Le cause della malattia

image_pdf

causa-delle-malattie

Nel libro il “Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco” Arnold Ehret afferma che c’è una sola causa della malattia e questa è l’ostruzione dei vari sistemi del corpo (sanguigno, linfatico, respiratorio, digestivo, ecc.) da parte dei residui della digestione di alimenti inadatti all’alimentazione umana.

Questo è fondamentalmente vero, però in altri suoi scritti aggiunge che la disintossicazione dell’organismo deve essere duplice, fisica e spirituale. Oltre a questo dobbiamo considerare che la vita e il mondo sono cambiati parecchio dai tempi di Ehret, dalla fine dell’800 al primo decennio del ’900, e questo articolo può essere considerato un addendum per prendere in considerazione problematiche allora quasi inesistenti o comunque non ritenute rilevanti.

Non esiste oggi qualcosa a cui possiamo riferirci come singola causa di un problema di salute. Possiamo solo parlare di cofattori, agenti eziologici (agenti causali) e situazioni di vita che, come pezzi di un puzzle, interagiscono tra loro, e in modo sinergico promuovono una catena di eventi che termina con la manifestazione di un insieme di sintomi e problemi di salute a cui poi viene dato un nome.

Tutti i disturbi e problemi di salute che affliggono gli esseri umani sono multidimensionali, perché noi, esseri umani siamo multidimensionali.

La scienza medica moderna è principalmente interessata al mondo fisico tangibile. Dà la colpa di quasi tutti i problemi ai geni cattivi, virus cattivi, batteri cattivi … per la scienza molte cose sono cattive ma in realtà non lo sono.

I geni sono sì un fattore della nostra salute, ma rappresentano solo la nostra predisposizione, significa che potenzialmente possiamo ritrovarci a dover affrontare un certo problema o malattia. Una predisposizione comunque può essere risolta, dimostrando che i geni sono suscettibili al cambiamento. Sono la nostra vita e il nostro stile di vita nel suo complesso che determinano la decisione finale se poi ci troviamo o meno con un qualsiasi problema. La verità è che nessuna malattia, nessun disturbo o qualsiasi problema di salute è causato da un unico fattore.

Ci sono praticamente diversi cofattori, diversi agenti causali (eziologici) ognuno dei quali può essere preso in causa per cattiva salute, indurre deficienza del sistema immunitario, accumulo di tossine all’interno del corpo, pensieri negativi e altro.

La nascita:

La nascita, incluso la gravidanza è un cofattore importante.

Molte persone sono state predisposte a determinate malattie prima ancora di nascere. Il feto può essere affetto dalla dieta e stile di vita dei genitori, tossine a cui genitori sono stati esposti, malattie e danni a organi che i genitori hanno avuto, così come la mancanza di nutrienti essenziali necessari per un sano sviluppo durante la gravidanza. Vaccinazioni, farmaci, droghe, narcotici, pesticidi, inquinamento ambientale e altre tossine a cui genitori sono stati esposti prima del concepimento e durante la gravidanza possono compromettere seriamente anche il feto e la salute del neonato.

Trauma della nascita: Il periodo del travaglio può provocare dei traumi tali da compromettere seriamente il bambino sia fin dall’inizio che più tardi nella vita. Il bambino ha il doppio di probabilità di subire un danno grave se il travaglio dura più di 13 ore.

Difetti di nascita: Se il bambino nasce con un determinato disturbo o malattia, occorre cercare le cause nei genitori. Possono essere riconducibili a: stile di vita, ambiente, alimentazione, vaccinazioni, tossine, stress, esperienze di vita spiacevoli, malattie, traumi, schock, ecc.

Infanzia: In caso di eventuali problemi di salute riscontrati durante la prima infanzia, gli agenti causativi più comuni e cofattori causali sono: il trauma della nascita, l’esposizione a farmaci, vaccinazioni, tossine, alimentazione con latte artificiale, ambiente tossico, tossine presenti nell’aria o nell’acqua, il cibo che la madre sta consumando durante l’allattamento, vermi e parassiti.

Problemi di salute riscontrati più avanti nella vita: i cofattori più comuni e agenti causali che incidono sulla salute di un uomo moderno sono: farmaci, il trauma della nascita, vaccinazioni, tossine, stress e spiacevoli esperienze di vita, scarsa attitudine, stile di vita inadeguato, cattiva alimentazione, lieviti, parassiti animali.

Persone diverse possono essere diagnosticate con la stessa malattia, ma avere una serie completamente diversa di fattori concomitanti che causano la stessa malattia. Ogni persona è diversa. Ogni individuo vive una vita differente.

Tieni presente che normalmente siamo in grado di riconoscere solo i più grandi e più comuni pezzi di questo “puzzle” chiamato “la causa della malattia”, mentre alcuni “pezzi minori” rimangono spesso sconosciuti.

Il nostro corpo, la nostra mente, e lo spirito sono connessi con il nostro ambiente. Tutto ciò che disturba l’equilibrio all’interno del nostro corpo, mente e spirito, o come ci relazioniamo con l’ambiente può promuovere una malattia.

Comuni agenti causali alla base di quasi tutte le malattie dell’uomo moderno sono:

  • Trauma della nascita:durante un difficile parto o prolungato, dei traumi fisici possono portare a una sottile lacerazione dei tessuti all’interno dell’addome del bambino. Il trauma della nascita può anche tradursi in disallineamento delle ossa craniche, disallineamento delle ossa della colonna vertebrale e disallineamento delle anche, provocando dolore e problemi digestivi durante i primi mesi di vita del bambino. Questi problemi possono prima o poi influenzare la salute del bambino, influenzare la digestione, l’eliminazione, le funzioni immunitarie, il sistema endocrino, la concentrazione, la capacità di apprendimento.Nel 98% dei bambini, i sintomi del trauma della nascita non sono riconosciuti o diagnosticati, e vengono di conseguenza trascurati in quanto tali con il risultato del manifestarsi di comuni malattie infantili solitamente trattate con antibiotici o altri farmaci. La somministrazione di farmaci già nei primi mesi e anni di vita del bambino è un fattore certo che contribuirà a quasi tutte le malattie più tardi nella vita. Molti dei problemi causati dal trauma della nascita possono essere risolti con una visita da un osteopata esperto, o da un terapista o chiropratico specializzato nel trattamento di bambini.
  • Esposizione a tossine, farmaci o vaccinazione nelle prime settimane o pochi mesi di vita del bambino possono contribuire e possono causare gravi problemi di salute nell’infanzia e nell’età adulta.
    • Le statistiche, riferite a studi riportati dicono che è possibile che una su 100 persone non vaccinate sviluppi il cancro più tardi nella vita, mentre uno su 3 vaccinate è possibile che svilupperà il cancro più tardi nella vita.
    • Una persona su 100 non vaccinate può sviluppare l’artrite in tarda età, mentre uno su 5 vaccinati è possibile che svilupperà l’artrite più in là nella vita.
    • Uno su 15.000 bambini non vaccinati può sviluppare l’autismo, mentre uno su 130 vaccinati è possibile che svilupperà l’autismo.

    Tali statistiche mostrano quanto noi siamo colpiti dal miracolo della vaccinazione.

    I riferimenti a riguardo sono reperibili online su una miriade di siti che si occupano del tema delle vaccinazioni, e non vengono qui riportati perché oggetto di controversie fomentate dai fautori delle vaccinazioni e pertanto per ogni documento che dice bianco ce ne uno che dice nero. Si invita quindi il lettore a decidere in base alla sua generale conoscenza di come vanno le cose nel campo della salute se le statistiche riportate possano essere attendibili o meno.

  • Cattive scelte alimentari e carenze nutrizionali: Una dieta ricca di cibi lavorati e carenti di nutrienti essenziali influisce sui processi biochimici all’interno delle nostre cellule. Influenza anche la digestione e impedisce la naturale disintossicazione interna. Leggi il libro “Così ci Uccidono”.
  • Atteggiamento mentale, stress, soppressione, pensieri negativi, paura, mancanza di desiderio di vivere.
  • Mancanza di attività fisica, sudorazione, movimento, bagni di sole, ridere…

La combinazione di questi fattori è la causa di fondo di quasi tutte le malattie, perché quelli sono i fattori che stanno causando la congestione dei “tubi” del corpo, come i dotti biliari del fegato, l’apparato digerente, i vasi sanguigni e i dotti linfatici, le vie urinarie, il sistema endocrino oltre a congestionare le vie attraverso cui l’energia del nostro corpo scorre per svolgere le funzioni necessarie, e i punti di connessione e di scambio che nella Medicina Cinese sono chiamati meridiani.

La congestione dei dotti e dei vasi sanguigni e la mancata eliminazione delle scorie comprende:

  1. Ostruzione delle vie biliari all’interno del fegato (dotti intraepatici) da parte di centinaia e migliaia di calcoli – la causa principale della cronicizzazione di quasi tutte le malattie.
  2. Ispessimento delle pareti dei vasi sanguigni (capillari ed arterie) prodotto dal consumo eccessivo di proteine, con il risultato di problemi di salute cronici come malattie cardiache, ictus, diabete, disturbi cerebrali, artriti, tumori, ecc
  3. Accumulo di rifiuti e residui della digestione nel tratto gastro-intestinale, che incide negativamente sulla salute di ogni cellula del corpo. La presenza di questi accumuli intestinali è quasi sempre riscontrata nei disturbi emotivi e nei problemi di carattere spirituale.
  4. Congestione del sistema linfatico, anch’essa presente in ogni problema di salute, tra cui l’aumento di peso, malattie cardiache, artrite, diabete, cancro, Alzheimer, problemi ormonali, infertilità, impotenza, ecc.
  5. Blocchi energetici lungo la rete del sistema di comunicazione del campo elettromagnetico del corpo. Tutti gli organi dell’intero organismo sono direttamente influenzati dal campo magnetico intorno al corpo.

Quando la congestione e la tossiemia superano la capacità dell’organismo di occuparsene, compaiono dei sintomi in qualche parte del corpo e il medico diagnostica una malattia dando a quei sintomi un nome che di solito ricorda l’area in cui si sono manifestati.

Il tipo di malattia si può sviluppare dipende da:

  • il tipo di vaccini, farmaci, traumi e tossine a cui si è stati esposti.
  • livello di danno al fegato causato da tossine e farmaci
  • tipo di parassiti, lieviti o batteri che possono vivere dentro l’organismo
  • intensità degli squilibri nutrizionali
  • forza del proprio corpo – la propria costituzione fisica:
    • la capacità intrinseca di gestire diverse tossine
    • la capacità intrinseca di gestire diverse carenze di nutrienti essenziali
    • la forza psicologica e mentale
  • età e sesso
  • credenze che l’individuo considera proprie e come reagisce al mondo in base ad esse.
  • esposizione a fattori di stress ambientali come le radiazioni
  • vita affettiva non soddisfacente
  • eventuali lesioni passate e presenti e infezioni

Congestione e tossiemia possono causare o possono essere seguite da:

  1. Formazione di calcoli intraepatici, calcoli biliari, attività epatica insufficiente, funzioni intestinali indebolite
  2. Scarsa digestione. Una scarsa digestione incompleta può causare un cattivo assorbimento delle sostanze nutrienti essenziali, e i cibi mal digeriti possono contenere sostanze tossiche che il nostro intestino assorbe nel sangue, nella linfa e nei tessuti.
  3. Infezione da parassiti animali (protozoi, amebe, e vermi di vari tipi)
  4. Infezione da lieviti parassiti, candida ecc.
  5. Abuso di farmaci
  6. Altro (ogni persona ha un diverso insieme di cofattori)

Con l’applicazione delle linee guida di base di pulizia dell’intero corpo, mangiando cibi vivi veramente nutrienti e vivendo in armonia con le leggi della Natura, è possibile farsi completamente carico della propria salute.

Corpo, Mente e Spirito.

Molti dei problemi che incontriamo nel corso della nostra vita (salute, matrimonio, problemi di natura materialistica, affari, problemi con i figli, malattie da dipendenze) sono correlati con la famiglia in cui viviamo e con la famiglia in cui siamo cresciuti. E’ inevitabile, le abitudini e le credenze che assorbiamo dalla nostra famiglia hanno una evidente influenza su di noi.

Ma i problemi di salute più gravi provengono da difficili rapporti tra le persone.

Per la maggior parte delle persone, occuparsi dei problemi di comunicazione e di relazione non è facile. Essere sposati con la persona “sbagliata”, essere divorziati, non riuscire a comunicare con i propri figli … trovare soluzione a problemi simili sembra molto difficile per molte persone. Ci vuole molto tempo per imparare a mettere a posto le cose, a perdonare, a tollerare, ecc.

Purtroppo, le persone che hanno più bisogno di fare cambiamenti sono quelle gravemente malate, sono proprio troppo malate per rendersene conto. La maggior parte delle persone malate sono troppo malate anche solo per provare a fare cose semplici come la pulizia del fegato, una dieta di succhi, bere una limonata al mattino al posto della colazione…

Il nostro passato, e non solo quello di questa vita, incide in modo determinante su di noi. Le esperienze negative, soprattutto quelle non accessibili attualmente alla nostra consapevolezza, determinano il comportamento nelle varie situazioni della vita e come ci relazioniamo con altri, spesso con pregiudizio e con ipocrisia, generando emozioni negative manifeste e spesso nascoste e represse, e queste sono il vero seme della malattia.

Le emozioni, positive e negative influenzano il funzionamento delle ghiandole endocrine, le quali rilasciano i loro ormoni in modo diverso a seconda dell’emozione che pervade l’animo della persona in quel momento.

Puoi immaginare la differenza nel cenare con una persona con cui vorresti sempre stare, oppure con una persona mentre la guardi con odio represso desiderando che sparisca in quell’istante?

Nel primo caso si ricorderà con piacere quella cena, anche se si avesse mangiato qualche cibo non proprio salutare, nel secondo caso l’adrenalina generata dall’odio renderà indigesta la cena anche se preparata con il cibo migliore. Se poi il cibo fosse quello della dieta errata dell’odierna civiltà, la cena sarebbe davvero tossica.

Non è comunque necessario essere permeati da un così evidente malanimo, basta anche un leggero continuo risentimento che si cova in silenzio dietro le quinte al punto da dimenticarsene quando l’oggetto di tale risentimento non è presente per ritrovarsi cronicamente affetti da una malattia di un tipo o di un altro.

La guarigione avviene prima nell’anima e poi nel corpo, altrimenti potremmo solo avere un continuo alternarsi di stati di relativamente buona salute e altri di malattia e disturbi di vario genere.

La maggior parte delle persone di questa società sono malate. I politici sono persone malate, quasi tutti hanno la bottiglietta delle gocce o la scatoletta delle compresse in tasca o nella ventiquattrore. Ogni volta che appaiono in TV non fanno che mostrarci il malanimo in cui e con cui vivono.

In ufficio se chiedessi una pastiglia per il mal di testa a un collega non dovrai cercare per molto.

Molte persone gentili e cordiali che si possono incontrare per la strada stanno mostrando solo la maschera come richiesto dalla “buona educazione”. Se riuscissi a vedere dietro la facciata potresti vedere che sono un turbinio di emozioni e sentimenti negativi. Le persone non si vedono e non comunicano veramente fra di loro. Prova ne è che quando i giornalisti intervistano i vicini di chi ha appena commesso un delitto le asserzioni più frequenti sono che non avrebbero mai pensato che avrebbe potuto commettere un così efferato delitto, era una persona riservata, gentile, sorridente.

Anche persone che non commetterebbero mai un delitto e nemmeno il più insignificante reato o una violazione come infrangere il divieto di sosta, sono spesso un contenitore di emozioni e sentimenti negativi, di invidia, risentimento, desiderio di vendetta. Sono cose di cui nessuno potrà mai essere imputato per un possibile processo, si tratta di cose come il celato desiderio che il collega si becchi una girata dal capoufficio, che sbagli nel fare un lavoro, trattare con gentilezza una persona per avere dei vantaggi mentre si ignorano persone che non potrebbero dare niente che possa essere utile, puntare sulla collega appariscente per cercare di farsela e ignorare o essere scortesi con la collega cicciona che non accende l’istinto cacciatore del macho irreversibile.

Sono tante le situazioni che dimostrano come le persone sono motivate da emozioni negative.

Due persone possono avere un simile atteggiamento e comportamento ed essere su un’onda completamente diversa. Possono essere ugualmente gentili ed avere un animo completamente differente o addirittura opposto. C’è chi è gentile con il capo perché può dargli una promozione, e il capo può ricambiare il sorriso mentre pensa “sorridi che tanto non ti promuoverò mai, ruffiano”, e chi è gentile con il capo come con l’extracomunitario che chiede l’elemosina fuori dal supermercato fingendosi zoppo, ed è gentile perché sa che le persone sono come sono e non c’è motivo di avere sentimenti negativi nei loro confronti e che il suo benessere non dipende da come ci si maschera per mostrarsi agli altri.

C’è una differenza tra il lato visibile manifesto e l’aspetto nascosto di una persona dove troviamo i sentimenti non liberamente espressi, i giochi sottili che fa per raggiungere secondi fini non dichiarati, le posizioni che assume nei confronti di altri, i giudizi e i pregiudizi, simpatie e antipatie. E’ in questa dimensione nascosta dove vanno cercate le cause della malattia, e perché una cura o una dieta sembra che non funzionino a dispetto della loro validità. Il persistere in quello stato di malanimo, spesso sconosciuto anche alla persona stessa, a lungo termine produce la stagnazione di energia, che risulta nell’alterazione delle funzioni dei vari organi e l’organismo manifesterà una serie di sintomi ovvero una “malattia” di un tipo o di un altro.

La vera guarigione, dando per scontato che si seguano le regole della corretta alimentazione, può avvenire solo dalla Comprensione. Non serve a nulla dire a una persona che se vuole guarire deve cambiare, deve smettere di avere invidia del collega, deve voler bene a tutti. Molti spesso si illudono, si sentono pervasi dall’amore incondizionato fino alla prossima puntura di zanzara che fa esplodere l’istinto assassino di spiaccicare la zanzara.

Il cambiamento avviene spontaneamente quando la persona comprende che c’è posto per lui anche se il collega non sbaglia, che rinfacciare alla compagna i suoi precedenti errori quando lei gli fa un’osservazione è un tentativo di avere ragione ad oltranza, che …. tutte quelle cose che sono connesse con emozioni o sentimenti negativi, anche quando possano apparire giustificate.

Dopotutto è giusto essere scortesi con chi ci tratta in malo modo, o no? Se si vuole guarire e restare in buona salute, pare che non sia giusto.

Il sistema di guarigione della dieta senza muco è un buon punto di partenza per riprenderci la salute che ci spetta per diritto di nascita.

linea orizzontale grafica

Medicinenon.it e Arnoldehret.it sono due siti di Luciano Gianazza.

Medicinenon.it è da molti anni un punto di riferimento per chi vuole liberarsi della disinformazione e poi acquisire la corretta conoscenza.

ArnoldEhret.it è il sito ufficiale degli insegnamenti di Arnold Ehret, raccolti nei suoi libri, fra i quali Il Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco è un best seller internazionale. Arnold Ehret ha ritrovato il sentiero, di cui si era persa ogni traccia secoli fa, che porta all'alimentazione naturale dell'Uomo e alla salute perfetta in quanto ripristina la naturale capacità del corpo umano di disintossicarsi da tossine e veleni. In questo mondo avvelenato, il Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco fornisce i fondamenti per un'alimentazione e stile di vita che sono essenziali per la buona riuscita dei vari protocolli di disintossicazione.

Tutti i libri originali di Arnold Ehret sono reperibili sul sito www.arnoldehret.it | Libri

Luciano Gianazza Luciano Gianazza

Dopo aver sperimentato i benefici degli insegnamenti di Ehret, ho deciso tradurre e pubblicare il suo capolavoro "Il Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco" per renderne possibile la lettura e la pratica al pubblico italiano. Era il dicembre 2005 e due anni dopo, nel 2007, il libro è stato riveduto e corretto e pubblicato nello stato dell'arte dalla Juppiter Consulting Publishing Co®. Nel 2013 è stata pubblicata la seconda edizione ampliata nella collana Ehretismo®. Nel frattempo l'opera di Arnold Ehret è stata completata con la traduzione e la pubblicazione degli altri suoi 5 libri. Molte persone hanno confermato con i risultati ottenuti mettendo in pratica il “Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco” la validità degli insegnamenti di Ehret.


Consigliato per te