Arnold Ehret Italia

Qui si possono discutere e richiedere riferimenti del libro riguardo alla risoluzione di condizioni non ottimali di salute

Moderatore: luciano

Avatar utente
By davide32
#85737
alla fine gli esami della tiroide e del ferro dice che vanno bene..dice che e' migliorata col magnesio che gli ho dato.
Avatar utente
By enrico82
#85745
io sono ipotiroideo autoimmune di hashimoto, ho ridotto drasticamente il glutine (bestia nera), mangio comunque alimenti gozzigeni perché mi piacciono però dopo averli mangiati sento del fastidio al "gozzo" quindi se possibile sarebbe meglio evitarli, ho eliminato le amalgami ed una grossa ciste mandibolare, ho preso integratori vari oltre al magnesio che prendo ogni mattina, tanta tantissima frutta (molti succhi) durante il giorno ed abbuffata di verdure + altro a cena. Posso dire che dopo un anno i valori della tiroide erano migliorati, il TSH era rientrato nei valori STD però gli anticorpi (anti-tpo e anti-tg) erano calati un po' ma non troppo. Poi ho fatto 3 mesi con funghi ABM, reishi e shiitake e gli anticorpi si sono abbassati, uno rientrato e l'altro no ma comunque dimezzato. Ora farò un po' di pausa dagli integratori e riprenderò con dei preparati di erbe officinali questa estate, sempre per la tiroide.
Però mi domando: se i valori rientrano siamo sicuri che la tiroide ha iniziato a risvegliarsi? Perché io speravo di migliorare la circolazione ed avere meno freddo ma non è stato così, speravo di migliorare la vitiligine ma niente (forse è veramente una malattia psicosomatica come dice qualcuno).
Avatar utente
By enrico82
#85754
vero Luciano, però io la vitiligine la ho da molto tempo, da bambino quasi, dubito che mi facevo strani pensieri o circoli viziosi autodistruttivi... forse uno subisce maggiormente le disgrazie della vita e si genera una condizione "negativa" a livello del subconscio che poi sfocia in problemi di vario genere. Allora sarà dura che mi passi........
Avatar utente
By davide32
#85769
ciao vi aggiorno ..adesso mia sorella alla fine ha deciso di andare in uno studio di Programmi nutrizionali e di prevenzione su misura, disegnati sul DNA e finalizzati al miglioramento della propria qualità di vita..ho visto il sito dellla dottoressa che parla di acqua alcalina ionizzata anche..missa' che saranno soldi buttati non conosco sti test sul DNA mah...la vorrei scoraggiare...il sito in questione e' questo :
http://www.monicazaccari.it/

Ho notato che e' un po costipata ha ancora la pancia gonfia.
Avatar utente
By davide32
#85784
Mi vorrebbe un link con le domande e le risposte sul sistema di guarigione della dieta senza muco o un video da inviargli a vedere se apre gli occhi
Avatar utente
By enrico82
#86928
...leggendo sul web ho letto che qualcuno sconsiglia il digiuno per chi ha patologie tiroidee e consigliano di mangiare (poco) ogni 2 ore circa... qualcuno del forum che abbia qualche info in più o qualche link di approfondimento?
Avatar utente
By enrico82
#86933
qui parlano della distanza tra i pasti:
"Ricordiamo che la frequenza del pasto e la lontananza tra un pasto e un altro influenza moltissimo l'attività della tiroide, questo perché durante il digiuno cala la sensibilità dei tessuti nei confronti degli ormoni tiroidei." tratto da http://www.cure-naturali.it/tiroidismo/2966

"Fate dai 4 ai 5 pasti al giorno, poco abbondanti, ed evitate in tutti i modi di mangiare tra i pasti; evitate anche di saltare uno dei pasti principali." tratto da http://www.alessandromarugo.com/index.p ... 72&lang=it

mentre per il digiuno sconsigliato forse l'avevo letto su fb ma non lo trovo più, probabilmente è una bufala, il nostro Ehret curava tutto con alimentazione-digiuno-enteroclismi :wink:

Ho letto con interesse la tua esperienza per la pu[…]

Di solito il magnesio viene assorbito meglio, quan[…]

Clisteri o idrocolonterapia

Non ho mai avuto esperienza di idrocolonterapia, m[…]

Diario di Narayani

:)

Libri di Arnold Ehret