Arnold Ehret Italia

Purtroppo ci sono e sono tanti ed è opportuno che vengano resi noti. La tua salute è più importante di qualunque pratica "sicura" della scienza "ufficiale". Il singolo utente è legalmente responsabile di quanto pubblica.

Moderatori: luciano, O.P.T

#86195
Ciao.

Per la prima volta quasi 39 anni mi si è spaccato un dente ieri mentre mangiavo.
In questi mesi mi sono svegliato spesso sentendo che tenevo la mascella stretta, quindi sicuramente il carico meccanico ha influito, ma sotto la metà del dente ho guardato con la luce dell'iPhone è scuro (carie?), anche la parte di dente caduta (1/2) è in parte scura.

Ho letto i vari articoli di Luciano sui denti e seguo il forum da un po' di anni, mi fido di chi come me si è preso la responsabilità della propria salute.
Ma con i denti non ci ho capito molto...

Se il dentista mi propone di DEVITALIZZARE, devo farlo? Mi è utile?

A me il dente non fa male, anche se vedo sotto una puntina, tipo un ago corto, scuro intorno, ma non mi tocca ne freddo ne caldo. Mesi fa ho sentito dolore mentre masticavo, sono stato tre settimane un po' dolorante. Ora è caduto mezzo dente (premolare), ma non mi fa male...

Qual'è la procedura da seguire più naturale?
Non voglio sostanze estranee nella mia bocca...
Ma se NON c'è altra soluzione, va bene...

Aiutatemi a capire quali sono le scelte.

Dagli articoli e leggendo nel forum si parla sempre di chi già ha otturazioni o simili, nel mi caso non so bene cosa scegliere, forse non posso neppure scegliere.

Grazie a chiunque mi rispondere.
Jivan.
#86203
Mi sembra semplicemente un dente spaccato per causa di una carie.

Ti consiglio di fartela disinfettare e medicare per vedere come và il dente e valutare se è recuperabile.

Fatti controllare anche gli altri perchè le carie difficilmente vengono sole!
#86204
Come si disinfetta una carie?

La sera prima di aver lavato i denti da 2-3 mesi a questa parte tendo a spruzzare dell'olio essenziale di chiodi di garofano nella bocca. E' un buon metodo?

Esistono sistemi naturali per disinfettare le carie?

Gli sciacqui con olio di sesamo bio e acqua tiepida?

Grazie per la risposta, mi sento sollevato.
#86228
Il medico mi propone la devitalizzazione.
Dalla RX (purtroppo non mi è stata data!) risulta che la carie sta per toccare la polpa,
dice che nel giro di poche settimana potrebbe arrivare al nervo..e quindi dolori.

Se faccio la devitalizzazione che rischi corro?
Lui mi dice che facciamo sempre tempo a toglierla, ma dai video su Youtube ho visto che è un operazione invasiva, meno di un impianto, però...

Vero che devitalizzando NON arrivano più batteri a quel dente?
#86229
Vanam ha scritto:Il medico mi propone la devitalizzazione.
Dalla RX (purtroppo non mi è stata data!) risulta che la carie sta per toccare la polpa,
dice che nel giro di poche settimana potrebbe arrivare al nervo..e quindi dolori.

Se faccio la devitalizzazione che rischi corro?
Lui mi dice che facciamo sempre tempo a toglierla, ma dai video su Youtube ho visto che è un operazione invasiva, meno di un impianto, però...

Vero che devitalizzando NON arrivano più batteri a quel dente?
Devi studiare i materiali del forum e degli articoli correlati.

La RX dovevi fartela dare. E' tua se l'hai pagata:
Riguardo la documentazione radiologica, poiché l’odontoiatra è abilitato ad eseguire attività radiodiagnostiche complementari, le leggi in materia di radioprotezione impongono la conservazione e la circolazione degli esami radiologici, per diminuire di inutili esposizioni della popolazione.
L’odontoiatra è tenuto all’archiviazione per dieci anni (ex art. 111 D.L. n. 230/95; D.M. 14/02/97, art. 4, comma 3) degli esami eseguiti presso il proprio studio, che devono essere rintracciabili e disponibili per il paziente in qualsiasi momento. In alternativa è possibile, per l’odontoiatra, consegnare le radiografie al paziente, documentando con ricevuta.

Fonte.

Vanam ha scritto:Vero che devitalizzando NON arrivano più batteri a quel dente?
Non so cosa intenda con "non arrivano". Nella cosiddetta devitalizzazione vengono "puliti" i canali principali di ogni radice. Ma ci sono centinaia di tubuli dentinali in tutto il dente e quelli contengono batteri che una volta privati di ossigeno quando il dente viene sigillato si trasformano in organismi anaerobici, cioè che vivono senza ossigeno.
Per il seguito leggi Denti devitalizzati e malattie degenerative

Se non studi e non comprendi tutto il materiale sui denti, i dentisti indottrinati da Big Pharma ti possono raccontare storie e favole come meglio pare a loro.

Non ti sei fatto fare l'ortopanoramica come consigliato. Non è la semplice RX. Se non hai compreso cosa sia leggi qui:
radiografia panoramica delle arcate dentarie

Purtroppo se non studi i materiali e non segui i suggerimenti non è possibile aiutarti a farti la tua propria conoscenza.

Un dentista che conosce bene i suoi strumenti è in grado di riparare il dente con la resina se la carie non ha ancora intaccato la polpa senza devitalizzare il dente.

Poi uno potrebbe dire che "nel giro di poche settimana potrebbe arrivare al nervo", suppongo senza togliere la carie, ma come ho detto prima raschiando la carie e riparando il dente la situazione potrebbe essere differente.

Personalmente non andrei da un dentista che mi dicesse quanto ti ha detto il tuo. E se fosse il mio, lo cambierei con uno che mi fa quanto io dispongo che faccia.

Ovviamente per fare allo stesso mio modo ottenendo risultati positivi, uno deve farsi la propria conoscenza per poter obiettare con cognizione di causa a proposte che non sono di proprio gradimento.
#86231
Ciao Luciano,


non ho pagato la RX.
I dentisti sono classe medica più esperta di marketing. Mentre parlavo del mio dente ha chiesto un preventivo. 490 euro - però se faccio subito devitalizzazione diventano 80 euro e dopo il 30 Agosto si fa la ricostruzione. Sono uscito chiedendo di pagare, mi hanno detto che è gratis... Questo dentista mi è stato consigliato da un amico pignolo.

Ho letto gli articoli. Però non bastano a farmi una cultura sul tema. Fino a 38 anni ho sempre avuto altri problemi... ma i denti sono sempre stati un lato "forte" del mio corpo.

Quindi ricapitolando:

1) anche senza devitalizzare è possibile CHIEDERE al mio dentista di RICOSTRUIRE la parte di dente mancante?

2) Chiudendo con un materiale sintetico non si rischia comunque di creare un effetto anaerobico?

3) Qual'è il materiale migliore per ricostruire: resina, ma ne esiste di un solo tipo?

Grazie per le risposte che già mi hai dato.

Mi piace prendermi la responsabilità delle mie scelte, ma è difficile crearsi un opinione, ci sono sul web anche tantissimi articoli che parlano di amalgame/otturazione e varie, ma pochissimi di devitalizzazione. Ce ne sono pure ma sono di dentisti, con dei video super fighi che mostrano perché è importante devitalizzare il dente.

I libri sul tema sono tutti legati al tema della postura e sulla bonifica.

A presto e grazie ancora, :)
Jivan.
#86238
Vanam ha scritto:Mi piace prendermi la responsabilità delle mie scelte, ma è difficile crearsi un opinione, ci sono sul web anche tantissimi articoli che parlano di amalgame/otturazione e varie, ma pochissimi di devitalizzazione. Ce ne sono pure ma sono di dentisti, con dei video super fighi che mostrano perché è importante devitalizzare il dente.

Appunto, video superfighi. Perciò devi studiare bene l'argomento fino a quando sarai in grado di decidere quale paradigma adottare. Quello dei video superfighi di quanto è bello devitalizzare i denti, o quanto esposto in questo forum sgangherato.
Non puoi tenere il piede in due scarpe.
Vanam ha scritto:ma è difficile crearsi un opinione
Non si tratta di farsi un'opinione, ma conoscere come una cosa è. Tutte le opinioni possono essere vere o false. E per conoscere serve studiare e comprendere come avviene un processo.

No rispondo alle tue nuove domande, per me è solo perdita di tempo fino a quando rimani sospeso fra due poli differenti.
Una mia risposta affermativa potrebbe avere per te lo stesso peso di una negativa dei dentisti fighi, e quindi entrambe inservibili per prendere una decisione.

Vanam ha scritto:Ho letto gli articoli. Però non bastano a farmi una cultura sul tema. Fino a 38 anni ho sempre avuto altri problemi... ma i denti sono sempre stati un lato "forte" del mio corpo.
Capisco la situazione, è stato così anche per me, e mi sono fatto il mazzo per capire, dopo essermi liberato da quasi tutta la disinformazione. Di sicuro c'è altro da rimuovere dalle mie credenze sul tema, ma sono a buon punto.

E suggerisco anche a te di fare lo stesso.

Vanam ha scritto:Questo dentista mi è stato consigliato da un amico pignolo.
Pignolo significa eccessivamente preciso, meticoloso, esigente, e queste sue caratteristiche potrebbero essere a sostegno di opinioni, convinzioni e credenze errate.

Quando mi dici di aver letto gli articoli immagino che ti riferisca a quelli che ti ho linkato.
Di sicuro quelli non bastano.

Potresti iniziare a leggerti questi, con attenzione, non di corsa: Argomento denti
e questo post incluso quanto linkato nel post stesso:
Un video del Dott. Carpenter e il glossario per cominciare a capire
#86243
Capisco tutti i tuoi dubbi visto che non hai avuto mai problemi dentali per tua fortuna.
Però a 38 anni ti si è cariato un molare inferiore senza darti nessun problema e ad un certo punto si è rotto perchè il dente era compromesso.

Ora non hai dolore ma una punta del dente restante fastidiosa e tagliente.
Che fare?

Il dentista ti dice anche sulla base di una radiografia di devitalizzare il dente, tu giustamente non vorresti, dici che a parte la punta tagliente non hai dolore , perchè farlo?

Ti avevo già suggerito di farti disinfettare e medicare il dente e continuo a proporti questa strada.

Se il dente si è rotto senza crearti problemi di dolore prima vuol dire che la carie ha proceduto lentamente e il nervo del dente ha avuto il tempo di ritirarsi e difendersi dall'attacco carioso.

Ritengo quindi che prima di pensare ad una devitalizzazione si debba fare di tutto per salvare il tuo nervo e questo si può fare uccidendo i batteri che stanno nel buco, con ozono o idrossido di calcio e chiudendolo temporaneamente con una otturazione provvisoria medicata, tipo IRM, che contiene chiodo di garofano ed aspettare qualche mese per dare il tempo al nervo di riprendersi.

Bisogna però agire anche su altri fronti altrimenti la battaglia molto probabilmente sarà persa.

Se quel dente si è cariato vuol dire che era più debole,quindi è legato ad un tuo problema di salute e ti fà da campanello di allarme.
quel preciso dente è legato al polmone e all'intestino crasso, devi curare l'organo collegato se vuoi che la medicazione al dente abbia successo.

Il dentista tende a devitalizzare perchè è ben conscio che il processo carioso andrà avanti.
In realtà cosi è perchè nessuno lo mette in relazione ad altri distretti che devono essere curati per cui il dente peggiora comunque.
La carie è considerata una malattia del distretto dentale ed essenzialmente batterica con una visione limitata e limitante le terapie.

Quindi ti suggerisco e, il tuo dente te lo sta suggerendo, di dare una occhiata alla tua salute generale perchè se adesso ne hai una fra un pò ne potresti avere altre di carie moltiplicando il tuo unico problema.
#86245
Grazie per le informazioni suggerite.
Inizia a diventare tutto più chiaro.

Il problema rimane che certi trattamenti NON mi è chiaro come farli...
Devo andare dal dentista è dire: voglio essere medicato il dente senza devitalizzazione, voglio questo disinfettare con ozono?

Non ho mai avuto a che fare con i dentisti...


Riguardo al discorso denti e altri organi. Ci sto lavorando con clisteri ed estratti, dieta di transizione. La Via che porta alla Salute è irta di ostacoli. ;-)

:)
#86248
Il problema con la maggior parte dei dentisti, come pure con altri medici specializzati, che non siano consapevolmente su un percorso evolutivo o spirituale, hanno la convinzione che ogni cliente che entra nel loro studio sia ignorante, e che non sappia nulla, e che sia oltretutto un paziente (vittima). Di solito purtroppo è così, il cliente non è minimamente informato.

Riconoscono quindi solo sé stessi come autorità e il loro ego si agita parecchio quando qualcuno comincia a dire a loro cosa si vuole che venga fatto, con tutte le conseguenze che ne derivano.
Perciò devi trovare un dentista che sia disposto ad ascoltarti e a valutare insieme come quello che desideri possa essere fatto, o oggettivamente non possibile, ecc.

OPT suggerisce: "Ritengo quindi che prima di pensare ad una devitalizzazione si debba fare di tutto per salvare il tuo nervo e questo si può fare uccidendo i batteri che stanno nel buco, con ozono o idrossido di calcio e chiudendolo temporaneamente con una otturazione provvisoria medicata, tipo IRM, che contiene chiodo di garofano ed aspettare qualche mese per dare il tempo al nervo di riprendersi."

Potresti telefonare a un dentista chiedendo: "Buongiorno dovrei ripulire una carie e disinfettare il buco con ozono o idrossido di calcio e infine chiuderlo con una otturazione provvisoria medicata. Senza ovviamente devitalizzare il dente. E possibile farlo nel vostro studio?"

Questa è quanto ti occorre nell'immediato.

Chiudendo il discorso dei denti ti suggerirei di farti fare anche una panoramica.

Per quanto riguarda l'alimentazione assicurati che non contenga farine di cereali. (pane, pasta, pizza, dolci) integrali o meno, bio o non bio che siano.

Grazie OPT! :D I tuoi post sono illuminanti. Dimo[…]

La panoramica di Ienk

Mi dici prima che il canino con la formazione è il[…]

Ho usato l'imperfetto perchè ora ho introdotto qu[…]

Gli ultimi del contadino

Sinceramente no, anche perchè vivendo in un condom[…]

Libri di Arnold Ehret