Nutrizione Cellulare

nutrizione cellulare*Il rumore che senti è la pompa sodio potassio. per fermarla clicca su “Stop”

Questo articolo è un pezzo di conoscenza che è il risultato di ricerche iniziate negli anni trenta e poi messa in un cassetto chiuso a chiave. Le ragioni le puoi intuire leggendo l’articolo. Si tratta di informazioni che danno una comprensione totale di come veramente funziona il corpo umano che azzera tutto quanto viene oggi spacciato per scienza dalle case farmaceutiche.

Gli insegnamenti di Arnold Ehret continuano a mantenere il passo con le scoperte che si susseguono decenni dopo la pubblicazione del suo libro, il “Sistema di Guarigione della Dieta senza Muco” del 1922. Ad esempio, la scoperta della pompa sodio-potassio della cellula ha evidenziato l’ecosistema dell’ambiente cellulare e la necessità di mantenerne la purezza per poter restare in buona la salute. Oltre al ruolo fondamentale dell’ossigeno per il buon funzionamento delle cellule. Ehret era arrivato già a quelle conclusioni pur non sapendo nulla della pompa sodio-potassio, o per lo meno non ne ha mai formulato il concetto.

Uno stile di vita improprio, includendo la dieta, la mancanza di esercizio ed il pensiero errato conducono ad un accumulo delle proteine del plasma nel sangue che vengono spinte con forza dai vasi capillari nello spazio intorno alle cellule. Questo interferisce nel corretto funzionamento della pompa sodio-potassio, necessario per il mantenimento e la salute delle cellule.

La quantità di sodio aumenta di conseguenza e attira l’acqua in questo spazio intercellulare che interagendo con le proteine del plasma accumulate mette in atto un processo di fermentazione che forma un terreno di cultura per microrganismi con conseguente comparsa di sintomi, etichettati poi dalla medicina tradizionale come malattie.

Le proteine del Plasma

Se le proteine del sangue non possono essere rimosse dagli spazi intorno alle cellule dal sistema linfatico, possono causare la morte in poche ore e sono anche la causa di ogni malattia sulla terra. Quando le proteine del sangue sono intrappolate nello spazio intercellulare producono le circostanze che causano dolore, perdita di energia, infezioni virali, infezioni batteriche, allergie, parassiti, malattie di cuore, cancro, obesità, infarti, pressione alta, poliomielite, paralisi cerebrale, sclerosi a placche, artrite e le altre malattie di incurabili e degenerative.

La vita e la morte dipendono dalla circolazione del sangue. Il sangue porta l’ossigeno e le sostanze nutrienti alle cellule ma disobbedire alle leggi della salute, della mente, del corpo e della nutrizione intrappolerà le proteine del sangue nello spazio intercellulare, ostruirà la circolazione, sconvolgerà l’equilibrio chimico nelle cellule e produrrà le circostanze che causano la perdita di energia, la malattia e la morte.

La malattia è un’arma di distruzione totale che sta uccidendo più gente e più velocemente di tutte le guerre e questo viene accettato come se fosse normale. Non è normale che l’uomo sia ridotto a morire per gravi malattie.

Che cosa sono le proteine del sangue

Nel sangue ci sono elementi che sono chiamati Proteine del Plasma (proteine del sangue) che sono composte di proteine e amminoacidi. Sono l’albumina, il fibrinogeno e la globulina. Il flusso sanguigno è costituito principalmente di di acqua. Lo scopo principale delle proteine del sangue è quello di mantenere l’acqua nella circolazione del sangue.

I capillari hanno dei pori molto piccoli che cedono l’ossigeno e le sostanze nutrienti alle cellule. Per avere un’idea di questo immagina i capillari come quei tubi per l’irrigazione con dei piccoli fori in tutta la loro lunghezza che distribuiscono uniformemente l’acqua in un prato da bagnare. Immagina le proteine del sangue come delle sfere un po’ più grandi di quei fori, che scorrono in quel tubo insieme all’acqua, e che quindi non possono uscire dai fori stessi. In questo modo solo l’ossigeno trasportato dal sangue viene ceduto alle cellule, mentre le proteine del sangue rimangono nei capillari, non potendo uscire, quando tutto funziona alla perfezione.

Il sistema circolatorio con tutte le sue ramificazioni si estende in tutto il corpo e raggiunge ogni cellula. Parallelamente ad esso si estende il sistema linfatico, ramificato più o meno nello stesso modo. Fra i due sistemi sono situate le cellule in uno spazio ristretto e compatto, tenute insieme saldamente quando si è in perfetta salute.

La scienza ufficiale ritiene che le proteine del sangue siano troppo grandi per passare attraverso i pori molto piccoli dei capillari. Quello che invece succede è che quando i capillari, per la presenza di tossine e veleni si dilatano, queste proteine del sangue e l’acqua riescono a passare attraverso questi piccoli fori, a loro volta dilatati, invadendo lo spazio intercellulare.

Le proteine del sangue e l’acqua devono essere rimosse dagli spazi intorno alle cellule dai vasi linfatici per mantenerle in uno stato sano che viene chiamato “Asciutto”

Questo è lo stato in cui i bambini sani nascono. Se questo non succede, le proteine del sangue e l’acqua intorno alle cellule altereranno lo Stato Asciutto in uno “Stato Bagnato”. Questo causa la mancanza di ossigeno a livello cellulare, e se questa condizione fosse generale causerebbe la morte in circa 24 ore o anche in poche ore.

La figura mostra lo stato sano in cui le cellule sono compatte (sezione “A”) e dove invece sono spaziate nello stato di malattia (sezione “B”)

Se la condizione estrema può causare la morte in 24 ore, condizioni meno serie possono causare ogni malattia presente sulla faccia della terra.

Soltanto i vasi del sistema linfatico possono rimuovere le proteine del sangue e l’acqua.

Se in un campo, in cui sono coltivati vegetali che necessitano di uno stato relativamente asciutto per vivere e crescere, si forma una pozza d’acqua per un tempo troppo lungo, tutta la vita non acquatica sommersa in quella pozza morirà. Quando le proteine del sangue escono dal flusso sanguigno e rimangono intrappolate portano con sé l’acqua e circondano le cellule, come in una pozza d’acqua, e fermentando generano le circostanze che promuovono la malattia.

Soltanto i vasi linfatici possono rimuovere le proteine del sangue e l’acqua. Quando il sistema linfatico, a causa di stili di vita inadeguati, alimentazione scorretta, farmaci e altri veleni è intasato, non c’è alcun altro sistema del corpo che possa aiutarlo. Occorre un nostro intervento cosciente per aiutarlo, altrimenti l’acqua e le proteine stagneranno danneggiando le cellule.

Molti sanno cosa sono i linfonodi sotto le ascelle, nel collo e nell’inguine, ma è tutto quello che sanno. E molti medici non ne sanno molto di più. Per eliminare la malattia è necessario sapere di più di quanto viene insegnato nelle università. Sappiamo che in ogni organo ed ogni parte del nostro corpo c’è una rete di capillari molto piccoli che portano l’ossigeno a tutte le cellule. Ma pochi sanno che parallelamente ai capillari si estende una rete di vasi linfatici, e che le cellule sono mantenute saldamente fra le pareti del sistema circolatorio e del sistema linfatico.

Che cosa sono i vasi linfatici

In tutto il mondo fra tutte le persone che conoscono il sistema linfatico, solo una manciata conosce l’effettiva importanza che hanno i vasi linfatici, che corrispondono ai capillari del sistema circolatorio. I linfonodi svolgono solo una piccola parte delle funzioni vitali che il sistema linfatico effettua. I vasi linfatici hanno piccole ramificazioni che raggiungono tutte le cellule.

Il loro scopo principale è quello di estrarre tutte le cellule morte, i veleni, le proteine eccedenti del sangue e l’acqua intorno alle cellule per mantenerle in quello che è chiamato “Stato Asciutto” in modo da permettere che le cellule possano ottenere tutto l’ossigeno di cui hanno bisogno. Nello stato asciutto non c’è dolore o malattia. Possiamo rappresentare il sistema linfatico come un un aspiratore che, risucchiando i detriti, ripulisce lo spazio intercellulare. Allora le cellule si riavvicinano fra loro formando tessuti compatti e aderenti alle pareti dei capillari e il flusso sanguigno può fornire a loro tutto l’ossigeno.

Le cellule devono essere in un ambiente asciutto, inteso nel senso descritto sopra, per ottenere l’ossigeno dal flusso sanguigno. E perché questo avvenga il sistema linfatico deve essere efficiente. Altrimenti le proteine del sangue e l’acqua intorno alle cellule si convertiranno in muco appiccicoso e la mancanza di ossigeno a livello cellulare che ne deriva sarà causa di dolore, cancro, malattie di cuore, diabete e di ogni malattia incurabile o degenerativa. Comprendendo questo, molti misteri che affliggono la medicina cessano di essere tali.

Non c’è una sola università, o una scuola medica che insegni quanto i vasi linfatici sono importanti e che cosa fanno per accertarsi che le cellule ottengano ossigeno dal flusso sanguigno.

Molti cosiddetti luminari della scienza, se non per sommi capi, non sanno niente riguardo ai vasi linfatici e alla loro funzione. Non si può trovare la soluzione ad un problema se non ci si rivolge alla causa primaria e al processo che lo ha fatto accadere. E’ impossibile. All’ordine del giorno c’è il trattamento dei sintomi delle malattie e non della vera

prevenzione e della ricerca della causa primaria. I media promuovono campagne di prevenzione. Se vai a farti fare una visita gratuita di quelle offerte da queste “campagne di prevenzione”, rischi di ritornare a casa con la ricetta di un farmaco da prendere, “prima che ti venga qualcosa…”

Il perché di questo è che molta gente ricava un sacco di soldi facendo della malattia un business.

Di norma un medico fa una diagnosi dello stato di un paziente e prescrive un medicinale per trattare i sintomi. Un chirurgo rimuove una parte del corpo, ma la causa che ha fatto ammalare la parte del corpo asportata chirurgicamente è ancora lì. Non è stata rimossa assieme alla parte ammalata. E’ ancora lì, pronta a fare ammalare qualche altra parte.

In che modo la pompa sodio – potassio genera elettricità

L’intero corpo funziona con l’elettricità prodotta da questa pompa, quindi la vita, la morte, la salute, la malattia e la possibilità di guarire dipende da questa pompa. Quella che chiamiamo pompa è in realtà un processo biochimico, ma chiamarla in questo modo ci aiuta a farne un’immagine visiva famigliare che ci semplifica la comprensione. Detto questo, possiamo dire che ogni cellula ha la sua propria pompa, e quindi nel corpo ci sono miliardi di pompe sempre in funzione.

[swfobj src="http://www.arnoldehret.it/wp-content/uploads/2011/12/pompa-sodio-potassio.swf" height="450" width="550"]

Quella che segue è una spiegazione semplificata di come funziona.

All’interno della cellula c’è un’alta concentrazione di potassio e una bassa concentrazione di sodio.

All’esterno della cellula il livello di potassio è basso e quello di sodio è alto.

Le pompa regola la concentrazione di potassio e di sodio (si tratta di delicatissimi equilibri di quantità di minerali ) all’interno di e all’esterno delle cellule.

I minerali tendono a ridurre la loro alta concentrazione muovendosi in aree dove la loro concentrazione è bassa e questo altera il rapporto sodio/potassio. Di conseguenza il sodio, data l’alta concentrazione all’esterno della cellula si muove continuamente all’interno della cellula, e la pompa lo estrae. Inoltre il potassio, data l’alta concentrazione all’interno della cellula fuoriesce continuamente dalla cellula e la pompa lo tira di nuovo dentro.

Lo scopo principale della pompa è di tirare fuori il sodio eccedente dalla cellula e di introdurre potassio, calcio, ferro, glucosio ed altre sostanze nutrienti nella cellula.

Questa rotazione dei minerali genera un campo elettrico o energia elettrica.

Non puoi avere una malattia inguaribile o degenerativa a meno che una cellula non venga danneggiata o uccisa! Di conseguenza, qualsiasi cosa che turbi l’equilibrio di sodio e potassio all’interno della cellula danneggerà o ucciderà la cellula e causerà qualsiasi malattia degenerativa o incurabile di cui sentiamo spesso parlare.

Senza la pompa in funzione i minerali turberanno l’equilibrio e se questo avviene si muore, così il perfetto funzionamento della pompa è essenziale per il processo della vita.

L’ossigeno + il glucosio produce l’Adenisone-Tri-Fosfato (trifosfato di adenosina) che è energia pura che permette alla pompa di funzionare.

Che cosa causa la mancanza di ossigeno a livello cellulare

L’acqua e le proteine del sangue che fuoriescono dalla circolazione sanguigna alterano “lo stato asciutto” in cui le cellule devono essere per ottenere l’ossigeno dalla circolazione sanguigna.

Per ottenere l’ossigeno e le sostanze nutrienti le cellule devono rimanere aderenti ai vasi sanguigni.

Quando succede qualcosa che provoca la dilatazione dei vasi sanguigni, le proteine del sangue e l’acqua che fuoriescono dalla circolazione sanguigna disponendosi intorno alle cellule più velocemente di quanto i vasi linfatici possono estrarle e rimangono intrappolate.

Le proteine del sangue e l’acqua eccedenti intorno alle cellule le allontanano, gonfiandone lo spazio, impedendo così alle cellule di ottenere l’ossigeno e le sostanze nutrienti in modo adeguato.

Le pompe (generatori elettrici) hanno bisogno dell’ossigeno per funzionare.

Questa condizione possiamo chiamarla “stato sommerso interno” o “stato bagnato patologico” dove le pompe cessano di funzionare.

Quando l’energia non viene più prodotta perché le pompe sono ferme, le proteine del sangue si appiccicano formando una specie di colla, come definito da Ehret, muco, e i vasi linfatici non possono più rimuoverle senza un intervento da parte nostra, allo stesso modo in cui una pompa di una fontana bloccata dalla melma deve essere rimessa in funzione da un manutentore, dopo averla ripulita.

Il risultato è un eccesso di liquidi, dolore, perdita di energia, circostanze che promuovono l’evolversi di parassiti, cancro, artrite, diabete, pressione alta, malattie di cuore, sclerosi muscolare, paralisi cerebrale ed ogni malattia degenerativa sulla terra o che la scienza ufficiale dichiara inguaribile.

La perdita di energia nel corpo è uno dei primi indicatori di proteine del sangue intrappolate.

Il corpo intero funziona con l’elettricità prodotta dalla pompa sodio – potassio.

Di conseguenza, la medicina dà un particolare nome di una malattia a seconda dell’area del corpo in cui le proteine del sangue e l’acqua rimangono intrappolate.

Il nome della malattia non significa altro.

Un buon esempio di questo processo è una dito schiacciato.

Quando un dito rimane schiacciato i vasi sanguigni si dilatano, le proteine del sangue e l’acqua fuoriescono e si percepisce dolore.

La stessa cosa accade in ogni parte del corpo in cui è presente dolore o malattia.

Per rimanere sani è necessario che le cellule siano in uno “Stato Asciutto” e qualsiasi cosa che causi la fuoriuscita delle proteine del sangue e dell’acqua dai vasi sanguigni creerà le circostanze che generano la mancanza di ossigeno a livello cellulare. I generatori si spegneranno con conseguente dolore, perdita di energia, malattia e morte.

I vasi linfatici, e il sistema linfatico nel suo insieme, sono l’unico mezzo per rimuovere le proteine del sangue e l’acqua intorno alle cellule per ristabilire nuovamente lo “Stato Asciutto”. C’è una pompa sodio – potassio in ogni cellula del corpo, è un vero generatore elettrico che è la chiave della vita e della morte, della salute e della malattia e, se si può guarire o non guarire, dipende da quelle pompe.

Oggi quasi tutte le persone, nella civiltà occidentale, muoiono a causa di una malattia grave.

Questo è un esempio da cui puoi dedurre cosa avviene nel corpo a seconda di cosa mangi bevi o in altro modo introduci (vaccini, iniezioni, ecc).

Se mangi qualcosa e in seguito ti senti stanco, o bevi qualcosa è poi hai di nuovo sete e sembrava che non passi, anche se continui a bere, e ti sei chiesto il perché, la risposta è qui.

Hai sete perché il tuo corpo riconosce quell’alimento o bevanda come veleno.

Un veleno è un veleno perché induce le proteine del sangue e l’acqua a fuoriuscire dalla circolazione sanguigna per proteggere le cellule.

Se l’acqua esce dalla circolazione sanguigna si ha sete.

Quando le proteine del sangue e l’acqua circondano le cellule, le pompe si fermano, l’energia non viene più prodotta a sufficienza e si diventa stanchi. Se il sistema linfatico funziona bene, ossia non è ostruito, rimuoverà le proteine, l’acqua in eccesso e le tossine ripristinando lo Stato Asciutto e la pompa di sodio e potassio riprenderà a funzionare regolarmente.

Il digiuno

Arnold Ehret è stato il primo che ha compreso cosa esattamente succede durante un digiuno e lo ha codificato fornendo ogni spiegazione sulle circostanze che si presentano durante un digiuno. Togliendo ogni incertezza e errate conclusioni della medicina, spiegando che gli apparenti malesseri e gravi effetti che possono avvenire durante un digiuno altro non sono che sintomi di disintossicazione o eccessiva disintossicazione, ha aperto la strada a un suo uso razionale ed efficace.

Non conosceva la pompa sodio-potassio, ma ha realizzato che quando un corpo è perfettamente pulito possiede una Salute Radiante (Radiant Health) che è l’energia che il corpo irradia quando le pompe di sodio e potassio, i generatori di corrente delle sue cellule, funzionano a pieno ritmo.

Quando iniziamo un digiuno, il sistema linfatico, forte del fatto che durante il digiuno non immettiamo nuovi veleni, inizia a “aspirare” i veleni presenti e le pompe iniziano gradualmente a funzionare. L’aumentata energia che si sperimenta dopo qualche giorno di digiuno è dovuto a questo fatto. Quando Ehret dice che i tessuti dilatati riprendono la loro elasticità, significa che l’accesso di proteine del sangue e l’acqua vengono rimosse dallo spazio intercellulare. Ed è proprio quello che intende dire quando spiega che il muco viene prima rimosso dal tratto intestinale e poi continuando la dieta senza muco, tutto il muco verrà rimosso da ogni tessuto del corpo.

Il corpo umano funziona a energia elettrica

Il corpo è composto di cellule e chiunque che abbia studiato biochimica sa che ogni cellula nel corpo ha una pompa sodio – potassio in essa e che prende l’ossigeno per fare funzionare quella pompa. Per mancanza di ossigeno si muore nel giro di minuti perché le pompe di sodio e potassio nelle cellule del corpo senza di esso non funzionano. E’ a quel livello dove il processo della Morte e della Vita avviene. In nessuna parte nel mondo si insegna che quelle pompe sono realmente dei Generatori Elettrici!

Come l’ossigeno è convertito in energia elettrica a livello cellulare

Spetta all’ossigeno accendere le pompe sodio-potassio (Na+) (K+) che in ogni cellula generano l’elettricità che dà al cervello l’energia per funzionare, al cuore l’energia per battere, agli occhi l’energia per vedere, ai muscoli l’energia per lavorare, al sistema immunitario l’energia per uccidere il cancro ed i virus, al pancreas l’energia per produrre l’insulina ecc. Lo stesso avviene per ogni organo del corpo. L’energia elettrica è usata dal cervello per elaborare le informazioni fisiologiche più velocemente del computer più potente che esista.

La chiave della vita e della morte, della salute, della malattia, se si può guarire o meno, tutto dipende da quelle pompe.

Il processo della vita (la pompa sodio-potassio) genera campi elettrici (elettricità) in ogni organismo vivente

E’ necessaria una distribuzione dei sali inorganici (o dei minerali) dentro e intorno a una cellula vivente, che deve essere regolata e mantenuta in un preciso e alquanto fragile equilibrio, che si tratti di una pianta o di un organismo animale, per poter contare sulle loro proprietà elettriche.

Che cosa mantiene il fragile equilibro della distribuzione dei sali inorganici (o dei minerali) dentro e intorno ad una cellula vivente

In ogni cellula di qualsiasi tipo di tessuto, osseo, muscolare, nervoso, di ogni organo o qualsiasi parte del corpo c’è una pompa sodio-potassio e questa pompa costantemente mantiene il fragile equilibrio della quantità proporzionale di sodio e potassio dentro e intorno alle cellule. Se questo equilibrio crolla, avviene la morte dell’organismo.

Gli atomi hanno caratteristiche elettriche. Il corpo è composto di atomi, quindi il corpo umano è realmente un essere elettrico. Le pompe di sodio e potassio in ogni cellula del corpo sono realmente dei generatori elettrici. L’intero corpo funziona con l’elettricità prodotta da queste pompe, quindi la vita, la morte, la salute, la malattia e la possibilità di guarire o meno dipende da queste pompe.

L’energia elettrica prodotta dalla pompa sodio potassio dà a ogni organo e parte del corpo la capacità di funzionare correttamente.

Energia Elettrica

Che cosa accade agli occhi, al cervello, al cuore, ai muscoli, al pancreas se qualcosa provoca la mancanza di ossigeno in quelle aeree? Se avviene negli occhi le pompe si spegneranno e si diventa ciechi. E’ proprio così semplice

Se gli occhi di una persona cieca fossero morti si decomporrebbero, ma non si decompongono. Gli occhi non sono morti sono semplicemente lì in attesa che arrivi corrente. La stessa cosa vale per ogni organo e parte del corpo.

Che cosa succederebbe agli occhi di un cieco se ci fosse un modo di aumentare la quantità di ossigeno a livello cellulare? Se ci fosse un modo di mandare l’ossigeno di nuovo alle cellule degli occhi, queste potrebbero produrre l’energia elettrica per dare agli occhi la corrente necessaria per vedere di nuovo. Dato che il processo è elettrico, il processo di guarigione sarebbe immediato e la vista potrebbe essere ristabilita in secondi.

Perché possa avvenire nel corpo una guarigione più veloce e più facile di quanto uno non abbia mai sognato le cellule deve rimanere nello “Stato Asciutto” dove possono ottenere ossigeno e sostanze nutrienti in abbondanza per rimanere sane e forti senza alcuna degenerazione.

La meta del “Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco” è questa condizione di salute in cui il corpo è perfettamente purificato e tutte le cellule hanno la loro pompa sodio-potassio che funziona a pieno regime. Arnold Ehret ha sempre sostenuto che i polmoni sono l’organo più importante e che il corpo è una macchina che funziona ad aria. Aveva compreso l’importanza fondamentale dell’ossigeno e della necessità di eliminare ogni ostruzione dai tessuti del corpo.

Integratori

Qualunque integratore tradizionale non avrà il suo pieno effetto se gli elementi nutrienti non arrivano alle cellule e questo in un corpo intossicato non può succedere se non in minima parte. Dopo che il cibo è stato ingerito inizia il processo della digestione, ma quando il corpo è intossicato a seguito di un’alimentazione scorretta, i nutrienti che il cibo contiene non vengono assimilati facilmente. Si può mangiare una enorme quantità di cibo fino a diventare obesi e sentirsi stanchi e privi di energia proprio perché le cellule non ricevono ossigeno. Oppure si può essere magri e ugualmente privi di energie per la stessa ragione.

Oggi ci sono degli integratori che vengono assimilati direttamente senza passare attraverso i processi della digestione. Possono essere un valido aiuto per riattivare la pompa sodio-potassio delle cellule mentre si intraprende la Dieta Senza Muco. Inserendo nel proprio stile di vita questa dieta, con le cellule adeguatamente ripulite e fornite di ossigeno, il risultato non può che essere una “salute irradiante”.

Sto provando uno di questi integratori che agiscono direttamente a livello cellulare, il Cellfood, e ho una sensazione di benessere dopo una decina di minuti che ho preso alcune gocce.

Ho deciso di proporre gli integratori Cellfood della Eurodream, perché sono allineati con quanto descritto nell’intero articolo, oltre al fatto che la filosofia aziendale di chi li produce è insolita per una azienda commerciale e mi sento di appoggiare chi ha quel punto di vista nel condurre i propri affari, oltre che degli ottimi prodotti. Qui puoi leggere la filosofia dell’Eurodream

I seguenti sono degli integratori per la nutrizione cellulare e altri a rapida assimilazione. Cliccando sull’immagine puoi avere informazioni sui prodotti e eventualmente acquistarli.

lista prodotti cellfood

linea orizzontale grafica

Medicinenon.it e Arnoldehret.it sono due siti di Luciano Gianazza.

Medicinenon.it è da molti anni un punto di riferimento per chi vuole liberarsi della disinformazione e poi acquisire la corretta conoscenza.

ArnoldEhret.it è il sito ufficiale degli insegnamenti di Arnold Ehret, raccolti nei suoi libri, fra i quali Il Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco è un best seller internazionale. Arnold Ehret ha ritrovato il sentiero, di cui si era persa ogni traccia secoli fa, che porta all’alimentazione naturale dell’Uomo e alla salute perfetta in quanto ripristina la naturale capacità del corpo umano di disintossicarsi da tossine e veleni. In questo mondo avvelenato, il Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco fornisce i fondamenti per un’alimentazione e stile di vita che sono essenziali per la buona riuscita dei vari protocolli di disintossicazione.

Tutti i libri originali di Arnold Ehret sono reperibili sul sito www.arnoldehret.it | Libri

Luciano Gianazza Luciano Gianazza

Dopo aver sperimentato i benefici degli insegnamenti di Ehret, ho deciso di tradurlo e pubblicarlo per renderne possibile la lettura e la pratica al pubblico italiano. Da allora, il dicembre 2005, sono passati quasi due anni e la prima edizione è esaurita ed è stata pubblicata la seconda. Molte persone hanno confermato con i risultati ottenuti mettendo in pratica il “Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco” la validità degli insegnamenti di Ehret.