cistite acuta e cronica...non so cosa usare...

Qui si possono discutere e richiedere riferimenti del libro riguardo alla risoluzione di condizioni non ottimali di salute

Moderatore: luciano

Rispondi
vittoria
Newbie
Newbie
Messaggi: 28
Iscritto il: 7 luglio 2010, 6:00
Località: salerno

salve a tutti,
inserendo "cistite" nella ricerca su questo sito ho trovato che il protocollo è questo:
https://www.arnoldehret.it/OTI/CD/CD/me ... ISTITI.htm

ebbene si parla di più prodotti e non capisco se vanno assunti davvero tutti (per esempio nella fase 2:BIODEPUROTI,PROBIOR e NEOFLOR insieme? e poi anche alla terapia specifica contemporaneamente...)...

Inoltre io ho iniziato una cura omeopatica che consiste nel "natrum muriaticum in capsule" e nel "Cantharis in granuli" oltre ad assumere estratto di semi di pompelmo e e una premuta di due limoni la sera con magnesio solfato e bicarbonato di sodio.

Secondo voi queste cure sono compatibili con questo protocollo ehretista..?
Dovrei interrompere la cura omeopatica?...potrebbe portare conseguenze?...
Diciamo che forse ne soffro un pò latentemente da anni per questo penso che sia anche un pò cronica ma un mese fà dopo un rapporto sessuale ho avuto un dolore fortissimo ed ematuria due giorni dopo e ancora oggi avverto fastidio,minzioni frequenti e bruciore..

Grazie a tutti e a Luciano soprattutto!


La Filosofia del Digiuno
Questo libro offre la visione di un Autore illuminato sul digiuno. Per maggiori ragguagli: La Filosofia del Digiuno

Avatar utente
Liss
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 136
Iscritto il: 2 agosto 2007, 6:00
Località:

vittoria ha scritto: Inoltre io ho iniziato una cura omeopatica che consiste nel "natrum muriaticum in capsule" e nel "Cantharis in granuli"
Dovrei interrompere la cura omeopatica?...potrebbe portare conseguenze?...
Ciao Vittoria,

per quanto riguarda la cura omeopatica, tieni presente che la corretta applicazione dell'omeopatia, prevede la somministrazione di un rimedio omeopatico alla volta e aumentandone a ogni assunzione la potenza (quindi ad esempio i granuli/globuli dopo la prima monodose sciolti in soluzione idroalcolica, e assunti in gocce previa dinamizzazione tramite scosse della bottiglietta); presuppone anche che il rimedio sia preparato correttamente (no a Boiron :evil: ) e scelto in base alla totalità dei sintomi, fisici, emozionali e mentali (no ai rimedi negli espositori in farmacia, con prescrizione generalizzata e sintomatica :evil: ).

Agendo a livello della forza vitale, una cura omeopatica non adeguata a lungo andare può causare problemi.

Il mio consiglio, per chi voglia intraprendere un trattamento omeopatico, è di rivolgersi a un omeopata unicista e verificare che rispetti i principi fondamentali dell'omeopatia.... :roll: ... a questo proposito consiglio di leggere "La Scienza dell'Omeopatia" di George Vithoulkas :wink:

Buona continuazione! :D

Liss
Grande non è chi non cade mai, ma chi cade e poi si rialza
vittoria
Newbie
Newbie
Messaggi: 28
Iscritto il: 7 luglio 2010, 6:00
Località: salerno

CIAO e grazie della risposta....
ovviamente ho consultato un ginecologo omeopata...! :)
però volevo fare qualcosa per la disbiosi di cui parla il protocollo perchè sono sicura che bisogni agire anche su quello....
però ho trovato una caterba di cose e volevo capire se si potevano aggiungere/sostituire a quelle che sto prendendo attualmente(natrum muriaticum/cantharis/bicarbato e magnesio con limone,semi di pompelmo)...
inoltre sono i sovrappeso e da due anni ho un dolore a destra sotto le costole e non vorrei fosse il colon ingrossato ...i medici ovviamente dicono che nn è niente ma io lo sento sempre...

inoltre vorrei provare un idrocolon terapia ma vorrei anche sapere se ci sono eventuali rischi.....

grazie a tutti :o
vittoria
Newbie
Newbie
Messaggi: 28
Iscritto il: 7 luglio 2010, 6:00
Località: salerno

CIAO e grazie della risposta....
ovviamente ho consultato un ginecologo omeopata...! :)
però volevo fare qualcosa per la disbiosi di cui parla il protocollo perchè sono sicura che bisogni agire anche su quello....
però ho trovato una caterba di cose e volevo capire se si potevano aggiungere/sostituire a quelle che sto prendendo attualmente(natrum muriaticum/cantharis/bicarbato e magnesio con limone,semi di pompelmo)...
inoltre sono i sovrappeso e da due anni ho un dolore a destra sotto le costole e non vorrei fosse il colon ingrossato ...i medici ovviamente dicono che nn è niente ma io lo sento sempre...

inoltre vorrei provare un idrocolon terapia ma vorrei anche sapere se ci sono eventuali rischi.....

grazie a tutti :o
Avatar utente
sandrod
Veterano
Veterano
Messaggi: 716
Iscritto il: 19 ottobre 2007, 6:00
Località: santena (to)

vittoria ha scritto:inoltre vorrei provare un idrocolon terapia ma vorrei anche sapere se ci sono eventuali rischi.....
l'unico rischio è quello di sentirsi troppo bene nei giorni successivi :)
L'ultima che ho fatto (3 anni fa) mi ha aiutato a fare un digiuno lungo (15 giorni) e l'ho fatta dopo 4/5 giorni di digiuno. E' stato veramente fantastico! :)
"avere il tempo… poter scegliere, non sapere dove si va e andarci lo stesso" Bernard Moitessier

La Filosofia del Digiuno
Questo libro offre la visione di un Autore illuminato sul digiuno. Per maggiori ragguagli: La Filosofia del Digiuno

Rispondi
  • Informazione