Arnold Ehret Italia

Questo forum è per postare le tue storie dei successi personali conseguiti con la Dieta Senza Muco. Ogni mi9glioramento che tu possa avere per quanto piccolo sia, puoi inserirlo qui.

Moderatore: luciano

Avatar utente
da Imagnolia
#90149
Buongiorno a tutti,

da un pò di tempo tendo a non cenare e fare solo un pasto al giorno ma in questi giorni ho lo stomaco gonfio e dolente.

Qualche mese fa ho cominciato a fare gli enteroclismi, all'inizio sentivo un pò di fastidi ma poi ho cominciato ad avere benefici ma una notte mi sentì male. Mal di pancia e da quella volta non li ho più fatti.

La mia domanda è: è possibile che abbia del muco nello stomaco o in prossimità? Queste sensazioni sono molto diminuite da quando faccio gli esercizi e i bagni d'aria, di sole ecc e da quando rintroduco la cena.

Nel caso cosa devo fare? Se c'è del muco come posso liberarlo??

Grazie a tutti quelli che mi risponderanno.
Avatar utente
da Evelyne
#90150
Se c'è del muco, secondo la mia modesta opinione, una buona soluzione per eliminarlo è sicuramente l'enteroclisma. Da un lato lava letteralmente il colon, dall'altro accelera il transito intestinale e dall'altro ancora stimola le contrazioni intestinali per smuovere le vecchie incrostazioni. Forse sei stata male proprio perché qualcosa cominciava a smuoversi. Potresti ritentare con i clisteri per vedere se la situazione si smuove.
Avatar utente
da Imagnolia
#90151
Il disagio lo sento all'altezza dello stomaco, il fatto di non stare bene mi fa provare paura nel fare altri enteroclismi. E se usassi dei lassativi?
Avatar utente
da Imagnolia
#90152
Ieri sera ho provato a fare di nuovo gli esercizi ma questa volta ho avuto la nausea e ho sentito di fare troppo sforzo quindi mi sono fermata. Stanotte è tornato il dolore-fastidio in prossimità dello stomaco. Zona dell'addome in alto a sinistra.

L'ultima volta che ho fatto un clistere solo di acqua calda, (qualche mese fa) questa non è uscita tutta e ho provato un senso di disagio con sensazione di nausea.

Che posso fare?
Avatar utente
da luciano
#90155
Imagnolia ha scritto: 17 luglio 2019, 7:16
L'ultima volta che ho fatto un clistere solo di acqua calda, (qualche mese fa) questa non è uscita tutta e ho provato un senso di disagio con sensazione di nausea.
Io personalmente ritenterei.

Occorre riprovare quando qualche pratica non da i risultati dovuti le prime volte.

Si potrebbe aggiungere un cucchiaino di sale nell'acqua, così l'intestino non se la "beve".

Potresti anche tentare l'idrocolonterapia, gli operatori sanno cosa fare in casi simili al tuo, a volte il clistere non basta.

Oppure si potrebbe provare prima con una bustina di solfato di magnesio, lo trovi in farmacia in confezioni da 30gr, a poco più di un euro.
Avatar utente
da Imagnolia
#90156
Grazie per le risposte. :D

Ieri mattina ho adoperato lo schizzetto aggiungendo del glicerolo.

Ed è andata molto meglio. Lo stomaco si è sgonfiato ed è più morbido e stanotte ho dormito non avevo più dolori.

Dopo averlo fatto ho sentito la sensazione di dolori in tutto il corpo, poi ho riposato e poi sono stata molto meglio. Mi sono sgonfiata anche fisicamente..pancia, braccia ecc.

Ho notato che respiro meglio e mi sono goduta il pranzo.

Forse aver mangiato "male" e digiunato spesso 24 ore senza pulizia intestinale mi ha creato questo blocco.

Grazie per i suggerimenti Luciano, al prossimo lavaggio lo farò. Che tipo di sale devo utilizzare? Va bene sale rosa dell'himalaya? Grosso o fino?
Avatar utente
da luciano
#90157
Imagnolia ha scritto: 18 luglio 2019, 9:35 Grazie per i suggerimenti Luciano, al prossimo lavaggio lo farò. Che tipo di sale devo utilizzare? Va bene sale rosa dell'himalaya? Grosso o fino?
Si il sale himalayano va bene. Grosso o fine, l'importante è che sia ben disciolto. Se grosso mettine due cucchiaini, che corrisponderebbe a circa un cucchiaino di quello fine.
Avatar utente
da Imagnolia
#90158
Quindi 1 cucchiaino di sale fino o due di grosso oppure 30 g di solfato di magnesio. Li devo sciogliere in quanta acqua?
Dieta dopo infarto

Buongiorno Luciano e buongiorno a tutti i gentili […]

Ciao Luciano e tutti, mi chiamo Odette vi scrivo d[…]

Libri di Arnold Ehret