Arnold Ehret: Le mie frasi più importanti

Discussioni su Arnold Ehret e l'Ehretismo. Possono partecipare tutti gli utenti iscritti che hanno letto il libro sulla "Dieta Senza Muco".

Moderatori: luciano, Moderators

Regole del forum
Discussioni su Arnold Ehret e l'Ehretismo. Possono partecipare tutti gli utenti iscritti che hanno letto il libro sulla "Dieta Senza Muco".
Non c'è posto per commenti su ideologie politiche, disinformazione, ecc, che possono trovare posto su altri siti pertinenti. Questo è il forum della dieta di Ehret.
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13268
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

Mi è arrivato un bel po' di materiale dalle librerie tedesche. A caro prezzo, 'sti Kartoffeln... :D

Il primo Kranke Menschen che ho comprato l'ho pagato 10 euro, ed è la prima edizione firmata.

In seguito, dopo solo un anno, ho comprato la seconda edizione e ho dovuto scucire 160 euro.

Questo materiale, inedito anche in inglese, risale al 1909 al termine del digiuno di 49 giorni, che doveva essere di 51, ma lo terminò perché erano sorte delle complicazioni, pur stabilendo il record mondiale di digiuno certificato.

Un giornalista gli diede un soprannome, Num Nafar, "l'uomo che non dorme mai" credo che sia arabo, erroneamente riportato anche come Num Nasar. Ehret era sigillato in un padiglione di vetro, Grande Fratello ante litteram, e aveva problemi a dormire perché spesso degli ubriachi andavano a curiosare e si lasciavano andare in atti di derisione e altre inciviltà. Quindi Ehret non riusciva a riposare come necessario, da lì il soprannome Num Nafar.

Interessante quanto era avanti sui tempi: Ehret considerava il ruolo di casalinga una sorta di schiavitù!

Arnold Ehret:

Le mie due frasi importanti sono:

1. Tutte le malattie, il dolore, la miseria e la sofferenza, tutti i vizi, l'alcolismo (anche la morfina, e il tabacco), tutto il "male", la totalità delle lotte sociali, la disuguaglianza fra gli uomini, la sovrappopolazione, la guerra, la crudeltà, l'oppressione e la schiavitù (incluso la donna in cucina), le deformità del corpo umano, l'invecchiamento, e forse anche la morte stessa, tutti gli insegnamenti filosofici e morali, in particolare il pessimismo, in breve, tutte le degenerazioni, derivano, a parte alcune eccezioni, dal cibo falso e innaturale e dal mangiare troppo.

2. Il digiuno è l'unico mezzo impiegato dalla natura senza intervento umano, per fare ammenda delle conseguenze dell'eccesso di cibo, anche dei "peccati dei padri", e la dieta naturale pura (dieta stretta di sola frutta) è l'unico modo infallibile con cui tutto il male può essere rimosso dal mondo!

La veridicità della teoria è confermata dalla mia esperienza. Il fatto che la razza umana potrebbe essere salvata, lo penso anche io, dato che solo pochi hanno l'energia che è richiesta dal processo del passaggio allo stato naturale da quello che uccide (malattia), è stato finora completamente frainteso.


Sto imparando il Tedesco, devo studiare un bel po' ci ho impiegato 45 minuti a fare sto pezzetto! E' scritto in caratteri gotici, altro che i geroglifici egizi! :lol:
Ultima modifica di luciano il 30 ottobre 2010, 19:47, modificato 2 volte in totale.
Avatar utente
Windin
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 266
Iscritto il: 8 luglio 2010, 6:00
Località:

Leggendo il primo punto non ho potuto fare altro che commuovermi. Grazie Luciano. E avanti tutti ragazzi...avanti non abbiate paura...serve la nostra testimonianza.

Un abbraccio profondo
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13268
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

luciano ha scritto: E' scritto in caratteri gotici, altro che i geroglifici egizi! :lol:
Capisci cosa intendo?

Immagine
Avatar utente
davide32
Veterano
Veterano
Messaggi: 1461
Iscritto il: 12 settembre 2008, 6:00
Località: Riolo Terme (RA)

onore al merito.
Avatar utente
mauropud
Veterano
Veterano
Messaggi: 2002
Iscritto il: 22 luglio 2006, 6:00
Località: Milton Keynes

luciano ha scritto:
luciano ha scritto: E' scritto in caratteri gotici, altro che i geroglifici egizi! :lol:
Capisci cosa intendo?
:lol: :lol: :lol: :lol:
L'unico posto dove ho gia' visto quella scrittura e' su un album dei Jethro Tull! :D
Saluti
Mauro
"Ho avuto un´ottima istruzione. Ci sono voluti anni per liberarmene." (anonimo?)
"How can I tell that the road signed to hell doesn´t lead up to heaven?" (Peter Hammill)
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13268
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

Non è parte di Kranke Menshen, sono altri tre libretti distinti di Ehret che mi ha comprato un amico di Basilea, li ha trovati in una libreria antiquaria di Koln.

Il testo che ho tradotto viene da uno di questi, i titoli verranno resi noti dopo la pubblicazione in italiano.

Ho comprato anche la seconda edizione del 1912 di Kranke Menschen perché nella prima del 1911 ovviamente non sono riportate le testimonianze di chi ha tratto i benefici leggendo e applicando i contenuti della prima edizione.

Inoltre compro tutto quanto trovo di Ehret, anche edizioni che ho già, chiamala passione, ora ho anche copie del 1923 e del 1935, scatole dell'Innerclean, carta di imbarco di Ehret per N.Y., riviste vegetariane degli anni'10 e '20, ecc. Diverse copie della dieta senza muco, la prima, seconda, terza, quarta, ecc. edizione, diverse copie di Digiuno Razionale, di Così Parla lo Stomaco, e vai! :D

Insomma ho messo su una rete internazionale di amici Indiana Jones che quando vedono in un mercatino, libreria, soffitte, ecc. qualunque cosa che riguarda Arnold Ehret si accende una lampadina e mi avvisano, mi dicono il prezzo e se non è proprio da tagliarsi le vene, compro. :D

Le edizioni 1 e 2 di Kranke Menschen:

Immagine

Immagine

La prima edizione l'ha scritta dopo che se ne andò da Ascona, sul Monte Verità.

Se ho capito bene, dato che sto "leggendo" a sprazzi, le complicazioni che hanno fatto anticipare il termine del digiuno erano cardiache.

Io credo a causa di un accumulo di veleni in circolo, forse se si fosse fatto un clistere avrebbe potuto continuare.
Avatar utente
kebaff
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 118
Iscritto il: 14 giugno 2007, 6:00
Località: Galatina, Roma

Che cosa significa "kranke Menschen" :?:
"Poniti dinanzi agli eventi come un bambino, e sii pronto ad abbandonare ogni preconcetto; vai umilmente dovunque ed in qualunque abisso la NATURA ti conduca, o non apprenderai nulla" T.H.Huxley
Avatar utente
flavio
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 157
Iscritto il: 23 novembre 2009, 6:00
Località: TERRA

:) Luciano sei un grande , grazie per la tua dedizione alla causa .. :D :D
Dobbiamo diventare il cambiamento che vogliamo vedere.

-- Mahatma Gandhi
Avatar utente
Antishred
Veterano
Veterano
Messaggi: 1285
Iscritto il: 16 giugno 2008, 6:00
Località: Torino

Che bello vedere le edizioni originali...
Grazie mille per le traduzioni e buono studio per il tedesco :)
Meglio la direzione giusta che la velocità
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13268
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

kebaff ha scritto:Che cosa significa "kranke Menschen" :?:
Significa "Uonini Malati"
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13268
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

mauropud ha scritto:
luciano ha scritto:
luciano ha scritto: E' scritto in caratteri gotici, altro che i geroglifici egizi! :lol:
Capisci cosa intendo?
:lol: :lol: :lol: :lol:
L'unico posto dove ho gia' visto quella scrittura e' su un album dei Jethro Tull! :D
E' vero! Mi ricordo qualcosa del genere! :D
Avatar utente
ursamajor
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 519
Iscritto il: 16 settembre 2007, 6:00
Località: Rufina (FI)

Che bel regalo per Halloween che ci hai fatto Luciano! :D

Sento dentro di me alla prima letta che queste frasi immortali e senza tempo sono fondamentalmente giuste nella loro verità.
Ehret le ha realizzate nel profondo del suo essere e le ha regalate ad un'umanità sofferente che a stento ne comprende appieno il significato..

Domanda: mi sono sempre chiesto se Ehret scriveva solo in tedesco o ha scritto anche qualcosa di originale anche in inglese? (ad esempio quando era in America?)
"La nostra immaginazione è il solo limite che ci separa da quello che saremo in grado di ottenere in futuro"
"Get out of cooked food as soon as possible…why ? Because your whole life depend on it!" - Genesis Sunfire
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13268
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

ursamajor ha scritto:Domanda: mi sono sempre chiesto se Ehret scriveva solo in tedesco o ha scritto anche qualcosa di originale anche in inglese? (ad esempio quando era in America?)
Ehret negli USA ha scritto in inglese. Prima del 1914 i suoi scritti sono tutti in tedesco.
Rispondi
  • Informazione