successivamente eseguiti lavori. Purtroppo risale al 2013 prima che il dentista intervenisse (sono state fatte 2 otturazioni e 1 devitalizzazione con successivo moncone capsula e 1 nuova pulitura del molare inferiore devitalizzato e già ricostruito con nuovo moncone capsula). Perciò prima di postarle nella sezione, vorrei sapere se soddisfa i requisiti per una osservazione da parte di OPT. Altrimenti farò una panoramica completa.
#85445
Ciao Luciano,
Nel frattempo che aspetto di fare la panoramica e di fare le eventuali bonifiche, per evitare di avere peggioramenti vanificati dalla bocca, quali sono gli alimenti produttori di muco che risultano meno dannosi che posso inserire nella dieta provvisoria? Gli pseudo cereali so essere abbastanza validi in questo contesto (miglio, quinoa, saraceno, amaranto), i ceci non vengono menzionati nelle tabelle di muco. Le patate so che tra gli amidi sono le migliori. Il riso integrale non sarebbe un grande produttore di acido muco secondo le tabelle ma Ehret ne parla come fosse una delle migliori colle. Quindi ti chiedo se gentilmente puoi darmi qualche spunto.

P.S. so benissimo che sto parlando di "NON CIBI", ma è il prezzo che devo pagare finchè l'ultimo requisito non soddisfi il "sistema di guarigione della dieta senza muco".

Un grande saluto. Buona giornata!

Marco
#85446
Lascia perdere le tabelle di Berg. Comprati e leggi il libro.

Arnold Ehret ha scritto:Il mero fatto che determinati alimenti indicati nell'elenco abbiano la proprietà di “legarsi agli acidi” non significa necessariamente che io ne approvi l'uso. QUESTA LISTA VIENE DATA SOLO PER COMPARAZIONE E DOVREBBE ESSERE STUDIATA PER QUELLO CHE VALE. Per favore comprendi che non sto appoggiando le teorie di Berg. Indubbiamente spremendo del succo di limone sul pesce o mangiando una buona porzione di verdure acido ─ leganti durante lo stesso pasto di cibi acido-formanti ─ l'effetto nocivo diminuisce parzialmente.


I cibi non producono muco, sono un residuo della digestione degli amidi, in particolare dei farinacei. Quello che puoi fare è astenerti da questi oltre che dal latte e latticini e dai prodotti confezionati.

Mangia tutto il resto. La carne e il pesce se mangiati con moderazione fanno meno danno a breve termine dei farinacei.
#85455
E' scritto nel libro cosa va fatto.

Dal regolamento:
* Il forum può essere letto da chiunque si iscriva, ma postare messaggi è riservato solo a chi ha letto, o meglio studiato, il libro di Ehret e ha intenzione di mettere in pratica quanto ha appreso.
Questo si è reso necessario per evitare inutili discussioni e perdita di tempo a discutere con chi non ha letto il libro.
#85815
Buongiorno Luciano, non sono sparito..... :D
Ho dovuto soltanto procedere alle visite dentistiche.... Martedì avrò in mano la mia OTP e la pubblicherò nell'apposita sezione... per ora un mezzo miracolo con l'estrazione del Giudizio sx superiore, il 31 procederò con l'opposto (il dentista che era contrario alla panoramica e mi dava del fissato si è accorto che entrambi i denti erano cresciuti in modo errato e pregiudicavano di brutto la chiusura mandibolare, in più erano entrambi cariati).... Ma sono convinto che pure i due inferiori stiano combinando danni a più non posso e lo stesso accade con un molare inferiore devitalizzato e ricostruito con perno capsula in oro-ceramica.... Non vedo l'ora perciò che il nostro tecnico OTP mi dia un parere!!!! La dieta procede ma come mi hai suggerito te, non esagero, perchè mi accorgo che questa bocca è un grosso blocco alla purificazione del mio corpo.

BUONA DOMENICA CARISSIMO! :D

Ho letto con interesse la tua esperienza per la pu[…]

Di solito il magnesio viene assorbito meglio, quan[…]

Clisteri o idrocolonterapia

Non ho mai avuto esperienza di idrocolonterapia, m[…]

Diario di Narayani

:)

Libri di Arnold Ehret