Arnold Ehret Italia

Questa è la sezione dove ci si presenta. Prima di farlo, leggi attentamente la guida che vedrai quando aprirai il primo argomento.

Moderatore: luciano

Regole del forum: 1. Prima di tutto, leggi il Regolamento. In questo modo saprai come ci si comporta in questo Forum, al fine di avere un'esperienza piacevole per tutti gli utenti.

2. INCLUDI il tuo nome o nome utente NEL TITOLO del tuo primo post in questa sezione.
Appena arrivi su questo sito, fai sapere qualcosa di te, perché ti sei iscritto, se hai letto e studiato i libri di Ehret e quali. Leggi altro sui libri qui.

Qui può postare ogni iscritto, solo post pertinenti alla propria presentazione, nelle altre sezioni occorre aver prima letto e soprattutto studiato il libro Il Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco.

RIPETO: Ricordati di mettere il tuo nome o nick nel titolo del tuo primo post di presentazione. Continuo a vedere "Ciao a tutti!" "Nuovo arrivato!" e nella ricerca diventa poi difficile trovare chi l'ha scritto. Esempi di corretta presentazione: "Ciao a tutti da Mario", "Nuova arrivata - Maria85".
By Martissima
#7059
Ciao a tutti!
E' un bel po' che vi leggo, ma non ho mai avuto un momento di pace per aggiungere la mia voce alle vostre. Innanzitutto mi colma di fiducia e gratitudine saper che tante persone hanno sentito, sentono e quindi sentiranno l'urgenza fisica, mentale spirituale di capire profondamente e dare pieno valore all'alimentazione. Riguardo a me, da molto tempo sono in 'ricerca' e questo percorso mi ha portato fino ad Ehret...
Stranamente però, ciò che con il suo meraviglioso libro lui condivide con noi il mio corpo lo aveva già intuito da un po'... Qualche mese prima di leggere il libro avevo spontaneamente e stavolta radicalmente eliminato cereali, latticini e uova dalla mia dieta di vegetariana. Questo è accaduto dopo 10 giorni di Master Cleanse e la susseguente prima pulizia del fegato.
Da anni la mia psoriasi, ormai ben accetto campanello d'allarme del mio corpo, mi aveva spinto a soffermarmi ed ad approfondire molti aspetti della mia vita. Inutile dire che sto sempre meglio e niente al mondo mi farà tornare sulle mie scelte, il mio corpo parla, ride, canta!!!
Ed anche il mio spirito.
Sono felice, una felicità che nasce da dentro, dal centro e non dipende dalle persone accanto a me o dagli eventi della vita...
Ehret, grazie! E grazie a tutti voi
Marta
Avatar utente
By Danny
#7062
Ciao Marta, anzi, davvero, Martissima. Leggere le tue parole è stato un vero piacere, grazie a te, da un'altro nuovissimo presentato.
Avatar utente
By arca
#7064
Sono felice, una felicità che nasce da dentro, dal centro e non dipende dalle persone accanto a me o dagli eventi della vita...

Non potevo leggere di parole migliori!!!
Benvenuta.
Avatar utente
By Tyler
#7066
Benvenutissima Martissima,
bellissime le tue parole e il tuo entusiasmo.
Come va la psoriasi?? te lo chiedo perchè ho contribuito molto
ad aiutare una persona ad elinimare questo fastidiosissimo problema.
Baci...Fabio.
By Martissima
#7069
Grazie della vostra calorosa accoglienza!
Mi sento già in famiglia...
Caro Fabio, la psoriasi è incredibilmente veloce a reagire al mio modo d'alimentarmi, per esempio, per lavoro ho passato gli ultimi 5 giorni a Procida
dove mangiavamo in un ristorante le cui uniche verdure erano melanzane a funghetto intrise in olio strafritto... Buone, ma inutile dire che dopo alcuni pasti del genere i notevoli miglioramenti avuti la settimana prina hanno avuto una battuta d'arresto... Non so se faccio bene o no, ma ho comunque reintrodotto nella mia alimentazione le solanacee (pomodoro, peperoni, melanzane e a volte patate), alle quali risultavo intollerante e la cui eliminazione dalla dieta mi aveva permesso di contenere una psoriasi arrivata a coprire l'intero corpo tranne il viso (ero un mutante squamoso!).
Mi sento più pulita e ho desiderio di pomodoro ben maturo in insalata! Quindi seguo quest'istinto e mi sento benissimo.
Dalla tragica condizionein cui ero, da sola e ripeto DA SOLA, contro tutti i pareri medici, sono quasi guarita, curando principalmente l'alimentazione e con l'aiuto di tisane di erbe.
E i dottori, che ormai non vedo più da anni, continuano a dire che è un fatto psicosomatico! E a propinare creme e cremette cortisoniche e lampade dannosissime etc...
Il fattore psicosomatico può essere scatenante, ma non è la causa
L'intossicazione è la causa, di qualsiasi genere e fortunato chi, come me,
espelle ciò che è dannoso attraverso la pelle, non oso immaginare cosa farebbero tali tossine se rimanessero imprigionate all'interno!
Mi farebbe molto piacere ascoltare i tuo consiglio, Fabio!
Non finiamo mai d'imparare.
Per Arca, io vengo da Perugia e mi piacerebbe molto incontrare gli ehretisti più vicini alla mia regione, l'unione fa la forza!
Anzi, piccolo appello, c'è nessun umbro nel forum?
Ovviamente non è campanilismo il mio, ma tra lavoro e impegni familiari la logistica è parecchio limitata
Bacioni e tutti e sorridete!
Avatar utente
By Tyler
#7071
Marta ha scritto:Mi farebbe molto piacere ascoltare i tuo consiglio, Fabio!

Mi sembra che tu vada benissimo da sola. I pomodori e i peperoni li mangio anch'io, crudi ovviamente e non avverto nessun problema, anzi...
Per guarire definitivamente dalla psoriasi t consiglierei un bel digiuno abbastanza lungo e un'alimentazione quanto più crudista riesci.
La persona che ti dicevo sono riuscito ad aiutare è un unomo di 55 anni che ne soffriva da tantissimi anni, rassegnato ormai, l'ho indirizzato ad un raduno igienista (da Michele Manca) e li ha digiunato per 21 giorni. Dopo 15 giorni di digiuno già non aveva quasi più nemmeno un focolaio e poi continuando successivamente col crudismo ne è guarito totalmente. Adesso ogni tanto viene a trovarmi in negozio e mi fa le feste, gli ordino spesso dei libri e lui e sua moglie sono gli esseri più felici del mondo. E' davvero una gioia per me vederli. Il digiuno ti disintossicherebbe alla grande...
saluti...Fabio.
By Martissima
#7106
Caro Fabio, ho letto con piacere la tua risposta.
Per digiuno, intendi un digiuno totale, che preveda solo l'assunzione d'acqua, oppure un digiuno in cui si possano bere centrifugati di frutta e verdura?
Oggi tra l'altro mi sono sentita davvero male, malissimo, come di solito non mi capita mai. Ieri sera ho mangiato un insalata di carote e foglie di Batata (del mio orto), seguita da foglie di Topinabur (sempre del mio orto) al vapore con aglio e peperoncino, condite con limone e olio extra vergine a crudo...
Non si potrebbe immaginare pasto migliore, che mi sono proprio goduta...
Ma stanotte... Vomito e dolori lancinanti a stomaco e intestino, durati fino ad ora (le 14 e 30 del giorno dopo), accompagnati da gran mal di testa, dolori ai reni e estrema debolezza di gambe. Mentre mi sorbivo tutto ciò il mio corpo mi comunicava che nei prossimi giorni non ne vuole sentir parlare di verdure e sopratutto di olio! Vuole uva e melone, ma ancora non ho mangiato né bevuto e mi sento meglio.
Ho fatto un lavaggio intestinale ieri sera e stamattina presto, ho potuto incredibilmente dormire a lungo, grazie alla sensibililtà della mia piccolina di 3 anni che di solito non fa che reclamarmi, invece oggi ha dormito pure lei.
Oggi sento proprio il BISOGNO, vero, di digiunare. E forse il dover andar fuori casa per 5 giorni di lavoro mi aiuterà a farlo, se continua questa mia determinazione.
Fare 21 giorni di digiuno, dovendo cucinare, a casa, non la vedo una cosa facile, ma per fortuna ho accanto un compagno che pur alimentandosi diversamente da me, mi lascia pieno spazio e anzi, mi sembra che mangiar così non gli dispiaccia affatto, mi ha pure detto che anche lui vuole fare la cura del limone! (Non credevo alle mie orecchie!)
La mia bimba invece vuole solo pasta, riso e formaggio e non è facile convincerla a mangiare meglio, ma con un po' di sforzo credo che riuscirò a far passare il messaggio. L'unico problema è quella schifosa mensa dell'asilo, dove, anche se ho chiesto che non mangi carne, gliela danno continuamente (Che rabbia! Le danno anche caramelline varie, ma guarda questi...)
Tornando a noi, pensavo di iniziare con più digiuni e più corti, meglio gestibili, credo, accompagnati da lavaggi intestinali, poi se me la sento posso sempre prolungarli.
Che ne dici?
Avatar utente
By Tyler
#7138
Il fatto che ti sia sentita male è un chiarissimo sintomo di disintossicazione. Io ho avuto due crisi fortissime all'inizio con diarrea, vomito e dolori come i tuoi. Quando succede è meglio starsene a digiuno per un paio di giorni.
Per quanto riguarda il digiuno, purtroppo per poterlo fare devi stare a riposo totale e non affaticarti per niente. Mia moglie oggi è al nono giorno ed è come se non ci fosse a casa, è a riposo totale, sdraiata, tranquilla...la mattina prende solo un po' di sole nelle ore meno calde e passeggia un po', ma niente più di questo. Per fare lunghi digiuni (ma a volte anche brevi) ci vuole pace assoluta, niente caos o rumori molesti. C'è gente che anche digiunando per due giorni va totalmente K.O. nel senso che non riesce nemmeno a parlare, questo dipende dallo stato di intossicazione interno.
Mi rendo conto che non è per niente facile poter programmare un digiuno anche avendone la voglia e la determinazione.
saluti...Fabio.

P.s. Per digiuno si intende che non puoi ingoiare niente di solido ne liquido, solamente acqua quando hai sete.

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Gli ultimi del contadino

Mai provato a essiccarli al sole? Non ho mai pr[…]

Libri di Arnold Ehret