più tempo per se stessi, come fare?

Quando non sai dove mettere il tuo messaggio mettilo qui. Se devi fare delle battute, falle qui. Non sono permesse battute sulla dieta o sugli utenti.

Moderatore: luciano

Rispondi
Avatar utente
enrico82
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 183
Iscritto il: 21 aprile 2015, 17:22
Località: Udine

...leggendo molte testimonianze di persone che hanno cambiato stile di vita diventando vegan, o fruttariani, passando per digiuni, enteroclismi, impacchi di argilla ventilata, integrazioni mirate di vitamine e micro/macroelementi, a bagni di aria e di sole, a lunghe camminate immersi nella natura, al relax ed al completo distaccamento dai ritmi frenetici della vita moderna e tante altre belle cose... mi sono chiesto se anche io potessi fare tutto ciò dato che mi piacerebbe molto curarmi fino in fondo ed in maniera radicale senza tirarla troppo per le lunghe... ma come fare? il lavoro, la casa, la macchina, tutte le spese tra tasse, assicurazioni, bolli, il mutuo... Niente, devo rassegnarmi? O dovrei vendere e mollare tutto per ritirarmi in un paese caldo e tranquillo? Voi come fate con tutti gli impegni "di oggi"?
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13268
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

Belle domande! :D
enrico82 ha scritto:...leggendo molte testimonianze di persone che hanno cambiato stile di vita diventando vegan, o fruttariani....
Diventare vegano, fruttariano, ehretista non significa nulla. Esprime solo il modo in cui si mangia, con annessa qualche considerazione presumibilmente etica.
enrico82 ha scritto:...passando per digiuni, enteroclismi, impacchi di argilla ventilata, integrazioni mirate di vitamine e micro/macroelementi, a bagni di aria e di sole, a lunghe camminate immersi nella natura, al relax ...
Curarsi significa porre rimedio a un problema di salute che si intromette mentre stiamo perseguendo i nostri obbiettivi nella vita. Non è un obbiettivo curarsi.
Il problema è che molti fanno del "curarsi" un obbiettivo e non ne vengono mai fuori.
enrico82 ha scritto:....ed al completo distaccamento dai ritmi frenetici della vita moderna e tante altre belle cose...
Se gli obbiettivi che uno persegue sono parte della "vita moderna" non è possibile distaccarsi.
enrico82 ha scritto:... ma come fare? il lavoro, la casa, la macchina, tutte le spese tra tasse, assicurazioni, bolli, il mutuo...
Queste cose fanno parte della "vita moderna".
enrico82 ha scritto:Niente, devo rassegnarmi? O dovrei vendere e mollare tutto per ritirarmi in un paese caldo e tranquillo?
Queste sono domande alle quali puoi rispondere solo tu. Tutto dipende da cosa vuoi fare tu. Cioè quali obbiettivi hai e vuoi raggiungere.

Se ti ritirassi in un paese caldo e tranquillo (ammesso che esistano paesi "tranquilli") cosa faresti una volta là?
enrico82 ha scritto:Voi come fate con tutti gli impegni "di oggi"?
Ho declinato molti obbiettivi della vita moderna, e di conseguenza anche molti degli impegni di "oggi".

Personalmente ho un solo obiettivo: la realizzazione di ciò che sono veramente. Ritengo che sia l'unico scopo per cui ognuno si trova in questo mondo, tutto il resto è teatro dove si interpretano dei ruoli, ma finché uno non realizza questo pensa di essere il personaggio che interpreta e soffre o gioisce secondo come si svolge la commedia.

Problemi di salute, impegni, e qualsiasi incombenza ai quali mi trovo di volta in volta di fronte sono per me come delle sfide mentre proseguo portando avanti il mio obbiettivo, e le supero man mano al meglio di cui sono capace. E con quell'obbiettivo davanti ai miei occhi tutto il resto non ha importanza, non vi fisso l'attenzione e questo fa sì che i problemi di salute e altro si dissolvono facilmente.
Avatar utente
Narayani
Veterano
Veterano
Messaggi: 719
Iscritto il: 10 agosto 2006, 6:00
Località:

enrico82 ha scritto: Voi come fate con tutti gli impegni "di oggi"?
Cerco di trarre da ogni singolo momento che vivo (anche se non è esattamente come vorrei) qualcosa per me stessa.
Avatar utente
enrico82
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 183
Iscritto il: 21 aprile 2015, 17:22
Località: Udine

luciano ha scritto:Diventare vegano, fruttariano, ehretista non significa nulla. Esprime solo il modo in cui si mangia, con annessa qualche considerazione presumibilmente etica.
vero, però tutto parte da lì, da una scelta consapevole nel rispetto del proprio corpo, della natura e degli animali
luciano ha scritto:Curarsi significa porre rimedio a un problema di salute che si intromette mentre stiamo perseguendo i nostri obbiettivi nella vita. Non è un obbiettivo curarsi.
Il problema è che molti fanno del "curarsi" un obbiettivo e non ne vengono mai fuori.
L'obbiettivo è la salute e la serenità interiore, il curarsi è la strada più o meno ardua che dobbiamo percorrere per giungere alla felicità
luciano ha scritto:Se gli obbiettivi che uno persegue sono parte della "vita moderna" non è possibile distaccarsi.
Se sono obbiettivi uno spera che sia contento nel volerli raggiungere e non che li deve raggiungere perché gli altri lo fanno o perché ce lo hanno insegnato/imposto...
luciano ha scritto:Queste sono domande alle quali puoi rispondere solo tu. Tutto dipende da cosa vuoi fare tu. Cioè quali obbiettivi hai e vuoi raggiungere.
Se ti ritirassi in un paese caldo e tranquillo (ammesso che esistano paesi "tranquilli") cosa faresti una volta là?
Si ovvio che solo io posso rispondermi, era solo per chiedere agli altri come fanno loro... Se potessi ritirarmi in un paesino caldo e tranquillo penso che mi rilasserei per mezza giornata e l'altra metà farei un lavoro locale poco stressante oppure mi dedicherei all'agricoltura
luciano ha scritto:Personalmente ho un solo obiettivo: la realizzazione di ciò che sono veramente. Ritengo che sia l'unico scopo per cui ognuno si trova in questo mondo, tutto il resto è teatro dove si interpretano dei ruoli, ma finché uno non realizza questo pensa di essere il personaggio che interpreta e soffre o gioisce secondo come si svolge la commedia.
Vero, però io vorrei fare tante cose e tutte che mi porterebbero felicità ma in realtà non ho capito quale sarebbe il mio obbiettivo inconscio, quello per cui sono stato creato... magari è una cosa ancora diversa...
luciano ha scritto:Problemi di salute, impegni, e qualsiasi incombenza ai quali mi trovo di volta in volta di fronte sono per me come delle sfide mentre proseguo portando avanti il mio obbiettivo, e le supero man mano al meglio di cui sono capace. E con quell'obbiettivo davanti ai miei occhi tutto il resto non ha importanza, non vi fisso l'attenzione e questo fa sì che i problemi di salute e altro si dissolvono facilmente.
in poche parole vivi la vita in maniera semplice...

Cmq il mio post era nato per capire come fà la gente a "investire tempo" in digiuni, terapie varie più o meno valide, lettue, approfondimenti, ecc.. se deve pure lavorare... forse la maggior parte di loro non lavora.. 8)
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13268
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

enrico82 ha scritto:Cmq il mio post era nato per capire come fà la gente a "investire tempo" in digiuni, terapie varie più o meno valide, letture, approfondimenti, ecc.. se deve pure lavorare... forse la maggior parte di loro non lavora.. 8)
Allora bastava chiedere:
"Dove trovi il tempo per fare digiuni, terapie, letture, ecc. pur lavorando?" Fine! :D

Personalmente lavoro anche mentre faccio i digiuni, se mi faccio per esempio una terapia di succhi, nelle pause che dedico al mangiare faccio i succhi e me li bevo.

Alla sera o scrivo sul forum o su FB o mi leggo un libro, niente mi impedisce di fare tutto quello che voglio e serve. Avendo anche il vantaggio di aver dato via la TV da anni, di tempo ne ho che avanza. E ho anche il tempo per fare un paio di weekend di 3 giorni al mese in giro per mezza Italia.

Ti riferisci nel tuo post alla "gente". Nessuna persona è uguale, ci sono anche quelle che fanno un sacco di cose contemporaneamente e bene, non so che persone conosci tu come riferimento da farti pensare che uno non debba fare null'altro che curarsi.
Avatar utente
enrico82
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 183
Iscritto il: 21 aprile 2015, 17:22
Località: Udine

Luciano ti stimo, bella scelta dare via la TV! Io non sono ancora pronto...anche se la vedo poco ma ogni tanto un film mi piace vederlo sul grande schermo, magri più in avanti farò la tua scelta. Però per il lavoro dipende da che lavoro uno svolge, già io sono fortunato che lavoro in ufficio ma chi lavora in fabbrica la vedo dura che riesca a trovare il tempo per i succhi o per altro... Cmq il concetto è chiaro, è sempre una questione di priorità, se la priorità è la salute tutto il resto dovrebbe passare in secondo piano senza tanti problemi, evidentemente io ancora non riesco a "staccarmi" dal resto... Boh vediamo quello che verrà :roll:
Rispondi
  • Informazione