OPT Francesco

Lettura delle panoramiche per scoprire molte cose che altri dentisti non vedono.

Moderatori: luciano, O.P.T

Regole del forum
Chi desiderasse fare leggere la propria panoramica (OPT) deve postarla qui.
Chi non avesse precedentemente ottenuto soddisfazione riguardo alla propria opt può aprire un nuovo post in questa sezione allegando la sua OPT, chiedendo che sia rivista dal moderatore e collaboratore di questa sezione, aggiungendo ulteriori dati richiesti che sono:
* una buona panoramica recente che si veda bene tutta e non a pezzi
* nome di battesimo (deve essere vero, non un diminutivo, un vezzeggiativo, uno inventato o un soprannome!)
*data di nascita
* storia clinica generale e dentale con eventuali correlazioni temporali, cioè se dopo una certa cura dentale sono insorti problemi di salute.
* se sono state già fatte operazioni ai denti dopo aver fatto la opt
E' necessario scrivere in maniera ordinata, ogni punto deve essere un paragrafo con uno spazio fra l'uno e l'altro.
Resta inteso che argomenti differenti dalla richiesta di una lettura della panoramica verranno cancellati, per mantenere razionalità nella sezione.
Rispondi
Avatar utente
Francesco91
Newbie
Newbie
Messaggi: 2
Iscritto il: 14 ottobre 2020, 16:42
Località: Modena

Nome: Francesco
Data di nascita: 10/04/1991

Panoramica risalente al 8/10/2020

Immagine

Immagine

Buongiorno, come vi accennavo qualche giorno fa vi posto la mia panoramica e ovviamente le informazioni e i motivi per cui ho deciso di postare qui.

Volendo fare una premessa direi che la mia situazione generale ad oggi credo sia abbastanza buona.
Non ho mai avuto grossi problemi ai denti a parte per i quattro denti del giudizio, che ho fatto estrarre diversi anni fa.
Infatti non mi sono iscritto al forum non solo per me, ma anche perchè tra qualche tempo vorrei farvi avere una panoramica di mio papà, che invece ha dei problemi di aritmie e affaticamento da un pò di tempo e ha amalgame e denti devitalizzati.

Per oggi però parliamo di me.
Ci tengo molto infatti ad avere un vostro giudizio sulla lettura della panoramica poichè negli ultimi anni mi sono informato un pò sull'argomento e ho capito quanto la salute del cavo orale sia importante.
Avendo comunque "subito" un intervento a quattro denti vorrei sapere se per voi è tutto ok, anche perchè ogni tanto dove è stato estratto l'ultimo dente , il 28, sento un pò di fastidio e ricordo bene che l'estrazione fu piuttosto difficoltosa, anche a detta del dentista che mi ha seguito all'epoca ( e che mi sta ancora seguendo.)

Per quanto riguarda le condizioni del cavo orale e le mie condizioni di salute in generale provo a spiegarmi come meglio riesco, sperando di non dilungarmi più del dovuto.

Per quanto riguarda la mia storia dentale ho avuto soltanto una carie da piccolo, quando ancora avevo i denti da latte, e poi mai più niente fino a che non mi sono spuntati i maledetti denti del giudizio.
Era il 2009, avevo 18 anni e la situazione era questa: i due denti di sotto spingevano ma non riuscivano a uscire completamente, mentre dei due di sopra si vedeva appena la punta.
Ci tengo a precisare che in quel periodo ero seguito da un dentista diverso da quello che mi segue ora.
Ricordo che la sua soluzione fu la seguente: mi fece due buchi con il laser in prossimità del 38 e del 48, in pratica mi bucò la gengiva in modo da farli uscire.
Onestamente col tempo ho cominciato a pensare che non fosse stata un'idea così geniale, perchè comunque in bocca non avevo abbastanza spazio, infatti uno dei due denti ora non ricordo esattamente quale ma penso il 38, mi pigliava contro la parete interna della bocca e me la infiammava tantissimo, tanto che ricordo che andai da questo dentista che, giuro, col laser mi tolse il pezzo della guancia che prendeva contro al dente, così il dente non ci pigliava più contro.
Non so se sia un protocollo utilizzato anche da altri dentisti, fatemi sapere voi, perchè ogni volta che ci ripenso mi sembra assurdo 8O

Comunque sia, i denti poi sono usciti (anche troppo, erano più "alti" rispetto agli altri molari) mentre il 28 e il 18 sono rimasti semi inclusi, e per diversi anni sono rimasto così fino a metà 2014.

Nel frattempo avevo cambiato dentista come vi dicevo, e consultandomi anche con lui decidemmo di toglierli tutti, in quanto non avevo assolutamente lo spazio necessario in bocca.
Nel frattempo, infatti, la masticazione mi era cambiata perchè masticando dovevo stare attento a non mordermi le guance, che comunque ogni tanto s'infiammavano e davano estremamente fastidio, per cui toglierli fu una liberazione incredibile per me.

Ricordo che facemmo il 18 e il 48 nella stessa seduta. A distanza di un paio di mesi feci un'altra seduta ma non ricordo se il 28 e il 38 li tolse entrambi perchè ricordo che il 28 risultava di difficile estrazione, per cui mi fece una "mobilitazione" del dente, in pratica me lo girò di qualche grado prima di tornare a toglierlo.
Non ricordo tutto con precisione, ma comunque li tolsi nel giro di pochi mesi tutti e quattro.

Riguardo al periodonto, lui disse che lo tolgono di prassi per cui per quello che ne so mi è stato tolto sempre, mentre per quanto riguarda la bonifica ricordo bene che nei primi 3 denti estratti fece una bonifica accurata mentre per il 28 mi disse una frase che mi suonò un pò strana.
In pratica mi disse che non aveva potuto "togliere tutto" perchè l'operazione era stata complessa e c'era rimasto poco osso, cosa che mi è anche stata confermata recentemente.
Il problema dal mio punto di vista è che, se la bonifica non è stata effettuata al 100% noi poi non ci siamo mai tornati a lavorare, e dunque spero di aver inteso male le sue parole, perchè altrimenti quella roba è rimasta li.

Recentemente mi sono recato dal dentista per una pulizia dentale (ho avuto però modo di parlare solo con gli assistenti) e in questa occasione ho fatto presente che ogni tanto avverto delle lievi fitte nella gengiva dove prima stava il 28, fitte che a volte s'irradiano nella zona circostante (sopra la gengiva e fino alla testa) e che per fortuna rimangono lievi e sporadiche.
Oltre a questo, ho una strana sensazione che non saprei come descrivere: è come se quando mastico ogni tanto, sempre in prossimità del 28 sento qualcosa che "si muove", come se la zona intorno non fosse solida.
Mi rendo conto che la descrizione non è accurata ma non saprei come altro spiegarmi.
Dolore forte non ne ho per fortuna, solo lievi fitte ogni tanto e questa strana sensazione che faccio fatica a descrivere, come se il tessuto che sta sopra la gengiva si muovesse un pò.
L'igienista comunque è stato molto disponibile, mi ha fatto una radiografia "zoommata" della zona ( che purtroppo non ho da postarvi ) e mi ha spiegato che in effetti in quella zona l'osso è molto ridotto per cui si è formata una cavità che può dare qualche fastidio del genere, ma se non da molto fastidio non c'è ragione per intervenire.
Ha anche detto che la sensazione che provo può essere un sintomo di sinusite cronica, tuttavia non sono molto informato sulla sinusite ma non mi sembra di soffrirne.
A parte questo, la spiegazione mi è sembrata logica, la mia domanda però è: se una cavità di quel tipo non possa fungere da focus dentale o, se la bonifica sia effettivamente stata effettuata al 100% al tempo dell'estrazione, ma questo non so se si possa riscontrare dalla panoramica.

Riporto inoltre il referto del medico che mi ha effettuato la radiografia che vi ho linkato

"Esame sostanzialmente sovrapponibile rispetto precedente del 16/11/17 in particolare non comparsa di lacune periapicali nè sono evidenziabili aree di demineralizzazione a carico delle corone dentarie.
Piccola opacità è apprezzabile nel recesso alveolare del seno mascellare destro, distalmente, possibile cisti da ritenzione."

Vi parlo brevemente anche della mia situazione di salute generale.

Diciamo che problemi gravi per fortuna non ne ho mai avuti, o per meglio dire, ritengo di essere abbastanza in forma attualmente.
Magari non scoppio di salute a causa di vari fattori come il fatto di praticare poca attività fisica / vita sedentaria e abitudini alimentari poco corrette (soprattutto in adolescenza, ora ci sto mettendo una pezza) che mi hanno portato anche a problemi vari di natura intestinale.
Anzi, a dire il vero ho sempre avuto l'intestino come "punto debole", sin da piccolo.
Preciso che sono piuttosto magro, attualmente peso 60 kg (a volte vado verso i 70, dipende dai periodi) e sono alto 1,80.
In adolescenza ero solito mangiare schifezze (tante) e mi sono ritrovato in ospedale una volta con gastrointerite acuta (da non confondere con la gastrite), una roba che non auguro a nessuno :roll:
Nel tempo ho imparato a curarmi un pò di più e devo dire che sono andato molto meglio, o per meglio dire non ho mai avuto mal di pancia lancinanti, cosa che invece ogni tanto avevo, anche se mai così forti come in quell'occasione.
Segnalo anche la presenza di una corda colica nel basso ventre a sinitra, è li da tempo e ogni tanto da un pò fastidio.

Direi che con questo è tutto
spero di potervi postare una OPT anche di mio papà al più presto, e mi piacerebbe molto sapere se esiste uno specialista in italia che si occupa di bonifica dentale.

Rimango in attesa e vi auguro buona domenica
Grazie

La Filosofia del Digiuno
Questo libro offre la visione di un Autore illuminato sul digiuno. Per maggiori ragguagli: La Filosofia del Digiuno

Rispondi
  • Informazione