muco dal viso e schiavitù al farmaco

Quando non sai dove mettere il tuo messaggio mettilo qui. Se devi fare delle battute, falle qui. Non sono permesse battute sulla dieta o sugli utenti.

Moderatore: luciano

Atavicus
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 81
Iscritto il: 4 marzo 2008, 6:00
Località: Torino

LAj ha scritto: Oggi, IMVHO( mia modestiSSIMA opinione ), prendo ciò che ti sta accadendo come un chiaro segnale che è il momento di accelerare ;)
Dici? Mah, voglio andare cauto. Voglio prima verificare per un po' di poter davvero sostituire al cortisone l'argilla e quindi di non inserire più veleni. Ho infatti l'impressione che gran parte di ciò che sto buttando fuori dal viso sia in realtà il cortisone precedentemente assimilato. Poi vedremo.

Scusate se vi racconto tutto per filo e per segno a mo di reality ma sto vivendo davvero tutto così ed anche grazie a questo preziosp sito!!

La Filosofia del Digiuno
Questo libro offre la visione di un Autore illuminato sul digiuno. Per maggiori ragguagli: La Filosofia del Digiuno

Avatar utente
sibillina
Veterano
Veterano
Messaggi: 810
Iscritto il: 28 maggio 2008, 6:00
Località: lugano

Meno male che c'è chi si impressiona davanti alla potenza della natura :lol:

di solito tendiamo a calpestarla e a sottovalutarla..

X Actavicus: pensa che una mia amica applicando l'argilla ha visto scomparire nel giro di 3 giorni una ciste che i medici le avevano suggerito di operare 8O io la uso moltissimo per ogni applicazione esterna.
continua con le maschere, vedrai che benficio ne avrai. è vero: assorbe il male e tutte le impurità. se ti interessa l'argomento c'è un bellissimo libro di romolo mantovani sull'argilla.

ciao a tutti
alessandra
Tutto è difficile prima di essere semplice.
Thomas Fuller
Avatar utente
LAj
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 427
Iscritto il: 2 luglio 2008, 6:00
Località: Avellino

sibillina ha scritto:Meno male che c'è chi si impressiona davanti alla potenza della natura :lol:

di solito tendiamo a calpestarla e a sottovalutarla..

X Actavicus: pensa che una mia amica applicando l'argilla ha visto scomparire nel giro di 3 giorni una ciste che i medici le avevano suggerito di operare 8O
Eeeeeh!!!
Se esageri poi non ci credo più :)
"Il dio più venerato è Mercurio: ne hanno moltissimi simulacri. Lo ritengono ...guida delle vie e dei viaggi" G. Cesare
Avatar utente
mesenger
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 202
Iscritto il: 12 dicembre 2007, 6:00
Località: Messina

Ciao Atavicus ,
ho appena letto del tuo problema , ti capisco troppo bene , quando avevo il viso stravolto dall'acne mi sarei messa volentieri una maschera , per fortuna che e' passato tutto .
Mi associo ai consigli che ti hanno gia' dato , posso aggiungere , dato che l'argilla e' molto assorbente e un po' secca la pelle , dopo che la sciacqui di applicare sul viso il gel di aloe vera , che e' rinfrescante e pure disinfiammante .
Da due giorni uso il sapone di Antiochia , a base di alloro , c'e' scritto che ha anche un'azione disinfettante ed emolliente e mi trovo molto bene , tu come ti lavi il viso ? spero non con il sapone normale .
Facci sapere come evolve la tua vicissitudine ,
ciao
Maria
schiavo e´chi aspetta qualcuno che venga a liberarlo . Ezra Pound
Avatar utente
betula
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 352
Iscritto il: 21 aprile 2008, 6:00
Località:

LA betula verrucosa è la linfa di betulla, un potente disintossicante e drenante organico.
Potrebbe aiutarti nel processo di disintossicazione, ma se mi dici che il ribes nigrum non ha funzionato ho "paura" che l'organismo stia lavorando con tutte le sue forze per espellere e che non ci siano in giro infiammazioni.
Forse al momento è meglio che usi solo l'argilla :roll:
Atavicus
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 81
Iscritto il: 4 marzo 2008, 6:00
Località: Torino

mesenger ha scritto:Ciao Atavicus ,
Mi associo ai consigli che ti hanno gia' dato , posso aggiungere , dato che l'argilla e' molto assorbente e un po' secca la pelle , dopo che la sciacqui di applicare sul viso il gel di aloe vera , che e' rinfrescante e pure disinfiammante .
Ieri ho fatto proprio così! Ho provato anche con il burro di karitè...
Atavicus
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 81
Iscritto il: 4 marzo 2008, 6:00
Località: Torino

Dopo una settimana di maschera di argilla, non ho più eruzioni dal viso. Da ieri non ho più avuto il bisogno di fare gli impacchi. Però è successa una cosa: sparito un sintomo ne è arrivato un'altro! Sperimento una estrema secchezza della pelle specialmente su collo, petto ed incavo delle braccia che il prurito peggiora e danneggia... La cosa è di nuovo assai fastidiosa... la pelle del collo è talmente secca che faccio fatica a muoverlo!

La cosa strana è che questo tipo di sintomo era tipico della mia dermatite fino a due-tre anni fa. Poi questo tipo di secchezza non l'avevo più sperimentata. Facile pensare che sto regredendo ad una fase della "malattia" precedente e dunque meno grave, ma se devo vivere a ritroso tutta la mia esperienza sono un po' preoccupato! Finirà tutto con l'erpes labiale con il quale tutto cominciò quando avevo 17 anni? Qualcuno ha esperienze del genere? Di sintomi vecchi che ritorano prima di sparire?

Per il momento cerco di idratare la pelle il più possibile con burro di karitè, aloe vera ed altro... in questa condizione non ritengo utile l'argilla, che seccherebbe ulteriormente...
Avatar utente
sibillina
Veterano
Veterano
Messaggi: 810
Iscritto il: 28 maggio 2008, 6:00
Località: lugano

Sembrerebbe proprio che tu stia guarendo secondo la medicina naturale:


”Ogni guarigione comincia dall'interno e procede verso l'esterno, dalla testa verso il basso, e in ordine inverso da com'erano apparsi i sintomi della malattia”.
questa Legge e' detta "Centrifuga", perche' tutte le Tecniche Naturali mirano a "buttar fuori" la malattia, anziché tendere a reprimere i sintomi trattenendo all'interno del corpo la malattia stessa, come normalmente fanno i medici allopati con i farmaci di sintesi; questo indispensabile ed unico meccanismo (questa Legge naturale) serve per ottenere il ripristino dell’energia vitale e la Perfetta Salute (P.S.).
Nelle VERE guarigioni, dopo l’applicazione delle giuste tecniche e con la somministrazione dei rimedi corretti, il paziente non giunge allo stato di pieno benessere in modo casuale, bensì seguendo un iter scandito da una Legge ben precisa di eliminazione dei sintomi.


Spariranno inizialmente i sintomi che sono comparsi più recentemente e in un secondo tempo quelli che hanno un'origine più remota nel tempo, cioe' in ordine inverso alla loro comparsa.
_________________




:wink: ti faccio tanti auguri che sia proprio cosi'!!!!
Tutto è difficile prima di essere semplice.
Thomas Fuller
Atavicus
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 81
Iscritto il: 4 marzo 2008, 6:00
Località: Torino

Grazie Sibillina del tuo sostegno, io incrocio le dita e tengo duro! :D
Avatar utente
syncster
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 376
Iscritto il: 12 gennaio 2007, 6:00
Località: Trento

ma per il viso va bene l'argilla verde ventilata? non è troppo aggressiva e non secca troppo la pelle?

solitamente quanto si deve tenere sul viso? io ho a casa un sacchetto ancora da aprire di argilla verde ventilata, dovrei lasciarla fuori all'aperto e al sole?

grazie :wink:
Il parere della maggioranza non può essere che l'espressione dell'incompetenza. Réné Guénon
Avatar utente
sibillina
Veterano
Veterano
Messaggi: 810
Iscritto il: 28 maggio 2008, 6:00
Località: lugano

Si, devi lasciarla al sole e aria a caricarsi almeno un paio di giorni.
Per il viso è secca si ma dipende xchè la metti.
Tutto è difficile prima di essere semplice.
Thomas Fuller
Avatar utente
luisa
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 218
Iscritto il: 22 aprile 2007, 6:00
Località:

sibillina ha scritto:Si, devi lasciarla al sole e aria a caricarsi almeno un paio di giorni.
Per il viso è secca si ma dipende xchè la metti.
Sei sicura che vada caricata al sole? Io non l'ho mai sentito dire e sono anni che la uso. Da cosa ti arriva questa certezza?
Grazie e buona giornata.
Avatar utente
sibillina
Veterano
Veterano
Messaggi: 810
Iscritto il: 28 maggio 2008, 6:00
Località: lugano

C'è scritto sul libro di Romolo Mantovani. L'argilla si carica di radioattività all'aria e al sole, se resta nel sacchetto dell'erboristeria perde un po' del suo potenziale.

Radioattività
L'argilla possiede una forte concentrazione di radioattività che va da 0,3 a 1,25 di unità Mache; inoltre più rimane esposta al sole e più si carica di radioattività; ma al contrario di altri composti radioattivi, non distrugge le cellule ma le rigenera disintossicando il sangue e ristabilendo il giusto metabolismo, da rinnovato vigore all'organismo apportando salute.


http://www.procaduceo.org/it_cure/argilla.htm
Tutto è difficile prima di essere semplice.
Thomas Fuller
Avatar utente
luisa
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 218
Iscritto il: 22 aprile 2007, 6:00
Località:

Grazie della cortesia Sibillina, d'ora in poi farò così.
Buona giornata.
Avatar utente
syncster
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 376
Iscritto il: 12 gennaio 2007, 6:00
Località: Trento

sibillina ha scritto:Si, devi lasciarla al sole e aria a caricarsi almeno un paio di giorni.
Per il viso è secca si ma dipende xchè la metti.

al sole in un recipiente di vetro coperto va bene?

e poi ho letto questo in un sito : Attenzione: quando un trattamento con l'argilla è iniziato, si devono evitare interruzioni perché essendo un composto attivo, la sua applicazione scatena dei fenomeni che si ripercuotono in tutto l'organismo. All'inizio della cura si può avere un aggravamento del male, solo apparente perché non è altro che la sintomatologia esteriore che il nostro organismo sta lavorando interiormente per rigettare all'esterno le sostanze tossiche accumulate
fonte: http://www.procaduceo.org/it_cure/argilla.htm

è vero? vale anche per le applicazioni sul viso?
con che frequenza di puo applicare l'argilla? 1 volta ogni 2-3 giorni?
Il parere della maggioranza non può essere che l'espressione dell'incompetenza. Réné Guénon

La Filosofia del Digiuno
Questo libro offre la visione di un Autore illuminato sul digiuno. Per maggiori ragguagli: La Filosofia del Digiuno

Rispondi
  • Informazione