lavarsi i denti per "malattia paradontale"?

Un forum necessario in linea con il sistema di guarigione della dieta senza muco.

Moderatori: luciano, O.P.T

Regole del forum
Questo Forum serve per apprendere dati sulla bonifica dentale al fine di sapere poi cosa si vuole che il dentista faccia nella nostra bocca.
Non siamo un call center o un'agenzia che procura clienti ai dentisti.
La prima cosa da fare è leggere questo post, le regole del forum. E' obbligatorio leggerlo per non contravvenire le regole del forum, qualora venissero violate i tuoi post e infine il tuo account potrebbero venire cancellati. Il primo post che devi leggere è questo: Regolamento
Rispondi
xavier
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 383
Iscritto il: 30 marzo 2008, 6:00
Località: Udine - Italia
Contatta:

Ciao, non scrivo molto ultimamente ma vi seguo sempre....

Cercando per internet info sui denti e gengive ho trovato questo! http://guazzipaolo.webprofessional.it/d ... te&pgid=13

Da tempo le mie gengive sono scese un po' nella parte inferiore dei denti, in 10 denti...avevo notato la cosa ancora prima di iniziare con Ehret (4 anni fa quasi), e il dentista mi aveva detto di stare attento con lo spazzolino da denti e lavare piano e usare quello morbido! Io sempre lavavo i denti veloce e con forza...ora invece faccio piano!

Poi ultimamente a volte li sento tipo muoversi, ma va a periodo sta cosa...era da un po' che non mi veniva, poi smette e dopo un po' ritorna...

Questa "malattia batterica" sono tossine in realta' o davvero ci sono dei batteri? Io li lavo sempre, almeno 2 o 3 volte al giorno con spazzolino morbido e sola acqua...molto raramente uso il dentifricio!
C'e' da preoccuparsi? Ormai vado a sola frutta da + di un anno, incluso frutta-ortaggio....per il resto mi sento benissimo e non penso proprio tornare indietro o mangiare verdure che proprio non mi attirano!

Ciao ciao e buona continuazione a tutti! :D
Xavier

La Filosofia del Digiuno
Questo libro offre la visione di un Autore illuminato sul digiuno. Per maggiori ragguagli: La Filosofia del Digiuno

Avatar utente
mauropud
Veterano
Veterano
Messaggi: 2002
Iscritto il: 22 luglio 2006, 6:00
Località: Milton Keynes

Mah, tieni conto che la maggior parte degli spazzolini in circolazione sono troppo duri e danneggiano i denti, quindi se vuoi proprio usarli ti conviene comprare il piu' morbido che esiste, tipo extrasoftall'ennesimapotenza.

Io al tuo posto andando a sola frutta non userei piu' nessuno spazzolino! :D
Saluti
Mauro
"Ho avuto un´ottima istruzione. Ci sono voluti anni per liberarmene." (anonimo?)
"How can I tell that the road signed to hell doesn´t lead up to heaven?" (Peter Hammill)
Avatar utente
erre
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 466
Iscritto il: 21 gennaio 2008, 6:00
Località: Cagliari

Ho l' esperienza che senza lavare i denti, anche con un dentifricio naturale, mi sono formate con mio grande e amaro stupore quattro carie. Erano armai decenni che non mi capitava.

Ho fatto l' errore in fase di transizione appunto di evitare di lavarli confidando nel fatto che il tartaro non si formava piu' come una volta e creando una bocca in prevalenza basica, con una alimentazione all' 80% a frutta e verdura, che dovrebbe annullare l' azione dei batteri.
Sentivo che le gengive erano deboli e quando capitava di premere il cibo piu' duro del solito, esse mi duolevano.

Allora dopo questa amara sorpresa ho rilavato i denti tre volte al giorno con filo interdentale almeno una volta al giorno e aggiunto alla dieta una buona dose di noci e mandorle accompagante da uvetta secca. Per ora ho risolto i miei problemi. Per fortuna mi sono corretto prima che i denti andassero in movimento.
Avatar utente
mauropud
Veterano
Veterano
Messaggi: 2002
Iscritto il: 22 luglio 2006, 6:00
Località: Milton Keynes

Mah, ormai da alcuni anni io li lavo solo una volta al giorno prima di andare a letto, oppure a volte due volte se mangio qualcosa di appiccicoso durante il giorno.
Gli ultimi problemi li ho avuti 9 anni fa pre-era Ehret. :-D

Personalmente credo che sia piu' frequente che i danni ai denti partano dall'interno del dente, nel senso che e' piu' il sangue acido che distrugge il dente dall'interno piuttosto che le sostanze che transitano dentro la bocca ad attaccare la parte esterna dei denti. :wink:
Saluti
Mauro
"Ho avuto un´ottima istruzione. Ci sono voluti anni per liberarmene." (anonimo?)
"How can I tell that the road signed to hell doesn´t lead up to heaven?" (Peter Hammill)
Avatar utente
Cymba
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 221
Iscritto il: 19 agosto 2011, 6:00
Località:

sono d'accordo con mauropud, i problemi maggiori sono dati dall'interno dei denti, che se sono devitalizzati, probabilmente sono marci...
io i denti li lavo mattina e sera con l'idropulsore, più che altro per la questione appunto dei ponti ecc., e mi trovo molto bene... aggiungo all'acqua un cucchiaino di bicarbonato e così si puliscono bene sia all'esterno che all'interno...
se proprio durante il giorno mi sento la patina sulla smalto (mangiando ehretista non capita spesso, ma magari dopo qualche pasto mucoso sì) mi passo uno spazzolino morbido senza dentifricio e via.
When illusion spin her net
I´m never where I want to be
And liberty she pirouette
When I think that I am free
Avatar utente
dodo
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 297
Iscritto il: 14 ottobre 2009, 6:00
Località: casorate primo PV

Ciao xavier,
te lo dico io che cosa hai, si chiama piorrea, te lo dico per esperienza personale, non centra niente l'alimentazione, mi spiego meglio, il problema sono i batteri che si insinuano tra dente e gengiva, e li formano colonie di batteri che si mangiano letteralmente l'osso, di conseguenza le gengive si ritirano, e i denti sani ti cadono, devi intervenire subito, con la pulmotomia credo si dica cosi, in pratica raschiano a fondo tra dente e gengiva per rimuovere le colonie, questo se non e già compromesso l'osso mandibolare, una panoramica te lo svelerà, oppure, come nel mio caso, mi sono svegliato tardi!!!, ho dovuto fare interventi di chirurgia per rimuovere denti sani ( 9 denti ho dovuto togliere per salvarne 14) e fare impianti in zirconio, no metallo, l'alimentazione centra in parte, nel mio caso il problema era in atto da almeno 10 anni, io sono in transizione da 2 e mezzo quindi cambiare l'alimentazione non centra niente, e molto importante e la pulizia, usa uno spazzolino elettrico con punta morbida e fai risciacqui con bicarbonato di sodio, oppure un colluttorio che contenga clorixidina, ( in commercio ne trovi solo tre) e l'unico colluttorio che funziona contro la placca, tutti gli altri sono acqua fresca, tanti auguri...buona salute a tutti ciao

La Filosofia del Digiuno
Questo libro offre la visione di un Autore illuminato sul digiuno. Per maggiori ragguagli: La Filosofia del Digiuno

Rispondi
  • Informazione