Voglia di vivere

Lettura delle panoramiche per scoprire molte cose che altri dentisti non vedono.

Moderatori: luciano, O.P.T

Regole del forum
Chi desiderasse fare leggere la propria panoramica (OPT) deve postarla qui.
Chi non avesse precedentemente ottenuto soddisfazione riguardo alla propria opt può aprire un nuovo post in questa sezione allegando la sua OPT, chiedendo che sia rivista dal moderatore e collaboratore di questa sezione, aggiungendo ulteriori dati richiesti che sono:
* una buona panoramica recente che si veda bene tutta e non a pezzi
* nome di battesimo (deve essere vero, non un diminutivo, un vezzeggiativo, uno inventato o un soprannome!)
*data di nascita
* storia clinica generale e dentale con eventuali correlazioni temporali, cioè se dopo una certa cura dentale sono insorti problemi di salute.
* se sono state già fatte operazioni ai denti dopo aver fatto la opt
E' necessario scrivere in maniera ordinata, ogni punto deve essere un paragrafo con uno spazio fra l'uno e l'altro.
Resta inteso che argomenti differenti dalla richiesta di una lettura della panoramica verranno cancellati, per mantenere razionalità nella sezione.
Rispondi
Avatar utente
AlessandroM
Newbie
Newbie
Messaggi: 9
Iscritto il: 21 agosto 2021, 17:17
Località: Firenze

Voglia di vivere

Messaggio da AlessandroM »

Salve a tutti, mi chiamo Alessandro e sono nato il 16/11/1984 e mi occupo di radiologia in quanto tecnico.
Vi scrivo in un momento in cui la mia situazione psicofisica sta precipitando con la speranza che questa mia ultima intuizione sul mio stato di salute generale dipenda in gran parte dalla condizione della mia bocca. Proverò ad essere il più preciso possibile anche se la lucidità non è così acuta ultimamente, sperando di non tralasciare dettagli utili o dilungarmi troppo ed inutilmente.

Durante l'infanzia ho avuto una pessima e prolungata esperienza con i dentisti dovuta ad un errato stile di vita (eccesso di zuccheri raffinati e non curanza di una corretta igiene dentale)
Il risultato fu un ripetuto e frequente ricorso agli ambulatori dentistici con decine e decine di otturazioni (con amalgame) tanto da non permettermi di poter indossare un apparecchio per la corretta armonia delle arcate.

A 16 anni circa comparsa di una dermatite atopica nel volto e una dermatite seborroica a livello del cuoio capelluto, che non mi hanno più abbandonato.
Ricordo che saltuariamente soffrivo anche di cefalea cosa che mi ha sempre accompagnato insieme alla dermatite ma che è andata sempre peggiorando fino ad ora, arrivando ad livello insostenibile.

Ho eseguito una sola devitalizzazione del 24 ma non ricordo che periodo era, probabilmente tra i 16 e i 20 anni.

Dai circa 18 ai 28 non ricordo con precisione la cronologia rimuovo tutte le amalgame (CREDO) per nuove carie o semplicemente come intervento di bonifica, ma completamente inconsapevole di quello che stavo facendo.

A circa 26 anni causa un problema familiare passo un brutto periodo dove iniziano una serie di sintomi invalidanti che mi portano ad eseguire numerosi esami sia di laboratorio che di immagini.
Nel giro di pochi mesi mi ritrovo con sciatalgie bilaterali (RM negative), dolori diffusi articolari, feci non formate, vertigini, fotofobia.
Vengo rimbalzato tra vari professionisti ed eseguo un gran numero di esami tutti negativi, comprese ricerche di parassiti intestinali.
Si rilevano solo un anemia (sempre avuta da quando ho ricordo) e una spasmofilia, diagnosticata da un neurologo attraverso il test dell' iperventilazione e per cui mi veniva prescritta sertralina.
Ho assunto sertralina per un anno con ottimi risultati per poi scalarla e sospenderla.

Molti sintomi regrediscono con sertralina ma continuo ad avere cefalea, dermatiti, anemia e ipotensione.

Arriviamo all'età di 31 anni quando decido insieme al dentista di iniziare a fare delle estrazioni su suo suggerimento eseguendo una prima panoramica che allego di seguito.
Dalla panoramica si evidenziano un mal posizionamento del 38 e del 48, un inclusione importante del 35, un mal posizionamento del 13 che sta premendo anteriormente sul 12, viene anche valutato di incapsulare il 24
perchè stava scurendo e diventando "fragile".

Inizio i lavori di estrazioni e incapsulamento che durano circa due anni, lascio passare un pò di tempo appositamente per poter recuperare.

Procedo prima con le estrazioni dei denti del giudizio togliendo prima il 48 e poi il 38. Il dentista che esegue le estrazioni è anziano e con 40 anni di esperienza alle spalle e quindi decido di affidarmi.
Le estrazioni risultano molto dolorose, ricordo che lui mi disse che raramente aveva trovato cosi difficoltà nell' estrarre dei denti del giudizio perchè l'osso era "molto duro", ricordo ancora che il
dentista gocciolava sudore sulla mia fronte mentre tentava di estrarre. Dei due il 38 fu il peggiore, ricordo che sono stato i 15 giorni successivi con forte dolore mandibolare causata da una contrazione continua dei
muscoli del massetere che si risolsero solo, grazie ai miei continui solleciti con un miorilassante (sirdalud).
Le ferite però guarirono velocemente e io non ho mai avvertito più nessun dolore localmente.

Passo all'estrazione del 13 e questa devo dire che avviene con maggior facilità anche se sempre dolorosa. Il recupero però è peggiore e mi lascia una cavità nel palato che devo medicare di frequente
e una fastidiosa sensibilità apicale che ancora oggi è presente alla pressione, con sensazione che anche il 12 ne sia rimasto indebolito.
Tra l altro mesi dopo il 12 mi è stato ricostruito (leggermente allungato e allargato) per dare una parvenza di funzionalità-aspetto di un canino.

Concludo poi con l'incapsulamento del 24.

Valutiamo poi la situazione del 35 che secondo il mio dentista richiede una consulenza esternadi un altro professionista. Richiede un Tc dentalscan (che adesso ho perduto durante un trasloco purtroppo)
Insieme decidono di non toccarlo perchè è in una posizione un pò "rischiosa" e perchè non mi sta creando problemi apparenti.

Dai 33 anni (finiti i lavori)in poi la situazione precipita e durante un controllo di routine emerge una gammopatia monoclonale (aumentata produzione di Immunoglobuline)
che l'ematologo diagnostica come MGUS non dandogli molta importanza, ma di controllare perchè può evolvere in un tumore del sangue in una bassa percentuale di casi.
( il corpo sta iniziando a difendersi. Ma da cosa? mi chiedo io)

Le cefalee si fanno sempre piu frequenti ed intense, sensazione di stanchezza cronica e inizio di un prurito anale associato a feci non formate.

Inizio una scuola di naturopatia, approfondisco il tema alimentare e pratico meditazione. Inizio a sentirmi solo e non compreso dalla medicina allopatica.
Sperimento omeopatia ,fitoterapia, terapia vibrazionale e inizio a selezionare gli alimenti provando a togliere varie cose per vedere se i sintomi miglioravano.

(In questo periodo conosco anche la mia attuale compagna, un ostetrica che si occupa di parti in casa e naturopata e con cui ho un figlio.
Sarebbe un periodo magnifico se il mio stato di salute non peggiorasse ulteriormente, penso.)

Il prurito anale infatti peggiora ed eseguo una visita da un proctologo che riscontra una brutta ragade e ipertono del retto che cura con farmaci,dilatatori e colonscopia (mai fatta perchè avevo un ipertono importante)
e richiede calcprotectina fecale(indice di infiammazione intestinale) che risulta negativa.
Insieme al problema del retto si associa secchezza oculare, blefarite e calazio occhio destro(in stato infiammatorio) che permane per un anno.

Il quadro si faceva sempre più complicato, che cosa stava accadendo?

Decido di andare da un medico a Cesena, Dott. Baldari, che esegue EAV e utilizza boccette di acqua informata come terapia.
Mi diagnostica una riattivazione di EpsteinBarr Virus, che aveva colpito i Linfociti T, una borrelia, uno streptococcco e la sindrome dell intestino permeabile per il quale mi prescrive una cura isopatica di 4 mesi.
Dopo la sua cura l'unica cosa che migliora leggermente è la ragade anale ma non l'ipertono. Scompare anche il calazio ma non l'occhio secco permane.

E arriviamo nella Primavera 2021 con la comparsa di macchie rosse alle gambe con edema importante che mi viene diagnosticata come punture di insetti ma che io sospetto essere vasculite da deposito o accumulo di Immnuglobuline.
Intuisco che tutti i problemi dipendono dal sistema immunitario che è entrato in allarme per qualche motivo. (non penso ai denti)
Ritornano vertigini, fotofobia e in una situazione disperata decido di prendere dei rimedi SSRI naturali , iperico, ricollegando il fatto che la sertralina mi era stata utile.
Purtroppo l'iperico non sortisce lo stesso effetto, e la mia secchezza oculare diventa importante e insopportabile, quindi decido di interromperlo e iniziare con sertralina a basse dosi.
Anche questa non sortisce gli effetti sperati, anche se mi fa regredire le vertigini mi genera un blefarospasmo credo da secchezza e decido quindi di scalarla (la sto interrompendo in questi giorni)


Attualmente sono ricomparse le macchie sulle gambe con edema e sto fissando una visita da un reumatologo per aggiornare il mio quadro clinico.

Ricordo che 3 anni fa, prima di iscrivermi a naturopatia mi ero molto incuriosito ad A.Ehret di cui avevo anche letto il suo libro "la dieta senza muco" poi abbandonato per i numerosi impegni e informazioni che la scuola naturopatica mi stava dando.
Negli ultimi giorni mi è venuta un intuizione perchè ricordavo che su questo forum qualcuno si occupava di denti ed in un lampo ho ricollegato il fatto che la gammopatia era iniziata proprio dopo i lavori di estrazione.

E così sono corso qui....
.... e mentre sto divorando questa parte di forum, cercando di assorbire più informazioni possibili, nasce in me la speranza che forse non è tutto perduto.

Siete una luce per me adesso, tutto quello che avete costruito qui potrebbe ridonarmi la vita, mi emoziono al solo pensiero e vi prego con tutto me stesso di comprendere le mie paure e le mie preoccupazioni.


Mi sembra di non aver più tempo e di dover intevenire prima che sia troppo tardi.


Ad oggi ho ritrovato una vecchia panoramica risalente al 2014, prima dei suddetti lavori, e intanto allego quella.
Domani mattina vado a rieseguire una OPT e prendo un appuntamento dal dottor Barile per iniziare una valutazione sulla bonifica.

Grazie a tutti quelli che mi risponderanno e avranno la pazienza di leggere il mio racconto,
Alessandro :)
Allegati
31-01-2014.jpg
31-01-2014.jpg (93.32 KiB) Visto 667 volte


La Filosofia del Digiuno
Questo libro offre la visione di un Autore illuminato sul digiuno. Per maggiori ragguagli: La Filosofia del Digiuno

Avatar utente
AlessandroM
Newbie
Newbie
Messaggi: 9
Iscritto il: 21 agosto 2021, 17:17
Località: Firenze

Re: Voglia di vivere

Messaggio da AlessandroM »

Aggiornamento:

Ho eseguito stamani la nuova panoramica.

Le considerazioni che posso fare a caldo sono:

Nella parte apicale del 24 devitalizzato c'è una cavità, da quello che ho capito in queste sacche si formano batteri anaerobici, quindi probabilmente da estrarre.(la gengiva in questa zona è scura e mi sono sempre chiesto se fosse normale)

Nella zona di estrazione del 13 la struttura ossea mi pare rarefatta considerato che sono 5 anni circa che l'ho tolto. La zona è anche leggermente dolente alla palpazione.

L'inclusione del 35 mi pare una situzione complessa che sta portando non poco scompiglio.

Le zone degli ottavi inferiori non mi sembrano messe male (mi aspettavo peggio) ma vedo delle rarefazioni ossee rispettivamente ai lati del 37 e del 47 che forse potrebbero essere valutate meglio.(?)

Da valutare probabilmente anche estrazione dei 18 e 28 che appaiono stressati nelle radici, maforse meglio farlo in secondo momento.


Ho voluto dare un impressione non per fare il saccente, ci mancherebbe, ma perchè credo fortemente che ogni coscienza in cuor suo sappia dove mandare gli occhi e le priorità che servono per guarirsi.

Aspetto con ansia le valutazioni di OPT, ringraziandolo anticipatamente.
Allegati
23-08-2021.png
23-08-2021.png (351.96 KiB) Visto 657 volte
Avatar utente
AlessandroM
Newbie
Newbie
Messaggi: 9
Iscritto il: 21 agosto 2021, 17:17
Località: Firenze

Re: Voglia di vivere

Messaggio da AlessandroM »

Aggiornamento:
La scorsa settimana mi ero svegliato con il 46 scheggiato e dolorante, quindi ero stato dal dentista, che mi ha detto che era saltata una vecchia otturazione.
Nei giorni seguenti però il dolore è rimasto durante la masticazione e la sensibilità al freddo.

Stasera passando il filo interdentale si stacca un pezzo di otturazione del 17 (la faccia che guarda il 16). Il pezzo staccato è grosso, probabilmente una vecchia otturazione, ha un odore pessimo, di marcio e cosa bene peggiore lascia il dente scoperto e privo di dolore. Suppongo che il 17 mi abbia abbandonato :cry:

I sintomi generali stanno peggiornando ulteriormente, ho prurito ovunque, in tutto il corpo, soprattutto agli arti. I dolori agli arti inferiori sono aumentati e dolore acuto soprattutto al polpaccio dx e caviglia piede dx.

Fino a giovedi non apre D'amati. Non so se chiamare il mio dentista e valutare ciò che sta accadendo intanto al 17.

Cercasi sostegno :?
Avatar utente
AlessandroM
Newbie
Newbie
Messaggi: 9
Iscritto il: 21 agosto 2021, 17:17
Località: Firenze

Re: Voglia di vivere

Messaggio da AlessandroM »

Aggiornameno: oggi sono stato dal mio dentista ordinario,c'era un sostituto che mi ha guardato il 17. C era una carie molto profonda e ha eseguito l otturazione. Per fortuna non sembrava da devitalizzarre.

Riguardando la mia panoramica e ascoltando il mio corpo credo che la priorità debba andare sul sito di estrazione del 13 ,credo ci sia una grossissima infezione in corso in quella zona che alla pressione risulta debole e dolorosa.

Aspetto con ansia il parere di OPT.

Grazie.
Avatar utente
O.P.T
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 696
Iscritto il: 24 dicembre 2015, 16:34
Località: italy

Re: Voglia di vivere

Messaggio da O.P.T »

Cosa posso dirti?
Hai fatto tutto da solo1
Ti confermo priorità assoluta zona 13, da bonificare prima possibile.
Considera il meridiano che passa li è fegato vescica biliare.
Sono da aiutare e drenare prima dell'intervento con tutti i mezzi possibili ma soprattutto con l'alimentazione.
Avatar utente
AlessandroM
Newbie
Newbie
Messaggi: 9
Iscritto il: 21 agosto 2021, 17:17
Località: Firenze

Re: Voglia di vivere

Messaggio da AlessandroM »

Grazie mille.
Provvederò prima possibile. :D
Avatar utente
AlessandroM
Newbie
Newbie
Messaggi: 9
Iscritto il: 21 agosto 2021, 17:17
Località: Firenze

Re: Voglia di vivere

Messaggio da AlessandroM »

Aggiornamento:
Oggi ho eseguito la prima visita dal dottor Damati.
Lui mi è sembrato competente e ben rodato,molto gentile ed attento. Ha eseguito test EAV e ha riscontrato un osteite di grado elevato nella zona del 13 che ha sovraccaricato il fegato che a sua volta ha scaricato l'eccesso sull'intestino. Inoltre ha riscontrato una difficoltà con i cereali e me li ha tolti tutti tranne orzo,grano saraceno,amaranto e avena.
MI ha dato una cura omeopatica per ridurre l infezione e drenare il fegato prima dell intervento di bonifica che avverrà il 18 di Ottobre.
Sulle restanti zone dentali non ha riscontrato problemi, nemmeno guardando la panoramica, ma ha detto che forse la zona del 13 sta coprendo altre problematiche sottostanti.
Io gli ho detto che avrei preferito bonificare la zona degli ottavi inferiori, e valutare estrazione del 24 e del premolare incluso,ma lui ha detto di aspettare ribadendo che se le zone di interesse non danno sintomi è meglio lasciarle stare e non toccarle.
Sono rimasto un po interdetto da questa sua valutazione ma di questo ne riparleremo una volta bonificata la zona del 13.

Volevo chiedere a OPT se, a prescindere dal test EAV, procedere e anche con estrazione del devitalizzato,bonifiche 38 e 48,estrazione 18 e 28 e estrazione del premolare incluso?
Dovrei comunque sollecitare il dentista a valutare queste procedure?
Avatar utente
O.P.T
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 696
Iscritto il: 24 dicembre 2015, 16:34
Località: italy

Re: Voglia di vivere

Messaggio da O.P.T »

Se fossi andato in una clinica Svizzera o comunque sia oltralpe oer delle patologie gravi sicuramente ti avrei consigliato di bonificare tutto quello che mi hai prospettato, anzi ti avrei detto di togliere anche i denti otturati.
Per fortuna mi sembra che non sei ridotto in quello stato quindi la bonifica deve essere commisurata sempre allo stato di salute

. Tutto il lavoro fatto dai vari dentisti che abbiamo in bocca haun certo grado di tossicità e quindi va ad alterare la reazione del sistema immunitario è del nostro organismo.
Ma anche tutte le sostanze chimiche con le quali siamo in contatto l'inquinamento elettromagnetico il cibo ha lo stesso effetto quindi noi viviamo in una situazione sempre di reazione ha un esterno fondamentalmente tossico.
È la nostra capacità di adattamento e quindi di non sviluppare una malattia che ci dà l'indicazione di come il nostro organismo funzioni.

Nel tuo caso specifico come ti avevo anche detto il blocco maggiore risulterebbe dalla zona del canino quindi il mio consiglio è fatti bonificare quella e poi giudica il tuo stato di salute per eventualmente intervenire anche sulle altre zone.

Un saluto da Opt!
Avatar utente
AlessandroM
Newbie
Newbie
Messaggi: 9
Iscritto il: 21 agosto 2021, 17:17
Località: Firenze

Re: Voglia di vivere

Messaggio da AlessandroM »

Grazie, hai ragione tutto è commisurato allo stato di salute generale. Procederò per gradi.
Mi faccio prendere un po dalla fretta perché alla fine del prossimo anno è molto probabile che mi trasferiró in sud America per poi raggiungere l America centrale e vorrei approfittare di questo tempo e questo dentista per ripristinare al meglio la situazione dentale.
Intanto sto procedendo anche con la dieta di transizione per cercare di ottenere il massimo livello di purificazione.
Terrò aggiornato il mio percorso.
Un saluto!
Avatar utente
O.P.T
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 696
Iscritto il: 24 dicembre 2015, 16:34
Località: italy

Re: Voglia di vivere

Messaggio da O.P.T »

Facci sapere, segnati tutti i cambiamenti di salute.
Buona guarigione!

La Filosofia del Digiuno
Questo libro offre la visione di un Autore illuminato sul digiuno. Per maggiori ragguagli: La Filosofia del Digiuno

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti