Arnold Ehret Italia

Questa è la sezione dove ci si presenta. Prima di farlo, leggi attentamente la guida che vedrai quando aprirai il primo argomento.

Moderatore: luciano

Regole del forum: 1. Prima di tutto, leggi il Regolamento. In questo modo saprai come ci si comporta in questo Forum, al fine di avere un'esperienza piacevole per tutti gli utenti.

2. INCLUDI il tuo nome o nome utente NEL TITOLO del tuo primo post in questa sezione.
Appena arrivi su questo sito, fai sapere qualcosa di te, perché ti sei iscritto, se hai letto e studiato i libri di Ehret e quali. Leggi altro sui libri qui.

Qui può postare ogni iscritto, solo post pertinenti alla propria presentazione, nelle altre sezioni occorre aver prima letto e soprattutto studiato il libro Il Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco.

RIPETO: Ricordati di mettere il tuo nome o nick nel titolo del tuo primo post di presentazione. Continuo a vedere "Ciao a tutti!" "Nuovo arrivato!" e nella ricerca diventa poi difficile trovare chi l'ha scritto. Esempi di corretta presentazione: "Ciao a tutti da Mario", "Nuova arrivata - Maria85".
Avatar utente
By aran
#7370
Ciao a tutti! Finalmente mi sono deciso a scrivere il mio primo post, dopo aver seguito le varie discussioni con interesse e desiderio di apprendere quanto più possibile dalle vostre incoraggianti e significative esperienze.

Mi sono imbattuto in questo sito per caso, all'inizio di settembre, e sono rimasto colpito dalla sincerità di tutti voi, dal calore umano e, come dicevo prima, dalle vostre esperienze sulla dieta Ehret.

Provengo da una dieta onnivora che ho portato avanti da sempre, anche se vi sono stati dei periodi in cui ho prestato maggiore attenzione a quello che mangiavo, pur non avendo alcuna conoscenza dell'alimentazione e della sua assoluta importanza.

Non ho mai avuto grossi problemi di salute, almeno fino a quando, l'anno scorso, lavorando, ho accusato un forte dolore alla base della schiena, dopo un movimento brusco, che mi ha tenuto un mese a letto (agosto Cool). Così è iniziato il mio calvario fatto di dolore costante per un anno, una cosa assurda che mi ha cambiato profondamente dentro, facendomi precipitare in una sorta di limbo dal quale non riuscivo ad uscire.

Ma tutto fa brodo, anche le sofferenze, se il cuore è disposto a lottare per la vittoria. Certo, ho dovuto abbandonare molte cose che facevo prima, come suonare la fisarmonica - era riuscito ad entrare in un laboratorio jazz - o le mie passeggiate nei boschi, due cose che amavo tantissimo fare o, addirittura, svolgere le mansioni più banali, ma tutto questo mi è servito ad aumentare la mia percezione delle cose e del valore della vita e dell'esistenza. Quindi, non mi lamento.

Ora sto meglio dopo varie sedute di prano (non vi racconto nemmeno la mia esperienza coi medici, lasciamo stare) e massaggi di medicina cinese e bioenergetica e mi sembra di essere riuscito a tornare alla normalità, anche se sono consapevole del fatto che devo fare attenzione al mio stile di vita.

Quindi, un mese fa ho iniziato questo nuovo cammino, incoraggiato dalle vostre esperienze e dal libro che non ho, ma che ho letto un po' insieme a voi.
Non tocco pasta o carne, né latticini da allora, e ho ottenuto un sacco di benefici significativi dei quali tutti si stupiscono facendo un raffronto col passato. Credo che altri mi seguiranno in questa avventura perché stanno vedendo i cambiamenti coi loro occhi. Eppure, questo non significa molto, considerato che non ho ancora iniziato la dieta di transizione, aspetto essenziale della dieta Ehret sul quale ho letto molte cose dette da voi.

Il mio desiderio è, quindi, disintossicarmi, riprendermi il mio corpo e, permettetemelo, dare al mio spirito le giuste possibilità offerte da un corpo sano. Credo che il dott. Ehret, un grande uomo che ammiro per coraggio e amore per il prossimo, abbia offerto la possibilità a tutti di riappropriarsi del proprio corpo, ma anche di vivere un tipo di armonia con l'esterno che l'uomo ha dimenticato. Scusate se tiro delle conclusioni di questo tipo e correggetemi se dico cose che non si addicono, ma sto cercando di esprimermi nella maniera più sincera possibile, col desiderio di imparare col tempo dalle vostre esperienze e consigli.

I benefici che ho ottenuto sono:
- rapido e stupefacente miglioramento del dolore alla schiena;
- pelle più sana ed elastica;
- scomparsa di quella specie di unto sulla testa che avevo sempre avuto:
già al risveglio ho notato che sono asciutto;
- miglioramento della respirazione nonostante io fumi;
- maggiore serenità e molti pensieri positivi durante la giornata;
- miglioramento del tono degli occhi: più vivi e luminosi. Ho sempre avuto
del giallo, ma è notevolmente migliorata la cosa ed è questo che,
principalmente, gli altri hanno notato;
- la qualità del sonno è migliorata sensibilmente;

Ora, al di là dei toni entusiastici, non mi sono misurato con la dieta di transizione e col digiuno, anche se sono riuscito a mantenermi con un solo frutto per tutta la prima parte del giorno - prima avevo davvero bisogno di mangiare al mattino - e credo di continuare così.
A pranzo verdure cotte e crude (un pezzettino di pane e due dita di vino, ma sono in via di eliminazione) e poi alla sera mi comporto come mi sento, nel senso che mangio solo frutta o ancora verdure. Al mattino ho preso l'abitudine di bere il succo di un limone. Mi sento fortunato per certi versi perché ho la possibilità di mangiare cose fresche dell'orto e questo non è poco.

So che la strada è tutta in salita - all'inizio non vi dico i mal di testa che ho avuto, ma la cosa è durata poco, anche perché mi sentivo comunque bene dentro di me - e so anche che le tentazioni non mancheranno, ma sono deciso più che mai a continuare e sento molto chiaramente dentro di me di aver abbandonato la carne per sempre e mi riservo, qualora mi venisse lo sfizio, di mangiare della pasta o una pizza, giusto per piacere, nulla più.

Vi ringrazio di cuore per questo bel forum e tutto quello che sto imparando.

Aran
Ultima modifica di aran il 9 ottobre 2007, 15:12, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
By arca
#7373
Caro Aran,
ma questa non è una semplice presentazione, ma già una meravigliosa elencazione di successi. :D
E meno male che non hai ancora letto il libro; quindi Complimenti & Benvenuto.
ho ottenuto un sacco di benefici significativi dei quali tutti si stupiscono facendo un raffronto col passato

... ma la cosa più importante è che questi SONO I TUOI SUCCESSI, di cui tu sei consapevole; solo in questo modo abbiamo la forza di continuare a perseguire il nostro scopo, quello della salute perfetta.

Inoltre è bello sapere che questo forum funziona con una sua chiarezza anche per chi il libro non lo ha ancora letto.
Comunque se vuoi are un'occhiata ad alcune parti del libro, in modo che troverai nuova energia e motivazione, puoi leggere qualche anteprima QUI

Rinnovandoti il benvenuto, ti aspettiamo con altre centinaia di esperienze ed ancor più di successi.
Un abbraccio.


ps da dove scrivi?
Avatar utente
By Tyler
#7421
Ciao Aran,
benvenuto nel forum e davvero complimenti per i tuoi primi successi che non sono affatto di poco conto. Vai già benissimo così anche se la lettura del libro sarebbe addirittura illuminante...
Complimenti anche per la tua determiazione che sicuramente ti porterà anche ad abbandonare le sigarette... :wink:
saluti...Fabio.
Avatar utente
By aran
#7484
Vi ringrazio per i vostri gentili commenti e per l'accoglienza che ho ricevuto; d'altronde, la forza di questo forum risiede proprio nello spirito solidale che lo anima.
Luciano, ti ringrazio per il tuo commento: ora penso di mantenere questo regime a lungo, giusto per abituare il corpo nel tempo e poi, con tranquillità e giusta disposizione d'animo, inizierò dei brevi digiuni. Ho notato che già da un po' espettoro muco durante il giorno e credo che questo sia un fatto più che positivo.
E' già un bel passo avanti aver eliminato la colazione che facevo prima, in favore del succo di limone e di frutta. Domenica ho colto e mangiato un cachi che era buonissimo e dolce al punto giusto e ho provato una sensazione di piacere e soddisfazione nel mangiarlo: questo è un buon segno per me perché ho notato che il corpo "parla" con le cose che mangio, facendomi capire, per esempio, ciò che accetta di buon grado o, addirittura, quando smettere di mangiare una cosa. Avevo letto questa cosa nel forum e posso confermarne la validità.
Arca, io scrivo da Salerno. Non ho avuto ancora il tempo di leggere gli stralci del libro di Ehret che mi hai linkato, ma lo farò al più presto, con la dovuta calma. Sono d'accordo con te quando parli della consapevolezza dei propri successi: niente di meglio per incoraggiarsi ed incoraggiare. Ieri sera una mia amica, che non vedevo da tempo, è rimasta sorpresa nel vedermi e mi ha detto che mi trova "più leggero". Questa è una bella cosa.
E' vero quindi, come sosteneva Silver, che siamo noi ad essere gli esempi di noi stessi: mi piacerebbe, quindi, essere l'esempio di me stesso come non fumatore, ma la vedo un po' difficile!
Il fatto è che mi piace molto fumare e, per quanto abbia smesso un paio di volte, sono sempre ricaduto in questo vizio.
Tuttavia, intravedo nelle parole di Fabio un incoraggiamento diverso dal solito perché penso che una volta iniziata questa nuova avventura col proprio corpo, anche il fumo diventi un cliente non desiderato. Vedremo!
Grazie ancora a tutti.
Aran
Avatar utente
By arca
#7485
Bravo Aran sei davvero sulla buona strada, circa la questione della comprensione.
Tuttavia, intravedo nelle parole di Fabio un incoraggiamento diverso dal solito perché penso che una volta iniziata questa nuova avventura col proprio corpo, anche il fumo diventi un cliente non desiderato.

Anche questo è importante ed infatti te ne accorgerai e troverai ulteriore motivazione a proseguire verso il desiderabile stato della Salute Perfetta.
Quando serve, scrivi.
Ciao

PS la città mettila nell'anagrafica che può essere utile per mappare l'Italia in occasione di qualche raduno
Avatar utente
By aran
#7488
Ciao Arca, sono d'accordo con le Tue parole e spero che presto mi scatti questa voglia di non fumare più. Smettere solo perchè fa male non è un buon motivo, almeno per me che fumo dall'età di nove anni. Ora ne ho 44.
Sono certo che mi nascerà un desiderio diverso, quello giusto.
Ora metto la città da dove scrivo. Grazie
Aran
Avatar utente
By aran
#7859
Ciao a tutti, vi aggiorno un po' sul mio percorso Ehret, a un mese e mezzo da quando ho iniziato. I benefici sono più che evidenti e sono molto soddisfatto di questa mia scelta che intendo portare aventi con risolutezza e tranquillità.
Vi illustro prima ciò che mangio durante la giornata:
Mattino:
Succo di un limone, caffè e, prima di andare a lavorare della frutta. Se ho una giornata pesante, mi fermo al bar e mangio un piccolo cornetto (due morsi in tutto) e ancora caffè. Ho notato che, talvolta, il caffè produce un effetto iniziale positivo, ma dopo un po' si sente fiacchezza quindi, ho deciso di andarci piano con questa bevanda e lo sto già facendo con gradualità.
Pranzo:
Insalata mista con lattuga, radicchio, pomodori, cetrioli, finocchi ecc.
Completo poi con cavolfiori, spinaci, verza et similia al vapore.
Pane di segale tostato (da una a una fetta e mezzo).
Pomeriggio:
In genere frutta o, se ne ho voglia, delle noci o mandorle.
Sera:
Di nuovo insalata. Ancora verdure miste per completare. Ho scoperto l'avocado e abbastanza spesso lo metto nell'insalata. Troppo buono!
Qualche volta mangio le patate e, se ne ho voglia, del tonno al vapore che mangio insieme a dei pomodori, ma solo una volta a settimana.

Che ne dite? Va bene?

I benefici che ho ottenuto finora sono:

- si sono aperte entrambe le narici e ho migliorato notevolmente la respirazione: prima ne avevo sempre una otturata e questo mi portava inevitabilmente ad avere dei tremendi attacchi di sinusite che ora, a buon ragione, non mi verrà più. Ne sono più che certo;

- il giallo negli occhi si è ridotto di molto e ho un aspetto più sano, secondo le impressioni delle persone;

- la pelle è più sana e tirata;

- i dolori alla schiena sono passati quasi del tutto e mi sento molto meglio, più vitale e positivo;

- dormo decisamente meglio, profondamente e al mattino mi sveglio quasi sempre bene;

- ho notato che il sudore non è così acre ed è come se avessi la sensazione di sentirmi pulito dentro;

- dal punto di vista spirituale ho una maggiore consapevolezza di me stesso, formulo pensieri per me edificanti e sono maggiormente disposto al dialogo e ad ascoltare gli altri;

- non mangerò più la carne, questo è certo! Per il resto dovrò sgarrare a breve perché si sposa mio fratello, ma cercherò di non esagerare assaggiando solo un po' di pasta e un po' di torta.

- bevo ancora mezzo bicchiere di vino fatto in casa, sia a pranzo che a cena, anche se non sempre.

Ora, io sono molto soddisfatto di come sta andando questa mia avventura e porterò avanti la dieta Ehret con maggiore convinzione, visti i buoni risultati ottenuti. Per questo desidero ringraziarvi tutti per i sinceri consigli che ho ricevuto e spero che questa mia piccola esperienza-aggiornamento possa essere utile a chi si avvicina a questo fantastico modo di alimentarsi.

Un caro saluto

Aran
Avatar utente
By arca
#7860
Che ne dite? Va bene?

A me sembra di si, ma ciò che è importante è come ti senti tu e per quello che dici sta andando alla grande.
Avatar utente
By aran
#7892
Ciao Arca, scusa se rispondo con ritardo al tuo post, ma ho il computer molto lento in questi giorni e non riesco a consultare il forum...
Comunque sia, devo dire che mi sento molto bene e ho superato brillantemente la fase di adattamento alla nuova dieta. Ora devo imparare di certo nuove cose come accoppiamenti di cibi, ciò che è richiesto nella dieta di transizione ecc. ecc.
Spero di poter acquistare a breve il libro per poter entrare meglio nello spirito Ehret.
Come avevo già detto, sono troppo contento della mia scelta e sono sicuro che altri benefici arriveranno in futuro!
Grazie

Aran
La panoramica di Ienk

Dopo la panoramica ho rimosso tre delle 5 amalgame[…]

Congratulazioni per la perdita di peso e per la t[…]

Panoramica Matteo

Bene, ho tolto il 26(devitalizzato) e il 28 una se[…]

Diario di Narayani

Poi basta perché ogni volta che entravo in piscin[…]

Libri di Arnold Ehret