Durata transito intestinale

La pulizia dell'intestino è uno dei punti cardine per raggiungere la salute perfetta. Quindi chi ritiene di conoscere una pratica valida a questo scopo può proporla qui.

Moderatore: luciano

Avatar utente
sandrod
Veterano
Veterano
Messaggi: 716
Iscritto il: 19 ottobre 2007, 6:00
Località: santena (to)

2 marzo 2010, 14:19

Liam ha scritto: Mmm quindi il diario alimentare non ha molto senso a breve termine mi pare di capire... cioè non si può trarre conclusioni da ciò che si è mangiato ieri.
Vorrei rallentare l'eliminazione. Potrei provare quindi a togliere la frutta per un pò di giorni, in questo caso potrei avere dei riscontri che abbiano senso. Oppure mangiare le stesse cose per alcuni giorni e vedere cosa succede. Il che non è socialmente facile...
se l'intero transito intestinale è di 18/24 ore (dall'ingestione all'evacuazione), vuol dire che dopo 2/3 ore dall'ingestione gli alimenti sono già nell'intestino tenue e cominciano perciò ad avere effetto sulle sostanze che sono in circolo nell'organismo. :wink:
"avere il tempo… poter scegliere, non sapere dove si va e andarci lo stesso" Bernard Moitessier
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13251
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

4 marzo 2010, 0:09

Alberto22 ha scritto:L'ho notato anche su di me e ora non ci faccio quasi più caso, alle volte non vado per 3-4 giorni, poi vado ed esce roba piuttosto scura e dura e poi per un pò di giorni riprende normale
Dovresti fare dei clisteri senza aspettare di evacuare dopo 3-4 giorni. Le tossine vengono riassorbite altrimenti.

Il muco non si deposita nell'intestino tenue, gli acidi gastrici lo impediscono. Va giù fino al colon dove si deposita.
Avatar utente
davide32
Veterano
Veterano
Messaggi: 1461
Iscritto il: 12 settembre 2008, 6:00
Località: Riolo Terme (RA)

4 marzo 2010, 9:30

luciano ha scritto:
Alberto22 ha scritto:L'ho notato anche su di me e ora non ci faccio quasi più caso, alle volte non vado per 3-4 giorni, poi vado ed esce roba piuttosto scura e dura e poi per un pò di giorni riprende normale
Dovresti fare dei clisteri senza aspettare di evacuare dopo 3-4 giorni. Le tossine vengono riassorbite altrimenti.

Il muco non si deposita nell'intestino tenue, gli acidi gastrici lo impediscono. Va giù fino al colon dove si deposita.
dunque il lavaggio del colon tramite clistere non arriva nell'intestino tenue ma e' propio vero che nel tenue non ce' muco depositato?interessante spiegami meglio lucia' :-)
alesammy
Newbie
Newbie
Messaggi: 22
Iscritto il: 21 novembre 2009, 6:00
Località: liguria

5 marzo 2010, 9:18

ciao a tutti , scusate ma io ho una domanda da porre , facendo la colonscopia 15 gg fa le immagini del mio colon sono rosee e pulite , a parte avere un dolicolon lungo e tortuoso, ma il muco allora dove si trova ? come si fa a sapere se l'intestino è libero ? :roll:
Avatar utente
Narayani
Veterano
Veterano
Messaggi: 719
Iscritto il: 10 agosto 2006, 6:00
Località:

5 marzo 2010, 12:26

Fa molto male la colonscopia? vorrei farla anch 'io
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13251
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

6 marzo 2010, 0:30

davide32 ha scritto:... ma e' propio vero che nel tenue non ce' muco depositato?interessante spiegami meglio lucia' :-)
L'ho già spiegato:
luciano ha scritto:gli acidi gastrici lo impediscono
Avatar utente
marcov86
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 84
Iscritto il: 19 febbraio 2012, 6:00
Località: Milano
Contatta:

4 settembre 2012, 9:39

luciano ha scritto:Se sei hai mangiato farinacei per molto tempo è possibile che hai dei depositi di muco incollati al colon e quando mangiando frutta si staccano possono anche rendere stitici, nonostante si sia sulla strada giusta.
secondo Ford Heritage, Composition and Facts about Foods
La digestione dei cibi viene completata al massimo dopo 4 ore.

La mia domanda è se dopo questo periodo è possibile eseguire un clistere.
cioè se acqua e sali (eventuali suppongo visto che l'assorbimento dei sali avviene anche nel tenue) insieme alle feci, dopo le 4 ore possono essere espulse senza pregiudicare la nutrizione?
Avatar utente
Narayani
Veterano
Veterano
Messaggi: 719
Iscritto il: 10 agosto 2006, 6:00
Località:

4 settembre 2012, 13:53

Nel libro 'Intestino libero' ho letto che la durata del transito è di 8 ore.
Ma di solito la mia è maggiore e sono crudista da parecchio tempo.
Cosa vuol dire?
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13251
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

4 settembre 2012, 15:11

Ci sono molti fattori, anche psicologici e le emozioni, l'alimentazione non è l'unica cosa che influisce sull'eliminazione.

Con un grosso spavento alcune persone vanno in diarrea all'istante, per esempio.
Avatar utente
marcov86
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 84
Iscritto il: 19 febbraio 2012, 6:00
Località: Milano
Contatta:

5 settembre 2012, 16:47

insomma ci sono problemi a fare un clistere 4 ore dopo il pasto?
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13251
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

5 settembre 2012, 18:22

marcov86 ha scritto:insomma ci sono problemi a fare un clistere 4 ore dopo il pasto?
No, nemmeno appena dopo mangiato, il clistere pulisce solo il colon da quello che trova. Se è vuoto ributti fuori l'acqua.
Perché dovrebbero esserci problemi? l'acqua non può andare oltre il colon a meno che uno non abbia la valvola ileocecale fuori uso.
Avatar utente
marcov86
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 84
Iscritto il: 19 febbraio 2012, 6:00
Località: Milano
Contatta:

5 settembre 2012, 18:27

wao che notizia formidabile che mi ha dato..
Non ci sono problemi, esiste addirittura una valvola. la natura la sa lunga!
Avatar utente
Narayani
Veterano
Veterano
Messaggi: 719
Iscritto il: 10 agosto 2006, 6:00
Località:

6 settembre 2012, 13:50

Vorrei fare un sondaggio sulla durata media del transito intestinale.
Mi potete dire quante ore?
Avatar utente
mauropud
Veterano
Veterano
Messaggi: 2003
Iscritto il: 22 luglio 2006, 6:00
Località: Milton Keynes

6 settembre 2012, 15:54

Io di solito riesco a vedere i residui della cena serale la mattina dopo, circa 7-9 ore.

Questo se mangio qualcosa di non appiccicoso da qualche giorno, come normalmente accade.
Mangiando roba appiccicosa credo che il transito possa aumentare fino a 24 ore o simile. :wink:
Saluti
Mauro
"Ho avuto un´ottima istruzione. Ci sono voluti anni per liberarmene." (anonimo?)
"How can I tell that the road signed to hell doesn´t lead up to heaven?" (Peter Hammill)
Avatar utente
marcov86
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 84
Iscritto il: 19 febbraio 2012, 6:00
Località: Milano
Contatta:

18 settembre 2012, 21:26

luciano ha scritto:Il muco non si deposita nell'intestino tenue, gli acidi gastrici lo impediscono. Va giù fino al colon dove si deposita.
Da mie conoscenze risulta che nell' intestino tenue il cibo (chimo?) viene inondato da succo pancreatico e viene neutralizzata l'acidità!

Segue quindi una nuova digestione acida?
Rispondi
  • Informazione