Ho deciso: mangio crudo!

Quando non sai dove mettere il tuo messaggio mettilo qui. Se devi fare delle battute, falle qui. Non sono permesse battute sulla dieta o sugli utenti.

Moderatore: luciano

Avatar utente
swami863
Veterano
Veterano
Messaggi: 1109
Iscritto il: 6 gennaio 2010, 6:00
Località: Torino

Che bello leggerti, Carlo!!!
E' una scelta decisa, forte, quella che stai compiendo eppure rimandi quella serenità, quell'equilibrio, assenza di fanatismo, che è ciò che vogliamo anche noi :P

Ok, i piacere del mondo ti stanno distraendo, ma tienici informati, ci manchi sempre molto...e anche le tue ricettine!! :wink:
Ale

La Filosofia del Digiuno
Questo libro offre la visione di un Autore illuminato sul digiuno. Per maggiori ragguagli: La Filosofia del Digiuno

Avatar utente
robyvac
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 358
Iscritto il: 28 maggio 2010, 6:00
Località: genova

Foca ha scritto:robyvac... :D ciao
mi interesserebbe capire questa faccenda delle verdure INTERE, non tagliuzzate.

Grazie
patrizia :)
E' semplicemente una questione di ossidazione:quando la verdura o la frutta vengono tagliate, la superficie interna viene a contatto con l' ossigeno è ciò provoca una combustione lenta chiamata in gergo chimico "ossidazione", a causa della quale vengono perse parecchie vitamine, si arriva a stimare anche l'80 % in meno. Questo vale per la frutta( succhi e cenrifughe) che vanno consumate immediatamente, alcuni studi sostengono che l' arancia spremuta si ossida nel giro di un minuto circa, nel quale tempo viene esaurita la bio-disponibilità. Ma più o meno lo stesso tempo vale per la verdura, perciò sarebbe consigliabile non tagliare pomodori, cetrioli, cavolo e lattuga ma mangiarle intere o tagliarle al momento. Limitare la varietà serve invece a semplificare la digestione in quanto associando tante varietà entrano in ballo enzimi differenti, creando un pò di confusione e qualche rallentamento, anche con la verdura e la frutta. Naturalmente questo riguarda anche le altre combinazioni alimentari.
Avatar utente
Saretta
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 312
Iscritto il: 12 ottobre 2010, 6:00
Località: Praga

robyvac ha scritto:
Foca ha scritto:robyvac... :D ciao
mi interesserebbe capire questa faccenda delle verdure INTERE, non tagliuzzate.

Grazie
patrizia :)
E' semplicemente una questione di ossidazione:quando la verdura o la frutta vengono tagliate, la superficie interna viene a contatto con l' ossigeno è ciò provoca una combustione lenta chiamata in gergo chimico "ossidazione", a causa della quale vengono perse parecchie vitamine, si arriva a stimare anche l'80 % in meno. Questo vale per la frutta( succhi e cenrifughe) che vanno consumate immediatamente, alcuni studi sostengono che l' arancia spremuta si ossida nel giro di un minuto circa, nel quale tempo viene esaurita la bio-disponibilità. Ma più o meno lo stesso tempo vale per la verdura, perciò sarebbe consigliabile non tagliare pomodori, cetrioli, cavolo e lattuga ma mangiarle intere o tagliarle al momento. Limitare la varietà serve invece a semplificare la digestione in quanto associando tante varietà entrano in ballo enzimi differenti, creando un pò di confusione e qualche rallentamento, anche con la verdura e la frutta. Naturalmente questo riguarda anche le altre combinazioni alimentari.
Robyvac ciaooo :D Sai io mi preparo sia il cibo tagliato, sia mangiato intero. Quando non lo taglio sento che il sapore dei frutti è piu' "completo". Questo vale per la frutta/verdura fresca, ma anche per quella essiccata. Hai notato anche te questo cambio di sapore? :D

Antishread benvenuto tra gli "estremisti" crudisti! :lol:
Secondo me non è estremismo, ma qui lascio ad ogni singolo le proprie idee ;-)
Sarebbe bello condividere qualche ricetta, anche se di estrema semplicità.
Io l'avevo capito subito, leggendo qualche tuo post, che presto saresti diventato raw. Forse perchè in certe cose che avevi scritto mi sono rispecchiata.
Ciau ciauuu (^^)
Avatar utente
tistructor
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 298
Iscritto il: 26 maggio 2009, 6:00
Località: Colico

Complimenti Anti per la tua scelta crudista. :D
Io questa sceltal'ho fatta giá da parecchi mesi e mi trovo molto bene.
Capita a volte di mangiare poca verdura cotta e un piatto di riso ogni tanto (15 gg o un mese o piú). Non vogli essere troppo estremista nel caso del trovare il pranzo pronto. Anche se é una piccola deviazione dal percorso Ehretista mi nutro dell'amore di chi quel cibo l'ha preparato per me. (certo non devono esagerare altrimenti taglio direttamente i ponti).
Sto mangiando meno sia frutta secca che essiccata
Fisicamente sto benone, peso stabilissimo buona sopportazione del freddo.

Vai cosí, la dieta naturale dell'uomo é fruttariano crudista. (frutti ed erbe crudi).

PS: riesco a mangiare moderatamente anche la zucca cruda senza avere alcun disturbo.

Ciao

Fabio
Avatar utente
bactabeven
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 481
Iscritto il: 13 febbraio 2010, 6:00
Località: Rapolano Terme (Si)

robyvac ha scritto:E' semplicemente una questione di ossidazione:quando la verdura o la frutta vengono tagliate, la superficie interna viene a contatto con l' ossigeno è ciò provoca una combustione lenta chiamata in gergo chimico "ossidazione", a causa della quale vengono perse parecchie vitamine, si arriva a stimare anche l'80 % in meno...
Ciao robyvac, quanto scrivi vale anche per i coltelli in legno e per i coltelli in ceramica?

Ciao a tutti :D
Denghiu !! (Aldo Biscardi)
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13320
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

bactabeven ha scritto:Ciao robyvac, quanto scrivi vale anche per i coltelli in legno e per i coltelli in ceramica?
E' l'esposizione all'aria che ossida la frutta e la verdura, cioè ossigeno + tempo.

Con che genere di coltelli la tagli influisce ben poco.

C'è da dire che poi esagerano con i tempi, fra un po' diranno che dopo 2 minuti che la frutta e la verdura sono state tagliate marciscono completamente.
Avatar utente
Windin
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 266
Iscritto il: 8 luglio 2010, 6:00
Località:

:lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol:
Avatar utente
flib
Veterano
Veterano
Messaggi: 756
Iscritto il: 15 marzo 2009, 5:00
Località: MISINTO MB

luciano ha scritto:
bactabeven ha scritto:Ciao robyvac, quanto scrivi vale anche per i coltelli in legno e per i coltelli in ceramica?
E' l'esposizione all'aria che ossida la frutta e la verdura, cioè ossigeno + tempo.

Con che genere di coltelli la tagli influisce ben poco.

C'è da dire che poi esagerano con i tempi, fra un po' diranno che dopo 2 minuti che la frutta e la verdura sono state tagliate marciscono completamente.
Anche io pensavo che il coltello non c'entrasse niente, ma tempo fa ho acquistato un coltello in ceramica.

Se taglio una mela con il coltello in ceramica l'ossidazione risulta più lenta.
La stessa cosa succede con l'insalata, se la taglio con un coltello inox il bordo tagliato dopo un po' si annerisce (fenomeno visibile in particolare su foglie tenere verde chiaro), se taglio con quello in ceramica l'annerimento non compare.

Non so spiegare il motivo, ma ho dedotto che anche il tipo di coltello influisce. Poi magari scoprirò che il motivo vero è la lama affilatissima del coltello in ceramica (che è nuovo) rispetto a quello inox che ha già qualche anno. :D
Avatar utente
robyvac
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 358
Iscritto il: 28 maggio 2010, 6:00
Località: genova

SARETTA: CIAO Saretta, da quando mangio crudo noto anch'io una differenza del sapore dei cibi, e non utilizzando condimenti penso sia normale percepire più pienezza nel gusto con cibi interi.

FLIB: la penso come Luciano, l' ossidazione è ossigeno più tempo, poco importa con cosa tagli la frutta o se la strappi con le mani. Per quanto riguarda i tempi di ossidazione temo che siano puramente indicativi e che dipendano da diversi fattori. Se però decidi di tagliare qualcosa fallo prima di ingerirla e non mezz' ora prima(soprattutto per le verdure).
Kiefer
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 252
Iscritto il: 14 gennaio 2009, 6:00
Località: prov. Trapani

Anch'io mi sono dato al crudismo anche se ultimamente sgarro un po' anche con cibi errati (comunque cerco di compensare con enteroclismi e digiuni). Quando sono tentato da cibi cotti mi ripeto in mente:"cotto è morto" :wink:
Avatar utente
swami863
Veterano
Veterano
Messaggi: 1109
Iscritto il: 6 gennaio 2010, 6:00
Località: Torino

...non si patisce di più il freddo senza il cotto/caldo?
Avatar utente
ursamajor
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 519
Iscritto il: 16 settembre 2007, 6:00
Località: Rufina (FI)

Complimenti per il grande passo, Mr Banana :D
che dirti, stai davvero ritornando all'alimentazione primigenia a cui tutti aneliamo...con immensi vantaggi per il tuo corpo, la tua mente ed il tuo spirito e sei ovviamente di grandissimo incoraggiamento per tutti noi.
Hai il mio sostegno al 100%.
Auguroni Carlo :wink:
"La nostra immaginazione è il solo limite che ci separa da quello che saremo in grado di ottenere in futuro"
"Get out of cooked food as soon as possible…why ? Because your whole life depend on it!" - Genesis Sunfire
Avatar utente
davide32
Veterano
Veterano
Messaggi: 1463
Iscritto il: 12 settembre 2008, 6:00
Località: Riolo Terme (RA)

ciao antish complimenti non sapevo di questo tuo passo complimenti di nuovo.
alkampfer
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 186
Iscritto il: 21 gennaio 2010, 6:00
Località: monza e brianza :D

swami863 ha scritto:...non si patisce di più il freddo senza il cotto/caldo?
magari ad inizio transizione ma penso che in generale sia vero il contrario.
Avatar utente
Antishred
Veterano
Veterano
Messaggi: 1285
Iscritto il: 16 giugno 2008, 6:00
Località: Torino

Grazie a tutti ragazzi e ragazze!

Grazie a quelli che mi hanno incoraggiato e anche a quelli che si preoccupano per la mia scelta giudicata troppo estrema, ricordiamoci che di estremo esiste solo l'ottusità, perciò stiamone lontani :)

Siete unici, rileggerò infinite volte questo thread se dovessi avere dei momenti di sconforto!

Per intanto, mi godo la leggerezza e la mia adorata frutta, che non ho mai smesso di consumare a tonnellate! :D

Per festeggiare, ho comprato due cassette da 20 kg di banane!!! Una però l'ho mezza regalata :)

Saluti a tutti e grazie ancora!
Meglio la direzione giusta che la velocità

La Filosofia del Digiuno
Questo libro offre la visione di un Autore illuminato sul digiuno. Per maggiori ragguagli: La Filosofia del Digiuno

Rispondi
  • Informazione