Prima idrocolon (Piemonte)

La pulizia dell'intestino è uno dei punti cardine per raggiungere la salute perfetta. Quindi chi ritiene di conoscere una pratica valida a questo scopo può proporla qui.

Moderatore: luciano

Rispondi
Avatar utente
Evelyne
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 94
Iscritto il: 3 aprile 2019, 15:59
Località: Veruno

Ieri nel tardo pomeriggio ho fatto la mia prima idrocolon.
Mi sono rivolta alla Dottoressa di Casale Monferrato. È stata veramente molto cordiale e mi ha messo subito a mio agio.
Mi ha chiesto i motivi per cui ho deciso di fare l'idrocolon e mi ha illustrato brevemente la procedura.
La seduta è durata circa 40 minuti e mi ha ripulito il colon discendente e parte del trasverso. È uscita veramente un sacco di schifezza, e questo dopo 11 mesi di clisteri quotidiani!!
Mi ha consigliato di fare la seduta successiva appena posso per terminare il lavoro. Credo che andrò verso la fine del mese.
In effetti mi sento veramente molto sollevata ma ho la sensazione di avere una parte di colon fantasticamente libera e un'altra parte ancora irrigidita e intasata.
Ho fatto la preparazione come ho letto qui in alcuni post nel forum:
il giorno prima solo estratti di vegetali e di frutta, il giorno stesso 2 estratti e visto che ero lanciata oggi, il giorno successivo, ho proseguito con gli estratti senza mangiare cibi solido.
Credo però che questa sera mangerò dell'insalata e delle verdure stufate.
Infatti fino a ieri sera mi sentivo informissima, ma oggi sento la disintossicazione al lavoro e non sto perfettamente bene. Non voglio portare oltre la cosa. Preferisco frenare.
Mi ha consigliato di prendere dei fermenti. Ne ho in casa ma probabilmente non ne prenderò. Le volte precedenti che li ho assunti mi hanno dato più fastidio che beneficio.
Credo che invece aumenterò la quantità di kefir d'acqua e mangerò dei cibi fermentati (preparati da me).


La Filosofia del Digiuno
Questo libro offre la visione di un Autore illuminato sul digiuno. Per maggiori ragguagli: La Filosofia del Digiuno

Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13349
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

Direi di farne anche tre di sedute. Finché tu senti che tutto è libero, comunque.
Avatar utente
Evelyne
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 94
Iscritto il: 3 aprile 2019, 15:59
Località: Veruno

Luciano
Certamente farò diverse sedute.
La dottoressa mi ha consigliato di fare le prime due più ravvicinate possibile. Infatti ho anticipato a questo giovedì.
Poi ne farò altre fino a quando il colon non sarà pulito per bene, e soprattutto resterà pulito.

Aggiornamento post idrocolon.
La notte dopo il trattamento ho avuto parecchi dolorini all'intestino. Sicuramente è una questione di adattamento a una situazione nuova ed estremamente positiva.
Il giorno dopo sono stata benissimo, anche se con questa sensazione strana di colon discendente libero e colon ascendente cementato. È piuttosto fastidioso.
Sono riuscita ad anticipare la seduta e non vedo l'ora!
I primi giorni è stato più facile fare entrare l'acqua del clistere. Poi si sono smosse altre schifezze, che ho anche espulso probabilmente solo in parte.
Comunque in generale mi sento piuttosto bene.
Aggiorno il post dopo la prossima idrocolon.
Ciaoooo
Avatar utente
Evelyne
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 94
Iscritto il: 3 aprile 2019, 15:59
Località: Veruno

Aggiornamento!
La seconda idrocolon è andata benissimo. Mi ha liberato tutto il colon fino al cieco, che all'inizio mi faceva male e alla fine della seduta non era più dolorante.
Ho espulso ancora parecchie schifezze, anche qualche ora dopo la seduta. Roba puzzolente di pesce!
Non ho avuto dolorini a posteriori, solo un enorme senso di benessere.
Il giorno prima della seduta non ero a casa quindi la preparazione è consistita in un estratto verde a mezzogiorno, dei clementini nel pomeriggio e un estratto di mela e carota la sera.
Il giorno stesso ho bevuto diversi estratti mentre la sera dopo la seduta ho bevuto del kefir di latte.
Il giorno dopo ho mangiato dell'ananas a mezzogiorno e la sera le solite verdure crude e cotte.
In fatto di umore ho notato una cosa interessante:
dopo la prima seduta sono stata piuttosto rabbiosa e rancorosa per qualche giorno e ho fatto fatica a controllarmi e restare centrata.
Mentre il giorno dopo la seconda seduta ero triste, svogliata, ho passato la giornata sperando che terminasse al più presto.
Il giorno successivo ancora invece ero in piena forma e di ottimo umore. Sono anche andata a correre!
Farò un'altra seduta a metà gennaio. Secondo la dottoressa il mio colon è messo abbastanza bene quindi tre sedute dovrebbero essere sufficienti. Mi ha consigliato comunque di farne un paio all'anno come mantenimento.
Sono decisamente contenta di questa esperienza. Mi sento molto meglio. Inoltre ora faccio un solo clistere al giorno, con il quale elimino comunque ancora muco, anche se in quantità decisamente minore.
La dottoressa mi ha anche consigliato di fare un ciclo di antiparassitario ogni tanto. Già l'ho fatto all'inizio dei lavaggi epatici e penso che ne farò un altro a gennaio.
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13349
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

Complimenti! :D

L'animo rancoroso e quello triste sono eliminazione di vecchi stati emozionali negativi.

La materia e lo spirito e l'aspetto emozionale sono connessi fra di loro.

Eliminando elementi materiali si eliminano anche sacche di stati emozionali che abbiamo incistato nel corpo sottile per evitare ulteriore sofferenza, allo stesso modo in cui il corpo incista le tossine per impedire di avvelenarci.

E hai espresso stati d'animo connessi alle sostanze fisiche che hai eliminato.

Normalmente il collegamento si forma quando mangiamo a tavola arrabbiati o tristi. In quello stato il cibo non viene digerito in modo appropriato e avviene quanto descritto sopra.

Quando siamo alterati emozionalmente è meglio aspettare fino a quando non ci siamo rasserenati prima di mangiare.

Ottime le due sedute annuali di mantenimento. Anche una sola basterebbe se mangi bene.
Avatar utente
Evelyne
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 94
Iscritto il: 3 aprile 2019, 15:59
Località: Veruno

Luciano ti ringrazio!
Grazie anche per la tua spiegazione, in effetti avevo intuito qualcosa del genere e ho atteso pazientemente che passasse.
A conclusione di questa disintossicazione a vari livelli è successo un episodio forte e interessante.
L'altra notte è caduto il pensile della cucina. Si è praticamente cappottato sul pavimento. Il contenuto legato a ricordi particolari come situazioni e persone è andato in frantumi, mentre gli oggetti senza alcuna particolare carica emozionale sono rimasti integri.
Per precisare: le bottiglie di olio e dei bicchieri di cristallo sottilissimo e fragilissimo a cui non tengo assolutamente e che non ricordavo nemmeno di avere sono rimasti intatti! Mentre le mie ciotoline giapponesi, le tazze collezionate durante anni di viaggi e dei bicchieri a cui sono legati ricordi intensi sono finiti in discarica oggi.
Pulizia veramente a tutti i livelli!
Spero comunque che non ci siano altri episodi così rovinosi!
Approfitto per farti gli auguri di buone feste!
E grazie ancora!
Avatar utente
Evelyne
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 94
Iscritto il: 3 aprile 2019, 15:59
Località: Veruno

Terza idrocolon fatta!
Questa volta non ho eliminato moltissimo, ma qualche piccolo residuo c'era ancora.
La sensazione di benessere dopo il trattamento è stata veramente fantastica!
Credo che l'idrocolon abbia accelerato moltissimo il mio percorso verso un benessere e una salute duratura.
Peccato non averlo fatto prima. Mi sarei risparmiata molte ore in bagno!
Inoltre in questi ultimi giorni non ho più desiderio di mangiare verdure cotte. In pratica bevo un estratto verde a mezzogiorno, mangio delle arance o dei kiwi nel primo pomeriggio, bevo un estratto di mela e carota dopo un paio di ore, più tardi ancora bevo del kefir di latte e infine la sera mangio un frullato di mela, banana e spinacini oppure una bella insalata di foglie verdi con una carota grattugiata. A volte concludo con dei crostini di segale, dopo l'insalata, ma non tutti i giorni. Mi sento leggerissima!
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13349
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

Sono molto contento dei tuoi risultati.

Complimenti. :D

Aggiungi mezzo litro di succo di sedano al mattino a digiuno. Solo sedano, nient'altro, niente aggiunte di limone o altri vegetali.

Questa lettura ti potrebbe dare un ottimo spunto:

Il Potere del succo di Sedano
Avatar utente
Evelyne
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 94
Iscritto il: 3 aprile 2019, 15:59
Località: Veruno

Grazie Luciano!
E grazie per il consiglio! In effetti ho letto questo articolo qualche tempo fa e per qualche giorno ho fatto proprio così, ho preso il succo di sedano al termine del digiuno del mattino, qualche tempo prima del succo di mela e foglie verdi.
Solo che poi non ho più trovato del sedano veramente bello vitale, solo delle cose tristemente morenti alle quali dovevo fare una rianimazione in acqua, ma mi sembrava una soluzione palliativa e che questo succo fosse poco benefico. Così poi non ho più nemmeno cercato il sedano al negozio bio. Il mio forniture - coltivatore bio di fiducia qui in zona l'ha terminato da un pezzo e credo che ne avrà solo in estate. Adesso che mi hai dato lo spunto vedrò se ne trovo di buono e farò l'estratto per qualche giorno.
Voglio anche aggiornare il diario, è che non amo più stare al pc...
A presto!
Avatar utente
Costanza
Newbie
Newbie
Messaggi: 2
Iscritto il: 26 novembre 2020, 14:56
Località: Lombardia

Ciao a tutti, non so come funziona il forum provo s scrivere un post....ho avuto fin dalnprincipio dei tempi repulsione per clisteri e supposte, tuttavia avevo sviluppato una stitichezza ostinata, 2 volte al mese, e dopo parto mi é venuta la tricomoniasi vaginalis che ho da 1 anno antibiotico resistente e acne rosacea, confusione menrale: mi hanno detto di fare idrocolon terapia.
Per scrupolo prima ho fatto dei clisteri di prova, la tricomonas vaginali la sto curando con ipoclorito, così dopo che ho sentito benessere ho fatto dei clisteri con olio di cocco(già provato in precedenza) e soluzione al 2% di ipoclorito: mi é cambiata la vita! Chiarezza mentale, e dolori scomparsi compresa l'acne. In realtà io usavo le polpette, vorrei provare il lavaggio.
Essendo vegana, poi, da pochi mesi e vegetariana ss anni devo proprio togliere tanti parassiti. La tricomonas é passata dall'intestino quindi curando l'intestino posso evitare la sterilità....cosa ne pensate? Grazie
Avatar utente
Costanza
Newbie
Newbie
Messaggi: 2
Iscritto il: 26 novembre 2020, 14:56
Località: Lombardia

Ciao a tutti, non so come funziona il forum provo s scrivere un post....ho avuto fin dalnprincipio dei tempi repulsione per clisteri e supposte, tuttavia avevo sviluppato una stitichezza ostinata, 2 volte al mese, e dopo parto mi é venuta la tricomoniasi vaginalis che ho da 1 anno antibiotico resistente e acne rosacea, confusione mentale: mi hanno detto di fare idrocolon terapia.
Per scrupolo prima ho fatto dei clisteri di prova, la tricomonas vaginali la sto curando con ipoclorito, così dopo che ho sentito benessere ho fatto dei clisteri con olio di cocco(già provato in precedenza) e soluzione al 2% di ipoclorito: mi é cambiata la vita! Chiarezza mentale, e dolori scomparsi compresa l'acne. In realtà io usavo le pompette, vorrei provare il lavaggio.
Essendo vegana, poi, da pochi mesi e vegetariana ss anni devo proprio togliere tanti parassiti. La tricomonas é passata dall'intestino quindi curando l'intestino posso evitare la sterilità....cosa ne pensate? Grazie
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13349
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

Ti conviene fare un po' di sedute di idrocolonterapia epoi a seconda dei risultati vedere poi il da farsi.

La Filosofia del Digiuno
Questo libro offre la visione di un Autore illuminato sul digiuno. Per maggiori ragguagli: La Filosofia del Digiuno

Rispondi
  • Informazione

L'Opera completa di Arnold Ehret: sei libri
Qui trovi la descrizione di ogni libro di Ehret: I sei libri di Arnold Ehret