I cereali e gli pseudo-cereali

Specifico sulla transizione, per chiedere suggerimenti, chiarire punti del libro a riguardo, descrivere sintomi comparsi all'inizio o durante.

Moderatore: luciano

Rispondi
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13268
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

Quando dico di smettere di mangiare i farinacei spesso mi chiedono: "Allora cosa mangio?"

Ho quindi scritto questo articolo:

Passare dai cereali agli pseudo-cereali

Immagine
Avatar utente
swami863
Veterano
Veterano
Messaggi: 1109
Iscritto il: 6 gennaio 2010, 6:00
Località: Torino

Spesso a questi pseudo cereali viene associato anche il Riso integrale, come alimento benefico.
Cosa ne pensate?
La mia esperienza è stata disastrosa sull' intestino, ogni volta che l' ho mangiato: forse una fibra troppo dura x me, anche la pelle peggiora ogni volta
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13268
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

Non saprei, a me non ha dato problemi, quelle rare volte che l'ho mangiato.

Oggi preferisco evitarlo.
Avatar utente
swami863
Veterano
Veterano
Messaggi: 1109
Iscritto il: 6 gennaio 2010, 6:00
Località: Torino

Anche io, amo la quinoa anche se di fatto la tengo solo x quando come Te ho voglia di qualcosa di meno etereo della frutta :P
Le verdure cotte restano il mio compromesso preferito!
Avatar utente
TheArt
Newbie
Newbie
Messaggi: 43
Iscritto il: 9 gennaio 2016, 15:41
Località: Milano
Contatta:

luciano ha scritto:Questo articolo, l'ho fatto dato che spesso mi chiedono quando dico di smettere di mangiare farinacei:
"Allora cosa mangio?"
Passare dai cereali agli pseudo-cereali
Sono rimasto incuriosito da una cosa: fin'ora Luciano consigliava "quinoa, amaranto, miglio, grano saraceno" come sostituti, appunto perchè sono dei pseudo-cereali. Da qualche settimana invece c'è anche l'avena nella lista. Ho quindi due domande:

1) L'avena non è un cereale normalissimo? I primi quattro secondo me sono di un altro livello per quanto riguarda la "mucosità" che creano. :|
2) Inoltre nell'articolo è scritto ecc... dopo aver elencato i pseudo-cereali, ce ne sono altri che possono essere usati al posto dei farinacei quindi?

Grazie :)
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13268
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

Il problema sorge dalla parola "cereali". La confusione nasce dall'uso popolare del termine.

Non è un termine botanico, quindi non corrisponde alle Poacee o Graminacee, come molti credono, ma letterario e storico: indica tutte le «piante erbacee che producono frutti i quali, macinati, danno farina da farne pane e altri cibi.

Il termine cereale, invece potrebbe essere esteso anche ad altre piante, non monocotiledoni come le Graminacee, ma dicotiledoni, talora dette impropriamente pseudocereali (seguendo la terminologia inglese), delle famiglie:
  • Polygonacee: grano saraceno;
  • Amarantacee: amaranto;
  • Chenopodiacee: quinoa.
Infatti il termine pseudo-cereale è un termine inventato di recente per distinguere i semi amidacei da quelli che contengono poco o niente amido.

L'avena pur essendo un cereale ha caratteristiche particolari diverse per esempio dal frumento che la rendono particolarmente digeribile e non crea muco come il frumento e altri cereali.
TheArt ha scritto:2) Inoltre nell'articolo è scritto ecc... dopo aver elencato i pseudo-cereali, ce ne sono altri che possono essere usati al posto dei farinacei quindi?
Ho messo ecc. perché ogni tanto salta fuori qualche nuovo pseudo-cereale e ho lasciato aperta la porta a tale possibilità.
Avatar utente
TheArt
Newbie
Newbie
Messaggi: 43
Iscritto il: 9 gennaio 2016, 15:41
Località: Milano
Contatta:

Grazie, molto esaustivo!

In base alla tua esperienza, sapresti stilare una grossolana classifica tra questi 5 "pseudo-cereali" dal più salutare al meno?
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13268
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

Non saprei quale sia il più salutare.

Indipendentemente da questo le mie preferenze vanno al grano saraceno e alla quinoa.
Rispondi
  • Informazione