Arnold Ehret Italia

Un forum necessario in linea con il sistema di guarigione della dieta senza muco.

Moderatori: luciano, O.P.T

Regole del forum: Questo Forum serve per apprendere dati sulla bonifica dentale al fine di sapere poi cosa si vuole che il dentista faccia nella nostra bocca.
Non siamo un call center o un'agenzia che procura clienti ai dentisti.
La prima cosa da fare è leggere questo post, le regole del forum. E' obbligatorio leggerlo per non contravvenire le regole del forum, qualora venissero violate i tuoi post e infine il tuo account potrebbero venire cancellati. Il primo post che devi leggere è questo: Regolamento
#85662
Ciao a tutti,
mi sono iscritta al forum a luglio 2015 raccontando la MIA STORIA
viewtopic.php?p=83467#p83467
e grazie a voi ho preso coscienza dei collegamenti tra ciò che avevo in bocca e cosa mi stava succedendo e come il tutto avesse lavorato lentamente negli anni fino ad un fine corsa. Un volta compreso ciò, credevo di aver risolto la situazione e invece il “calvario” è durato mesi e sto riacquistando energia vitale ora.

A LUGLIO 2015 la mia SITUAZIONE DI SALUTE era allo stremo. Immagino che gli organi emuntori non fossero più in grado di sostenere lo smaltimento di tossine derivante dalla bocca. I sintomi: forma di sclerosi ai muscoli che negli ultimi 3 anni si sono “mangiati”, problemi di vista, udito, equilibrio, stati emotivi che non comprendevo, eccesso di calore in tutto il corpo, grande perdita di capelli e tanti altri disturbi, tra cui il più preoccupante l’assenza di vitalità accompagnata da tremori e gelo interno. Avendo iniziato subito la dieta di transizione ho avuto un momentaneo miglioramento di forze.

La mia SITUAZIONE IN BOCCA a SETTEMBRE 2015 era la seguente: 37 e 47 estratti cariati a 10 anni, 17 e 27 estratti sani (da qui è iniziata la mal occlusione) per compensare l’estrazione di 37 e 47, 22 mai nato, 12 nato piccolo ma credo entrato subito in necrosi (ho sempre avuto una sensazione “sorda”), ponte su 22-23-24 per 22 mai nato, granuloma su 24, amalgama su 14, 15, 16.

Allego PANORAMICA di settembre 2015 (non riesco a scaricare il file dal cd e ho fatto una foto al pc)

e RADIOGRAFIE di luglio 2015

A NOVEMBRE 2015 effettuo le ESTRAZIONI di 24 e 12 come ho già descritto
viewtopic.php?p=84122#p84122
viewtopic.php?p=84167#p84167
Dopo le estrazioni ho avuto dei giorni di entusiasmo, che hanno cozzato ben presto di fronte alla vita di relazione con percezioni visive, uditive e di equilibrio alterate e qualche forte caduta di vitalità con freddo e tremori. L’incubo non era finito. Ero chiusa in casa da ottobre e i miei unici viaggi consistevano nell’esser portata dal dentista e fare quei 30 minuti di strada non era facile. A dicembre la mente è tornata abbastanza lucida e ho ripreso a meditare e ho iniziato i bagni di sole giornalieri.

BIO EXPLORER. Tra dicembre e gennaio ho effettuato 6 ore e mezza di test con il Bio Explorer presso il dentista che mi sta sanando la bocca. Il risultato ha dato chiaramente intossicazione da metalli pesanti (molti) e gli organi colpiti erano: tatto in generale (percezione dell’esterno), ipotalamo, tronco cerebrale (immaginate tutte le relative funzioni alterate) e polmoni (ecco le mie vecchie allergie). Prendendo subito i chelanti, a gennaio la situazione era questa: il tatto era tornato normale, polmoni in miglioramento, restavano più ipotalamo e tronco cerebrale, anche se in miglioramento. I metalli a gennaio: alluminio, mercurio, cadmio (sceso di colpo quando a fine dicembre ha tolto il resto del ponte).

RIMOZIONI AMALGAME
16.02.16 Rimozione amalgama dal DENTE 15 con diga e aspiratori potenti (su soffitto ionizzatori e filtri). L’amalgama era appoggiata direttamente sulla polpa. Ha sterilizzato con il laser. Mentre sterilizzava ho sentito il dente riempirsi di energia e poi ho sentito una scarica salire lungo il dente ed espandesi nel cervello. Poi ha protetto la polpa con ossido di calcio e dopo ha aggiunto i vari stati di composito. Questo dente poi mi ha sempre dato fastidio. Nei primi giorni mi faceva male da non riuscirci a mangiare. Poi nessun disturbo. Dopo una settimana ha iniziato a pulsare dentro ed è iniziato un dolore acuto che poi si è diffuso a tutti e due i mascellari e a tutta la mandibola in modo omogeneo da non riuscire a mangiare. Dopo pochi giorni si è calmato.
14.03.16 Rimozione amalgama dal DENTE 16. Amalgama piccola e nessun problema al dente. Mette solo composito.
05.04.16 Rimozione amalgama dal DENTE 14. Amalgama piccola ma sotto il dente è vuoto con una carie sul nervo. Segue stessa procedura usata per il dente 15, solo che non sento nessuna scarica, tutto ok.
Il giorno dopo, 06/04, mi ritrovo con una pallina sopra al dente 15. Non ho dolori, se non un leggero dolore premendo sulla pallina in quanto non ha via d’uscita e premendo comprime dentro alla radice e al dente 15.
Durante questi mesi di rimozioni amalgama ho avuto molte crisi di eliminazione, che non descrivo del tutto sennò mi dilungo troppo. Mi sono tornate anche reazioni allergiche dei polmoni (forte sensibilità a erba, scarichi auto, odori vari, ecc.), oltre che stati alterati in relazione a vista, udito ed equilibrio. Ho gestito i vari disturbi con le tecniche relative al mio lavoro (shiatsu, craniosacrale, pranic healing, cristalloterapia, meditazione, respiro).
26.04.16 CONTROLLO dal dentista. Mi fa i raggi al dente 15 e mi dice che c’è un granuloma e che il nervo è morto. Me lo voleva sfilare subito. Gli ho chiesto di lasciarmi “metabolizzare” la cosa, visto il mio vissuto e il mio promettermi di non tenere più denti morti in bocca. Devo tornare mercoledì prossimo, 11/05, e l’intento del dentista è di sfilarmi il nervo senza anestesia, viste le mie reazione allergiche (anche le rimozioni le ho fatte tutte senza anestesia e autoanestetizzandomi con meditazione e pranic healing, per quanto possibile). Dopo avermi tolto il nervo, mi ha detto che disinfetta sempre con sostanze naturali (propoli e vitamica C) e mi mette un cemento composto da sostanze naturali che mi testa.
Quindi la storia infinita prosegue. Ero arrivata al dunque e alla liberazione da tutto con le rimozioni amalgama e ora si aggiunge questo problema. Leggendo voi è chiaro che è meglio non tenere un dente morto in bocca. Potrei intanto tamponare così e vedere la mia energia nei prossimi mesi come procede. Ma il nervo è morto? Visto che dentro al dente sento un lavorio.

Allego RADIOGRAFIA al dente 15 del 26/04

Alla fine di tutto però la mia energia sta tornando. Ho rispettato i tempi del mio corpo e regolo ogni mio impegno giornaliero in base a come mi sento. Pian piano mi sono preparata l’orto e ho piantato anche i mirtilli giganti e ho iniziato a trattare una persona al giorno nel mio lavoro (quando sono più debole o ho un ritorno dei sintomi, rinvio il trattamento). Per ora il riposo è diventata una parola ed un’azione vitale.

Vi ringrazio sempre di cuore, perché questo forum è uno strumento immenso e ringrazio anche Lorenzo Acerra per le informazioni che ho potuto leggere in questo link
http://www.xmx.it/denti.htm
#85668
Scusate, qualcuno mi può aiutare?
Ho trovato le istruzioni di ricky per allegare le immagini da dropbox. Ho tolto anche la s da http. Non riesco ad allegare la panoramica e le radiografie per avere un consiglio e mercoledì devo tornare dal dentista, che mi riapre il dente 15 da cui ha tolto l'amalgama a febbraio e che successivamente sembrerebbe sia morto. Con tutto quello che ho passato, se il dente è morto, chiaramente darei un taglio netto con un'estrazione. Ma se non è morto e si può curare sarei più felice. Passerei da meno 3 denti a meno 4 sull'arcata superiore. Non dubito della lettura del mio dentista, ma visto il mio ultimo anno, mi farebbe piacere esser certa di come procedere.
Vi ringrazio ciao

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Gli ultimi del contadino

Mai provato a essiccarli al sole? Non ho mai pr[…]

Libri di Arnold Ehret