Arnold Ehret Italia

Quando non sai dove mettere il tuo messaggio mettilo qui. Se devi fare delle battute, falle qui. Non sono permesse battute sulla dieta o sugli utenti.

Moderatore: luciano

By syncster
#6891
Navigando qua e la per internet ho trovato questo sito:
http://www.lealidiermes.net/shanti_magazine_dicembre_2005.htm
e mi ha colpito particolarmente questa pezzo in particolare dove parla del ragazzo fruttariano 8O

Ahimsa è molto più del semplice comandamento “non uccidere”; Ahimsa ci richiama alla non violenza in tutte le sue forme. Ad esempio potremmo essere tutti dei vegetariani stretti (vegan) ma se coltiviamo un atteggiamento critico nei confronti di chi non è vegetariano già stiamo formulando un pensiero violento nei riguardi di altre persone che magari non conosciamo bene e non sappiamo perciò le motivazioni di certe scelte. Personalmente, più di dieci anni fa, mi sono ritrovata in un gruppo che oltre a seguire un regime vegetariano si definiva fruttariano/crudista (cioè seguivano una delle alimentazioni definite più pure, fisiologiche e non-violente). Eppure ricordo perfettamente come ogni mattina alcune di queste persone si recavano di nascosto in cucina per scegliersi la frutta migliore e lasciare agli altri tutti gli scarti! Mi auguro che queste siano solo delle eccezioni che si sono verificate in seguito a eventi particolari e non sto certamente affermando che tutti i vegetariani/crudisti sono delle persone nevrotiche che pensano ad accaparrarsi solo il cibo per se stessi, tuttavia ho avuto modo di constatare che quando certe scelte radicali (sia alimentari che di altro genere), non sono supportate da un altro grado di maturità, da un equilibrio psichico e da un certo percorso spirituale, portano spesso a forti squilibri generali sia per il corpo che per la mente. Tutto questo si traduce in una violenza verso se stessi, oltre che verso gli altri. Un ragazzo fruttariano (per più di undici anni ha mangiato solo frutta) si ritrova adesso senza denti, fortemente debilitato, con vuoti di memoria e un invecchiamento precoce allucinante. Ditemi se questo non è usare violenza contro se stessi!

che ne dite? io mi sono un po spaventato
Avatar utente
By blueyesvegan
#6902
Probabilmente la dieta giusta e in generale uno stile di vita corretto non sono sufficienti per avere una buona salute, se non ci sono anche le condizioni mentali idonee: se si è depressi, insoddisfatti, demotivati, stressati, nervosi, ansiosi, ecc., il fisico ne risente pesantemente, pur in presenza di un'alimentazione perfetta.
Gli ultimi del contadino

Sinceramente no, anche perchè vivendo in un condom[…]

Diario di Narayani

Credo fosse eccessivamente gelata.

Molto bella la tua esperienza grazie!

La panoramica di Ienk

Dopo la panoramica ho rimosso tre delle 5 amalgame[…]

Libri di Arnold Ehret