Arnold Ehret Italia

Vuoi iniziare un diario dove raccogliere i tuoi successi, gli ostacoli incontrati durante il tuo percorso? Questa sezione è quella giusta!

Moderatore: luciano

Avatar utente
da Evelyne
#90000
Ed eccomi qui a iniziare il diario per registrare le esperienze di questi ultimi giorni, dopo aver incontrato questo forum e La dieta senza muco di Ehret.
Due domeniche fa ho fatto il lavaggio intestinale grazie alle preziosissime informazioni trovate in questo forum. Ne sentivo proprio il bisogno, anche se faccio due clisteri di caffè al giorno. È andata bene, ho bevuto in tutto circa tre litri di brodo di porro salato. Ho evacuato senza problemi, senza nausee o fastidi. Mi sono sentita rilassatissima. Ho trattenuto un chilo circa di acqua salata, l'ho notato dal peso prima e dopo la "bevuta". Probabilmente è dovuto al fatto che sono tre mesi che mangio completamente senza sale. Forse il mio corpo aveva bisogno di un po' di sale, o forse non mi sono ancora disintossicata ben ben del troppo sale mangiato in passato e quindi ne ho trattenuto cadendo in vecchi meccanismi metabolici. Vedrò con i prossimi lavaggi come va. Il chilo preso l'ho perso in una settimana.
Il lunedì successivo ho iniziato la preparazione per il lavaggio epatico (insieme a mio marito). La preparazione è andata benone, senza alcun tipo di problema. Anche il lavaggio è andato bene. Il solfato di magnesio non è poi così terribile e il beverone di olio e pompelmo è persino buono. Ho dormito tutta la notte senza problemi. Al mattino e durante la giornata di domenica ho espulso tantissimi calcoli della dimensione di un pisello, gialli e verdi, e una quantità incredibile di calcolini piccolissimi, formato capocchia di spillo, sempre gialli o giallo marrone chiaro. La sera ho fatto un clistere ed ero pulita. Mi sono sentita fantasticamente bene! Mio marito invece domenica pomeriggio ha avuto una crisi di astinenza da salame, pizza, uovo e formaggio tutto insieme! Era feroce, avrebbe comprato una pizza alla Lidl, tanto era disperato. Mi ha accusato di essere troppo estremista, che la carne ogni tanto si poteva mangiare, ecc., ecc. Fortunatamente è riuscito a trattenersi, ma solo perchè era domenica. Il lunedì, tutto passato! Ha voluto comunque comprarsi le uova (che non mangiamo da mesi). Con un uovo ha preparato la maionese e le altre tre le ha fatte sode. Il giorno dopo ha mangiato le uova per pranzo. La sera siamo usciti a fare una bella camminata e lui era un po' appesantito. Dopo è partito per la sua solita corsa veloce di 5 km. Dopo 1 km e 300 metri è tornato a casa sfatto! Ha capito che le uova non gli fanno bene! Meglio di ore di spiegazioni! :lol:
Attualmente per colazione bevo una spremuta di arancia. In mattinata mi faccio un paio di centrifugati di mela e carota. Verso le 12 mangio della frutta (arance o kiwi). Verso le 14 circa, quando ho fame, mangio un'insalata oppure delle verdure cotte. Nel pomeriggio qualche centrifugato (un paio o tre, dipende dalla fame e dalla sete). Verso le cinque una banana. Per cena mangio o un'insalata mista oppure delle verdure cotte, dipende di cosa sento il desiderio, e una patata bollita.
Proseguo con i due clisteri di caffè al giorno (mattina e sera) ma penso di ridurre dopo il secondo lavaggio epatico. Anche con i primi clisteri di caffè, tre mesi e mezzo fa, ho espulso qualche calcolo epatico (oltre a parecchi parassiti intestinali che mai mi sarei sognata di ospitare).
Intanto è tutto.
Ciao a chi avrà avuto la pazienza di leggere!
Avatar utente
da Evelyne
#90012
Proseguo nel tener traccia di questa avventura...
Per Pasqua mio marito (Marco) desiderava del gorgonzola. Dato che sono due mesi e mezzo che non tocca nemmeno una briciola di formaggio ho pensato che lui poteva concedersi questo strappo e che non mi sarebbe dispiaciuto tenergli compagnia.
Ci siamo preparati due bei piatti di fettuccine di farro con zola e punte di asparagi. Una delizia mucosissima :D
Per me è stato più che altro un esperimento, non avevo particolare desiderio di pasta o di formaggio, ma ero curiosa di capire come avrebbe reagito il mio corpo dopo diversi mesi senza latticini e pasta di farro.
Sul momento, dopo due forchettate ero sazia, e questa è una novità, sono sempre stata piuttosto ingorda. Dopo mangiato ero sazissima, ma non molto provata, ho digerito bene e rapidamente. Il giorno dopo il mio peso era immutato, cosa buona credo, significa forse che il mio corpo non ha ritenuto necessario trattenere molta acqua per smaltire il tutto. L'unico leggero disagio è stato quello di sentire le gambe molto legate e pesanti durante la solita camminata. Durante i giorni successivi ho eliminato tanto muco sia dalla gola che dal naso. E per la prima volta in vita mia l'ho considerata una cosa positiva!
Mio marito invece ha avuto qualche problemino: la psoriasi in faccia che stava migliorando decisamente si è riaccesa come un semaforo! Ora ha capito che il formaggio non gli fa bene!
Durante questi giorni di temperature più fredde ho più desiderio di cibi cotti, passato di verdura, verdure cotte, e meno di insalata e frutta.
Continuo sempre a bere i miei quattro centrifugati al giorno, la spremuta di arancia a colazione, mangio spesso della frutta o macedonia di frutta la sera come cena, ma a mezzogiorno preferisco il cotto. Non vedo l'ora della frutta estiva! Mi pregusto delle grandi scorpacciate di sola frutta per pranzo e/o cena!
Mi sento bene, leggera, di buon umore, positiva.
Lunedì della prossima settimana (oggi è giovedì) inizio la preparazione per il lavaggio epatico.
Avatar utente
da mauropud
#90013
Bravi! E' molto positivo rendersi conto di come certe cose facciano malissimo dopo un po' di tempo che ci si e' disabituati.
Piu' avanti vai nella pratica del sistema e piu' sentirai i danni dopo gli "sgarri".

E' un po' diventare medici di se stessi! :D
Avatar utente
da Evelyne
#90015
Ti ringrazio mauropud!
È proprio vero! Già quando per qualche motivo conviviale devo mangiare qualcosa di non-bio (non riesco più a considerarlo cibo, ora che so quanti veleni ci sono sparsi sopra) il giorno dopo mi sento intossicata, con mal di testa, svogliatezza, spossatezza, ecc. Infatti evito queste situazioni e quando possibile porto qualcosa di preparato da me per tutti con la scusa di contribuire.
E sì, si diventa medici di se stessi, ci si assume la responsabilità della propria vita, delle conseguenze delle proprie scelte e della salute del proprio corpo.
Peccato che quando si arriva su questo pianeta con questo corpo non ci sia un manuale di "uso e manutenzione" allegato! :lol: Sarebbe tutto più semplice! Invece bisogna scoprirlo all'interno di sé, sotto un mare di melma schifida (non solo muco, anche la cosiddetta "educazione" che poi è una programmazione), accumulata durante tutta la vita.
Ciao!!
Avatar utente
da mauropud
#90019
Esatto! vedi firma sotto.
Avatar utente
da Evelyne
#90056
La scorsa settimana ho fatto la preparazione al lavaggio epatico, insieme a mio marito.
Bere un litro di succo di mela al giorno è stato piacevole. Nessun disturbo, niente problemi. Faccio ancora due clisteri di caffè al giorno e già durante la settimana ho espulso qualche calcolino.
La dieta tipo è stata: spremuta di arancia al mattino con due gallette di grano saraceno soffiato e crema di semi di zucca e tahin, pranzo con arance e kiwi, un paio di datteri e semi di zucca nel pomeriggio per tappare la fame e darmi la carica per la camminata quotidiana, cena con insalata mista.
L'unico sgarro l'ho fatto martedì sera dato che è arrivato mio figlio con famiglia dall'estero e ci siamo trovati tutti i nonni e nonni acquisiti per dar loro il benvenuto. Ho pensato (erroneamente!) che mi sarei potuta permettere un piatto di spaghetti di farro al pomodoro e dei cannellini in insalata per non fare troppo diverso dagli altri nonni onnivori. Sanno che mangio solo vegetariano e bio da anni e non ci sono discussioni in merito, siamo tutti adulti e ben educati. Ma non volevo dare troppo nell'occhio mangiando solo un'insalata o solo della frutta, soprattutto per le nipotine.
Risultato: mal di pancia, senso di peso sullo stomaco, nausea tutta notte, ho fatto fatica a dormire e ho dormito pochissimo. Il mattino dopo ho bevuto solo la spremuta e il clistere al caffè mi ha rimesso in sesto. Ho sputato tantissimo catarro dalla gola. Non so se si è trattata una concomitanza con una crisi di disintossicazione, potrebbe anche essere.
Sabato ho iniziato il lavaggio epatico come da protocollo. Ho avuto solo un leggero fastidio, appena un po' di nausea, a bere il magnesio solfato. Per il beverone di olio e pompelmo invece nessun problema. Ho sentito pungere il fegato durante l'espulsione dei calcoli e durante la notte mi sono dovuta alzare per andare in bagno e già alle tre di notte ho iniziato a espellere i primi calcolini. Al mattino e durante il giorno di domenica ho espulso una dozzina di calcoli verdi della dimensione di un fagiolo alcuni e altri della dimensione di un pisello. Per il resto una quantità incredibile di calcolini piccoli piccoli.
Verso mezzogiorno ho bevuto una spremuta di arancia, quando mi sono sentita di bere qualcosa. Poi ho mangiato un ananas e una papaya piccola, tra mezzogiorno e le tre del pomeriggio. La sera per cena asparagi al vapore, giusto per aiutare i reni a espellere un po' di tossine. Niente centrifugati.
Oggi, lunedì, con il clistere al caffè ho espulso ancora un calcolo calcificato e mi sono resa conto che l'ananas è un'ottima scopa per l'intestino! Le fibre dell'ananas erano avvolte in tantissimo muco scuro. Mangerò ananas più spesso!
Ieri mi sentivo un po' stanca, il lavaggio è piuttosto impegnativo. Oggi invece mi sento benissimo!
Un ulteriore beneficio della dieta senza muco e probabilmente anche del lavaggio epatico:
ieri sera rileggevo il libro della Guarigione con la dieta senza muco, i paragrafi relativi alle ricette, scritte piccole piccole. La volta scorsa, circa un mese fa, ho dovuto prendere una torcia per illuminare bene le pagine perché anche con gli occhiali non riuscivo a leggere, ieri mi sono accorta che leggevo bene e senza fatica!!! Anche se sempre con gli occhiali, ma mi do tempo!
Ne sono proprio felice!
Avatar utente
da Evelyne
#90057
Dimenticavo di prendere nota di un'altra info:
lo scorso lavaggio epatico ho perso un chilo di peso e l'ho ricuperato immediatamente dopo. Avevo bevuto molto perché avevo molta sete. Questa volta ho perso poco meno di un chilo (ora peso 69.6 kg) e il peso è rimasto stabile. Rispetto all'altra volta ho bevuto due dosi di potassio con dell'acqua. E ho anche avuto molta meno sete.
Avatar utente
da Evelyne
#90071
Ed eccomi ad aggiornare il mio diario
Questa settimana sono riuscita a fare colazione solo con una spremuta di arancia e negli ultimi giorni non ho nemmeno preso il centrifugato in mattinata, ho bevuto solo acqua. Il tutto senza nessuna fatica o senso di mancanza!
Ho pranzato con arance e kiwi oppure insalata mista. Nel pomeriggio qualche mandorla, semi di zucca e due datteri, un paio di centrifugati. La sera insalata mista.
L'unica trasgressione è stata venerdì, avendo mio figlio con famiglia a pranzo. Ho mangiato delle fettuccine di farro con sugo di pomodoro con melanzane passate al forno (con un poco di olio, insomma finte fritte) e dell'insalata. Non ho avuto inconvenienti di nessun tipo, niente pesantezza o altro, e me le sono gustate alla grande!
Mi sento molto bene. Quando mi alzo al mattino a volte non sono proprio in forma, la disintossicazione lavora. Ma il clistere di caffè mi rimette in sesto al volo.
In linea generale sono più lucida, i momenti di stanchezza sono rari. Cammino per otto chilometri almeno un giorno sì e uno no e non mi sento assolutamente stanca dopo. Gli altri giorni comunque cammino almeno due o tre chilometri.
Dormo bene e queste ultime due mattine mi sono svegliata relativamente presto e ben riposata.
Direi che in linea generale la dieta procede bene. Sono in dirittura per un digiuno di 36 ore, magari di contorno al prossimo lavaggio epatico.
Vedrò come mi sento di fare. A un certo punto verrà spontaneo.
Vorrei fare anche una pulizia renale, devo informarmi sulle eventuali tisane o sugli estratti di erbe.
Grazie a chi ha avuto la pazienza di leggermi.
Avatar utente
da Evelyne
#90077
Rieccomi!
La dieta di transizione procede bene. Al mattino bevo del kefir e una spremuta di arancia, a mezzogiorno frutta oppure insalata, raramente verdure cotte e la sera idem. Due centrifugati al pomeriggio, due datteri e un po' di semi di zucca oppure due fichi con le noci.
Da una settimana ho reintrodotto i cibi fermentati: kefir, kimchi e verdure in salamoia. Li avevo eliminati da gennaio perché ho sempre mangiato completamente senza sale. Ora ho pensato di provare a reintrodurli per vedere come va, se mi gonfio, se ho problemi di qualche tipo, In effetti mi sento bene e non sono gonfia, ma quando non ne mangio mi sento un po' più leggera. Quando avrò finito la scorta preparata a dicembre credo che procederò solo con il kefir e, al limite in inverno, con il miso nella minestra (anche questo preparato da me e non voglio certo buttarlo).
È iniziata la stagione delle fragole quindi alcuni giorni mangio solo fragole per tutto il giorno. Fantastico! Inoltre ci sono le prime albicocche e pranzare a sola frutta è un autentico godimento!
Un giorno alla settimana mangio la pasta di farro. Mi sono accorta che una marca di pasta di farro non mi crea nessun tipo di disagio o problema mentre un'altra marca mi nausea e mi appesantisce da matti. Interessante scoperta!
Una grossa conquista è il miglioramento della vista! Fino a una settimana fa non riuscivo a leggere a computer senza gli occhiali appositi! Ora sono qui che scrivo con gli occhiali per vedere da lontano (sono ipermetrope, astigmatica e presbite). Non ci vedo benissimo, ma riesco a leggere e scrivere senza troppo sforzo, una settimana fa era impensabile, non ci riuscivo proprio!
Lunedì prossimo inizio la preparazione per il terzo lavaggio epatico, sono curiosa degli ulteriori miglioramenti!
Ciao a tutti!
Avatar utente
da Evelyne
#90082
Grazie Luciano!
Interessante questa cosa delle marche di pasta, evidentemente anche nel settore del biologico ci sono delle grandi differenze di qualità.
Un altro aspetto positivo è che di notte mi sveglio di rado per andare in bagno, prima era la norma che mi svegliassi almeno una o anche due volte per notte. Inoltre dormo molto meglio, il sonno è più profondo, se mi sveglio mi riaddormento subito senza che il circo che ho in testa si dia da fare per tenermi sveglia. :lol: Al mattino mi sveglio riposata e relativamente presto. Quando ho iniziato con la disintossicazione non riuscivo ad alzarmi prima delle nove, altrimenti stavo male per tutta la mattina.
Ieri ho acquistato uno slow juicer, al discount, sono consapevole che è una "panda modello base anni 70" degli estrattori, ma spero che sia meglio della centrifuga che ho usato finora ed è quello che attualmente posso permettermi. Spero di vedere qualche risultato in breve. Il succo che estrae è molto buono e piuttosto denso rispetto a quello della centrifuga.
Un'altra cosa che ho notato è che quando il tempo è più piovoso, fresco, nuvolo, preferisco sempre ancora cibi cotti e caldi, mentre con il tempo soleggiato mangio molto più volentieri frutta e insalata. Da un punto di vista della medicina tradizionale cinese ha un senso, nel senso di equilibrio di yin e yang.
Sto leggendo le discussioni sulle orgoniti qui nel forum. È stata una rivelazione!! Presto acquisterò il necessario e inizierò a farne un po' per la mia casa, il giardino, l'orto, il confine con il vicinato (che chissà mai che non migliorino i rapporti interpersonali) e naturalmente per il gifting qui attorno. Ci sono parecchi posti qui che ne hanno proprio bisogno.
Avatar utente
da Evelyne
#90088
Nuovo aggiornamento post lavaggio epatico.
Direi che è andato bene anche il terzo lavaggio epatico. Questa volta immediatamente dopo il solfato di magnesio ho messo in bocca una fettina di limone e quindi questo aspetto è diventato molto ma molto più accettabile. Il solfato di magnesio mi ha dato una leggera sensazione di nausea, mentre l'olio con il pompelmo no. La sensazione dopo essermi sdraiata a letto è stata di leggerezza e liberazione. Di notte ho dormito abbastanza bene, ma mi sono svegliata diverse volte con un fastidio nella zona della colecisti, come se pungesse molto.
Ho espulso tre calcoli dimensione fagiolo, qualche calcolino piccolo e una miriade di calcoli piccolissimi.
Ora invece mi è rimasto il fastidio "pungente" alla colecisti. Spero che con i clisteri di caffè passi, altrimenti mi tocca aspettare fino al prossimo lavaggio epatico!
La domenica del lavaggio epatico, ieri, ho bevuto una spremuta di arancia, a pranzo ho mangiato un melone e la sera delle verdure cotte. Oggi, lunedì, non ho desiderio di cibo, ho bevuto solo degli estratti di mela, carota, limone. Al limite faccio qualche giorno di digiuno a succhi. Vedrò cosa mi sento di fare. :D
Per il resto mi sento benissimo, leggera, lucida. Fantastico!
Avatar utente
da Evelyne
#90091
Lunedì e martedì ho bevuto una spremuta di arancia al mattino, dopo le 12 ho bevuto solo degli estratti di mela, carota e limone e la sera ho mangiato mezzo melone. Ieri, mercoledì, non ho bevuto nulla fino a mezzogiorno, poi degli estratti di mela, carota e limone e per cena ho mangiato prima un melone piccolo e poi delle verdure cotte.
Ho espulso tantissimo muco con i clisteri. Non ho avuto particolarmente fame o disagi particolari. Il fastidio a fegato/colecisti è sparito.
Oggi ho bevuto una spremuta di arancia al mattino, dopo un paio d'ore due cucchiai di kefir di latte (mi sono stati donati i grani, ho iniziato a prepararlo ed ero curiosa di assaggiarlo), a mezzogiorno il solito estratto e all'una dei fagiolini stufati con del pomodoro.
Mi sento benissimo, fantasticamente leggera! Probabilmente fino a domenica proseguirò con la dieta di transizione e da lunedì a mercoledì ripeterò l'esperienza del semidigiuno con succhi e cena a frutta. Vorrei farlo per qualche settimana.
Qualcuno ha consigli da darmi a proposito? Immagino che i vecchi iscritti del forum abbiano parecchia esperienza in tal senso! Sarei curiosa! Ho letto nella sezione "Digiuno", ma è anche passato parecchio tempo e le esperienze maturano.
Ortopanoramica Maria

Salve a tutti, sono Maria ho 23 anni e sono nata i[…]

Dieta dopo infarto

Buongiorno Luciano e buongiorno a tutti i gentili […]

Ciao Luciano e tutti, mi chiamo Odette vi scrivo d[…]

Libri di Arnold Ehret