Arnold Ehret Italia

Un forum necessario in linea con il sistema di guarigione della dieta senza muco.

Moderatori: luciano, O.P.T

Regole del forum: Questo Forum serve per apprendere dati sulla bonifica dentale al fine di sapere poi cosa si vuole che il dentista faccia nella nostra bocca.
Non siamo un call center o un'agenzia che procura clienti ai dentisti.
La prima cosa da fare è leggere questo post, le regole del forum. E' obbligatorio leggerlo per non contravvenire le regole del forum, qualora venissero violate i tuoi post e infine il tuo account potrebbero venire cancellati. Il primo post che devi leggere è questo: Regolamento
#89277
Devo dire, con sincerità, che anche io sono stato preso dalla foga di eliminare tutti i denti devitalizzati. Alcuni erano anche marci e nel mio post sulla bonifica ho scritto tutto; altri erano asintomatici e forse li avrei potuti tenere ancora qualche anno.
Al momento di togliere i primi denti, quelli problematici, non mi ero troppo preoccupato del dopo, anche se leggendo qui e la sul forum pensavo di mettere una protesi mobile tipo valplast.
Poi parlando con Barile era venuto fuori il discorso degli impianti, mi disse che ero giovane, 50 anni :lol: , e quindi l'impianto era l'ideale per avere qualcosa di più simile ai denti naturali per la masticazione e occlusione con minori problemi.
Siccome:
- non volevo metalli in bocca, avevo già rimosso le vecchie otturazioni in amalgama anni prima e togliendo i devitali avrei tolto anche gli altri residui metallici
- la zirconia era inaffidabile per i molari
- si parlava tanto bene del peek

mi propose appunto il peek, questo materiale innovativo...
Così ho proseguito nel togliere tutto il marciume con l'idea di sostituire 5 devitalizzati con altrettanti impianti in peek. Il tutto con calma perchè il peek richiede tempo ed inoltre non volevo fare più di un quadrante alla volta.

Il resto più o meno lo sapete o lo potete leggere nei vari post.
Adesso vediamo se riuscirò a mettere impianti in zirconia. Potrò così anche verificare su di me la differenza tra i due tipi di impianto ;-)
#89279
Rispondo a Alex ....


Bisognerebbe valutare sempre prima se il problema che causa maggiori danni è occlusale o focale e se i denti che vuoi togliere sono veramente focalizzati o no.

C'è una grossa differenza fra i problemi fisici che provocano le focalità e quelli che provocano una occlusione non corretta.

Le focalità provocano e alimentano patologie molto gravi che in alcuni casi portano, a parte tanta sofferenza, anche ad accorciare proprio la vita di una persona.

I problemi occlusali non arrivano mai a provocare dei danni così forti.

Quindi esortare a fare attenzione a togliere i denti perchè potrebbero causare problemi occlusali è una affermazione fuorviante per i temi che stiamo trattando.

Già la maggior parte delle persone deve implorare di farsi togliere dei denti con problematiche di focalità, se cominciamo a dire che poi avranno problemi occlusali, come la maggior parte dei dentisti sostengono come tesi di non estrazione , possiamo chiudere baracca e consigliare qualsiasi altro forum dentale.

Se non riusciamo a essere dei puri ehretisti e siamo perennemente in dieta di transizione, ma mai affermeremmo attenti, la frutta vi può danneggiare, state attenti!

Invece scegliamo dei compromessi ok, va bene!
Dove posso faccio impianti, mi studio la tecnica e i materiali migliori, sapendo che lo faccio solo se sto bene in salute.

Ti avessero diagnosticato una fibromialgia, giusto per tenermi basso, avresti evitato di togliere i denti devitalizzati pensando alla tua futura dimensione verticale?

Posso capire che adesso sia il tuo problema e. se ce la fai a mettere i mini impianti mettili pure ci mancherebbe.....

Valuta anche i consigli che ti arrivano.
La protesi mobile dà un guadagno 1, la protesi fissa 10. :?
#89282
Ciao OPT, rispondo a te:)

Io mi sono limitato a valutare la mia situazione, assolutamente d'accordo che occorre analizzare ogni singolo caso, perché esso e' differente da tutti gli altri.

Nel mio caso, la parte occlusale, probabilmente e' più importante di quella focale, o almeno lo era. Nell'insieme occorre anche inserire la morfologia della bocca, ossia se al posto dei tuoi denti naturali, c'e' possibilità di inserire impianti, vedi per ampiezza dell'osso ecc...

Sempre sulla parte occlusale, che ripeto non e' paragonale a malattie più gravi, pero' per una persona che vuole vivere una vita sociale, come fare sport, condividere camminate con propria moglie, giocare a pallone con il figlio, sono paragonabile a qualche altra malattie, grave o non grave che sia.

Adesso, provero' a mettere mini impianti, spero in un impianto in zirconia, altrimenti mettero' un titanio.

PEr i settimini mancanti superiori valutero' più avanti.
#89287
O.P.T ha scritto:
11 aprile 2018, 16:51

1) Se non riusciamo a essere dei puri ehretisti e siamo perennemente in dieta di transizione, ma mai affermeremmo attenti, la frutta vi può danneggiare, state attenti!

2)Dove posso faccio impianti, mi studio la tecnica e i materiali migliori, sapendo che lo faccio solo se sto bene in salute.

3)Ti avessero diagnosticato una fibromialgia, giusto per tenermi basso, avresti evitato di togliere i denti devitalizzati pensando alla tua futura dimensione verticale?


4)La protesi mobile dà un guadagno 1, la protesi fissa 10. :?
Rispondiamo per punti:

1) Cosa intendi qui? Ad esempio, io faccio un digiuno giornaliero fino alle 14, ossia aspetto che mi arrivi la vera fame, non facendo colazione, e mangio frutta.
Alla sera poi mangio insalatona mista e poi un cotto, tra grano saraceno, patate al vapore, tutto senza olio

2) Mia idea e' fare impianti, nn avendo nessun problema di salute, tranne problemi cervicale, per ernia c4/c5, mi sembnra la soluzione migliore, che aveva protesi mobili a 40 anni:) A proposito un impianto dopo la sua fine, ossia mediamente 15 anni, che cosa succede, ossia si puo' mettere un altro?

3) Molte volte la fibro e' dovuta a una scarsa dimensione verticale

4) Cosa intendi nel punto 4

Grz,
Ale
#89288
alexsurfer ha scritto:
12 aprile 2018, 18:09
Rispondiamo per punti:

1) Cosa intendi qui? Ad esempio, io faccio un digiuno giornaliero fino alle 14, ossia aspetto che mi arrivi la vera fame, non facendo colazione, e mangio frutta.
Alla sera poi mangio insalatona mista e poi un cotto, tra grano saraceno, patate al vapore, tutto senza olio
Dipende da come mangi sempre, non solo prima o dopo dei lavori dentistici.
alexsurfer ha scritto:
12 aprile 2018, 18:09
3) Molte volte la fibro e' dovuta a una scarsa dimensione verticale
E' mia opinione che tu non riesca a comprendere il di gran lunga maggiore impatto dei foci d'infezione rispetto ai problemi di mala occlusione. E che tu abbia l'attenzione fissata sul bilanciamento dentale a tal punto da mettere in secondo piano problemi ben più gravi. Per fare un esempio, è come cercare di sistemare un sedile scomodo di un auto quando l'albero motore sta andando in pezzi.
alexsurfer ha scritto:
12 aprile 2018, 18:09
4) Cosa intendi nel punto 4
Intende dire che che la protesi fissa fa guadagnare al dentista 10 volte di più che non fare una protesi mobile, e se l'interesse del dentista è meramente pecuniario suggerirà che è sempre meglio fare una protesi fissa anziché mobile.
#89294
luciano ha scritto:
12 aprile 2018, 18:43
alexsurfer ha scritto:
12 aprile 2018, 18:09
Rispondiamo per punti:

1) Dipende da come mangi sempre, non solo prima o dopo dei lavori dentistici.
alexsurfer ha scritto:
12 aprile 2018, 18:09

Mangio sempre cosi, da ormai 4 anni, dopo il digiuno di 15 gg a sola acqua, che ho ripetuto anche nel 2016. E in estate mangio all'80% acqua.

3)E' mia opinione che tu non riesca a comprendere il di gran lunga maggiore impatto dei foci d'infezione rispetto ai problemi di mala occlusione. E che tu abbia l'attenzione fissata sul bilanciamento dentale a tal punto da mettere in secondo piano problemi ben più gravi. Per fare un esempio, è come cercare di sistemare un sedile scomodo di un auto quando l'albero motore sta andando in pezzi.

E' mia opinione che al contrario anche voi sottovalutiate la questione della malocclusione, perché non esiste solo in cancro come malattie grave, ma anche una malocclusione puo' portare a non muoversi dal letto, a depressioni, che innescano poi altri problemi gravi.
alexsurfer ha scritto:
12 aprile 2018, 18:09
4) Intende dire che che la protesi fissa fa guadagnare al dentista 10 volte di più che non fare una protesi mobile, e se l'interesse del dentista è meramente pecuniario suggerirà che è sempre meglio fare una protesi fissa anziché mobile.

Quersto e' chiaro, pero' una protesi mobile nn da' la stessa garanzia di occlusione
#89296
Non sottovaluto l'occlusione dentale, ma nemmeno la sopravvaluto.

E' questione di priorità.

Se uno ha dei foci dentali e usa un bite per bilanciare ecc. lo fa su un terreno instabile e quindi non ottiene grandi risultati, e forse peggiora la situazione.

Una volta portata a termine una bonifica dentale come si deve, allora si deve controllare e se necessario lavorare sull'occlusione. Farlo prima o durante la bonifica dentale non mi appare logico.

Riguardo alle protesi, se uno ha un osso che non è ricettivo o con difficile capacità di integrare impianti, potrebbe essere meglio optare per una protesi mobile.

Un dentista orientato al mero guadagno proporrebbe sempre una protesi fissa, per poi, a fine lavoro, a seguito di lamentele del cliente, concludere con: "Il lavoro è stato fatto bene, ma purtroppo il suo osso... bla bla bla ... e quindi dobbiamo rimuovere gli impianti e ricorrere a una soluzione alternativa..."
Non è il primo che sento dire di essersi trovato in questa situazione.

Che poi una protesi mobile dia meno garanzia di occlusione è da vedere,
Tutto dipende come è stata fatta la protesi. Mobile non significa che deve ballare in bocca. Se fatta correttamente il risultato è di essere ben fissa anche durante la masticazione.
#89332
Grazie a Luciano per aver risposto al posto mio e in modo cosi chiaro.
Volevo solo dire che la fibromialgia non è assolutamente in relazione alla problematica di dimensione verticale.
Una mancanza o un eccesso di dimensione verticale potrebbe causare problemi di muscolatura, postura e quindi provocare dolori muscolari e contratture che non c'entrano assolutamente con la problematica fibromialgica, una sindrome ben più grave , complessa e invalidante.

Alex scrive:
E' mia opinione che al contrario anche voi sottovalutiate la questione della malocclusione, perché non esiste solo in cancro come malattie grave, ma anche una malocclusione puo' portare a non muoversi dal letto, a depressioni, che innescano poi altri problemi gravi.

Ti rispondo semplicemente che se una persona ha difficoltà a muoversi dal letto, depressione , secondo me non può essere l'occlusione, o al massimo ci rientra come cofattore.
La diagnosi è sbagliata o comunque parziale .
Ci deve essere qualcos'altro.
#89337
O.P.T ha scritto:
17 aprile 2018, 17:36



Ti rispondo semplicemente che se una persona ha difficoltà a muoversi dal letto, depressione , secondo me non può essere l'occlusione, o al massimo ci rientra come cofattore.
La diagnosi è sbagliata o comunque parziale .
Ci deve essere qualcos'altro.
Ti posso assicurare che alcuni hanno mal occlusioni che, non si sa ancora perché, innescano dolori ai nervi, dolori muscolari, che hanno tutti gli stessi sintomi della fibromalgia, o di altre malattie che sembrerebbero tutt'altro che mal occclusione. E la depressione nasce dal fatto che non potendo fare cio' che ami, come ad esempio nel mio caso, corse, camminate in montagna, sport in generale che per me sono fondamentali per la socialita', la depressione ti viene per forza.

Ad esempio sempre nel mio caso, tra le cause del mio divorzio, c'e' il fatto che con la mia ex moglie non c'e' possibilita' di condivisione sullo sport, sul fatto che lei amasse camminare in montangna, e io all'epoca non potevo fare camminate impegnative di sentieri di montagna, perché dopo un po sentivo gambe molle e vertigini forti. Se permette tutto questo porta a depressione, a non vedere un futuro rosseo.
Cerchiamo di avere una maggiore visione dei problemi, con una più ampia empatia verso chi soffre.

Prendiamo ad esempio me, quando mi uscii l'ernia cervicale, con dolore al collo, abbi per mesi e mesi dolori alle gambe, debolezza arti, e feci mille controlli, neurologici, esami del sangue di ogni tipo, elettromiografia, e non uscii mai nulla di nulla.
Adesso, dopo aver eliminato i denti del giudizio, e tutti i devitali, sono stato bene, per un po' di mesi, anzi il 2017 e' stato il più bell'anno da quando ho iniziato ad accusare i dolori e vertigini dal 2008.
Rispetto a prima nn ho cambiato nulla, ossia sempre vegan, sempre digiuni, zero di zero junk food, ossia una versione igienista, solo un cotto a sera, come grano saraceno, patate al vapore, e il resto frutta e verdure crude a nastro.

Riallego ultima panoramica di tre giorni fa, perché iniziero a breve una terapia con un dentista posturologa, prima di mettere impianti, quindi con denti provvisori e riallineamento degli altri.

Se vi fa piacere aspetterei un vostro aiuto e/o suggerimento.

Grazie,
Ale
Allegati
Panoramica Aprile 2018.JPG
Aggiungi descrizione
#89339
alexsurfer ha scritto:
18 aprile 2018, 17:05

Ti posso assicurare che alcuni hanno mal occlusioni che, non si sa ancora perché, innescano dolori ai nervi, dolori muscolari, che hanno tutti gli stessi sintomi della fibromalgia, o di altre malattie che sembrerebbero tutt'altro che mal occclusione.
E possibile che alcuni abbiano anche dei foci di infezione e che non lo sappiano o non credano che sia una questione da tenere in considerazione, e tali foci potrebbero essere la causa primaria di fibromialgie.

Di conseguenza considerano solo l'occlusione come causa e non so quanti davvero con la corretta occlusione abbiano risolto tali patologie con infezioni in bocca, magari pure silenti.

Non è da escludere anche questa circostanza, molte persone non hanno la minima idea di quanto trattiamo in questo forum.
#89450
Ciao a tutti, dopo vari consulti, e visto che ho fallito impianto in peek, dovuto al fatto che ho sbagliato a caricare sopra durante fase osseo integrativa un bite, a settembre mettero due impianti da barile in titanio, perché essendoci poco osso poso mettere solo gli short.
#89457
Ciao a tutti, facciamo un po il punto sulla mia situazione ad oggi, dopo circa tre anni da estrazioni varie:

Dopo estrazione e bonifica conclusa che ha portato ad estrarre 4 giudizio e devitali, 17,28 e 46,47, posso dire che:

- Dal 2015 al 2017 sono stato molto bene rispetto alla media degli ultimi 10 anni, dove mi uscii una ernia c4/c5, che mi porto instabilità, debolezza arti.
Durante questi anni, dal 2008 in poi ho cercato di portare un bite, secondo tecnica Appim, ma senza risultati.

Solo dopo bonifica e un digiuno idrico di 15 gg alle Canarie riscopri per miracolo la salute, ossia zero assoluto vertigini e zero assoluto vari malesseri sempre collegati all'ernia.
Questo primo benessere durò per circa 7/8 mesi dopo di che ritornare un po' di sintomi ma di molto inferiori all'ante bonifica.

Nel 2016 feci un altro digiuno a sola acqua di 16gg e a partire da quest'altro digiuno stessi bene, come per tutto il 2017.

Adesso da Gennaio mi sono ritornati i sintomi, un po' accentuati, e solo per il mio carattere sempre positivo, riesco ad andare avanti, lavoro, sport, sociale, ma sicuramente aver tolti i denti di appoggio non mi ha agevolato per nulla.

Per adesso vivo con un bite che mi copre i buchi sotto ed e' bilanciato da me, ma non riesce a sopperire completamente, anche perché noto di profilo che il capo comincia ad andare in avanti.

Vorrei dire che la bonifica e quindi eliminare i devitali deve essere valutato giustamente con una analisi completa della situazione che si va a sanare.

Forse nel mio caso aver tolto i denti di sostegno fondamentali della Dimensione verticale era da preservare rispetto all'impatto che i devitali avevamo sulla mia persona.
Ricordo che tolsi il 47 e poi il 46 perché si era rotta otturazione del 47, e poi decisi di togliere i due settimini superiori perché da un esame in corso bonifica notati solo un Tsh a 10 della tiroide, ma con zero sintomi.

Vi rammento che i denti, soprattutto i molari superiori e inferiori, anche se molto nn lo sanno, sono il sostegno del cranio, e quindi evitano che prima i muscoli del collo si contraggano e poi portino a schiacciare vertebre cervicali.

Adesso la mia idea e' innestare tutti i denti estratti, seguendo prima un aumento di osso con la tecnica di un certo Marini, sempre coadiuvato da Barile.

Seguiranno altri aggionamenti.
#89459
luciano ha scritto:
14 giugno 2018, 15:33
Grazie per le informazioni.
I denti che siano settimi o altri se sono da estrarre perché focali vanno tolti.

L'importante è poi reintegrarli con l'impianto appropriato per ognuno.
Buon percorso verso la situazione dentale finalmente risolta. :D

Vanno sempre valutati prima di essere estratti, se la loro focalita' e' più importante della occlusione, perhe a mio avviso in questo forum c'e' una forte mancanza di una conoscenza vera degli impatti molti seri che gli appoggi per impostati possono avere sulla vita di tutti i giorni
  • 1
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
Diario di Lucia

Sono passati quasi due mesi da quando ho iniziato […]

Ciao Luciano, certo mi ha detto che il fornitore n[…]

Lettura panoramica

Buonasera, mi chiamo Marilisa e sono nata il 26/11[…]

Ciao a tutti sono Foxtrotter

Sono d'accordo con te

Libri di Arnold Ehret