Acqua e cloro

Quando non sai dove mettere il tuo messaggio mettilo qui. Se devi fare delle battute, falle qui. Non sono permesse battute sulla dieta o sugli utenti.

Moderatore: luciano

Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13251
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

6 giugno 2008, 18:07

Cosmonauta ha scritto:Un'amico mi ha detto che il cloro è un gas e se si lascia l'acqua ad esempio in una brocca per 5-10 minuti il cloro evapora.
Vi risulta?
Il trattamento delle acque potabili o clorazione è abbastanza complesso. Si possono formare dei composti di cloro che sono inodori.

Inoltre non ne sono sicuro al 100% per quanto riguarda l'Italia, vengono aggiunti degli additivi deodoranti, ed è per questo che l'acqua "potabile" di alcune città, pur avendo la stessa quantità di cloro, puzza di meno. :wink:
Avatar utente
ikxikx
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 536
Iscritto il: 15 febbraio 2008, 6:00
Località: S.Fermo (Como)

6 giugno 2008, 18:16

Perché dovresti cambiare le tubature?
******************************
immagino siano corrose,arruginite, magari con alghe ecc..
Avatar utente
Cosmonauta
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 556
Iscritto il: 29 gennaio 2008, 6:00
Località: Este

6 giugno 2008, 20:12

luciano ha scritto:
Inoltre non ne sono sicuro al 100% per quanto riguarda l'Italia, vengono aggiunti degli additivi deodoranti, ed è per questo che l'acqua "potabile" di alcune città, pur avendo la stessa quantità di cloro, puzza di meno. :wink:
:evil:

E ti pareva...qua non si finisce più di scoprire nefandezze!

Praticamente è potabile perchè la depuriamo noi bevendola... :roll:

Vabbè che sarà mai, ci hanno pure vaccinati! :lol:

Saluti Cosmici non Clorati! :D :o :D
"I veri piaceri della buona tavola sono quelli del surfista"
" Non siamo soli...ma stelle"
Avatar utente
Cosmonauta
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 556
Iscritto il: 29 gennaio 2008, 6:00
Località: Este

7 giugno 2008, 14:47

:D

Che dite, ci "beviamo" anche questa?

http://www.aamterranuova.it/article2207.htm

Mah! :roll:
"I veri piaceri della buona tavola sono quelli del surfista"
" Non siamo soli...ma stelle"
Avatar utente
Danny
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 142
Iscritto il: 18 maggio 2007, 6:00
Località: Aradeo(Le)

9 giugno 2008, 18:49

Aspettavo da tempo di avere a disposizione una vasca da bagno in cui immergermi per i miei bagni purificanti e con ll nuova casa in affitto eccola quà, ma...
Andiamo per ordine. Dopo aver letto il libro sull'eliminazione delle scorie, in cui venivano caldamente consigliati i bagni alcalini con l'aggiunta di una soluzione salina nell'acqua, non vedevo l'ora di aiutare il mio corpo con questa piacevole tecnica, ma ora, con l'articolo di Luciano, mi chiedo: è bene immergersi per lungo tempo nell'acqua che esce fuori dal rubinetto (pur con l'aggiunta di sali), prolungando così il contatto con tutto quello che porta con sè, o sarebbe meglio limitarsi a una veloce doccia? :roll:
Avatar utente
betula
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 352
Iscritto il: 21 aprile 2008, 6:00
Località:

9 luglio 2008, 14:55

Questa faccenda mi preoccupa ogni giorno di più.
Non credo che mettere quarzi o altre pietre nell'acqua contribuisca a eliminare il cloro, vero? :roll:
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13251
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

9 luglio 2008, 16:36

betula ha scritto:Questa faccenda mi preoccupa ogni giorno di più.
Non credo che mettere quarzi o altre pietre nell'acqua contribuisca a eliminare il cloro, vero? :roll:
Non più di quanto si otterrebbe immergendo immaginette di santi.
Ci vuole un depuratore.
Avatar utente
arca
Veterano
Veterano
Messaggi: 980
Iscritto il: 30 luglio 2006, 6:00
Località: prov. di Siena
Contatta:

9 luglio 2008, 19:20

Non più di quanto si otterrebbe immergendo immaginette di santi.
Luciano, questa è bellissima. :lol: :lol: :lol:
Un vincitore è un sognatore che non si è mai arreso.

IDEALANDIA

Immagine
Avatar utente
betula
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 352
Iscritto il: 21 aprile 2008, 6:00
Località:

10 luglio 2008, 11:09

Magari le emanazioni positive di un santo :roll:
:wink:
Mi devo decidere a fare questo investimento. E' ora.
Avatar utente
Luck
Newbie
Newbie
Messaggi: 15
Iscritto il: 21 luglio 2008, 6:00
Località:

23 luglio 2008, 19:30

Ciao a tutti.
Ho qualche perplessità quando leggo di questi sistemi di filtrazione adottati in ambito domestico. Vi giro questo articolo che espone in maniera esaustiva le mie perplessità. Spero possa essere utile a capire meglio l'argomento:

http://recensioni.ebay.it/La-vera-verit ... 0005777985
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13251
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

23 luglio 2008, 20:36

Ci sono un po' di inesattezze, d'altra parte il tipo alla fine vuole venderti il suo prodotto.

Dice che 4 giorni senza bere si muore, io ho fatto un digiuno senza cibo e senza acqua, ne alcun liquido, di 6 giorni e sono qui che scrivo.

L'acqua distillata si ottiene per ebollizione.

Che l'acqua del rubinetto, che contiene cloro sia potabile, lo è per decreto.

Non è vero che i limiti di sostanze nocive ammesse sono inferiori a quelle delle acque minerali.

Fra l'altro le acque minerali prelevate ad altezze superiori alle coltivazioni non contengono diserbanti, riscontrati invece nelle acque del rubinetto.

Quando la soglia degli inquinanti ammessi viene superata, fanno un nuovo decreto che alza i livelli delle sostanze ammesse e l'acqua del rubinetto diventa di nuovo potabile, quando prima del decreto non lo era!. :wink:

PS
Un esempio di cosa trovi nell'acqua. Qui parla di una proroga di abbassare i livelli di arsenico nell'acqua potabile, ma non c'è nulla che confermi che dopo la proroga i limiti siano rientrati.
http://www.nove.firenze.it/vediarticolo ... 2.02.19.04
Chi ne ha voglia può trovare un sacco di materiale sui contenuti "extra" dell'acqua potabile.
Avatar utente
Luck
Newbie
Newbie
Messaggi: 15
Iscritto il: 21 luglio 2008, 6:00
Località:

23 luglio 2008, 22:20

Ok, però tornando all'argomento del topic credo che sia corretto dire che un impianto ad osmosi inversa riesce a trattener il cloro solo se equipaggiato di filtri a carbone. O, aggiungo io, se è previsto un dosaggio di metabisolfito prima dell'ingresso alle membrane.
Io non conosco bene questi impianti a livello domestico, ma non vorrei che si corresse il rischio di installare una cosa costosa, che necessita di manutenzione (le cartucce vanno cambiate per forza) e che alla fine serve solo a demineralizzare l'acqua. :wink:
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13251
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

23 luglio 2008, 22:35

Basta chiedere la documentazione alle aziende produttrici, incluso analisi dell'acqua, durata dei filtri, costi, garanzia, ecc. e valutare se la spesa ne vale la pena.

E' un discorso che il singolo individuo deve fare con se stesso.

Personalmente non bevo acqua, se non quando voglio ingurgitare qualche vitamina o minerali e prendo della minerale in bottiglia che arriva dal produttore ogni settimana, e quindi non mi interessa più di tanto.

Per lavarmi invece uso quella che passa il convento, anzi il comune, pazienza, quando avrò le possibilità risolverò anche quel particolare.
Avatar utente
Luck
Newbie
Newbie
Messaggi: 15
Iscritto il: 21 luglio 2008, 6:00
Località:

23 luglio 2008, 23:08

luciano ha scritto: Per lavarmi invece uso quella che passa il convento, anzi il comune, pazienza, quando avrò le possibilità risolverò anche quel particolare.
Questa per me è la nota più dolente visto che ho problemi con la pelle.
Pensavo anche di fare l'ultimo risciaquo con l'acqua distillata che si compra per stirare i panni. Almeno per il viso. Boh, qualcosa prima o poi me la devo inventare.
Avatar utente
cieliazzurri
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 164
Iscritto il: 14 ottobre 2006, 6:00
Località: Arco (TN)

25 luglio 2008, 0:00

Sto usando da circa un mese un filtro al carbone per il rubinetto della cucina.
Uso questa acqua per fare il kefir, prima usavo quella in bottiglia per via del cloro, visto che è deleterio per i granuli e.... da quando uso acqua di rubinetto filtrata, senza cloro a detta del venditore, i granuli si stanno polverizzando 8O 8O 8O
come quando all'inizio l'anno scorso usavo acqua di rubinetto.

Ciò sta a significare che l'acqua che passa da quel filtro non filtra totalmente il cloro.

Domani riprendo acqua in bottiglia per il kefir e poi vedrò il dafarsi.
Il mentale è anche espressione del nostro corpo, delle sue rigidità/fluidità.
Un corpo armonioso, flessibile, aperto, gioioso, rispecchia le caratteristiche di un mentale simile ad esso. Perciò qualche volta è più saggio agire che stare lì fermi senza fa
Rispondi
  • Informazione