Pulire il colon con un clistere

La pulizia dell'intestino è uno dei punti cardine per raggiungere la salute perfetta. Quindi chi ritiene di conoscere una pratica valida a questo scopo può proporla qui.

Moderatore: luciano

Rispondi
Avatar utente
salvatore3
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 245
Iscritto il: 21 maggio 2007, 6:00
Località: S.G. La punta C.T.

Ciao atutti.

Sono in transizione da circa 2 anni, (tra uno sgarro e l'altro ), tutto va bene.

Tutte le volte che ho fatto il clistere ( con 2 litri di acqua ),veniva fuori solo la parte finale.

Ora ho scoperto una cosa semplice:

Prima di fare il clistere; 1-2 girni prima, prendo un prodotto per ammorbidire l'intestino, creando uno stato di semi diarrea, al quel punto faccio il clistere con 2 litri di acqua.

Ho scoperto che viene fuori anche il cibo che ho ingerito 5/6 ore prima, e mi sento svuotato come una bottiglia vuota.

La cosa più sorprendente, è che nelle feci ho trovato dei pezzi di (muco), sembravano blocci di plastica morbida dello spessore di 2/3 mm X 2X3 cm. di grandezza, e di altri pezzi di diametro vari della stessa sostanza gelatinosa.

Penso che questo è il famoso cibo rimasto per tanti anni incollato nell'intestino.

Però il giorno dopo mi ha fatto male l'intestino ( viscere ), come quando si estrae un dente, tutto dolorante, ( ma solo quando lo toccavo).

Dopo due giorni tutto regalare, sta anche miglirando lo stato di stitichezza perenne, della quale ne ho sempre sofferto per tutta la vita (molto lunga).

Conclusione fatta da me:

L'acqua introdotta con il clistere ha raggiunto tutto il colon, o forse è andata oltre il colon , perchè non ha trovato resistenza, o masse troppo secche che fanno tappo.

Notate che, i 2 litri di acqua introdotta è stata espulsa, una parte dopo 5 mn circa , l'altra è venuta fuori dopo 30 mn ed è lì che sono venute fuori tutte le piastre di (intonaco), ( muco ).

Dopo questo clistere mi sono sentito svuotato , mi è venuta una certa fame, avrei divorato di tutto , ma mi sono fatto un bel succo di carote con finocchio.

Saluti.
Salvo


La Filosofia del Digiuno
Questo libro offre la visione di un Autore illuminato sul digiuno. Per maggiori ragguagli: La Filosofia del Digiuno

Avatar utente
ikxikx
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 532
Iscritto il: 15 febbraio 2008, 6:00
Località: S.Fermo (Como)

prendo un prodotto per ammorbidire l'intestino
***************************************
Ciao Salvo,

potresti dirci il nome o da cosa è composto??
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13334
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

salvatore3 ha scritto:L'acqua introdotta con il clistere ha raggiunto tutto il colon, o forse è andata oltre il colon , perchè non ha trovato resistenza, o masse troppo secche che fanno tappo.
Che abbia raggiunto tutto il colon è possibile, oltre no, c'è la valvola ileocecale che lo impedisce, ed è corretto che sia così, quello che si trova nel colon non deve mai tornare indietro nell'intestino tenue.

Per il resto, complimenti! :D
Avatar utente
romax
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 261
Iscritto il: 20 luglio 2008, 6:00
Località: Milano

:P Complimenti? Cosa hai usato per ammorbidire la massa fecale?
Non credere a nulla se non in ciò che avrai sperimentato. Sperimentalo, con mente aperta. Datti una possibilità. Non pensare di poterlo fare, convincitene. La convinzione è pura volontà che crea...
Avatar utente
salvatore3
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 245
Iscritto il: 21 maggio 2007, 6:00
Località: S.G. La punta C.T.

Il prodotto che ho preso , è della OTI e si chiama NEO BIOXY, si trova in farmacia o in erboristeria, medicinale da banco.

Questo prodotto l'ho sempre usato per aiutare la stitichezza, non è agressivo,
non irrita l'intestino, come fanno molti lassativi.

Io penso di ripetere questo clistere (speciale), una volta al mese, per tenere lontano le incrostazioni intestinali.

Saluti

Salvo
Avatar utente
Giangi
Newbie
Newbie
Messaggi: 16
Iscritto il: 14 luglio 2008, 6:00
Località:

salvatore3 ha scritto:Il prodotto che ho preso , è della OTI e si chiama NEO BIOXY, si trova in farmacia o in erboristeria, medicinale da banco.

Questo prodotto l'ho sempre usato per aiutare la stitichezza, non è agressivo,
non irrita l'intestino, come fanno molti lassativi.

Io penso di ripetere questo clistere (speciale), una volta al mese, per tenere lontano le incrostazioni intestinali.

Saluti

Salvo
Puoi spiegare i modi e i tempi per la somministrazione?

Grazie
Avatar utente
salvatore3
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 245
Iscritto il: 21 maggio 2007, 6:00
Località: S.G. La punta C.T.

La mattina a digiuno prendo una bustina di polvere, sciolta in acqua , o succo di frutta ,aspetto la reazione che viene la sera o l'indomani, tutto dipende dalla reazione del tuo intestino .

Non sempre viene la diarrea, ma è importante che sia liquido, se non succede nulla ripetere la somministrazione , ma con 1/2 dose ed aspettare che arrivi l'effetto desiderato.

Nel giorno che si presenta la reazione,fare il clistere , ( 2 litri ), con acqua (minerale), tipida.

Per avere un effetto più efficace, dopo aver introdotto l'acqua, sdraiarsi sul lato destro, il più allungo possibile , 20-30 minuti, ( stimolo permettendo ).

Il (neo bioxy), lo puoi prendere saltuariamente, (un cucchiono da cafè), per mantenere l'intestino sempre puntuale, (se hai problemi di stitichezza).

Dopo l'effetto ottenuto, noterai un grande senso di vuoto nell'intestino e un certo dolorino , non preoccuparti, perche questo vuoldire che le pareti dell'intestino hanno subito uno scrostamento, quindi ti consiglio di prendere dei fermenti lattici e succo di frutta e verdura.

Auguri.

Saulti

Salvo
Avatar utente
Anise
Newbie
Newbie
Messaggi: 46
Iscritto il: 24 febbraio 2018, 21:25
Località: Milano

salvatore3 ha scritto: 18 gennaio 2009, 22:47

La cosa più sorprendente, è che nelle feci ho trovato dei pezzi di (muco), sembravano blocci di plastica morbida dello spessore di 2/3 mm X 2X3 cm. di grandezza, e di altri pezzi di diametro vari della stessa sostanza gelatinosa.

Ciao, sono passati molti anni. Volevo dirti che anche io trovo quei pezzi lunghi che all'inizio pensavo fossero vermi, invece no, è un misto di muco e di qualche tessuto. Io faccio il clistere ogni giorno perché lotto anche con un problema di abbuffate compulsive, quindi lavoro su diversi livelli (prima di tutto la parte psicologica, poi come conseguenza tutto si ristabilizza).

Ma questi sono pezzi di intestino? Mi sono preoccupata spesso, i miei clisteri sono semplici clisteri di acqua temperatura ambiente di circa 500ml, non di più.

Saluti

A.
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13334
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

Possono essere parassiti a corda. Su google trovi info.

Pezzi d'intestino quasi certamente no. Scrivo quasi perché è opportuno non essere mai totalmente certi di qualcosa.
Avatar utente
salvatore3
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 245
Iscritto il: 21 maggio 2007, 6:00
Località: S.G. La punta C.T.

Ciao Anise.
Come passano gli anni, importante che passano in salute, penso che la salute ce la danno la frutta e i consigli di A. Ehret

Come dice Luciano, questi pezzi di filamenti non possono essere dei tessuti dell'intestino.

Penso che sono dei pezzi di cibo rimasti incollati, chi sà da quanto tempo, perchè se sono pezzi di tessuto dell'intestino, credo che è come se il nostro intestino si strappasse, impossibile, il tessuto del nostro corpo non si strappa o decompone così facilmente.

Auguri per il futuro.

La Filosofia del Digiuno
Questo libro offre la visione di un Autore illuminato sul digiuno. Per maggiori ragguagli: La Filosofia del Digiuno

Rispondi
  • Informazione