Arnold Ehret Italia

Questa è la sezione dove ci si presenta. Prima di farlo, leggi attentamente la guida che vedrai quando aprirai il primo argomento.

Moderatore: luciano

Regole del forum: 1. Prima di tutto, leggi il Regolamento. In questo modo saprai come ci si comporta in questo Forum, al fine di avere un'esperienza piacevole per tutti gli utenti.

2. INCLUDI il tuo nome o nome utente NEL TITOLO del tuo primo post in questa sezione.
Appena arrivi su questo sito, fai sapere qualcosa di te, perché ti sei iscritto, se hai letto e studiato i libri di Ehret e quali. Leggi altro sui libri qui.

Qui può postare ogni iscritto, solo post pertinenti alla propria presentazione, nelle altre sezioni occorre aver prima letto e soprattutto studiato il libro Il Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco.

RIPETO: Ricordati di mettere il tuo nome o nick nel titolo del tuo primo post di presentazione. Continuo a vedere "Ciao a tutti!" "Nuovo arrivato!" e nella ricerca diventa poi difficile trovare chi l'ha scritto. Esempi di corretta presentazione: "Ciao a tutti da Mario", "Nuova arrivata - Maria85".
#85996
Buongiorno a tutti, mi chiamo Nadia , ho 26 anni e mi sono iscritta da poco.
Sono felice di aver incontrato Ehret e questo forum perché si leggono storie di successo che fanno incoraggiare chi è all'inizio come me.
Ho comprato il libro della dieta del muco e l'ho letto in neanche un giorno :lol: ,talmente mi è piaciuto che ne ho ordinati altri 3 che non vedo l'ora di leggere :D.
Diciamo che ho solo letto il libro e non ho ancora messo in pratica niente, ho voglia di fare la dieta di transizione per passare alla dieta senza< muco anche se devo dire che non è semplice per niente, cioè ho un grande timore di sentirmi "vuota" in quanto il cibo è sempre stato per me una consolazione, ogni volta che ero triste oppure avevo qualche problema mi buttavo sul cibo, sono veramente una gran mangiona, mangio di tutto quindi passare a una dieta così ferrea non sarà semplice, però Ehret è arrivato in un momento della mia vita dove sono avvenuti tanti cambiamenti ( mi sono lasciata e sono rimasta senza lavoro), momenti difficili ma sono anche contenta da una parte perché sennò forse non sarei mai venuta a conoscenza di questo libro.
Voglio farlo per me , per dimostrare a me stessa che ce la posso fare e attraversare anche questo e voglio farlo per guarire alcune malattie, soprattutto una in particolare, l'allergia ; e perché no magari perdere qualche kilo :lol:
Come dicevo, ho varie "malattie" che vado ad elencare e spero di curare con il metodo di Ehret:
1) Ho un'allergia alimentare ( + che altro gli allergologi mi hanno detto intolleranze) e non so quanti soldi ho speso,diete fatte ma non è mai andata via del tutto, prendo l'antistaminico da 5 anni tutti i giorni, altrimenti non riesco perché inizia a gonfiarsi la pelle e mi sento bruciare;
2) Ho un problema alla vista, cioè in pratica mi è venuta 6 anni fà, si chiamano corpi vitrei e ciò vuol dire che sul fondo bianco vedo delle macchie nere, come delle mosche che si muovono in continuazione e sono fastidiosissime perché faccio fatica a leggere,guardare la tv ecc e gli oculisti mi hanno detto che me le devo tenere perché o si fa l'intervento con il laser( non il mio caso) oppure devo prendere integratori( cosa già fatta) ma non andranno mai via;
3) Ho le emorroidi (non sempre) ma dolorose e soprattutto pruriti (penso proprio che siano dei parassiti intestinali) ma non sono mai andata a fare nessuna cura.
Sto cercando di trovare le forze e di superare i pregiudizi delle persone intorno , ho provato a parlarne con amici ma praticamente mi hanno riso in faccia, però mentre tempo fà ero molto scettica e soprattutto diffidente come la maggior parte della gente, ora voglio provarlo sulla mia pelle, sarà una strada lunga ma leggendo anche le vostre storie io ci credo.

Un abbraccio, Nadia
#85999
Benvenuta Nadia! :D

La tua storia è simile a quella della maggior parte delle persone, e purtroppo molte di loro la continuano fino alla fine della loro vita cercando di risolvere i loro problemi con la medicina ufficiale, che poco o nulla dà importanza alla corretta alimentazione.

Il fatto che tu abbia deciso di dare una svolta è ciò che fa la differenza.

I disturbi che accusi sono il risultato principalmente di una alimentazione inadatta. I principali colpevoli sono i cereali o farinacei, e semplicemente eliminandoli si hanno già dei miglioramenti in un paio di settimane.

Lo zucchero anch'esso è un problema, anche di canna, non solo quello bianco, meno se ne consuma meglio è.

Di solito quando uno elimina i farinacei, (pasta, pane, pizza, dolci, ecc.) sente il bisogno di mettere "qualcosa di consistente" sotto i denti e ritorna a panini o pizza. Per ovviare a questo, puoi ripiegare su grano saraceno, quinoa, miglio, amaranto, avena.

Questi non sono cereali, li chiamano pseudo-cereali e non creano i problemi derivanti dal consumo dei veri cereali.

Puoi iniziare con questo cambiamento, lasciando invariato tutto il resto, ma evitando anche di mangiare prodotti confezionati come biscotti, prodotti pronti che trovi sugli scaffali del supermercato.

Se le emorroidi te lo permettono, dovresti anche fare dei clisteri, perché inizialmente, facendo questo cambiamento alimentare, le funzioni intestinali tendono a portare a, o aumentare, una condizione di stitichezza.
#86011
Grazie mille della risposta!! :D
Sì in effetti il mio grosso problema di sempre sono stati i farinacei, si vede che ne ho mangiati talmente tanti che il mio corpo ha detto BASTA!, ora farò come mi hai consigliato tu, proverò con gli pseudo-cereali per non esagerare all'inizio, ma stavolta non voglio più ingannare me stessa avvelenandomi , sarà dura ma ce la farò :)
un abbraccio, Nadia :wink:
Ciao a tutti da Valerio

Ciao Valerio, benvenuto. :D Il primo passo è ac[…]

Infatti ho detto che si rischia, non che tutti lo […]

AVOGADO TOSSICO?

Quello sempre, anche se bisogna poi vedere se sia […]

Grazie OPT! :D I tuoi post sono illuminanti. Dimo[…]

Libri di Arnold Ehret