Arnold Ehret Italia

Vuoi iniziare un diario dove raccogliere i tuoi successi, gli ostacoli incontrati durante il tuo percorso? Questa sezione è quella giusta!

Moderatore: luciano

Avatar utente
By Lumen
#86284
Mi piace molto l'idea del diario soprattutto per avere un riscontro a tutti quei piccoli o grandi dubbi e preoccupazioni che spesso affliggono chi è in cammino verso qualcosa (qualsiasi cosa essa sia) così dato che ieri ho intrapreso il mio secondo digiuno inauguro questo spazio con le riflessioni e le sensazioni di questo secondo digiuno che credo sarà di 4 giorni (il primo è stato un mese fa ed è stato di 3 giorni) in quel caso la mia lingua è diventata bianchissima con piccole piaghe in punta che facevano anche male.
Questa volta la lingua è veramente molto più libera, ma partiamo con ordine.

Giorno 1
Ho bevuto un bicchiere di roiboos freddo al mattino e 1 verso le 14:00, la mia lingua appare con un leggero velo ma solo accennato, mi sento bene durante tutta la giornata e la tensione che avverto alla mandibola da ormai diverse settimane è sempre presente ma forse leggermente allentata, la sera sono molto reattiva ad alcuni tipi di rumori, mi salta la testa quando li sento, anche questa cosa mi succede a più riprese ormai da un pò di giorni, nel complesso non ho sentito la fame più di tanto solamente nelle ore centrali della giornata e in serata. nessun giramento di testa, un pò di irritabilità in serata ma niente di più.
Prima di andare a letto ho un lieve fastidio/dolore al rene sinistro.
Prima di addormentarmi ho preso alcune gocce di melatonina come faccio da 2/3 giorni perchè ho problemi a dormire e addormentarmi, spero che questo non crei problemi al digiuno.
Avatar utente
By Lumen
#86294
Giorno 2
Ho dormito peggio questa notte, mi sono svegliata presto e sono andata a fare alcuni giri in macchina, li ho avvertito per circa 2 ore un fastidio all'orecchio sinistro che continuava ad attapparsi e stapparsi, La mandibola è ancora in tensione e la fame si è fatta sentire quando sono andata in un supermercato per degli acquisti, tornata a casa ho fatto un clistere di camomilla e poi mi sono riposata qualche ora, dopodichè mi sono dedicata a qualche lavoretto di fai da te e ho preso un pò di sole, non molto la giornata non era delle migliori.
In serata il mio umore è più basso e quando deglutisco anche semplicemente aria o sento determinati rumori mi salta la testa.
La lingua ora ha assunto un aspetto più marcato con chiazze bianche bel delineate nella parte centrale e nella zona verso la gola, ci sono anche dei punti in cui all'interno della chiazza c'è un cerchietto "vuoto" dove si vede perfettamente la lingua sotto.
Ho notato comunque che c'è una grande differenza rispetto al primo digiuno, li la lingua era quasi completamente bianca ora invece è più la parte rosa che quella bianca.
In serata il mio battito si è un pò accelerato, ma tutto sommato gestibile.
Perso 1 kg circa rispetto al giorno 1.
Avatar utente
By Lumen
#86309
proverò! grazie mille Luciano per il consiglio, in effetti non sono entusiasta di prendere un ormone per dormire anche se devo aggiungere che il mio ciclo ormonale è un pò fuori dalle regole in questi ultimi due mesi quindi forse il consiglio del dottore di prendere la melatonina era perchè ci sono picchi ormonali anomali (ma non ne sono sicura).
Avatar utente
By Lumen
#86319
Giorno 3
Oggi ho avuto molta voglia di mangiare, ma nonostante questo sono andata avanti, in più momenti durante il giorno ho avuto il battito accelerato e quando nel pomeriggio ho preso il magnesio come consigliato dopo un paio d'ore ho iniziato a sentire una sensazione di fresco all'altezza del cuore che si irradiava verso il braccio sinistro, la cosa è durata un pò, la mandibola è meno rigida dei giorni passati ma non ancora tornata alla normalità, non riesco ancora ad addormentarmi senza melatonina ma almeno non mi scatta più la mandibola e la testa quando provo a dormire.
In serata ho misurato la temperatura corporea perchè mi sentivo più calda e in effetti sono passata dai 36,2/36,3 dei giorni scorsi a 36,7.
Anche oggi ho proseguito con le mie normali attività senza limitazioni e l'unica cosa che ho notato un leggero giramento di testa quando mi alzo dopo essere stata un pò piegata a terra, ma niente di preoccupante.
La mia lingua ha subito dei cambiamenti visibili, ora oltre alle parti bianche in qua e là il bordo è diventato tutto frastagliato, come se ci fossero segni di denti e la punta è un pò arrossata.
Mi avvio verso l'ultimo giorno di digiuno consapevole che c'è ancora molto da fare ma con la convinzione che sono sulla strada giusta!
Avatar utente
By Lumen
#86329
Giorno 4
Oggi la fame si è fatta meno sentire, i battiti accelerati li sento più volte durante la giornata e durano anche un ora, inizio a sentire la testa che gira quando dopo qualche minuto che sono abbassata a terra mi alzo, la lingua presenta sempre segni di morsi e in più si sono presentati dei puntini bianchi nelle zone rosa e nella punta un grappolo di cerchietti rossi.
Oggi il mio umore è stato tutto sommato buono, anche oggi nel pomeriggio ho preso il magnesio e le mie feci (nonostante 4 giorni di digiuno) sembrano olio.
Non riesco ad addormentarmi ancora!
In serata ho preso acqua e limone per fluidificare il muco ma ho avuto i bruciori di stomaco per un bel pò.
La mandibola è ancora rigida ma meno dei primi giorni.
La testa mi scatta con meno frequenza ma in modo più forte.
La mia temperatura corporea è di 35,8°.
Questo è il mio ultimo giorno di digiuno domani mi preparo spinaci e insalata!
Avatar utente
By Lumen
#86332
Grazie Luciano, con il magnesio che ho preso forse non serviranno i clisteri ma in effetti non si sa mai!
Avatar utente
By Lumen
#86410
Aggiornamento post digiuno

Il digiuno si è concluso bene, senza particolari problemi e ho buttato fuori veramente molte tossine, ora però ad alcuni giorni di distanza dal digiuno sento un forte desiderio di cibi che ho eliminato da tempo come formaggi e cose malsane, non capisco da cosa dipende ma soprattutto non so cosa posso fare per invertire questa tendenza, ovviamente cerco di tenere duro e alimentarmi al meglio ma intanto chiedo un vostro parere.
Avatar utente
By Lumen
#86496
Grazie Luciano, continuerò per la mia strada e intanto consigliata da una persona che ritengo molto lungimirante credo che intraprenderò un periodo di digiuni brevi e ripetuti nel tempo per arrivare a circa 2 giorni di digiuno a settimana che credo sia per me in questo momento il modo migliore per buttare fuori scorie e tossine in modo continuativo e un pò alla volta senza avere accumuli e scompensi troppo grandi derivanti dalla fuoriuscita di molti rifiuti tutti assieme.
A questo proposito chiedo se qualcuno qui sul forum ha adottato un piano simile e in caso se ci sono dei consigli di cui posso usufruire.
Avatar utente
By Lumen
#87858
Aggiorno il mio diario con il resoconto del mio ultimo digiuno di 3 giorni

Non farò una lista dettagliata dei 3 giorni semplicemente perché non ho avuto disturbi forti tranne i lievi dolori riscontrati anche nel precedente digiuno al rene sinistro, mi sono sorpresa invece di non aver avvertito fastidio al fegato (che credevo mio punto debolissimo)

ho avvertito fame che é stata tenuta sotto controllo con tisane calde e corroboranti e ho fatto un piccolo bagno di sole di circa 45 minuti, passeggiata di 1 ora ogni giorno e tranne la notte del secondo giorno in cui mi sono svegliata spesso da un sonno agitato e da più di un incubo le altre notti sono passate bene.

il quarto giorno ho reintrodotto cibo solido alle 12:00 con cime di rapa lesse e scarola cotta e alle 20:00 con finocchi e cavolfiori lessi, é andato tutto bene direi.

la mia lingua era molto bianca con chiazze frastagliate e nei giorni del digiuno sembrava che le chiazze pian piano "camminassero" verso la punta peggiorando la situazione della lingua in punta con pustoline e afte e migliorando nel retro della lingua.


Il giorno dopo la reintroduzione dei cibi solidi pranzo in famiglia con qualche alimento mucoso (non molti) e cena nello stesso modo, alla sera iniziò a sentirmi un po' agitata ma anche nervosa ansiosa e triste tutto insieme, la notte é stata brutta perché intervallata da sogni angoscianti e sensazioni ansiose al risveglio molto brutte.

mi chiedo cosa significhi e se tutto ciò é in linea con la fuoriuscita di materiale nocivo dal mio corpo.

a questo proposito mi domando cosa posso fare per mitigare questi fastidi senza interrompere la pulizia che il mio corpo sta facendo?
Avatar utente
By luciano
#87859
Ciao Lumen,
Il digiuno attua una quadrupla purificazione: fisica, mentale, emozionale e spirituale. Agisce su tutti quei livelli.
Gli incubi provengono da aree nascoste nella psiche umana (tutti gli esseri umani ne sono affetti) che sono la causa di stati d'animo negativi (ansia, rabbia, risentimento, odio - espresso e inespresso, paura, ecc.)

Queste aree agiscono negativamente sia che uno sia consapevole o meno. Il fatto che gli incubi che si manifestino durante un digiuno indica che l'essere si sta liberando di tale materiale emozionale patologico. (Ovviamente non troverai riscontro di questo nella letteratura scientifica ufficiale...)

Il digiuno agisce dove c'è bisogno, non dove noi pensiamo. Se i disturbi sono percepibili nei reni significa che quella è l'area dove è necessario lavorare prima.

I reni sono connessi con la paura, l'ansia, la preoccupazione, panico, ecc. il meccanismo della fuga.

Il percorso delle pustole che "camminano" verso la punta della lingua è un'evidenza che il corpo sta spingendo delle tossine verso l'esterno.

Per mitigare questi fastidi potresti prendere dell'ornitina e per gli incubi 200mg di vit. B1, circa un'ora prima di andare a dormire.

Ma se riuscissi a prendere con distacco il manifestarsi di questi incubi come se stessi guardando un film sapendo che alla fine dei film che devi guardare ti sarai liberata delle emozioni artefatte in essi contenuti, te ne libererai definitivamente.

Se volessi descrivere gli elementi salienti degli incubi te ne sarei grato, sto facendo delle ricerche in proposito e ho visto che altre persone durante un digiuno più o meno hanno incubi su alcuni degli stessi temi, chi più di un tipo chi più di un altro.
Avatar utente
By Lumen
#87864
Si posso provare a descriverti ciò che ricordo, io solitamente sogno molto o forse è meglio dire che ho una buona memoria dei sogni che ho fatto appena sveglia, nella seconda notte gli incubi erano soprattutto del genere inseguimento, venivo inseguita e piano piano raggiunta fino al momento in cui mi sveglio perché l'assalitore ha avuto la meglio, a volte mi sveglio nel momento in cui nel sogno mi uccidono oppure semplicemente quando durante la fuga scivolo e vengo raggiunta o vengo presa questo è capitato almeno 3 volte nella notte.
Questa notte invece il sogno era di tipo ansiogeno ma meno pauroso sentivo comunque che i miei spazi venivano violati oppure che ero costretta a sbrigare affari di cui non volevo proprio occuparmi, al risveglio e durante le fasi di dormiveglia sento come un'oppressione attorno al cuore e forte sensazione di vuoto allo stomaco (come sulle montagne russe quando si sale o scende repentinamente e lo stomaco salta).
Questa sensazione assieme ad un misto di ansia e tristezza mi ha accompagnata in modo forte per tutta la mattina e nel pomeriggio si é trasformata più in fastidio e insofferenza che in serata è diventata senso di perdere sempre qualcosa o dimenticare di prendere tutto ciò che serve prima di fare qualcosa.
Non so se può essere di qualche aiuto o se sono riuscita a spiegarmi. :mrgreen:
Avatar utente
By luciano
#87865
Ci sta, ha a che fare proprio con le emozioni correlate ai reni.

Continuando con il sistema di Ehret, eliminerai le tossine specifiche.

Potresti fare un digiuno di altre tre o quattro giorni al mese.

L'ornitina e la B1 possono aiutare. Anche il magnesio. Questi si possono prendere ogni giorno fino a quando le notti sono più "tranquille"

Vai a letto con l'idea che qualunque cosa succede, non è vero. :D
punti post estrazione

Dipende dai casi, a volte e meglio non mettere i p[…]

Ciao a tutti, sono Besa

Benvenuta! :D

Panoramica Matteo

Ho l'appuntamento in settimana per la panoramica. […]

Buongiorno a tutti! Dopo un paio di giorni in cui[…]

Libri di Arnold Ehret