inizio dieta di transizione

Specifico sulla transizione, per chiedere suggerimenti, chiarire punti del libro a riguardo, descrivere sintomi comparsi all'inizio o durante.

Moderatore: luciano

Rispondi
Avatar utente
violablu
Newbie
Newbie
Messaggi: 6
Iscritto il: 3 aprile 2014, 6:00
Località:

3 aprile 2014, 10:28

buongiorno a tutti,
ho deciso da pochi giorni di intraprendere la dieta di transizione però ho molte domande da porre e forse voi che ne siete più esperti mi saprete rispondere.
quello che mangio giornalmente è questo:

colazione con tanta frutta fresca e dopo dei semi oleosi o mandorle (me ne mangio circa 30 grammi)

pranzo : verdura cruda + 450-500 gr di patate cotte come dice Ehret oppure 50 gr di cereali senza glutine(miglio,quinoa,grano saraceno,amaranto) oppure 300 gr di pangermoglio all'uvetta (fatto solo con grano germogliato e uvetta) se ho ancora fame aggiungo della verdura cotta al vapore

cena : verdura cruda + piselli freschi o fagiolini cotti al vapore e se ho ancora fame verdura cotta al vapore

come dieta di transizione può andare bene? devo fare delle modifiche?

purtroppo io sono una persona che non si sazia quasi mai 8O e tendo a mangiare quantità industriali di cibo
infatti sono "reduce" da 3 anni di abbuffate di cibo spazzatura e farinacei, soffro anche di sinusite e glicemia alta. se mangio tantissima frutta al giorno mi si alzerà tanto la glicemia? per esempio io fichi secchi e datteri non li posso mangiare?

un forte dubbio che ho è : il pangermoglio crea tanto muco o non lo crea affatto? 300 gr sono troppi?
cosa posso usare per saziarmi senza creare muco?
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13269
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

3 aprile 2014, 14:48

Benvenuta violablu! :D

Come transizione può andare, visto che provieni da anni di abbuffate, con un occhio ai farinacei.

Il glutine non è il solo problema, ma l'amido che costituisce la struttura stessa del farinaceo.

La frutta fresca non dà problemi. Quella secca potrebbe essendo gli zuccheri troppo concentrati. Oltre i farinacei, che sono la causa principale degli squilibri dello zucchero nel sangue.
Avatar utente
Minimax2
Newbie
Newbie
Messaggi: 4
Iscritto il: 29 giugno 2013, 6:00
Località:

3 aprile 2014, 22:41

Ciao anch'io ho appena ricominciato.

Se mi ricordo bene Ehret dice che la frutta fresca è meglio non mischiarla con quella secca perché quest'ultima essendo ricca di grassi non si confacciano con i liquidi della frutta fresca.

Auguri
Rispondi
  • Informazione