Arnold Ehret Italia

Specifico sulla transizione, per chiedere suggerimenti, chiarire punti del libro a riguardo, descrivere sintomi comparsi all'inizio o durante e tutto quanto può essere utile per fare la transizione senza sforzi considerevoli

Moderatore: luciano

Avatar utente
By luciano
#86889
Alcuni dicono che non va sigillato altrimenti la fermentazione lo fa scoppiare.

Tuttavia io avevo dei vasi dal vetro molto spesso che secondo me non sarebbero mai scoppiati anche se sigillati, e infatti non sono mai scoppiati.

Dal gusto piacevole e leggermente frizzante capisci che il procedimento è andato a buon fine.
Avatar utente
By MarcoT
#86892
luciano ha scritto:Alcuni dicono che non va sigillato altrimenti la fermentazione lo fa scoppiare.

Tuttavia io avevo dei vasi dal vetro molto spesso che secondo me non sarebbero mai scoppiati anche se sigillati, e infatti non sono mai scoppiati.

Dal gusto piacevole e leggermente frizzante capisci che il procedimento è andato a buon fine.


Si ho visto che c'è pure chi consiglia di coprire il barattolo/contenitore con un canovaccio pulito e un elastico da cucina. Comunque ho usato il contenitore della yogurtiera che avevo.

Il sapore è piacevole, non dolce, con retrogusto di limone e menta. Ed è frizzantino, tipo un rosè molto leggero.

Credo di aver fatto un buon lavoro!

Grazie mille! E ora riproduciamo!!!!
Avatar utente
By MarcoT
#86914
Credo di essere arrivato al momento di digiunare. So che è meglio partire di sera, ma essendominallenato ho optato per un piccolo pasto composto da pochi acini d'uva e una mela. Ora attendo 1 oretta e poi mi bevo acqua tiepida e limone prima di coricarmi. Domani mattina di nuovo acqua tiepida e limone e acqua leggera tutto il giorno. Giovedì vedrò di interrompere il digiuno di 1 giorno e poco più con frutta fresca. Pranzerò poi con miglio e verdure. Vorrei poterlo prolungare ma il calcio mon mi permette di essere totalmentr libero (forse a livello mentale). Credi sia possibile Luciano allenarsi mentre si porta avanti un digiuno, specialmente i primi giorni? Vorrei a breve riuscire a farne uno di 5. Cominciare per gradi credo sia la cosa migliore, ma interromperlo nel più bello mi dispiacerebbe....
Avatar utente
By MarcoT
#86923
Ok... ora che ho tolto le focalità è arrivato il momento.... da ieri pomeriggio chw mangio sola frutta. Una mela verso le 16.00, una spremuta di arance verso le 18.00 prima di allrnarmi. A cena vs le 21.00 pochi acini di uva e una mela poi prima di coricarmi un bicchiere di acqua tiepida e succo di un limone. Stamattina mi sono alzato e ho bevuto sempre il succo di un limone con acqua tiepida e poco dopo ho mangiato una pera. Ora attendo il pranzo che sarà sempre di frutta e così via. Ho l'intenzione di farmi 2/3 giorni di sola frutta per poi tentare un digiuno di altrettanti giorni. Alla ripresa alimentare opterò per frutta fresca (forse una mela, o fichi del mio albero) come primo pasto e alla sera un cavolo verza lessato a spazzar via. Cercherò di alimentarmi per ultrriori due giorni di frutta e verdura cotta. Poi ripartirò dagli pseudo cereali e legumi in modo molto soft (80gr max per pasto).... vediamo cosa accadrà alla colecisti e il fegato dato che il test E.A.V.da forte segnale in questi organi...
Avatar utente
By MarcoT
#86931
Ho ordinato il libro sul lavaggio epatico ieri sera Luciano!!!!!

Una domanda, se cedo ogni tanto ad un caffè d'orzo (biologico e fatto con la Moka a casa) al mattino, rischio di rompere un semi digiuno o interferisce ai minimi termini essendo un liquido?
Avatar utente
By MarcoT
#86936
luciano ha scritto:Non penso che interferisca. senza zucchero, comunque


Ok, ma sempre meglio acqua tiepida e limone. cercherò di prenderlo dopo le 12:00 anche se a quell'ora lì un bel frutto forse è la cosa migliore ad anticipare di 1h il pranzo!
Avatar utente
By mauropud
#86938
MarcoT ha scritto:Ok, ma sempre meglio acqua tiepida e limone


Credo che non ci sia niente di meglio di limona con acqua e miele, e in questo periodo ci metto anche il magnesio supremo.
Yummmm!!! :-P
Avatar utente
By MarcoT
#86939
Luciano, ho appena finito di leggere il libro sul lavaggio epatico! Direi illuminante! Si consigliano dei clisteri al caffè ad anticipare il lavaggio epatico, hai qualche suggerimento su come farli? Qt di caffè e acqua intendo.
Non vedo l'ora di partire...
Avatar utente
By MarcoT
#86952
luciano ha scritto:http://www.medicinenon.it/il-clistere-di-caffe


ok grazie Luciano.

Oggi mi sono fatto male durante la partita, credo si essermi strappato di netto il muscolo adduttore, il forte rumore e il buco che ho all'inserzione inguinale lasciano spazio a pochi dubbi. Vedremo cosa dirà l'ecografia....

Ecco perchè credo di meritarmi un tentativo di 3 giorni di digiuno ad acqua distillata (faccio bollire per 20' l'acqua naturale Lauretana)

Da domani mattina mi alzerò e come prassi berrò acqua tiepida e succo di limone. Non ho ancora l'estrattore e cercherò di procurarmi in qualche bio market della zona il succo di mela. L'intenzione è proprio quella di bere 1litro di succo di mela al giorno. Non creando il bolo e salivazione metti a riposo l'insulina. E quindi si hanno gli stessi effetti del digiuno ad acqua. Il succo di mela lo voglio utilizzare come accelerante.

Se avrò momento di intensa difficoltà mi organizzerò con clisteri di acqua e caffè. L'obiettivo è quello di interrompere il tutto Mercoledì 5 di sera, vs le 18:00 con un bellissimo pasto di uva e seguito da una cena di verdura lessata (tipo cavolo verza che mi piace molto). Il Giovedì farò un ulteriore giorno a frutta e verdura lessata. Venerdì mi riavvicinerò alla normalità con un pranzo di miglio bruno e una cena di insalata verde e legumi. Vedremo gli esiti di tutto questo. Da sabato riprendo una routine meno fiscale e categorica.
Avatar utente
By MarcoT
#86977
Molto bella questa prima esperienza.
Devo dire di non aver avuto grossi problemi nel digiunare. Forse l'assenza di grosse focalità comincia a dare i suoi frutti e probabilmente il mio stato di salute è sostanzialmente buono nonostante il mio fegato e il mio colon non se la sono passata benissimo in questi ultimi anni. Il digiuno è una piccola sala operatoria e il relax psico fisico che porta l'astinenza ai cibi solidi è una cosa magnifica. Tant'è vero che a fine mese ho già programmato un 9 giorni di igienismo totale allungando di un giorno il digiuno (da 2 a 3) e prolungando a 3 + 3 i giorni preparatori e successivi ad esso, strutturati in 2 giorni di solo cibo crudo (meglio frutta e in particolare mele rosse poichè si va verso l'autunno inoltrato) e 1 giorno di succhi estratti (mela carota sedano e zenzero). Al mattino, appena alzati, la solita "pozione sacra" di acqua tiepida e succo di limone seguita dai consueti 15/20' di Oil Pull a pulire bene la bocca dalle tossine che si accumuleranno inevitabilmente. Nei 3 giorni di sola acqua mi aiuterò con clisteri al caffè al mattino o alla sera.
Il mio obiettivo finale è quello di riuscire a superare i 20 giorni di digiuno. Ma la strada sarà un pò lunga e questo non prima di aver tolto dalla bocca ogni dente devitalizzato perchè credo che prima di orientarsi verso la massima forma di purificazione si debbano avere tutti i requisiti apposto! Anche se il dentista di Ancona, simpatizzante del digiuno, mi ha accennato che durante un digiuno molto prolungato i denti malati cadono spontaneamente.
Quindi la prossima volta creerò un nuovo thread sulla sezioni digiuni in cui documenterò per filo e per segno i 9 giorni.
Aver scoperto Ehret, grazie a te Luciano, mi ha cambiato la vita, o perlomeno il modo di vedere le cose. Irrimediabilmente. E ne sono entusiasta.
Marco
Clisteri o idrocolonterapia

Non ho mai avuto esperienza di idrocolonterapia, m[…]

Diario di Narayani

:)

Perchè no? Il Menu del giorno

Rilancio questo topic un po' vecchiotto. Oggi a p[…]

Ciao Andrea e complimenti per la tua guarigione. H[…]

Libri di Arnold Ehret