Diario di flib

Vuoi iniziare un diario dove raccogliere i tuoi successi, gli ostacoli incontrati durante il tuo percorso? Questa sezione è quella giusta!

Moderatore: luciano

Avatar utente
flib
Veterano
Veterano
Messaggi: 756
Iscritto il: 15 marzo 2009, 5:00
Località: MISINTO MB

rita ha scritto: chi mi vuole bene sa che non mangio carne e pesce. se mi prepara qualcosa che non va bene tipo polpettone o altro lo mangio senza fare storie
No ecco il polpettone non lo mangio 8O 8O :)

Io con la carne, inclusa quella di pesce, ho troncato immediatamente da un giorno all'altro, dal primo marzo 2009.
Dopo qualche settimana avevo una grigliata a casa mia (l'avevo organizzata prima della decisione, dopo non ne ho organizzate altre).
In quella occasione, dopo aver cucinato per tutti, ma avendo mangiato solo insalata, pomodori e verdure grigliate, o assaggiato un tronchetto di salsiccia di un paio di cm. e ne sono rimasto disgustato.
Da quel momento, pasquetta 2009, non ho più mangiato carne.

I primi mesi, dopo aver spiegato agli amici che non mangiavo più carne, mi sono trovato una sera a cena dove avevano preparato una pasta con carciofi e formaggio 8O (va beh, il formaggio lo mangiavo ancora).
Ho iniziato a mangiarla, ma poi non convinto, ravanando nel piatto ho trovato un pezzetto di prosciutto; ovviamente ho chiesto spiegazioni e la risposta è stata la classica "e cosa vuoi che sia qualche pezzetto di prosciutto, l'ho messo per insaporire". 8O 8O
Per un anno non sono più andato a cena da loro :D

Ad ogni modo ho scoperto che la maggior parte delle persone NON SA CUCINARE.
A prescindere che un ehretista preferisce la frutta e la verdura crude, è lecito, e anche prescritto dalla "transizione" concedersi altri cibi.

Se voglio un piatto sfizioso posso far saltare delle verdure varie in padella con un soffrittino di cipolla/carote, magari aggiungo un po' di salsa di soia o gomasio per insaporire.
Magari una bella peperonata (soffritto di cipolla e carote julienne, peperoni, pomodoro, un pizzico di sale dell'himalaya e/o un po' di salsa di soia)

Gli amici invece, quando preparano delle verdure, le fanno lesse, oppure in padella solo con olio (untissime 8O ); Poi hanno il coraggio di dirmi "ma come fai a mangiare quella roba da ospedale". Certo, me lo chiedo anche io :D :D :D
Avatar utente
rita
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 511
Iscritto il: 17 gennaio 2009, 6:00
Località: genova

ma cosa intendi per polpettone? pangrattato, fagiolini, patate, uova quello che intendo io è così e gianluca si è raccomandato di non mescolarevi mortadella o prosciutto :wink:

anche io con la carne , il pesce, le uova ho chiuso per sempre ma se mangio una volta ogni 6 mesi una frittata non mi faccio venire sensi di colpa per delle uova anche se il gusto mi da' molto fastidio. mentre per carne e pesce non se ne parla proprio.

p.s. se vuoi un piatto sfizioso come tu dici sgarrando non troppo puoi sì far saltare in padella delle verdure e poi ci puoi aggiungere boulgur o cous cous. quest ultimo pero' è piu' mucoso. oppure il grano saraceno. dopo averli tostati e bolliti. io li cucino anche con carciofi o asparagi.
ciao :)
"Quando cesserai di voler riempire la tua coppa di felicità ed inizierai a riempire quella degli altri, scoprirai, con meraviglia, che la tua sarà sempre piena". Paramansa Yogananda
Avatar utente
flib
Veterano
Veterano
Messaggi: 756
Iscritto il: 15 marzo 2009, 5:00
Località: MISINTO MB

martedì 14/6 un altro traguardo raggiunto. Ho eliminato l'ultima otturazione in amalgama :)

Erano 10 8O 8O adesso non ci sono più :)

Rimangono 3 capsule in ceramica su base metallica che non dovrebbero essere tossiche come l'amalgama.
Il Dr. Ronchi di Milano, che consiglio a chiunque abbia problemi di denti e possa venire a Milano, mi ha detto che adesso si possono fare le capsule anche con la sola ceramica, senza base metallica. In alternativa si possono fare quelle in resina.

Io non ho problemi ed anche il mineralogramma che ho fatto lo scorso anno prima di cominciare la rimozione non presentava anomalie, nessuna intossicazione da metalli pesanti.
Il dentista mi ha quindi consigliato di tenerle così e sostituirle solo in caso di problemi o rottura.

Dato che non ho volgia di mettermi in ballo con la sostituzione, per ora seguo il consiglio del dentista :wink:

Ad ogni modo, niente più "potenziali superflui" nella mia bocca.
Con l'amalgama c'erano tensioni variabili, misurabili con un normalissimo tester da elettricista, tra il palato e le varie otturazioni.

Ieri ho fatto l'obbligatoria visita biennale per il lavoro.
Quella precedente l'avevo fatta a febbraio 2009 pochi giorni prima di dare la svolta alla mia vita :wink:

La dottoressa, dopo gli stupidi controlli di routine (pressione, auscultazioni varie, domandine, etc), mi ha detto: "Lei sta benissimo" ed io: "Lo sapevo già" :D :D :D

Unica nota stonata: la vista. mi mancano sempre 1,5 da ogni occhio.
Oramai da più di un anno, dopo aver letto il libro di Bates, ho tolto completamente gli occhiali, ma ancora non percepisco un significativo miglioramento. Devo confessare però che non sto praticando correttamente e con costanza il sistema.

Ieri mi sono completamente dimenticato di portarmi dietro gli occhiali per la visita; la dottoressa ha approfittato, nonostante le abbia detto di averli e che li uso sempre (falso :twisted:) per guidare o per altre attività, mi ha prescritto una visita oculistica.
Va beh, magari la faccio anche solo per vedere se c'è stato un miglioramento "misurabile". :)
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13309
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

Dai, sono belle soddisfazioni! :D
Avatar utente
flib
Veterano
Veterano
Messaggi: 756
Iscritto il: 15 marzo 2009, 5:00
Località: MISINTO MB

luciano ha scritto:Dai, sono belle soddisfazioni! :D
Si, anche perchè la dottoressa che mi ha visitato non mi sembrava così in salute :lol: :lol: :lol: :lol: :lol:
Avatar utente
braveheart
Veterano
Veterano
Messaggi: 800
Iscritto il: 29 aprile 2008, 6:00
Località: prov. Como
Contatta:

flib ha scritto:Io non ho problemi ed anche il mineralogramma che ho fatto lo scorso anno prima di cominciare la rimozione non presentava anomalie, nessuna intossicazione da metalli pesanti.
Ciao flib !

Ti consiglio di rifare il mineralogramma tra qualche mese, per verificare se il corpo ha rimesso in circolo eventuali depositi di metalli pesanti trattenuti, specialmente praticando il "nostro" Sistema altamente disintossicante.

Leggi il mio ultimo intervento in questo thread :wink:
"Sta a ciascuno di noi scegliere se abbandonare la Terra e porre le nostre speranze in un'arca di Noe' spaziale o convertire la Terra nel paradiso terrestre che era in origine."
M. Fukuoka
Avatar utente
flib
Veterano
Veterano
Messaggi: 756
Iscritto il: 15 marzo 2009, 5:00
Località: MISINTO MB

ciao braveheart,

ho letto e mi sono anche consultato con una persona riguardo la corretta interpretazione di un mineralogramma.

Per questo mi hanno consigliato di dare una lettura anche ai libri di ANDREW CUTLER (in inglese).

http://www.noamalgam.com/

Il mio atteggiamento è comunque quello di non preoccuparmi più di tanto perchè il benessere psicologico deve essere costante per fruire appieno dei benefici della dieta senza muco. :)

Sicuramente rifarò l'esame tra un po' di tempo, pensavo tra 3 mesi, ma forse è meglio aspettare un po' di più per dare modo ai capelli di crescere e quindi avere un esame che rispecchi la situazione post-rimozione amalgama.
Avatar utente
davide32
Veterano
Veterano
Messaggi: 1463
Iscritto il: 12 settembre 2008, 6:00
Località: Riolo Terme (RA)

dalle ore 09:00 sono a digiuno stasera clistere e innerclean alle 20:00 e domani pomeriggio idrocolon piu' svuotato che mai!!!
Davide
Avatar utente
flib
Veterano
Veterano
Messaggi: 756
Iscritto il: 15 marzo 2009, 5:00
Località: MISINTO MB

Benissimo, sono sicuro che ne trarrai giovamento. Facci sapere i risultati :)
Avatar utente
davide32
Veterano
Veterano
Messaggi: 1463
Iscritto il: 12 settembre 2008, 6:00
Località: Riolo Terme (RA)

l'unica pecca e ' che domattina devo andare a lavorare :-( ma il pomeriggio sono free tutto for me
Davide
Avatar utente
manu74
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 71
Iscritto il: 25 giugno 2011, 6:00
Località: Noventa di Piave
Contatta:

flib ha scritto: :)
ciao flib!
sono nuova e oggi ho letto tutto il tuo percorso, vorrei iniziare, ho letto il libro, forse tropppo velocemente e vorrei ri-leggerlo, ma.....
da dove partire per disintossicarmi?? come si parte con la transizione?
colazione-pranzo-cena?non mangio carne da qualche giorno, latticini si purtroppo, ma niente più latte
avrei voluto scriverti in mp ma vedo sono disattivati

saluti
manu
Avatar utente
flib
Veterano
Veterano
Messaggi: 756
Iscritto il: 15 marzo 2009, 5:00
Località: MISINTO MB

ciao manu74,

primo consiglio: la calma :wink:
iniziare significa, secondo me, prendere coscenza del ns. errato modo di alimentarci e della necessità di cambiare.
Subito dopo si può passare ad introdurre e/o ad incrementare la frutta e le verdure nei ns. pasti con conseguente diminuizione degli altri cibi "dannosi". Proseguendo con calma ci si troverà in tempi più o meno lunghi a seconda della siuazione personale, a seguire una dieta senza muco oppure "povera di muco" che è già un notevole traguardo.
Tutto qui :D
Ovviamente questo percorso potrà essere farcito da successi, da cadute, da gioie e da dolori, ma il premio è un premio eccezionale: la Salute con la S maiuscola.

Il medico non mi ha più visto in faccia da quando ho cominciato il percorso.
Cito un mio successo al volo:
Qualche mese fa sono sparite due grosse placche sulle tonsille vedi questo topic aperto dopo 3 mesi dall'inizio della mia transizione; ho pensato a lui, a quelli prima di lui e agli specialisti (otorini) che in tanti anni mi hanno imbottito di antibiotici, penicillina e che volevano togliermi le tonsille.
E' bastata la dieta senza muco per risolvere tutto :) :)

P.S. se vuoi contattarmi ho attivato temporaneamente il bottoncino mail che appare nei miei post :wink:
Avatar utente
flib
Veterano
Veterano
Messaggi: 756
Iscritto il: 15 marzo 2009, 5:00
Località: MISINTO MB

Aggiornamento post-vacanze :)

Durante le vacanze trascorse in Bretagna (Francia) mi sono, volutamente, lasciato un po' andare; diciamo che ogni anno "allento le redini" durante questo periodo. Visto che siamo in transizione approfitto e concentro il grosso degli sgarri alla dieta nelle due settimane di relax.
Lo faccio soprattutto per il benessere psicologico perchè in Francia sembra veramente impossibile mangiare sano. Non dico Ehretista, ma si fa veramente fatica anche a mangiare vegetariano/vegano.

In alcuni posti, nonostante il menù preveda varie insalate, è impossibile averne una senza animali o derivati. Ho fatto una discussione con una cameriera proprio per una insalata che era perfetta (mix di insalata e verdure varie), ma aveva i gamberetti. Ho chiesto gentilmente di averla senza gamberetti ma mi ha risposto che non era possibile e che se proprio la volevo la portava e poi mi dovevo togliere i gamberetti; al che ho risposto di tenersela perchè l'insalata con il sapore di pesce morto poteva mangiarsela lei. :D

Quando nel menù ci sono le insalate "normali", senza animali e/o derivati, è quasi impossibile averle senza la loro vinagrette, salsina che da un bel gusto "standard" a qualunque insalata tu mangi 8O

Sempre in tema di aneddoti: un locale che frequento spesso, che fa da poanetteria, pasticceria, gelateria, snack, ha nel menù una insalata vegetariana ed un panino vegetariano ed entrambi, oltre a verdure miste, hanno dentro l'uovo sodo.
Un giorno ho ordinato l'insalata senza uovo; mi hanno portato l'insalata senza uovo, ma hanno aggiunto due fette di formaggio sopra. Bisogna specificare che in questo caso lo hanno fatto come cortesia, credendo di fare cosa gradita, non avevo specificato che non volevo "sostituzioni".

Voglio invece raccontare che con il consumo di cibi molto mucosi: croissant 8) e altri alimenti che oltre agli amidi contenevano quasi certamente anche burro e/o uova, mi sono comparse delle crosticine sul volto, tipo psoriasi per intenderci.
Al rientro a casa e con la ripresa della mia normale alimentazione a base di frutta e verdura cruda/cotta con qualche eccezione mucosa tipo pizza, legumi, patate, le crosticine sono sparite. :)

Il mio corpo comincia a "parlare chiaro", se eccedo con il muco me lo fa capire. :D
Avatar utente
mauropud
Veterano
Veterano
Messaggi: 2002
Iscritto il: 22 luglio 2006, 6:00
Località: Milton Keynes

flib ha scritto:... in Francia sembra veramente impossibile mangiare sano. Non dico Ehretista, ma si fa veramente fatica anche a mangiare vegetariano/vegano.
Sono appena tornato dalla Francia anch'io, ma per fortuna avevo la possibilita' di preparare il cibo a casa comprando gli ingredienti al mercato.

I francesi fanno veramente schifo: non c'e' nulla di quello che mangiano che si possa considerare "cibo"! :D

E questo nonostante producano frutta e verdura di buona qualita', quindi niente scuse!

Per trovare qualcosa di mangiabile dovresti andare in ristoranti asiatici, ma non ci sono dappertutto...
Saluti
Mauro
"Ho avuto un´ottima istruzione. Ci sono voluti anni per liberarmene." (anonimo?)
"How can I tell that the road signed to hell doesn´t lead up to heaven?" (Peter Hammill)
Avatar utente
flib
Veterano
Veterano
Messaggi: 756
Iscritto il: 15 marzo 2009, 5:00
Località: MISINTO MB

mauropud ha scritto:
flib ha scritto:... in Francia sembra veramente impossibile mangiare sano. Non dico Ehretista, ma si fa veramente fatica anche a mangiare vegetariano/vegano.
Sono appena tornato dalla Francia anch'io, ma per fortuna avevo la possibilita' di preparare il cibo a casa comprando gli ingredienti al mercato.

I francesi fanno veramente schifo: non c'e' nulla di quello che mangiano che si possa considerare "cibo"! :D

E questo nonostante producano frutta e verdura di buona qualita', quindi niente scuse!

Per trovare qualcosa di mangiabile dovresti andare in ristoranti asiatici, ma non ci sono dappertutto...
Si certo anche io potevo mangiare a casa, mi sono portato pure la Angel quest'anno :D :D

Due volte ho comprato al mercato da un produttore locale un bel vassoietto da Kg.1 di frutti di bosco assortiti (fragole, mirtilli, lamponi, more) ed ho fatto un bel succo color sangue :) una meraviglia.
Tenere presente che un vassoio da 1 Kg. l'ho pagato 10 Euro. Qui a Milano una vaschettina micragnosa da 125 gr. la paghi 3 Euro.
La seconda volta che ho acquistato mi ha dato anche un "gratta e vinci" ed ho vinto una vaschettina da 125 gr. di frutti di bosco a mia scelta.

Però quando sei in vacanza ogni tanto è bello anche mangiare fuori. Poi durante il viaggio io faccio tappa, in genere vicino a Parigi, e devo mangiare fuori per forza (fosse per me digiunerei, ma devo considerare anche le esigenze della moglie :wink: )

Posso però consigliare a Parigi di passare da un Le Paradis du Fruit dove oltre a piatti "onnivori" e gelati artigianali si trovano sorbetti, cocktail di frutta e verdure, macedonie di frutta, etc.
Insomma ci sono molte scelte anche per noi Ehretisti :wink:
Ho preso una macedonia con gelato e panna montata (il gelato era un sorbetto, la panna non è proprio Ehretista :oops: )... me lo sono proprio gustato :P

Per il resto quoto in pieno, i Francesi mangiano malissimo, al 90% roba confezionata, basta dare un occhio nei supermercati e vedere le quantità di cibi pronti disponibili, spesso in scatola di latta.
Al mercato, almeno in bretagna dove vado io, trovavo frutta e verdura buonissima, quindi la materia prima non manca.
Si trovano facilmente anche cose che qui è difficile trovare: gli avocado, mango, papaya, li trovi in ogni bancarella, ma anche nei piccoli supermercati. Ho mangiato per la prima volta in vita mia le nocciole fresche, buonissime! Anche nei mercati dei paesini si trovano spesso contadini che vendono la loro merce e anche bancarelle di verdura biologica.

Però i Francesi non sanno assolutamente cucinare, fanno dei miscugli stomachevoli... poi spacciano per "italiani" delle varianti di loro invenzione tipo la pizza alla Bolognese, con il ragù 8O
Poi mettono la loro maionese da tutte le parti che però ha dentro la senape, così anzichè il gusto delicato della maionese ti trovi quello della senape; qualsiasi piatto mangi ha sempre lo stesso sapore (questi sono i miei ricordi di quando ero onnivoro, confermati oggi da chi lo è ancora)

va beh, problemi loro :)
Rispondi
  • Informazione