Arnold Ehret Italia

Vuoi iniziare un diario dove raccogliere i tuoi successi, gli ostacoli incontrati durante il tuo percorso? Questa sezione è quella giusta!

Moderatore: luciano

Avatar utente
By Atena
#85888
Buongiorno, sono Atena ,vi seguo da dicembre 2015 ,da allora ho cominciato la dieta di transizione senza muco, molte difficoltà dolori atroci al bacino ecc . ecc . scrivo in questa area del forum perché non so dove altro scrivere per far si ché tutti possano leggere i miei post,se ho sbagliato posto l'amministratore può cancellare tutto ,in ogni caso proverò a scrivere in qualche altro posto, scusate ma sono molto imbranata con la tecnologia. ... :mrgreen: sono felice di aver trovato questa soluzione di vita ,anche se so che il percorso è ancora lungo e tortuoso non mi arrendo, mi sento mooolto meglio e so che è la strada giusta, qualche tempo fa ho chiesto consiglio su come aiutare i bambini a intraprendere questo percorso visto che mia figlia di 11 anni non vuole abbandonare pasta pane pizza ecc.,mi è stato consigliato il libro di Valentina Ghione che ho acquistato e subito letto ,sto già applicando con mia figlia anche se alcune proposte del libro con lei non funzionano, tipo offrirgli una carota al posto del gelato ,forse ha successo con i piccolini, ma mia figlia credo che la carota me la lancerebbe dietro, vedremo man mano come risolvere. ....io non so se Valentina f a parte di questo forum così che possa rispondermi in ogni caso spero che qualcuno mi aiuti in questa perplessità. ...il libro dice che alla piccola Lucrezia vengono somministrati regolarmente integratori di B12, ferro,vitamina D e probiotici, permettetemi di dissentire, un'alimentazione che necessita costantemente l'uso di integratori che senso ha ? Io sono anemica dalla nascita ho preso ferro x tutta la mia vita, e sono sempre rimasta anemica ma da due anni di dieta vegetariana vegana l'anemia non esiste più, con la dieta senza muco le cose credo che vadano ancora meglio perché sento di avere più energia ....spero di ricevere presto notizie, grazie a tutti buona giornata :D
Avatar utente
By valina
#85956
Ciao Atena! Piacere di fare la tua conoscenza sono Valentina. Grazie per aver acquistato il mio libro.
Ultimamente sono meno presente sul forum perché é arrivato da un mese e mezzo Federico e la mia attenzione é tutta in famiglia :-D
Come scrivi tu le soluzioni con i bambini sono molto individuali, la ricetta universale non c'è, ma ogni mamma sa trovare quella giusta ;-) Quando ho scritto il libro mia figlia era molto piccola, e quindi molto facile da gestire. Ora che ha compiuto 6 anni la situazione é differente, lei ormai sa che certi alimenti non fanno bene e quindi non li mangia. La frutta in spiaggia rimane la soluzione, con l'apertura però a qualche variante per trasmetterle serenità ed evitare che da grande abbia "paturnie" alimentari o si senta diversa. Ho capito che la rigidità é controproducente, insegnare ad ascoltare il proprio corpo aiuta a essere autonomi. Mia figlia sa cosa mangiare e cosa é "l'eccezione delle feste" (sempre vegan ma mucose come pizza focaccia e biscotti) e che se mangiato in piccole dosi non dà problemi.
Per quanto riguarda gli integratori somministravo la B12 perché consigliata dal pediatra di cui mi fido ma ormai da 2 anni non gliela sto più dando perché trovavo tracce di sangue nelle feci e ho capito che era dovuto a quello (e ho capito che i pediatri hanno paura di essere incolpati in caso di qualche carenza) .
Sono convinta che esista un abisso tra la frutta e verdura del supermercato (anche bio) e quella vera quindi in inverno quando non ho a disposizione i prodotti degli orti naturali di fiducia integro con piccole dosi di floradix 1 volta a settimana circa. Forse l'effetto é solo placebo ma l'importante é che funzioni no? Quest' inverno di nuovo nessun malanno per mia figlia (e il resto della famiglia) e andiamo avanti così, con priorità alla serenità e all'amore per i prodotti della terra ;-)
Spero di aver soddisfatto i dubbi un abbraccio aspetto vostre notizie!
Avatar utente
By Pandora
#85976
Ciao Atena,

anche se non ho letto ancora il libro di Valentina, mi permetto di rispondere perché sono anche io alle prese con bambini in transizione, per la precisione tre: di 4, di 9 e di 11 anni.
Immagino perfettamente la reazione della tua bimba alla carota nuda e cruda, è esattamente la stessa di mia figlia, di 11 anni come la tua :D

Posso raccontarti come ho fatto e sto facendo io, da un anno e mezzo a questa parte.

Ti premetto che, nell'ultimo periodo della nostra dieta onnivora, la mia bambina stava cominciando ad ingrassare e questo non la rendeva per niente felice. All'epoca mangiavamo tutto, pasta, pane, brioches, carne, pesce, uova, latticini. Non mancava niente. C'erano anche le verdure, ma cotte (e comunque i bambini le scansavano).

La prima cosa che abbiamo eliminato è stato il grano. Sostituito da riso integrale (riso venere o nerone o riso selvatico).
Con l'eliminazione della pasta e del pane per fare scarpetta, mia figlia si è immediatamente "sgonfiata" e il suo organismo di bambina è ripartito al volo. Se prima era capace di mangiare due piatti di pasta o finire una pizza intera, dopo il riso lo toccava a malapena. La "gola" verso il grano non si è riversata sul riso. Si è estinta.

Abbiamo smesso di insistere per farle finire i pasti (basta con frasi tipo: "non hai mangiato niente" "finisci almeno quello" "prendine ancora").

Abbiamo ridotto al minimo l'entrata di alimenti animali. Erano ancora permesse uova, carne o pesce, o formaggi freschi di latte crudo (uno di questi non più di una/due volte a settimana e in dosi controllate - niente bis, tris, o razioni a non finire).

Abbiamo svuotato la dispensa da "cibi tentazione". Se in casa non c'è niente a parte la frutta, si è costretti a mangiarla. E la costrizione si trasforma presto in piacere. Soprattutto d'estate.

Per l'insalata: non ne volevano sapere. Il trucco sta nel trovare il modo di renderla divertente: ai miei figli piace solo se "arrotolata" dentro qualcosa. Se porto in tavola i fogli di alga nori (quelli per fare il sushi) tagliati a metà, allora subito hanno voglia di prepararsi il loro fagotto d'alga con insalata dentro. L'alga nori è un'opzione, un'altra è la sfoglia di riso (i dischi sottili di pasta di riso per fare gli involtini primavera): con quella preparo ugualmente dei fagotti strapieni di insalata (un'insalata arcobaleno che preparo prima e poi metto già condita con poco olio e gomasio dentro al disco di riso imbevuto in acqua calda). L'altra opzione è assecondare i loro gusti. C'è chi non vuole la rucola, chi non vuole l'avocado, chi non vuole le cipolle, chi vuole solo i pomodori. Ok! Se non ho di che arrotolare, faccio delle mini insalate: solo pomodori, solo verde, solo cipolle marinate nel limone. A volte mangiano solo i pomodori, a volte addirittura solo le cipolle! A volte combinano. Io e mio marito lasciamo fare, quel che avanza lo mischiamo e ce lo mangiamo noi.

E per la frutta, in realtà la mangiano da soli, automaticamente. Compri una cassa di pesche e la sera l'hanno polverizzata. Restano comunque sempre frullati, succhi freschi e macedonie per invogliare.

Posso dirti che dopo un anno e mezzo mia figlia è rifiorita (ma è rifiorita subito). Se le capita di mangiare del pane o un piatto di pasta a casa di qualcuno, sente subito una pesantezza a cui non è più abituata. È snella e agile e felice. E, cosa più importante, ha capito che l'alimentazione giusta per se stessi va "trovata" e "sentita" e non ha niente a che fare col cibo industriale di massa.

Ultima cosa. Sul sito francese http://regenere.org/ ci sono un sacco di video sull'alimentazione frugivora per bambini.
Putroppo sono tutti in francese, ma credo che le ricette siano comprensibili comunque, prova a guardare questi, se hai problemi guardo se riesco a sottotitolarteli:
https://www.youtube.com/watch?v=nyOJlgI4KLw
https://www.youtube.com/watch?v=M8mVoZzAHP8
https://www.youtube.com/watch?v=ff2FmXTjGxY

E niente..è tutto,
in bocca al lupo!

Pandora
Avatar utente
By Atena
#85985
Grazie davvero , Valina e Pandora, i vostri consigli sono preziosi x me ,auguri Valina x il tuo piccolo Federico, penso che avere la possibilita di crescere i bimbi partendo già da un'alimentazione così bella sia una gran fortuna ... io ho parecchi problemi c on la mia di 11 anni, è molto assuefatta dai cibi mucosi ,è riuscita ad eliminare carne pesce formaggio e affettato, ma con il pane e la pizza è davvero difficile. ....ho trovato un compromesso con la segale integrale che le piace parecchio, ma vedremo come si evolve la situazione, ci sono giorni che cerco di proporre molte varietà di verdure, pensando che tra tante qualcosa mangia, ma alla fine cena con della frutta e basta poi si mangia alcune fette di pane di segale dove mette olio e sale e lo mangia cosí..... è tutto davvero snervante! !!!in ogni caso non mi arrendo, so che è la strada giusta e continuerò a percorrerla, ,anche se a rilento prima o poi arriveremo alla meta, ,,graziePandora x i link anche se sono in francese si comprendono bene :D... ottime ricette x bambini ,grazie mille ,un in bocca al lupo a voi, buona continuazione :D
Avatar utente
By Atena
#86033
Buongiorno a tutti, chiedo un aiutino tecnico nel caso ci sia qualche donna che ha avuto il mio stesso problema, da che ho iniziato la dieta senza muco le mestruazioni non sono state più regolari come prima ,e nemmeno emorragiche come prima..anche se duravano 3/4 giorni , ma adesso ho il ciclo da quindici giorni e non accenna a smettere ne accenna a diminuire l'intensità, sto prendendo magnesio ,e oggi andrò a prendere anche del ferro perché mi sento stanca e ho capogiri, qualche suggerimento? È capitato anche ad altri? Grazie mille.
Avatar utente
By valina
#86035
Grazie Pandora per gli spunti! Non avevo mai trovato un utilizzo interessante delle nori! Le tosti o le mangi direttamente così? E i fogli di riso dove li trovi?
Atena direi che cena con frutta e segale é fantastica! Le verdure cotte anche dal mio menu si sono ridotte, molto più pratica la frutta! Mi sembra che siate a un ottimo punto! Tieni conto che le strade per la salute sono tutte diverse ;-)
Mestruazioni: a me é capitato l'esatto inverso: cicli più radi e meno abbondanti. Poi dopo alcuni mesi é tornata la tempistica normale ed é rimasta la ridotta abbondanza. Comunque il consiglio é di accogliere questo momento come naturale processo di purificazione, vedrai che tra qualche mese tornerà l'equilibrio. Ovviamente non praticare una transizione troppo repentina...Buon lavoro! Un abbraccio.
Avatar utente
By Doriana
#86036
Ciao Atena!

sono felice di leggerti per non parlare dei consigli di Valina e Pandora. L'insalata arrotolata è geniale! :idea:

Per le mestruazioni non so aiutarti, a me hanno iniziato a volte ad arrivarmi prima e poco abbondanti. Una cosa è sicura il dolore dovuto da ciclio mestruale è quasi sparito.

Per il resto condivido a pieno quello che dice Valina. Mi raccomando la dieta di transizione è davvero importante. :D

Essere stanca ed avere capogiri mi è capitato spesso anche a me e ne ho parlato in qualche post. E' proprio dovuto allo scarico di tossine te ne accorgerai man mano.
Il mio consiglio e di fare qualche piccolo passo indietro nell'alimentazione e ho notato che mangiare mooolllto lentamente e masticare bene, aiuta tantissimo.

Spero nel mio piccolo di essere stata d'aiuto. :wink:

Un abbraccio.


P.S.: dimentavo .. il ferro se non è abbinato alla vitamica C non viene facilmente assimilato dal corpo. Quindi ti consiglio prima di fare delle indagini sul come ti senti e poi valutare se effettivamente tu abbia bisogno per prima cosa del ferro.
Insomma ho capito a mio spese che prima di buttarsi su una cosa conviene informarsi bene.
Avatar utente
By Atena
#86038
Grazie, ,x l'ascolto , ho lasciato perdere il ferro, sto bevendo succhi di carote a go go e ho iniziato bagni derivativi che ripeto più volte al giorno ,funziona davvero :D ,,sto meglio grazie ancora e buona continuazione anche a voi :wink:
Avatar utente
By Pandora
#86041
Buongiorno ragazze!
Ciao Valina e Doriana :)

@valina: allora le nori no, non le tosto, le mangiamo così come sono. Semplicemente le taglio a metà (una nori intera è troppo), i bimbi la tengono stesa sulla mano e si mettono da soli la loro quantità di insalata, poi infagottano tutto e mangiano. Per i dischi di riso, io in questo momento sono in Francia, li trovo al Biocoop (l'equivalente francese del NaturaSì)...a naso, andrei nel reparto asiatico del NaturaSì a dare un'occhiata, se non ci sono pazienza. In fin dei conti sono un compromesso: è puro riso bianco, molto colloso, anche se sottile. Va bene per i bambini ad inizio transizione, per chi è più avanti, potrebbero risultare pesanti. Possono essere un buon compromesso in caso di ospiti onnivori.

@atena: arrivo tardi, sono contenta di sentire che stai meglio. Certamente rallentare con la dieta è un'opzione valida per recuperare forze velocemente. Non resisto però alla tentazione di dirti cosa avrei fatto io. Alla fine, con questo viaggio alimentare, la pulizia del corpo è esattamente quello che stiamo cercando. Se il tuo corpo opta per il flusso mestruale come via di spurgo, forse è il caso di lasciarglielo fare. Evidentemente qualcosa deve uscire per quella strada. Famiglia e impegni permettendo, io mi sarei messa a letto, a digiuno o al massimo a succhi freschi. La stanchezza è proprio il segnale che il corpo ti manda per chiederti di rallentare, o addirittura fermarti e permettergli di portare a termine la pulizia. Con questo non voglio dire che i consigli di Valina e Doriana siano sbagliati. Al contrario, è tutto corretto, a patto che sia la scelta migliore per te. Se fermi il processo perché effettivamente è troppo stressante per il tuo fisico e senti di non farcela più, allora sì. Rallentare subito con la dieta. Se invece è solo una questione di correre dietro agli impegni quotidiani, allora no. Fermarsi e accelerare col digiuno. E dare ascolto alla stanchezza.
Anche perché se c'è un problema a quel livello e tu interrompi nel bel mezzo dei "lavori", quello stesso problema si ripresenterà appena ripartirai con la dieta. Fermando il processo, non fai altro che rinviarlo. Se ricapiterà, prendi in considerazione anche l'opzione di darti malata, affidare i bimbi ai nonni e aspettare con pazienza e riposo che il tuo corpo risolva il problema.

E per i bimbi di tutte noi: allora, in uno dei video che avevo segnalato, ad un certo punto viene dato un consiglio (ne parlano senza metterlo in pratica), e cioè quello di "decrudificare" certi alimenti. L'esempio che fanno è con gli spaghetti di zucchine: sbucciare le zucchine (per impedire ai bambini di vedere il verde e percepirli come verdura), spaghettarli e poi metterli nello scolapasta e rovesciarci sopra acqua bollente. Ho provato ed è stato un successo! Per la prima volta i miei bimbi, anche il piccolo di 4 anni, si sono mangiati un piatto di spaghetti di zucchine, con un pesto veloce di pomodoro, basilico e pinoli.
Prima non sbucciavo mai le zucchine (prima di spaghettarle) e poi le ammorbidivo marinandole un po' con limone. A noi adulti il risultato piace, ma ai bambini, qual sapore acidulo non convince, e gli spaghetti restano comunque freddini e croccanti. Con questo sistema invece gli spaghetti sono appena tiepidi e più morbidi. Non più crudi, ma assolutamente non cotti. Molto buoni!

Che altro? È un piacere parlare con voi,
Buona dieta :D

Pandora

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Gli ultimi del contadino

Mai provato a essiccarli al sole? Non ho mai pr[…]

Libri di Arnold Ehret