nessun dolore muscolare

Questo è lo spazio dedicato a coloro che sono sportivi che praticano la dieta di Ehret.

Moderatore: luciano

Rispondi
Avatar utente
walter55
Newbie
Newbie
Messaggi: 11
Iscritto il: 3 novembre 2012, 5:00
Località:
Contatta:

Ragazzi, non ci crederete, ma è la prima volta in 57 anni che dopo aver fatto uno sforzo fisico inusuale non ho sentito quasi nessun dolore muscolare. Faccio da circa 75 giorni la dieta di transizione e venerdì sabato e domenica sono stato per 8 ore al giorno a potare la vigna, vi assicuro che è un lavoraccio, considerando poi che la volta precedente risaliva ad un anno fa... Comunque ciò che mi infastidisce di più è il fatto che quando racconto in giro queste cose, tutti mi snobbano e addirittura anche in famiglia sono scettici. Io sono orgoglioso dei risultati ottenuti e vorrei che i miei conoscenti imparassero a mangiare sano, ma purtroppo mi vedono come un marziano, pazienza, peggio per loro.

La Filosofia del Digiuno
Questo libro offre la visione di un Autore illuminato sul digiuno. Per maggiori ragguagli: La Filosofia del Digiuno

Avatar utente
maxibon
Newbie
Newbie
Messaggi: 18
Iscritto il: 5 agosto 2012, 6:00
Località: Vittorio Veneto

Ciao Walter55, ti capisco e se leggi il mio post di presentazione capirai perchè.Come hanno fatto gli altri frequentatori del forum con me, mi sento di augurarti buon proseguo con Ehret e i suoi insegnamenti e ti voglio ricordare che non sei solo.Tieni duro e scrivi, qualcuno risponde sempre e questo vedrai che ti darà forza :)
Avatar utente
mauropud
Veterano
Veterano
Messaggi: 2002
Iscritto il: 22 luglio 2006, 6:00
Località: Milton Keynes

Io ci credo eccome! :D

Sono cose che ho cominciato anch'io a notare dopo alcuni mesi di transizione.

E quello e' solo l'inizio: col tempo il corpo viene ricostruito con materiali piu' elastici e resistenti, e il rischio di infortuni diminuisce.

Ad esempio oggi se sbatto la gamba contro un mobile mi fa male per un minuto e poi il dolore sparisce anche toccando il punto colpito, mente ai tempi dell'onnivorismo il dolore rimaneva per giorni. :D
Saluti
Mauro
"Ho avuto un´ottima istruzione. Ci sono voluti anni per liberarmene." (anonimo?)
"How can I tell that the road signed to hell doesn´t lead up to heaven?" (Peter Hammill)
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13320
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

mauropud ha scritto:Io ci credo eccome! :D

Sono cose che ho cominciato anch'io a notare dopo alcuni mesi di transizione.

E quello e' solo l'inizio: col tempo il corpo viene ricostruito con materiali piu' elastici e resistenti, e il rischio di infortuni diminuisce.

Ad esempio oggi se sbatto la gamba contro un mobile mi fa male per un minuto e poi il dolore sparisce anche toccando il punto colpito, mente ai tempi dell'onnivorismo il dolore rimaneva per giorni. :D
E' vero, mi ricordo l'incidente con la bicicletta, che mi sono fatto due tagli sulla fronte sbattendo con la testa contro una cancellata. Il dolore mi è scomparso quasi subito. :D
Avatar utente
EnricoPro
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 443
Iscritto il: 24 gennaio 2010, 6:00
Località: Italy,Lombardia,Pavia,Cilavegna

Si tratta di un cambiamento "cellulare/molecolare" che avviene attraverso a tutto il corpo con un rinnovo dei tessuti sia interni che esterni quindi si ha una composizione corporea diversa!

Il nostro corpo è costituito da ciò che mangiamo ed introduciamo nell'organismo. Quindi a seconda cosa e un quale quantità di sostanze introduciamo abbiamo diversi tipi di composizione corporea. A questo punto è ovvio che una persona che si ciba prevalentemente in modo vegetariano abbia un 'aspetto diverso da uno che si ciba prevalentemente carnivoro e così via... si posso fare tanti esempi quante sono le possibilità alimentari sempre in termini di percentuali. Detto ciò una persona che si ciba prevalentemente di frutta abbia una composizione molto diversa dalle persone comuni che si cibano bene o male delle stesse cose. Provate ad immaginare una persona che si ciba esclusivamente di sola frutta che composizione potrebbe avere come risultato!!!
Vivere per la ricerca della Verità
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13320
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

EnricoPro ha scritto:Si tratta di un cambiamento "cellulare/molecolare" che avviene attraverso a tutto il corpo con un rinnovo dei tessuti sia interni che esterni quindi si ha una composizione corporea diversa!
Cosa intendi per composizione corporea?
Avatar utente
EnricoPro
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 443
Iscritto il: 24 gennaio 2010, 6:00
Località: Italy,Lombardia,Pavia,Cilavegna

luciano ha scritto:
EnricoPro ha scritto:Si tratta di un cambiamento "cellulare/molecolare" che avviene attraverso a tutto il corpo con un rinnovo dei tessuti sia interni che esterni quindi si ha una composizione corporea diversa!
Cosa intendi per composizione corporea?
Veramente tecnicamente non so cosa significhi composizione corporea ma quello che volevo fare capire era il concetto che si ha una trasformazione di come è composto il corpo in base a ciò che si introduce.

Intendo dire di tutte quelle parti del corpo che è fatta in una certa maniera sia in termini di elasticità, resistenza, forza ecc... che sono diversi da individuo a individuo che è determinato da ciò che esso introduce nell'organismo. Spero che ho reso il concetto più chiaro. Naturalmente questo è il mio punto di vista.
Vivere per la ricerca della Verità
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13320
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

Per dirla in modo corretto, una cellula di carne umana continua ad essere una cellula di carne umana, prima o dopo la disintossicazione ed è identica per ogni essere umano, anche se mangiasse cose inimmaginabili.

Quello che cambia è l'ambiente cellulare che viene ripulito, liberato dai rifiuti, e l'alimentazione corretta che ora fa arrivare il giusto nutrimento alle cellule, e che ora grazie all'ambiente ideale sono in grado di assimilare e di liberarsi facilmente delle scorie.

Questa spiegazione è solo per evitare che si pensi che le cellule possano avere una composizione o struttura diversa.

Come i pesci in un mare inquinato da una petroliera e gli stessi pesci nel mare dalle acque cristalline.
Avatar utente
EnricoPro
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 443
Iscritto il: 24 gennaio 2010, 6:00
Località: Italy,Lombardia,Pavia,Cilavegna

luciano ha scritto:Per dirla in modo corretto, una cellula di carne umana continua ad essere una cellula di carne umana, prima o dopo la disintossicazione ed è identica per ogni essere umano, anche se mangiasse cose inimmaginabili.

Quello che cambia è l'ambiente cellulare che viene ripulito, liberato dai rifiuti, e l'alimentazione corretta che ora fa arrivare il giusto nutrimento alle cellule, e che ora grazie all'ambiente ideale sono in grado di assimilare e di liberarsi facilmente delle scorie.

Questa spiegazione è solo per evitare che si pensi che le cellule possano avere una composizione o struttura diversa.

Come i pesci in un mare inquinato da una petroliera e gli stessi pesci nel mare dalle acque cristalline.


Io veramente intendevo proprio la frase nella quale tu dici:

"Questa spiegazione è solo per evitare che si pensi che le cellule possano avere una composizione o struttura diversa."


Però era la mia impressione e percezione delle cose che mi riservo il dubbio che possa essermi sbagliato ed abbia ragione tu.

Ripeto la mia considerazione è comunque data dalla mia comprensione e conoscenza delle cose che può benissimo essere limitata.

Quindi visto che io ho fiducia in te prendo in per buono la tua spiegazione.
Vivere per la ricerca della Verità
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13320
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

Non c'è bisogno che mi prendi come riferimento, è lampante.

Non è che le cellule di un onnivoro sono fatte di formaggio, come le cellule di un fruttariano non sono fatte di frutta. Sono fatte tutte di carne. Ciò che cambia è l'ambiente cellulare, quello delle prime è pieno di sostanze collose, quello delle seconde è fatto di acqua fisiologica pulita. (Previa disintossicazione, ovviamente)
Avatar utente
EnricoPro
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 443
Iscritto il: 24 gennaio 2010, 6:00
Località: Italy,Lombardia,Pavia,Cilavegna

luciano ha scritto:Non c'è bisogno che mi prendi come riferimento, è lampante.

Non è che le cellule di un onnivoro sono fatte di formaggio, come le cellule di un fruttariano non sono fatte di frutta. Sono fatte tutte di carne. Ciò che cambia è l'ambiente cellulare, quello delle prime è pieno di sostanze collose, quello delle seconde è fatto di acqua fisiologica pulita. (Previa disintossicazione, ovviamente)


Certo ho capito ma dato che il mio ragionamento è che comunque la carne dell'uomo è il risultato di una trasformazione di ciò che si introduce. Non credo che esista la carne in se stessa come materia prima ma un processo dato da elementi diversi che in base a un procedimento diventa carne.

Quindi per questo motivo io per adesso credo che la carne di un uomo che si ciba di carne o altro abbia una carne diversa da uno che si ciba di erba o frutta.

L'esempio è quello delle mucche: una mucca per fare carne e muscoli mangia erba che trasformandosi nell'organismo della mucca diventa appunti ciò che viene chiamata carne. Infatti la mucca non mangia carne per fare carne. Così come l'uomo pensa di mangiare carne per fare carne è errato. La mucca non beve latte per fare latte. Praticamente i prodotto di una materia è data dal prodotto di un'altra materia. Però questo è il mio ragionamento poi non nascondo che possa essere non valido.

In sostanza ci possono essere vari tipi di carne a seconda cosa si introduce. Questo indipendentemente che sia carne inquinata o non inquinata ma credo che siano proprio diverse a livello materiale.

Sempre in qualità di resistenza, forza, flessibilità, longevità.

Ma forse diciamo le stesse cose ma io mi esprimo in questo modo.

Così come ci sono vari tipi di plastica: quelle dure ma che si spezzano per mancanza di flessibilità e quelle flessibili che si spezzano per mancanza di durezza non perchè una plastica è più inquinata dell'altra ma dipende da ciò che la compongono. Cosi anche la carne umana dipende da ciò che la compone. Stiamo parlando ci vita cellulare ed la risposta ed il risultato sono ben diversi in base a ciò che si introduce e non può essere la stessa cosa un pezzo di carne di un onnivoro ed un pezzo di carne di un fruttariano è come se dovessimo catalogare due materiali diversi.

Anche il PVC detta banalmente può essere plastica ma si differenzia da al plastica che comunemente conosciamo. Praticamente cambiano le proprietà.
Vivere per la ricerca della Verità
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13320
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

EnricoPro ha scritto:In sostanza ci possono essere vari tipi di carne a seconda cosa si introduce. Questo indipendentemente che sia carne inquinata o non inquinata ma credo che siano proprio diverse a livello materiale.
é qui che sta l'errore. Un organismo crea le sue cellule secondo un protocollo dettato dalla sua memoria somatica, sia che gli dai da mangiare il suo cibo appropriato o meno. Non può costruire cellule diverse. La differenza sta nel fatto che l'ambiente di ogni singola cellula che costituisce la sua carne sarà pulito nel caso che si usi il cibo appropriato, pieno di muco, acidi e tossine se non si usa il cibo corretto.
Nel primo caso i tessuti saranno più compatti, in quanto l'ambiente cellulare e pulito e libero, nel secondo caso i tessuti saranno gonfi e molli perché l'ambiente cellulare è "farcito" di muco, tossine ecc.
Per far comprendere meglio di cosa sto parlando, questa immagine rende bene l'idea:
Immagine
Lo stato “asciutto” rappresenta i tessuti sodi, in salute. Le cellule sono compatte. Nello stato “bagnato” i tessuti hanno perso la loro naturale compattezza, c’è molto spazio fra una cellula e l’altra in cui ci sono proteine intrappolate.

Quindi sono sempre cellule dello stesso tipo, che messe insieme le vediamo come una struttura chiamata tessuto muscolare, carne ecc.

La differenza che notiamo fra tessuti sodi e compatti e gonfi e mosci è data dalle porcherie che ci possono essere tra una cellula e l'altra.

Quindi le cellule sono dello stesso tipo, ciò che cambia è l'ambiente in cui vivono che causa una deformazione della struttura dei tessuti che esse compongono.

La Filosofia del Digiuno
Questo libro offre la visione di un Autore illuminato sul digiuno. Per maggiori ragguagli: La Filosofia del Digiuno

Rispondi
  • Informazione