Arnold Ehret Italia

Specifico sulla transizione, per chiedere suggerimenti, chiarire punti del libro a riguardo, descrivere sintomi comparsi all'inizio o durante e tutto quanto può essere utile per fare la transizione senza sforzi considerevoli

Moderatore: luciano

Avatar utente
By MarcoT
#87030
Oggi ho fatto un clistere di acqua distillata e succo di 3 limoni.
Non sono riuscito a far entrare tutto il liquido insieme ma in più mandate. Mi sono svuotato di una quantità importante di fece incrostate e acide. La sensazione di benessere e leggerezza addominale è allucinante e questo ti fa comprendere quante incrostazioni ci sono nel tubo digerente. Credo, entro massimo due giorni di ripetere la prassi.
Un bicchiere acqua limone appena alzati, oil pull a pulire la bocca, due mele o pere fresche e poi un bel clistere di 3/4 lit di acqua e limoni a stasare il tutto. Entro breve proverò quello al caffè.
Devo solo riuscire a riempire totalmente il colon in un solo inserimento e trattenere il tutto per almeno 15' (ho visto che comunque eliminate le prime incrostazioni più morbide, il tempo di trattenimento diventa abbastanza lungo e non evacui prima di 15').
Bellissima sensazione, ottimo mezzo da abbinare ai periodi di digiuno. Allieva i disagi dovuti allo scioglimento eccessivo del muco.
A breve toglierò i devitalizzati. Non vedo l'ora! Proseguo sempre più convinto che l'igienismo e l'erhetismo non siano poi così difficili da applicare VITA NATURAL DURANTE. Ormai mi sembra impossibile sostenere l'alimentazione quotidiana delle persone che mi stanno attorno. Ancora lontani anni luce dal risveglio e dall'illuminazione.
Marco
Ultima modifica di MarcoT il 12 ottobre 2016, 21:09, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
By MarcoT
#87065
Eccomi qua, annoto un ulteriore passo in avanti.
Sono riuscito a portare la mia dieta di transizione ad un livello superiore. Riesco finalmente a non mangiare quasi per un giorno intero, o a cibarmi quasi esclusivamente di Mele o Pere e in quelli che erano i pasti principali (pranzo e cena) solo un paio di carote crude senza alcun condimento. Faccio solo una sorta di colazione vs le 10.45 del mattino. Alcune volte posso mangiare del cibo leggermente "mucoso" solo post allenamento di calcio (ma anche li è più un abitudine che una necessità). Ho cominciato a perdere buona parte della massa viscerale, perdendo ben 2 kilogrammi. La massa muscolare non è diminuita e forse questo è dato dal fatto che ho un vita sportiva molto attiva!

Per il digiuno più prolungato attenderò la bonifica degli ottavi superiori (anche se i segnali di focus sono bassi) e la rimozione dell'amalgama.
Avatar utente
By MarcoT
#87357
Ciao Luciano.
Ho cominciato ad utilizzare solo la vaporiera per cuocere i cibi, anche quelli un pò "mucosi" come patate e legumi.
Per quanto riguarda gli pseudo cereali e cereali in chicco, la cottura al vapore è fattibile? Ormai sono nel tunnel della consapevolezza e sento che cuocendo cibo e devitalizzandolo faccio danno al mio corpo. La mia mente non lo accetta più! Il mio sistema immunitario idem. Ormai è iper reattivo e questo pure secondo Damati.

Attendo tuoi consigli sulle cotture degli alimenti poco mucosi....

Ti ringrazio. Marco
Avatar utente
By luciano
#87360
E' fattibile la cottura al vapore dei chicchi.

Però per alcuni occorre fare delle prove, per esempio il grano saraceno e la quinoa se li cuoci troppo diventano pappetta.

In ogni caso non cadere nella trappola della mente.

Se la tua mente non vuole più alimenti cotti a ragione di qualsiasi giustificazione o teoria, significa che non hai il controllo della tua mente e ti condiziona.

Il passo successivo sarà che ti sentirai in colpa a mangiare quei piccoli chicchi orfani di grano saraceno brutalmente strappati via da mamma pianta.
Avatar utente
By MarcoT
#87361
luciano ha scritto:E' fattibile la cottura al vapore dei chicchi.

Però per alcuni occorre fare delle prove, per esempio il grano saraceno e la quinoa se li cuoci troppo diventano pappetta.

In ogni caso non cadere nella trappola della mente.

Se la tua mente non vuole più alimenti cotti a ragione di qualsiasi giustificazione o teoria, significa che non hai il controllo della tua mente e ti condiziona.

Il passo successivo sarà che ti sentirai in colpa a mangiare quei piccoli chicchi orfani di grano saraceno brutalmente strappati via da mamma pianta.


Hai ragione Luciano. Devo essere un pò più elastico!
Grazie comunque per il tuo intervento!
Avatar utente
By MarcoT
#87373
comunque per la cronaca Luciano ho iniziato a mangiare solo Grano Saraceno e Miglio bruno. Mi trovo benissimo nel tostarli pochissimi minuti e mangiarli croccanti e crudi!!!! Li trovo gustosissimi e molto energetici. E' incredibile cosa accade quando si mangia in questo modo. Credo che il mangiare questi due pseudo cereali così possa aiutarmi per sforzi fisici molto intensi, come avviene nello sport agonistico.

La mia nuova routine è questa:

Mattina: Frutta fresca o estratti. Energetici quando mi trovo nel periodo agonistico.
Pranzo: Insalatona di pseudo cereali tostati e crudi (70/80gr)
1/2 pom: Frutta fresca o estratti se ne sento il bisogno
Cena: Un pò più libera da vincoli. Se mangio a casa ovviamente rimango nei canoni della dieta crudista. Se vado fuori con amici purtroppo cedo un pò di salute e accetto di mangiare da onnivoro medio (per fortuna non più di 2 volte a settimana).

Non torno più indietro, più ho ripensamenti, più il mio corpo mi fa capire che non li accetta. Non è nemmeno discorso di mente. I cereali cotti ad esempio, pure gli pseudo non li digerisco quasi più per niente. La carne se una tantum molto meglio, anche se sporca la "mente" (mi sono accorto che quando la mangio, si possono acuire pensieri negativi). Le crudità invece vanno giù che è una meraviglia (aglio e cipolle comprese!)

Ipotizziamo di dare del cibo sbagliato a un uomo che mangiava totalmente crudo e fruttariano: credo avrebbe come minimo una indigestione. Forse il mio corpo ormai si è adattato alla nuova dimensione. Le focalità eliminate hanno dato un grande sblocco e ora mi trovo nel pieno del cammino (cit. Damati). O forse il mio fegato ha cominciato una routine di disintossicazione potente e non accetta di essere bloccato nel suo lavoro dall'introduzione di cibi sbagliati, devitalizzati e tossici che non fanno altro che rimandare la guarigione al domani. Nel libro della depurazione del fegato che ho acquistato infatti si parla di come un fegato lasciato a metà nel suo processo di guarigione dia molti più fastidi di un fegato mai depurato. Diciamo che quando uno comincia la transizione la deve portare a termine, nel modo e nei tempi più congeniali alla propria persona (abitudini, situazione mentale etc.)

Sono contento, mi sento di appartenere, defezioni fisiche a parte (ancora avrà bisogno di tempo il mio corpo per ripristinare ogni cosa perduta), ad una categoria umana superiore. Guardo gli altri, figli del sistema e ignari. E provo pena, non più rabbia come prima.

Grazie di cuore Luciano. La mia vita è cambiata anche grazie a te. Soprattutto grazie al libro.
Avatar utente
By luciano
#87376
MarcoT ha scritto:Ipotizziamo di dare del cibo sbagliato a un uomo che mangiava totalmente crudo e fruttariano: credo avrebbe come minimo una indigestione. Forse il mio corpo ormai si è adattato alla nuova dimensione.
Non saprei, questo contraddice quella supposizione:
MarcoT ha scritto: Se vado fuori con amici purtroppo cedo un pò di salute e accetto di mangiare da onnivoro medio (per fortuna non più di 2 volte a settimana).
Avatar utente
By luciano
#87377
MarcoT ha scritto:Sono contento, mi sento di appartenere, defezioni fisiche a parte (ancora avrà bisogno di tempo il mio corpo per ripristinare ogni cosa perduta), ad una categoria umana superiore. Guardo gli altri, figli del sistema e ignari. E provo pena, non più rabbia come prima
Non esiste alcuna categoria umana superiore. :D
Il rischio di fare questo genere di considerazioni è di finire per ritenersi altrettanto superiori.

E un ghiotto mangime per l'Ego! :D
Avatar utente
By MarcoT
#87424
ciao Luciano!!
Sai fa parte di me eccedere nei modi.... o forse fa parte dei miei eccessi che hanno trasformato il mio essere equilibrato e riflessivo in quello che vedi (o meglio percepisci dai miei modi di scrivere) :D
A parte questo ho deciso di andare oltre.
Ho trovato una transizione (forse anche più che transizione) che sembra fare per me.
Mi trovo benissimo a mangiare mele (2 per volta) da mattino fino a tardo pomeriggio. Ne mangerò 7-8 o forse più. Ovviamente rosse e dolci. Poi la sera mi concedo un pasto un pò più spazzino, tipo cavolo nero o spinaci al vapore, con un filo d'olio evo. Ho avuto modo di leggere alcune cose scritte da dei "fruttariani" (chiamiamoli così per prassi!) che stanno in Costa Rica che sembrano essere tra gli unici ad aver capito appieno come funziona questo tipo di alimentazione, applicandola perfettamente e avendo risultati incredibili (bellezza, ringiovanimento, qualità fisica e mentale). Parlano di cose molto interessanti, tipo del rapporto importante dei nutrienti (80carb/10prot/10grassi) e spiegano proprio che l'eccesso di quest'ultimi sono alla base dell'insuccesso (quando uno passa ad una dieta vegana e crudista non mangiando abbastanza frutta in termini calorici finisce per eccedere nei grassi che sono alla base di ogni intoppo metabolico). Già in un post precedente ti avevo accennato che quando mangiavo anche cereali integrali o pseudo senza olio digerivo molto meglio. Spiegano poi che alcuni frutti più zuccherini come banane fichi uvetta etc. essendo squilibrati rispetto le mele (frutto forse più perfetto per l'uomo) in termini di zuccheri>vitamine vadano mangiati assieme a verdura a foglia verde che sono scompensati all'opposto (ottimi gli estratti verdi). Altri suggeriscono invece l'assunzione della frutta zuccherina con grassi (pochi ovviamente, tipo avocado) ma preferisco la prima teoria per ora. So che sto mettendo "carne al fuoco" e che tu mi risponderai che nel libro di Ehret viene detto tutto, ma a mio avviso si può andare oltre e perfezionare ciò che il grande Arnold aveva intuito per dare direttive più precise.
Infatti tutti questi "fruttariani" di successo, sono prima passati per diete crudiste o di sola frutta fallite nei peggior modi prima di capire come funzionasse il discorso.

Per ora mi sono accorto che la frutta zuccherina non va troppo bene, la disbiosi è ancora presente e anche se la mangio in combinazione con verdure a foglia verde il mio corpo fa un pò troppa aria. Più che un'alimentazione nutritiva ho bisogno di un'alimentazione purificatrice. In altre parole quello che dice il grande Arnold.
Altre crudità al di fuori della mela rossa non mi vanno a genio.

Questi sono alcuni spunti. Non voglio dire ne di aver ragione ne di aver torto. Non voglio mettere confusione in testa a nessuno. Ma credo che quando uno comincia a trovare degli equilibri debba condividerlo con gli altri perchè nel ns mondo ancora si nota molta confusione anche se si ha la consapevolezza di aver preso la strada giusta. L'infinito come lo chiami tu.

Buona giornata e se non ci sentiamo prima auguri di buone feste a tutti.
Marco
Avatar utente
By luciano
#87426
Si Marco, quella della mela rossa l'avevo già sentita da quelli della "3m".
Pure le teorie della frutta troppo zuccherina.
Di perfezionatori di Ehret ce ne sono già troppi, che di base dicono le stesse cose e la girano in qualche modo per farle apparire diverse dalle scopiazzature che sono. :D
La mela rossa che trovi oggi non esisteva nemmeno in natura. Ho trovato una pianta originaria e le sue mele, rosse, sono grandi poco più delle ciliege.
In ogni caso l'alimentazione non è tutto, e le cose vanno viste a lungo termine.
Quello che dici e molto altro l'ho già sperimentato, ma non sono interessato a discussioni.
Chi pensa di aver trovato di meglio, tipo altri "perfezionamenti del sistema di Ehret", può discuterne sui forum blog o gruppi fb che ne parlano.
Buona avventura! :D
Avatar utente
By MarcoT
#87429
Non voglio certo sostuirmi ad Ehret, ci mancherebbe. Volevo solo dire che per ora mi sto trovando molto bene così. Poi le cose si vedono alla lunga. Quello che dice Arnold rimane "Bibbia" su cui muovere i primi passi. E rimane la base su cui creare il mio nuovo sistema alimentare. Quindi continuo così senza voler creare flame ergo discussioni inutili, su questo mi trovi d'accordo. Rinnovo i miei auguri.
Marco.

Il sito non è più raggiungibile. :(

Salve a tutti, Sono Angelo 29 anni, siciliano. Pe[…]

Panoramica Ce92

Ciao Opt, rieccomi dopo la visita di ieri dall'ot[…]

Panoramica Jivan (vanam)

tutto ok non mi sembra proprio.....dal quel poco c[…]

Libri di Arnold Ehret